Sei sulla pagina 1di 27

Ricette Natalizie

Indice delle ricette


Antipasti: Comete natalizie al salmone....... pag. 3 Crostini di polenta con lenticchie e cotechinopag. 4 Stelle di pasta sfoglia al formaggio......... pag. 5 Vellutata salata di pere...pag. 6 Primi piatti: Corona di riso festosa. pag. 7 Tagliatelle alle capesante. pag. 8 Tagliatelle cioccolato e peperoncino al rag di cervo..... pag. 9 Risotto con spumante, bottarga e briciole d'oro. pag . 10 Risotto lenticchie e cotechino...pag.. 11

Dolci: Biscotti natalizi al burro darachidi pag. 17 Croccante di mandorle tritate ricoperto di cioccolato fondente.. pag. 18 Dolce natalizio ai mirtilli rossi e zabaione. pag. 19 Panforte. pag. 20 Panettone fatto in un giorno.... pag. 21 Pepparkakor Biscotti di pan di zenzero. pag. 22 Polentine friabili.. pag. 23 Trancetti di Pan Speziato.. pag. 24 Tronchetto natalizio Stregato.. pag.. 25
Liquori e digestivi: Vin brul... pag. 26 Zuccherini digestivi... pag. 27

Secondi piatti: Carpaccio si salmone con ribes. pag. 12 Lonza di maiale alla melagrana. pag. 13 Polpo con olive e capperi.. pag. 14 Tortino di spinaci al salmone. pag.. 15
Pane: Albero di Natale decorato con semi di sesamo e olive farcite di peperone. pag. 16

Comete natalizie al salmone

Per le piccole comete occorrono: 250g farina 00, 75ml panna fresca, 100g burro, 1 tuorlo, 2 cucchiaini rasi di lievito per torte salate, 1 cucchiaino di scorza di limone grattugiata, 1 cucchiaino di sale, 1 cucchiaio di semi di finocchio. L'ideatrice di questi deliziosi biscottini salati, la chef Laura Ravaioli, utilizza dei semi di sesamo. Io ho preferito il finocchio, che ho tritato nel mixer con un cucchiaio di farina. Non va ridotto in polvere, solo spezzettato. Ho quindi unito il resto della farina setacciata, la scorza di limone, il sale ed il lievito ed ho lasciato che il mixer mescolasse. Ho poi aggiunto il burro spezzettato ed ho lasciato di nuovo mescolare. Poi stata la volta della panna e del tuorlo. Una volta che nel mixer si formata la palla, l'ho avvolta in pellicola per alimenti e lasciata riposare in frigo per mezz'ora. Ho poi steso l'impasto su un foglio di carta forno (evita di dover aggiungere farina nel reimpastare gli scarti) ad uno spessore di circa 34mm. Ho poi realizzato dei biscottini utilizzando uno degli stampini a tema natalizio: 35 piccole stelle comete, cotte in forno a 170C per 20'. Le piccole stelle comete, la cui coda sembra il manico di un cucchiaino, perfetta per ospitare deliziosi sbaffi di crema di salmone, per realizzare i quali vi occorreranno: 200g di salmone cotto al vapore o al cartoccio o alla griglia e perfettamente spellato e diliscato, 150g di formaggio cremoso, 1 cucchiaino di succo di limone, un cucchiaino raso di paprika dolce. Tutto nel mixer e poi nella sacca da pasticceria, spremendo piccoli baffi sulle comete, da decorare poi con uova di salmone oppure cetriolini sott'aceto. Barbara Palermo http://ricettebarbare.blogspot.it/

Crostini di polenta con cotechino e lenticchie


Ecco un ricettina utilissima sia per servire lenticchie e cotechino in modo un po diverso dal solito, sia per utilizzare e dare veste nuova agli avanzi di San Silvestro rendendoli cos pi appetibili

Ingredienti per 3 persone: - 6/7 fette (circa 200 gr.) quadrate di polenta - 6/7 fette di cotechino - 100 gr di lenticchie al pomodoro - olio extravergine doliva Preparate la vostra polenta seguendo le istruzioni sulla scatola, versatela in una teglia ricoperta di carta da forno bagnata e strizzata in modo che risulti alta circa 1 cm. Quando fredda ricavate dei cerchi utilizzando un coppapasta di circa 7 cm di diametro. Scaldate dellolio extravergine doliva in una padella quindi friggete 1-2 crostini per volta da entrambi i lati (in alternativa potete farli dorare in forno). Fate assorbire lolio in eccesso mettendo la polenta fritta su un foglio di carta assorbente o su uno scottex. Mettete i crostini di polenta caldissimi su un vassoio da portata, disponete un po di lenticchie calde sui crostini; sopra le lenticchie mettete 1 fetta di cotechino caldo e fermate con uno stuzzicadenti decorato. Volendo potete sovrapporre un altro strato di polenta, lenticchie e cotechino creando cos delle carinissime torrette! Dany - Ideericette http://www.ideericette.it/

Stelle di pasta sfoglia al formaggio

Ingredienti: 1 rotolo pasta sfoglia 50 g. parmigiano 2- 3 cucchiai di olio pepe ( facoltativo)

Srotolate la pasta sfoglia ( io avevo quella rotonda ) Tagliate la sfoglia in tante stelle con una formina per biscotti. Spennellatele di olio e cospargetele di formaggio , e se volete con del pepe . Disponetele in una teglia con carta da forno. Fatele cuocere per 15 minuti a 180 , in forno gi caldo.
Fatele raffreddare completamente , poi le servirete come snacks , con un aperitivo, o come accompagno di formaggio e salumi . Anna cibo vino e parole http://www.cibovinoeparole.com/

