Sei sulla pagina 1di 3

COD

Insegnamento

Docenti

P3

LABORATORI IN PRESENZA SI Lab Esperimenti di Fisica Avanzata Luigi Moi Questo laboratorio consiste in un percorso di ottica quantistica che partendo dalle onde elettromagnetiche arrivi a descrivere i principi di funzionamento dei laser, le principali propriet e le caratteristiche costruttive. Si daranno esempi concreti di applicazioni dei laser nella vita quotidiana e negli ambiti della ricerca di base. La progettazione didattica permetter, attraverso lanalisi delle attivit proposte in un laboratorio PLS di approfondimento svolto con un gruppo di studenti di 5a Liceo Scientifico in orario extrascolastico, di selezionare alcune attivit di laboratorio da proporre nellambito di un percorso di fisica moderna nella didattica curriculare. Lab Laboratorio di Spettroscopia Emilio Mariotti Questo laboratorio consiste in un percorso di spettroscopia allo scopo di realizzare un monocromatore. Si partir dallo studio teorico fino ad arrivare alla progettazione e alla realizzazione del monocromatore, capace di discriminare almeno i colori di una sorgente a spettro continuo nell'intervallo visibile delle lunghezze d'onda. La progettazione didattica riguarder un laboratorio PLS di approfondimento che sar svolto con un gruppo di studenti di 5a Liceo Scientifico in orario extrascolastico. Partendo da un sistema commerciale, se ne individueranno le caratteristiche tecniche imparando a riconoscerne gli elementi costitutivi. Si studieranno sia le propriet di componenti riflettenti che quelle di componenti dispersivi (prismi, reticoli di diffrazione), usando le nozioni di ottica geometrica e ottica ondulatoria in possesso dei ragazzi e, se necessario, completandole. Si parler della luce visibile nell'ambito della teoria elettromagnetica. Saranno discussi anche gli spettri delle sorgenti naturali e artificiali, e le possibili modifiche introdotte dallo strumento. Si daranno infine cenni sui rivelatori a stato solido o elettronici che si pensa di utilizzare nell'ultima parte dell'esperienza, non trascurando il problema della visualizzazione e dell'acquisizione dati assistita da calcolatore. Si passer quindi alla fase progettuale, cercando di individuare le specifiche tecniche desiderate per l'oggetto da costruire e provando, in collaborazione con i tecnici del dipartimento di Fisica, a fare un calcolo degli eventuali costi di realizzazione, dalla richiesta del materiale ottico e di rivelazione alla preparazione delle varie tipologie di supporto meccanico. Lo strumento realizzato sar usato per caratterizzare quantitativamente lo spettro di alcune sorgenti luminose.