Vellutata salata di pere

Ingredienti: 420 gr di pere Abate 30 gr di parmigiano grattugiato 10 gr di pecorino romano grattugiato 1/2 bicchiere di vino 4 gr di burro sale pepe rosa Tagliare le pere a tocchetti e metterli in una pentola con il burro e il vino; mettiamo sul fuoco a fiamma media finch le pere non saranno morbidissime, a me sono voluti circa 10 minuti ma il tempo varia da quanto il frutto che usiamo maturo. Togliamo le pere del fuoco e frulliamole con tutto il loro liquido; rimettiamole quindi in pentola e, a fuoco mediobasso, aggiungiamo alla purea ottenuta i formaggi grattugiati, regoliamo di sale e mescoliamo finch non abbiamo un composto ben amalgamato. L'antipasto pronto non ci resta che presentarlo nel modo che pi ci aggrada; il mio preferito? il finger food Stefania Benedetti http://nuvoledifarina.blogspot.it/

Ingredienti per 4 persone :

Corona di riso festosa


Un primo piatto veramente ricco e coreografico ma semplice da fare anche in due tempi. Il giorno prima potrete preparare il riso e il giorno dopo il saut di cozze e mazzancolle. Farete un figurone !

500 gr di riso lessato una noce di burro prezzemolo sale

per il saut di cozze e mazzancolle :


1 kg di cozze una ventina di mazzancolle olio evo un bicchiere di vino bianco secco 1 spicchio di aglio prezzemolo 1 cucchiaio di passata di pomodoro Mescolare al riso lessato e ancora caldo una noce di burro e una spolverata di prezzemolo. Imburrare uno stampo a ciambella e cuocere in forno a 180 per circa venti minuti. Lasciar raffreddare e poi sformarlo su un piatto grande. Pulire bene le cozze dalla barbetta, sciacquarle e farle aprire in una padella a fuoco alto,aggiungere le mazzancolle private del guscio e bagnare con il vino , lasciar evaporare. Buttare le cozze che non si sono aperte, potrebbero essere di gusto cattivo o contenere sabbia. Conservare lacqua che si sar formata in padella, filtrarla e metterla da parte. Per il saut ( ho usato una pentola di coccio) versare dellolio evo e far imbiondire lo spicchio di aglio che poi andr buttato. Versare il liquido delle cozze e mazzancolle e dopo poco il concentrato di pomodoro sciolto in un po di acqua delle cozze, lasciar restringere un po e poi aggiungere le cozze e le mazzancolle. Portare a cottura e alla fine versare le cozze e le mazzancolle sopra il riso Chiara Giglio http://chiara-lavogliamatta.blogspot.it/

Tagliatelle alle capesante

Calcolate circa 100g di tagliatelle fresche a persona, 100g di pomodori, 4 capesante, vino bianco, aglio, alloro, sale e pepe
Lavate e spazzolate le capesante, raccoglietele in una padella sul fuoco, spruzzatele con il vino e coprite. Quando tutte le valve si saranno aperte, prelevate i molluschi e teneteli da parte. Tagliate a cubetti i pomodori freschi, metteteli in una padella capiente con lolio, laglio, lalloro, i molluschi e fate cuocere per 5-8 minuti a fuoco lento, salando a fine cottura. Lessate le tagliatelle in acqua bollente salata, scolatele e versatele nella padella con il sugo alle capesante, facendo insaporire per alcuni minuti. Condite con pepe e servite. Barbara Palermo http://ricettebarbare.blogspot.it/

Tagliatelle cioccolato e peperoncino al rag di cervo


Per il rag di cervo: - 400 gr. di polpa di cervo a pezzettoni - 50 ml. di aceto di mele - 200 ml. di vino raboso del Piave. - 400 ml. di brodo vegetale - 5 foglie di alloro - 2 cipolle di Chioggia - 1 costa di sedano bianco - 1 piccola carota - 1 spicchio daglio - 4 chiodi di garofano - 1 cucchiaino di bacche di ginepro

Procedimento: inserite in un contenitore con circa 700 ml. di acqua : 1 cipolla a pezzi, unite quindi la polpa di cervo, 3 foglie di alloro, 3 chiodi di garofano, le bacche di ginepro, laceto di mele e 100 ml. di vino raboso, mescolate il tutto, coprite e lasciate marinare in frigo per una notte.
Al mattino sciacquate sotto lacqua corrente la carne, tamponatela con carta cucina e poi tagliatele a cubetti. Preparare un trito di cipolla, carota e sedano e farlo brasare in un tegame, aggiungere a poco a poco dellacqua sino a quando le verdure siano quasi cotte, a questo punto aggiungere i cubetti di cervo, farli insaporire bene nellintingolo, sfumare con 100 ml. di vino raboso, quindi aggiungere lo spicchio daglio con il chiodo di garofano conficcato, le foglie di alloro , sale e pepe. Coprite, aggiungete quando necessario del brodo vegetale, e fate cuocere a fuoco dolce per 70 minuti circa . Per la pasta: - 2 uova bio - 200 gr. di farina 00 - 1 cucchiaio dolio - 2 peperoncini rossi essiccati - 75 gr. di cioccolato nero fondente - un pizzico di sale Procedimento: impastare la farina con le uova leggermente salate, lolio , il cioccolato grattugiato e il peperoncino sbriciolato finemente. Si da allimpasto la forma di un panetto, si copre con film trasparente e si lascia riposare per unoretta, poi si tira la pasta e quindi si creano le tagliatelle. Cuocere le tagliatelle al dente e poi farle saltare nel ragudi cervo. Vino consigliato: Raboso del Piave. Daniela Dal ben http://danieladiocleziano.blogspot.it/

Risotto con spumante bottarga e briciole doro


Una ricetta validissima per San Silvestro, per Capodanno o semplicemente per utilizzare lo spumante avanzato delle feste!! Un piatto semplice ma impreziosito dalla polvere doro che profuma di mare (bottarga) e dalle briciole doro alimentari.

Ingredienti per 3 persone: - 240 gr. di riso - bottarga intera (tonno o muggine) - 3 bicchieri di spumante brut - 1 cipolla piccola - 1 pezzo di burro - brodo vegetale o di dado vegetale - briciole doro alimentari In una padella fate sciogliere un pezzetto di burro, quindi fatevi rosolare la cipolla tritata. Versare il riso e farlo tostare prima di aggiungere lo spumante. Far cuocere a fiamma alta mescolando fino a quando lo spumante sar completamente evaporato. Proseguire la cottura aggiungendo il brodo vegetale via via che si ritira fino ad ottenere un riso cotto e asciutto. Regolare di sale se necessario. Spengere il fuoco, aggiungere la la bottarga in scaglie e mescolare. Versare il riso in un coppapasta e lasciar riposare. Sfilare il coppapasta, grattugiare altra bottarga e aggiungere le briciole doro alimentari! Dany - Ideericette http://www.ideericette.it/
10

Risotto lenticchie e cotechino di San Silvestro


Visto che lenticchie e cotechino a San Silvestro non possono proprio mancare perch di buon auspicio economico per il nuovo anno che ne dite di servirli in modo alternativo in un risotto assolutamente saporito che li abbini entrambi?

Ingredienti per 3 persone: - 240 gr di riso arborio La Pila - 240 gr di lenticchie con la loro acqua di cottura - 1 cipolla piccola - 10/12 fette di cotechino - 150 ml di passata di pomodoro - olio extravergine di oliva - sale q.b. In una padella con poco olio fate soffriggere la cipolla a pezzetti, aggiungere il riso e farlo tostare senza bruciarlo. Aggiungere quindi il pomodoro, un po di acqua di cottura delle lenticchie e le lenticchie lasciandone un po da parte per la guarnizione finale. Proseguite la cottura aggiungendo altra acqua di cottura delle lenticchie e mescolando di tanto. A met cottura aggiungete in padella 6 fette di cotechino tagliate a pezzetti. Regolate di sale se necessario. Quando il risotto cotto, spengete il gas e fatelo riposare. Impiattate con laiuto di un coppapasta, mettete accanto altre due fette di cotechino e intorno le rimanenti lenticchie Dany - Ideericette http://www.ideericette.it/
11

Carpaccio di salmone con ribes

Ingredienti per 4 persone: 400 gr di salmone belli alti senza molte venature bianche 4 limoni belli grandi olio extravergine di oliva ribes o melograna e foglioline di prezzemolo - o altra erbettafresche Procedimento: 1.Procedete con l'abbattimento per l'anisakis quindi procedete cos: congelate il vostro pesce per almeno 6 giorni in modo da evitare rischi. 2.Una volta effettuato l'abbattimento procedete a scongelare il vostro salmone e a tagliarlo a fettine sottili. 3.spremete i limoni e procedete a stendere bene le fette di salmone in un vassoio, poi coprite con il succo di limone. 4.Lasciate marinare le fettine di salmone per qualche ora: decidete voi il grado di cottura. 5.Scolate dal succo di limone le fettine di salmone e posizionatele nel piatto di portata aggiungendo sale, olio i ribes e qualche fogliolina di prezzemolo, se gradite potete aggiungere anche del pepe. Servite freddo o a temperatura ambiente.
Erica Ferreri http://diariodellemiericette.blogspot.it/

Lonza di maiale alla melagrana

INGREDIENTI:

Ma voi quando vedete sui banchi dei fruttivendoli quei bei frutti gialli e rossi, un po' spaccati che lasciano intravedere dei chicchi rossi, succosi, non vi lasciate ammaliare? Ovviamente parlo delle melagrane! Io se le vedo non posso fare a meno di comprarne qualcuna...anche solo per mangiarne quei chicchi succosi e dolci, anche a morsi sentendo gocciolare il succo lungo le labbra. Lo so non un quadretto molto carino da descrivere, ma ogni tanto bello tornare bambini, abbandonare il galateo e mangiare come pi ci soddisfa! Ma veniamo alla nostra lonza. Da un po' di tempo, ormai, mi piace abbinare la frutta alle carni bianche, quindi la decisione di fare la lonza di maiale con la melagrana venuta da s.