P10

P11

P13

Lab Osserviamo l'Universo: osservazioni e misure Vincenzo Millucci, Alessandro Marchini astrofisiche L'osservazione del cielo come palestra per l'orientamento alla fisica. Proposte di attivit per studenti differenziate per et e conoscenze possedute. Le attivit didattiche con gli studenti comprenderanno una parte significativa del laboratorio PLS di approfondimento dal titolo "Tecniche fotometriche per lo studio delle stelle variabili e dei pianeti extrasolari", svolto da un gruppo di studenti di 5e Liceo Scientifico in orario extrascolastico. Le attivit sperimentali saranno svolte presso l'osservatorio astronomico del Dipartimento di fisica mentre gli argomenti che non richiedono l'uso diretto di strumenti saranno svolti a scuola in incontri pomeridiani. Si descriver il sensore per la ripresa di immagini astronomiche (CCD), i telescopi e ci sar una breve introduzione alla fotometria di apertura e al software per il controllo del telescopio da calcolatore. Dopo una breve introduzione alle stelle variabili e ai pianeti extrasolari, si descriver una tecnica di osservazione di variabili e di transiti planetari, l'acquisizione di immagini (raw, dark, flat) e la loro elaborazione (calibrazione ed analisi fotometrica). Sar quindi svolta una sessione notturna di acquisizione di immagini di un candidato transito planetario o di una stella variabile, controllata in remoto dagli studenti. Infine si terr un ultimo incontro di analisi fotometrica delle immagini e di interpretazione scientifica dei risultati ottenuti. Lab Onde e Oscillazioni Angelo Scribano Introduzione allo studio dell'interazione tra onde e sistemi oscillanti con particolare riguardo al fenomeno del trasferimento dell'energia e della sua propagazione. Verr anche trattato il fenomeno della risonanza ed alcune manifestazioni di questo fenomeno in vari campi della fisica. La progettazione didattica riguarder un laboratorio PLS di approfondimento che sar svolto con un gruppo di studenti di 5a Liceo Scientifico in orario extrascolastico. L'attivit di laboratorio comprender esperimenti su onde stazionarie e risonatori (in campo acustico, ottico, elettronico). Il trasporto di energia verr studiato progettando e realizzando modelli reali in cui energia (meccanica o elettromagnetica, per esempio) viene immessa nel sistema e trasportata da un'onda per essere misurata ed, eventualmente, utilizzata altrove. Sar sottolineata l'importanza delle onde nella produzione e nel trasporto dell'energia, con particolare riguardo all'energia prodotta da fenomeni naturali in modo rinnovabile (moto ondoso, flusso delle maree, vento). Lab Fisica Moderna Emilio Mariotti Quali percorsi di fisica moderna possono essere realizzati in classe e quali attivit di laboratorio. Esempi di attivit possibili (effetto fotoelettrico, misura della costante di Plank, misure su spettri atomici, caratterizzazione della radioattivit). La progettazione didattica riguarder lelaborazione di percorsi di fisica moderna da proporre nelle attivit curriculari delle classi 5e Liceo Scientifico e delle Scienze applicate della riforma. Particolare attenzione verr data agli concetti di fisica e di matematica necessari alla realizzazione di questi percorsi e a come introdurli nella

I9

didattica del triennio. P14 Lab Fenomenologia della propagazione del suono Angelo Scribano Alcuni possibili percorsi di acustica saranno proposti, esaminando le attivit sperimentali che possono evidenziare la fenomenologia della propagazione del suono. La progettazione didattica riguarder un laboratorio PLS di approfondimento che sar svolto con un gruppo di studenti di 5a Liceo Scientifico in orario extrascolastico. Scopo di questa attivit sar caratterizzare il suono e le grandezze fisiche rilevanti per la sua percezione, riconoscere alcuni fenomeni delle onde (interferenza, riflessione, rifrazione, effetto Doppler, battimenti, risonanza) per un'onda sonora. Si caratterizzer il rumore e l'inquinamento acustico allo scopo di realizzare un sistema che, misurando le grandezze rilevanti per le onde sonore, permetta di misurare l'inquinamento acustico degli ambienti. Lab Percorsi sui fenomeni termici Ubaldo Bottigli Saranno discussi percorsi didattici sui fenomeni termici partendo da quello proposto dall'IPS (Introductory Physical Science). Particolare attenzione sar rivolta all'individuazione di proposte efficaci per studenti dei bienni nei quali la riforma ha recentemente introdotto l'insegnamento della fisica. La progettazione didattica riguarder un laboratorio PLS che sar svolto da classi del biennio di Istituti Tecnici. Saranno eseguite semplici esperienze di termologia al fine di concentrarsi sugli aspetti metodologici della fisica e sottolineare l'importanza del metodo scientifico. Lab Percorsi di elettromagnetismo A. Vera Montalbano Verranno proposti alcuni percorsi di elettromagnetismo da contestualizzare in tipologie di scuole differenti per indirizzo e programmazione . Le attivit di laboratorio saranno sia di tipo qualitativo che quantitativo. Particolare attenzione sar data a quelle attivit che richiedono un laboratorio povero o il ripristino di materiale e strumenti (che rappresenta bene la situazione di molte scuole del nostro territorio). La progettazione didattica permetter, attraverso lanalisi delle attivit realizzate in alcuni laboratori PLS di approfondimento con piccoli gruppi di studenti di 5 e Liceo Scientifico in orario extrascolastico, di selezionare le attivit di laboratorio pi efficaci e realizzabili in un percorso di elettromagnetismo curriculare. Lab Esplorativo di Fisica dei Materiali A. Vera Montalbano Verr proposto un percorso di introduzione alle propriet elettromagnetiche dei materiali attraverso attivit di laboratorio esplorativo che mettano in risalto le correlazioni con le conoscenze di elettricit e magnetismo degli studenti. La progettazione didattica riguarder un percorso da integrare nella didattica ordinaria in cui siano presenti attivit qualitative e quantitative su alcune caratteristiche di materiali quali isolanti, conduttori, semiconduttori, superconduttori, ferro fluidi. Il percorso sar rivolto ad una classe 5 e Liceo tecnologico. LABORATORIO IDIFO4 IN RETE TELEMATICA Simmetrie ed invarianze in fisica classica e moderna A. Vera Montalbano

P16

P17

I16

Simm & Inv

Si introduce il concetto di trasformazione di simmetria, discutendo coi corsisti quando e come gli studenti lo incontrano per la prima volta (aspetti interdisciplinari con la matematica), quali esempi sono efficaci, quando e come formalizzare, che esempi possono impedire che gli studenti identifichino le simmetrie solo con le trasformazioni dello spazio fisico. Invarianza in fisica classica e moderna. Ampia discussione sugli esempi possibili, sulle analogie macroscopiche che possano far comprendere concetti complessi e inusuali per gli studenti quali gli spazi di carica, l'importanza delle leggi di conservazione in fisica, la profonda relazione tra le misure realizzabili e gli invarianti di una fenomenologia sia nel caso di simmetria esatta, rotta o rotta spontaneamente, esempi significativi in fisica classica, moderna e contemporanea. La progettazione didattica riguarder un percorso da integrare nella didattica ordinaria rivolto ad una classe 5A Liceo.

Nanotec

Introduzione alle nanoscienze. Un percorso didattico dall'attrito alla tribologia alla interpretazione con l'aiuto di simulazioni.

A. Vera Montalbano

Si propone un percorso di apprendimento per introdurre alle nanoscienze e nanotecnologie, elaborato partendo da alcune proposte in letteratura. Si inizia con alcune attivit sperimentali con materiali poveri sull'attrito. Questo argomento viene trattato di solito sia a scuola che all'universit come un argomento di meccanica classica pur avendo delle grandi potenzialit invece come ponte verso argomenti di fisica moderna molto interessanti. Si chieder ai corsisti di eseguire una attivit osservativa in cui dovranno testare le loro conoscenze sull'attrito (quello che hanno assimilato dalla loro esperienza e dalla loro formazione) prevedendo qualitativamente cosa avverr in alcune semplici situazioni sperimentali, per poi realizzarle e commentare quanto osservato collegandolo alle loro conoscenze. Si chieder poi di progettare attivit simili da realizzare in classe quantitativamente come introduzione alla tribologia. Verranno dati alcuni esempi di applicazioni di nanotribologia, soprattutto nello sviluppo di materiali innovativi e un esempio di attivit di modellizzazione e simulazione utilizzando software didattici.

Radioatt

Misure di radioattivit: un percorso didattico

A. Vera Montalbano

Validit didattica dell'uso di argomenti di fisica su cui esiste una attenzione sociale e/o mediatica per approfondire argomenti trattati tradizionalmente in matematica di grande rilevanza per la fisica (esponenziale, equazioni differenziali del primo ordine, distribuzioni di probabilit, trattamento statistico dei dati sperimentali). Viene fornito un esempio di percorso di apprendimento gi sperimentato in classe, dati sperimentali da elaborare con il software che si ritiene pi adatto agli studenti e altri esempi di attivit possibili da sviluppare.