800 g circa di lonza di maiale in un pezzo unico 3 melagrane 1 cipolla dorata grande 2 bustine di insaporitore per carni arrosto e ai ferri 3 cucchiai di olio evo mezzo bicchiere di vino bianco un po' di farina
PREPARAZIONE: Legare molto bene il pezzo di carne o farsela legare dal macellaio, io consiglio di non usare la rete poich l c' anche dell'elastico. Massaggiare molto bene per qualche minuto la carne con l'insaporitore per far penetrare gli aromi nella carne. In un tegame che pu andare in forno mettere l'olio, far riscaldare e rosolare la carne da ogni lato per sigillarla bene e non fare uscire i succhi durante la successiva cottura in forno. Sfumare col vino bianco, aggiungere la cipolla affettata sottilmente e un bicchiere di acqua calda e far cuocere in forno a 220 per circa un'ora e un quarto girando un paio di volte la carne durante la cottura. Non ho aggiunto sale, poich l'insaporitore contiene gi sale. Dopo circa 45 minuti di cottura aggiungere il succo di melagrana ottenuto sgranando i frutti, frullando i chicchi e filtrando il tutto...ricordatevi di tenere da parte dei chicchi integri per decorare le fettine di arrosto al momento di servirle. Quando l'arrosto cotto, togliere la carne dal tegame e tenerlo in caldo. Schiacciare la cipolla stracotta del fondo di cottura con una forchetta, cospargere poi il fondo di cottura con un po' di farina e far addensare a fiamma bassa. Affettare la lonza non troppo sottile e servire nappando con il fondo di cottura e decorando con dei chicchi di melagrana. Alessandra Barbone http://sognatoridicucinaenuvole.blogspot.it/

Ingredienti per 4 persone :

Polpo con olive e capperi


Questanno ho scelto volutamente di omettere dalla mia cena della Vigilia pesce costoso, ho optato per il gustoso e conveniente polpo, se amate i sapori decisi cucinatelo come vi propongo,le olive e i capperi rendono questo piatto saporitissimo

4 piccoli polpi puliti e lavati bene 1 spicchio di aglio una manciata di capperi sotto sale, sciacquati e strizzati 50 gr di olive nere denocciolate un bicchiere di vino bianco secco (io ho usato del Pinot Grigio) un vasetto di pomodori a pezzettini olio evo sale , pepe prezzemolo tritato Anche per questa preparazione vi consiglio di usare una pentola di coccio, la cottura sar migliore e i sapori ben amalgamati. Versare nella pentola un po di olio , lasciarlo scaldare e unirvi lo spicchio di aglio. Una volta dorato toglierlo;alzare la fiamma ed unire i polpi lasciati interi. Lasciarli insaporire, bagnarli con il vino e farlo evaporare. Aggiungere i pomodori, mescolare bene ed abbassare la fiamma, dovr cuocere pianissimo ed incoperchiato per unora. A cinque minuti dalla fine della cottura aggiungere le olive ed i capperi, allultimo spolverizzare con il prezzemolo ed impiattare Chiara Giglio http://chiara-lavogliamatta.blogspot.it/

Tortino di spinaci al salmone

Ingredienti per 4 persone 200 gr di spinaci frullati cotti e tritati finemente 1 uovo pangrattato per infarinare gli stampi 350 gr di ricotta 200 gr di formaggio spalmabile 2 fette di salmone 50 gr di parmigiano grattugiato Procedimento 1.ungete gli stampini con olio evo e passateci il pangrattato. 2.Impastate i spinaci con la ricotta, il parmigiano e l'uovo, aggiustate di sale ed aggiungete una manciata di pangrattato. 3.Utilizzando il mixer create una crema frullando insieme il salmone con il formaggio e lasciate a parte. 4.Prendete l'impasto di ricotta e spinaci e mettetelo negli stampini. 5.Infornate i tortini a 160C per circa 35 minuti. 6.Sfornateli, lasciate intiepidire e sformateli. 7.Aggiungetevi sopra un p del formaggio spalmabile al salmone e decorate con altro salmone ed una fogliolina di rucola. Erica Ferreri http://diariodellemiericette.blogspot.it/

Albero di Natale... ma di Pane


Ingredienti per due alberelli 200 gr di farina di grano duro 300 gr di farina manitoba 250 ml di acqua (io minerale naturale) a temperatura ambiente 2 cucchiai di olio extravergine d'oliva (io pugliese) 15 gr di lievito di birra fresco 1 cucchiaino da t di malto di riso 5 gr di sale (io marino iodato) semi di sesamo 7-8 olive ripiene di peperone

Preparazione In una ciotola sbriciolare il lievito, aggiungere il malto, 3 cucchiai d'acqua e mescolare fino a quando il lievito ben sciolto; aggiungere 3 cucchiai di farina (tolti dal totale) mescolare, coprire con un panno umido o pellicola, e far lievitare per mezzora in un luogo caldo al riparo da correnti, io lo messo in forno (preriscaldato a 30 e poi spento) con la luce accesa. Nel frattempo setacciare la farina nella ciotola della planetaria, aggiungere il lievitino, l'olio evo e mescolare con il gancio; unire il sale e l'acqua un poco per volta, e continuare a impastare a velocit 2 per circa 10 minuti e comunque fino a quando l'impasto sar omogeneo ed elastico e si staccher dalla ciotola. Formare una palla, metterla in una ciotola piuttosto grande unta d'olio e con un coltello, ben affilato, praticare un taglio a croce. Coprire con la pellicola e lasciar lievitare in forno con la luce accesa per 3 ore. Quando avr pi che raddoppiato il suo volume, sgonfiare delicatamente l'impasto e dividerlo in due. Ungere gli stampi a forma di alberello; tagliare le olive a met, posizionarle nello stampo per simulare le palline natalizie e cospargere tutto lo stampo con i semi di sesamo, inserire l'impasto e premere per farlo aderire bene al sesamo e alle olive. Coprire con la pellicola e lasciar lievitare ancora un'ora. Portare il forno alla massima potenza (il mio forno elettrico arriva a 230) ed inserire un pentolino d'acqua calda. Togliere la pellicola ed infornare; dopo 10 minuti abbassare a 200 e continuare a cuocere per altri 20-25 minuti. Come sempre la quantit dell'acqua e indicativa potrebbe servirvene un po' di pi o un po' di meno, e solo voi conoscete il vostro forno quindi regolatevi di conseguenza. : Carla Marzani http://ledeliziedellamiacucina.blogspot.it/

Biscotti natalizi
Biscotti al burro darachidi

Ingredienti 150 gr burro di arachidi 250 gr burro 250 gr di farina per dolci 200 gr zucchero di canna 1 uovo 3/4 di bustina di lievito per dolci

Preparazione
Sbattere con le fruste elettriche il burro con il burro di arachidi, unire lo zucchero e mescolare bene, quando sar ben montato unire l'uovo continuando a sbattere. Setacciare la farina con il lievito e unire, poco per volta sempre mescolando al composto di burro. Far riposare in frigorifero per almeno un'ora. Riprendere l'impasto, fare delle palline (di circa 20 gr l'una) e posizionarle su una teglia ricoperta da carta forno a distanza di 4-5 cm una dall'altra; schiacciare con una forchetta per appiattire e per rigare il biscotto. Infornare a 180 per 15 minuti (io forno elettrico non ventilato) o comunque fino a doratura; lasciare in forno spento per altri 5 minuti. Sfornare lasciar raffreddare nella teglia e poi far raffreddare completamente su una gratella. Carla Marzani http://ledeliziedellamiacucina.blogspot.it/

CROCCANTE DI MANDORLE TRITATE RICOPERTO DI CIOCCOLATO FONDENTE


Natale si avvicina a grandi passi e ormai bisogna darsi da fare a preparare i dolci che allieteranno i giorni di festa. Questo a me piace in modo particolare...

INGREDIENTI: - 500 g di mandorle tostate e tritate grossolanamente nel mixer - 250 g di zucchero semolato - cioccolata da copertura fondente

PREPARAZIONE: Mettere lo zucchero in una casseruola, farlo fondere e poi caramellare a fiamma bassissima mescolando spesso e senza far rimanere grumi. Aggiungere le mandorle tritate e continuare a mescolare con un cucchiaio di legno. All'inizio vi sembrer che lo zucchero si sia solidificato e le mandorle rimangano a granelli, insistete con fiducia, lo zucchero torner a sciogliersi in breve tempo e il tutto si amalgamer. Quando pronto il croccante, versarlo su un piano di marmo o su un tagliere di legno unto con olio di oliva e con un grosso coltello a lama rigida pareggiare il composto e schiacciarlo velocemente. A questo punto mettere un foglio di carta forno sulla superficie e schiacciare bene col matterello. Togliere la carta forno e prima che si raffreddi tagliarlo a bastoncini larghi 3 cm e lunghi 5 cm. Quando perfettamente freddo passare ogni bastoncino nella cioccolata fusa a bagnomaria e farlo asciugare su un foglio di carta forno. Io lascio una meta' senza cioccolata e poi li avvolgo tutti, uno per uno, in quadratini di carta forno e successivamente in uno di carta velina o carta crespa colorata. Alessandra Barbone http://sognatoridicucinaenuvole.blogspot.it/

Dolce natalizio ai mirtilli rossi e zabaione


Sotto una nevicata di zucchero a velo si nasconde una ciambella golosissima ai mirtilli rossi e zabaione, sta arrivando il Natale, siete pronti a festeggiare dolcemente?

Ingredienti : 50 gr. di mirtilli rossi disidratati qualche cucchiaio di brandy 190 gr. di farina 1 cucchiaino da caff di lievito un pizzico di sale una generosa grattatina di noce moscata 120 gr di burro morbido 200 gr. di zucchero semolato 2 uova 1 cucchiaio di estratto di vaniglia zucchero a velo per la nevicata finale Per lo zabaione : 3 rossi d'uovo 3 cucchiai di zucchero semolato 6 cucchiai di Marsala (anche un paio di pi se vi piace) Accendete il forno a 170. In una ciotola bagnare con il brandy i mirtilli. Preparate per prima cosa lo zabaione: sbattete i 3 rossi d'uovo con lo zucchero fino a renderli spumosi. Mettete sul fuoco una pentola con dell'acqua,fatela arrivare quasi ad ebollizione,versate il composto di uova e zucchero in un pentolino pi piccolo e iniziate con una frusta a cuocerlo a bagnomaria. Aggiungete il Marsala e continuate a sbattere finch monter; a quel punto toglietelo dal fuoco e mettetelo da parte. Setacciate la farina, il lievito , il pizzico di sale e la noce moscata grattugiata. Nel robot sbattete bene il burro morbido con lo zucchero fino a rendere il composto soffice .Aggiungere un uovo alla volta e poi la vaniglia. A questo punto , alternativamente, unite la miscela di farina e lo zabaione. Alla fine delicatamente aggiungete i mirtilli e mescolate. Ungete ed infarinate lo stampo a ciambella, versate il composto e cuocete circa 50 minuti/1 ora in forno a 170. Per essere sicuri che il dolce sia cotto a sufficienza fate la prova con lo stuzzicadenti. Una volta cotto lasciatelo intiepidire nel suo stampo prima di capovolgerlo,come tocco finale una nevicata di zucchero a velo render veramente natalizio questo. Chiara Giglio http://chiara-lavogliamatta.blogspot.it/

Panforte
Ebbene s, anche io quest'anno mi sono voluta cimentare nella preparazione del panforte. Devo dire che a me i canditi non piacciono affatto, ma il panforte un dolce a cui non so resistere. Qualche giorno fa ho letto in rete la ricetta di unamica e da quel momento stato un pensiero fisso! Oggi finalmente avevo tutti gli ingredienti e ho provato. Risultato notevole per essere la prima volta...avevo una paura di fare solo un pasticcio.

INGREDIENTI: 100 g di miele millefiori 100 g di zucchero a velo 100 g di farina 1 cucchiaio di spezie fra noce moscata, semi di coriandolo, macis (io non l'ho messo perch non l'ho trovato), chiodi di garofano, per le quantit mi sono regolata ad occhio, ma ho messo pochissimi chiodi di garofano 1 pizzico di pepe macinato 100 g di arancia candita 100 gr di cedro candito 150 g di mandorle ostia per il fondo e i bordi zucchero a velo per la superficie PREPARAZIONE: Tagliare i canditi a pezzi piccolissimi e metterli in una ciotola insieme a farina, mandorle e spezie che avrete precedentemente ridotto in polvere nel mortaio. In una casseruola mettere miele e zucchero a velo e far sciogliere bene fino all'inizio del bollore, Spegnere il fuoco, aggiungere circa mezza tazzina di acqua fredda, mescolare bene e aggiungere ancora caldo agli ingredienti secchi nella ciotola. Foderare uno stampo a cerniera con l'ostia compresi i laterali (io ho usato un cerchio appoggiato su una teglia non avendo lo stampo a cerniera), versare il composto, pressare bene con un cucchiaio bagnato per eliminare tutti gli spazi vuoti. Cuocere in forno a 220 per 5 minuti e poi continuare a 160 per altri 15 minuti. Far raffreddare e poi cospargere di abbondante zucchero a velo. Alessandra Barbone http://sognatoridicucinaenuvole.blogspot.it/

Panettone fatto in un giorno

Ingredienti totali 850 gr di farina 00 25 gr di lievito di birra fresco 120 gr di burro 4 uova + 2 tuorli 200 gr di zucchero 350 gr di acqua 120 gr di uvetta 80 gr di canditi misti la buccia grattugiata di un'arancia (facoltativa) 2 pizzichi di sale Iniziamo al mattino presto (io ho iniziato alle 7) a preparare un lievitino prendendo dagli ingredienti totali: 100 gr di farina 150 ml di acqua tiepida 25 gr di lievito di birra fresco Sciogliamo il lievito di birra per 10 minuti in acqua tiepida, aggiungendo un pizzico di zucchero. Setacciamo la farina in una ciotola e aggiungiamo il lievito alla farina e mescoliamo finch non sar tutto omogeneo. Ne verr un composto piuttosto liquido che metteremo a lievitare a 25C per 1 h coprendo la ciotola con un canovaccio umido. Riprendiamo il nostro impasto (io alle 8 del mattino) e aggiungiamo 120 gr di farina setacciata, mescoliamo e lasciamo lievitare nuovamente per 6 h sempre coprendo con un canovaccio umido. Prepariamo le uvette che andremo ad ammollare in acqua o rum (io acqua); prendiamo poi una ciotola con cui fare un bagnomaria e in questa ciotola andremo a mettere 200 gr di zucchero e 200 ml di acqua. facciamo cuocere nel bagnomaria per 40 minuti circa, il nostro scopo quello di ottenere uno sciroppo con cui andremo ad addolcire l'impasto. Sciogliamo anche il burro a bagnomaria e mettiamo sia lo sciroppo che lo zucchero ad intiepidirsi; lo sciroppo pu essere preparato anche prima, ma per aggiungerlo all'impasto va intiepidito nuovamente. Allo sciroppo tiepido andiamo ad aggiungere 4 uova intere e 2 tuorli, mescoliamo energicamente fino ad amalgamare benissimo le uova Adesso viene la parte pi difficile, l'impasto deve essere lavorato piano piano cercando di fargli incamerare tutti questi ingredienti liquidi e di non unire troppa farina. io inizio con il disporre a fontana su una spianatoia 400 gr di farina setacciata al cui esterno metto il sale. All'interno metto l'impasto lievitato e poi inizio a versare poco alla volta lo sciroppo di zucchero con le uova prima e il burro fuso poi; aggiungiamo di volta in volta un po di farina. L'impasto a questo punto diventa molto appiccicoso per lavorarlo abbiamo bisogno sia delle mani che di una spatola, meglio se in silicone. Prendiamo le uvette e scoliamole, passiamole nella farina e versiamole sopra l'impasto, facciamo lo stesso con i canditi e con la buccia di arancia se la usiamo. Impastiamo bene e poi trasferiamo in uno stampo per panettone, il mio di carta e misura 19 cm di diametro per un altezza di 10 cm. Metto all'interno la quantit necessaria per riempire 3/4 dello stampo, il resto dell'impasto lo metto in cocottine per formare dei piccoli panettoncini e faccio lievitare nuovamente. La lievitazione sar esplosiva. Come l'impasto former la sua cupolina al di sopra dello stampo, iniziamo a cuocere il panettone. Riscaldiamo il forno a 180C mettendo all'interno una teglia piena di acqua e facciamo cuocere il panettone per 20 minuti, abbassiamo poi la temperatura a 160C e copriamo il panettone con un foglio di alluminio per non farlo abbronzare troppo e proseguiamo la cottura per altri 20 minuti. Il nostro panettone pronto, non resta che farlo freddare completamente prima di mangiarlo. Stefania Benedetti http://nuvoledifarina.blogspot.it

PEPPARKAKOR BISCOTTI di PAN di ZENZERO

INGREDIENTI
150gr di farina 00 150gr di farina integrale di segale 1 uovo 90gr di burro 140gr di miele (ne ho usato uno di agrumi ma va benissimo quello d'acacia) 50gr di zucchero di canna 50gr di zucchero bianco misto spezie qb (cannella, zenzero, chiodi di garofano, noce moscata, cardamono; ne ho messi 2 cucchiaini abbondanti) scorza d'arancia grattugiata 1 cucchiaino scarso di lievito per dolci sale -per la glassa 20gr di albume 100gr di zucchero a velo qualche goccia di succo di limone coloranti alimentari (facoltativo) Con le fruste elettriche montare il burro morbido con i 2 tipi di zucchero fino a renderlo una crema soffice. Aggiungere l'uovo, il miele, la scorza grattugiata d'arancia e infine la farina setacciata insieme al lievito, alle spezie e ad un pizzico di sale. Impastare velocemente fino ad ottenere una pasta omogenea che sar abbastanza appiccicosa. Avvolgere nella pellicola e IMPORTANTE conservare in frigo per 24 ore (o almeno per una notte). L'indomani togliere dal frigo una piccola porzione d'impasto alla volta, stendere sulla spianatoia leggermente infarinata e ritagliare i biscotti nelle forme preferite. Disporre i biscotti sulla placca foderata di carta forno e cuocere in forno caldo a 180C per circa 15 minuti. Lasciar raffreddare completamente su una griglia e, a piacere, decorare con della glassa bianca o colorata. Resistere almeno un giorno per la prova assaggio! I biscotti si conservano a lungo chiusi in scatole di latta. Federica Di Marcello http://www.notedicioccolato.blogspot.it/

Ingredienti (per circa 20 biscotti)


250 gr di zucchero 00 115 gr di farina di mais cucchiaino di sale 230 gr di burro a temperatura ambiente 140 gr di zucchero 1 cucchiaio di scorza di limone 1 uovo (grande) 1 tuorlo (grande) 1 bacca di vaniglia o estratto di vaniglia

Polentine friabili

Preparazione
In una ciotola mescolare la farina OO con la farina di mais e il sale; mettere nel mixer il burro a pezzi con lo zucchero e la scorza del limone grattugiata ed amalgamare bene il tutto per un paio di minuti; versare luovo intero continuando a mescolare dopodich aggiungere il tuorlo ed infine i semini di vaniglia (o estratto di vaniglia); foderare una teglia con carta da forno; mettere limpasto in una sac poche con bocchetta a stella della dimensione che desiderate e formare i biscottini a forma di esse o rotonda o della forma che preferite mettere la teglia con i biscottini nel congelatore per circa 30 minuti; infornare in forno gi caldo alla temperatura di 180 per circa 10-15 minuti; far raffreddare nella teglia per una decina di minuti e poi trasferirli su una griglia per farli raffreddare completamente. Rosa Rutigliano Ricordi e Tradizioni http://ricordietradizioni.blogspot.it/

Trancetti di Pan Speziato

INGREDIENTI PER IL DOLCE: 100 g di miele di Rododendro 60 g di zucchero di canna grezzo 90 g di burro 2 uova 200 g di farina con lievito 50 g di farina di farro 5 g di spezie miste (coriandolo, cannella, chiodi di garofano, noce moscata, anice stellato e pepe) 1 cucchiaino di zenzero fresco grattugiato 40 g di cacao 90 ml di latte 70 g di cedro candito INGREDIENTI PER LA DECORAZIONE: 100 g di cioccolato fondente 2 cucchiai di panna fresca ciliegie candite

Imburrate e infarinate uno stampo quadrato di 23 cm e profondo 5 cm. Setacciate in una ciotola le farine con le spezie e il cacao. Unite anche lo zenzero fresco grattugiato. Mescolate bene e mettete da parte. Sciogliete, a fiamma bassa, il miele, con lo zucchero e il burro, quindi fate raffreddare leggermente. Trasferite il composto in una terrina. Sbattete le uova con il latte e unite allo sciroppo di miele. Incorporate gli ingredienti liquidi, alle farine e mescolate bene con l'aiuto di uno sbattitore elettrico, finch il composto non sar morbido e lucido. A questo punto aggiungete il cedro candito ridotto a piccoli pezzettini e mescolate. Versate l'impasto nello stampo e cuocete nel forno gi caldo a 170 per 25 minuti. Controllate anche qualche minuto prima, non deve seccare, deve per risultare solido al tatto. Sformate il dolce su un piano e lasciate raffreddare. Nel frattempo, preparate la glassa. Fate sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente, unite 2 cucchiai di panna fresca e mescolate. Stendete il cioccolato sulla superficie del dolce e con una spatola, livellate delicatamente. Fate raffreddare il dolce. A questo punto tagliate il dolce in tranci e decorate con una ciliegia candita tagliata a met. Se volete, potete servire il dolce accompagnato da un cucchiaio di panna semimontata. Lory B http://lorybbistrot.blogspot.it/

Ingredienti

Tronchetto natalizio Stregato


Se c una ricetta che racchiude in s lo spirito natalizio sicuramente il tronchetto. Per la base ho preferito la torta margherita sicuramente pi buona e meno secca della pasta biscotto classica, per la farcia ho utilizzato una crema molto gustosa fatta con crema pasticcera, panna e mascarpone, poi ho bagnato il rotolo con uno sciroppo leggero e poco alcolico aromatizzato al liquore Strega e cos ho ottenuto il Tronchetto di Natale "Stregato".

Per la base del rotolo: 3 uova grandi 38 gr di fecola di patate 75 gr di farina "00" per dolci 100 gr di zucchero 60 gr di burro bustina di lievito per dolci vaniglia o limone grattugiato 1 pizzico di sale Per la farcitura: 250 gr di crema pasticcera 125 gr di mascarpone 125 gr di panna fresca zuccherata 1 e cucchiai di liquore Strega ciliegie candite (a piacere) Per lo sciroppo: 125 gr di acqua 1 cucchiaio di zucchero 1 cucchiaio di liquore Strega Crema ganache al cioccolato fondente: 400 gr di cioccolato fondente al 74% 200 gr di panna 35 gr di burro A me la ganache piace abbastanza sostenuta, ma se la volete pi morbida cambiate le proporzioni, a 300 gr. di cioccolato fondente aggiungete 300 gr. di panna. Volendo potete utilizzare il cioccolato fondente al 52% Preparazione : Per la base del rotolo: Montate per 10 minuti le uova con lo zucchero e un pizzico di sale, aromatizzate con la vaniglia o il limone grattugiato, aggiungete la farina e la fecola setacciate insieme e mescolate per 5 minuti. Poi aggiungete il burro fuso, raffreddato, lungo i bordi dell'impasto, mescolate ancora un p e per ultimo aggiungete la bustina di lievito sempre continuando a mescolare. Versate l'impasto in una teglia rettangolare, precedentemente imburrata e infarinata, e infornate nel forno ventilato a 150C (o secondo le indicazioni del vostro forno) e fate cuocere per circa 20 minuti. Quando la base cotta, sfornatela, eliminate lo stampo e adagiatela sulla gratella a raffreddare. Per la farcitura: Mescolate la crema pasticcera con il mascarpone e la panna montata a neve e aromatizzate la farcia con il liquore Strega. Mescolatela qualche minuto con le fruste elettriche. Per lo sciroppo: Fate bollire l'acqua con lo zucchero e una volta raffreddata unite il liquore Strega. Crema ganache al cioccolato fondente: Mettete la panna in un pentolino e fatela scaldare sul fuoco, aggiungete il burro e il cioccolato fondente a pezzetti e mescolate il tutto. Fate raffreddare la crema e poi montatela con le fruste elettriche. Assemblaggio: Stendete la base su un foglio di alluminio per alimenti, bagnatela con lo sciroppo di acqua e liquore, spalmate la crema lasciando libero 1 cm. del bordo, aggiungete, se vi piace, qualche ciliegia candita, poi arrotolate delicatamente la base dal lato pi lungo, formando un rotolo. Ricoprite il rotolo con la crema ganache al cioccolato e con i rebbi della forchetta rigate la superficie per creare le striature della corteccia. Coprite il tronchetto con un coperchio per torte e conservatelo in frigorifero. Prima di servirlo lasciatelo qualche ora a temperatura ambiente. Elisa http://italiansdoeatbetter.blogspot.it/

Vin brul

Ingredienti 1/2 litro di vino rosso di buona qualit buccia di mezza arancia senza la parte bianca buccia di mezzo limone senza la parte bianca 1 stecca di cannella 3-4 chiodi di garofano 2 baccelli di cardamomo ( se li avete ) 3 cucchiai di zucchero
In un padellino basso versate il vino con tutti gli ingredienti sopra menzionati . Portate a un leggero bollore e fiammeggiate la superficie, per far evaporare l' alcool. Quando la fiamma si spegner , il vin brul sar pronto. Passatelo attraverso un colino e versatelo nei bicchieri. Bevetelo caldo un scalda cuore ! Anna Molino http://www.cibovinoeparole.com/

Zuccherini digestivi

Ingredienti Alcool etilico ( liquori ) da 95 q.b Zucchero in zollette liquirizia bastoncini pezzetti di liquirizia pura barattoli di vetro da 250 gr Potete usare differenti tipi di spezie o erbe, tipo : Scorza di limone con chicchi di caff Salvia e scorza di limone Anice e liquirizia Lavate la menta ,asciugatela delicatamente in un panno. Lavate il limone e con il pelapatate togliete la parte gialla e tagliatela a strisce. Con un coltello pulite lo zenzero raschiandolo come per pulire le carote e fatelo a pezzetti . Riempite un barattolo di vetro con zollette di zucchero la menta a strati a piacere. Un altro barattolo con strati di limone e zenzero e zollette, e un altro barattolo liquirizia a bastoncini spezzati e zollette. Ricoprite il tutto con lalcool da liquori chiudete i barattoli ermeticamente. Ricordatevi che le zollette si sciolgono in tutti i liquori al di sotto dei 95 gradi. Prima di assaggiarli lasciate passare qualche giorno. Un Consiglio per gustarli ; potete incendiarli e spegnerli cos l alcool evapora. ATTENZIONE IL CUCCHIAINO SCOTTA !! Oppure sgranocchiateli pian pianino perch sono fortini . Anna Molino Cibo , vino e parole http://www.cibovinoeparole.com/

27