Sei sulla pagina 1di 61

Dr.

Mario Rizzi

CORSO BASE DI

HO 'OPONOPONO
Ho 'oponopono un grande regalo che permette di sviluppare un rapporto attivo con la divinit interiore, ed imparare a chiedere che i nostri errori nel pensiero, nella parola, nei fatti e nelle azioni, siano corretti in ogni istante. un metodo che riguarda essenzialmente la libert interiore: la completa libert dal passato (Morrnah Nalamaku Simeona). Dispensa a cura del dr. Mario Rizzi E-mail: mario.rizzi at tin.it - Siti:
?? ?? ??

??

??

?? ?? ?? ?? ??

http://ho-oponopono.viveremeglio.org (impara una pratica antichissima, che proviene dalle Hawaii, utile per "mettere le cose a posto". Serve per la Mente, il corpo,gli affari e le relazioni con gli altri). http://xoomer.virgilio.it/paceluce/ (un'oasi cristiana di pace e riflessione). www.viveremeglio.org (tante idee per una vita migliore: alimentazione, psicologia, relax, religione, meditazione, esoterismo, tecniche di studio, come farsi un sito, futuro, 2012, e tante informazioni di pratica utilit). http://eft.viveremeglio.org (mantenendo la Mente concentrata su un problema e picchiettando alcuni punti di Agopuntura, si possono eliminare problematiche quali ansiet, basso livello di autostima, dipendenza da cibo e sigarette, convinzioni limitanti, sofferenze fisiche ed emozionali). http://logosintesi.viveremeglio.org (nella Logosintesi si considerano i ricordi come formati da due tipi di energia: la propria e quella altrui, che pu essere di persone, animali, luoghi od oggetti. Se si riprende tutta la propria energia da un dato ricordo, e si allontana da se stessi tutta l'energia disturbante contenuta nel ricordo stesso, esso perde la carica energetica e non disturba pi. http://prostataserena.viveremeglio.org (un sito dove trovare le risposte giuste alle tante domande che si pone una persona che soffre di problemi alla prostata). www.lacasettaverde.com (un Bed & Breakfast nella verde Brianza, tanta pace e massima privacy. Dista 7 min. dall'Ospedale di Merate e 15 dalla 'Nostra Famiglia' di Bosisio Parini). www.medicinaenergetica.org (conoscere le energie e gestirle per una buona salute). www.procaduceo.org (ricerca delle cause profonde delle malattie e come curarle naturalmente). www.web-facile.org (per usare meglio il computer, conoscere Internet, farsi un sito oppure un blog).

Disclaimer. Tutte le metodologie, le tecniche, i rimedi suggeriti e quant'altro proposto in questa dispensa, sono ad esclusivo scopo didattico e non sostituiscono il medico, a cui bisogna rivolgersi per i problemi relativi alla salute. Ultimo aggiornamento: 26 Aprile 2011 Pro Manoscritto

SOMMARIO
Prima parte.............................................................................................................................................5 ELEMENTI INTRODUTTIVI.............................................................................................................5 Presentazione........................................................................................................................................5 Concetti basilari....................................................................................................................................5 Un po' di storia .....................................................................................................................................6 I punti chiave di Ho 'oponopono............................................................................................................9 Seconda parte.........................................................................................................................................10 LA COSTITUZIONE DELL'UOMO SECONDO I KAHUNAS ........................................................10 Premessa..............................................................................................................................................10 I tre S della filosofia Kahunas ..............................................................................................................11 L'essere umano, in realt, si compone di tre esseri autonomi...............................................................11 Relazione tra i vari nomi usati per definire i tre S che costituiscono l'uomo:............................................11 La Divina intelligenza.............................................................................................................................12 La Mente superconscia o S superiore ..................................................................................................12 Si pu contattare il S superiore? ......................................................................................................12 La Mente conscia o S intermedio.........................................................................................................13 La Mente subconscia o S inferiore e la memoria...................................................................................13 La Mente subconscia, la sede delle emozioni e l'archivio dei ricordi.................................................13 L'Ego ...................................................................................................................................................13 La Personalit.......................................................................................................................................14 La Mente conscia e quella subconscia lavorano insieme .........................................................................14 Riassunto sulla funzionalit dei tre S .....................................................................................................14 Le nostre tre Menti e i traguardi futuri....................................................................................................15 Lo stato chiamato "illuminazione" o "Stato 0"..........................................................................................16 Come si cancellano le memorie..............................................................................................................16 La sequenza per la cancellazione delle memorie .................................................................................17 Riassunto per la Seconda parte .............................................................................................................18 Terza parte .............................................................................................................................................19 DIO TUTTO, DIO BENE, TUTTO BENE................................................................................19 La fonte della conoscenza occulta..........................................................................................................19 La Chiaroveggenza ...........................................................................................................................19 La Telepatia superiore.......................................................................................................................20 La costituzione dell'uomo (4).................................................................................................................20 Il misterioso rapporto che lega la psiche al corpo, lo spirito alla materia (5).........................................21 Pensieri e insegnamento di alcuni Maestri (6) .....................................................................................21 assurdo pretendere di dire a Dio cosa deve fare (7)........................................................................22 Rapporto tra Dio, buona salute e malattia (8).....................................................................................22 2

Quarta parte...........................................................................................................................................24 LA MENTE NON LOCALIZZATA NEL CORPO! ........................................................................24 L'INSEGNAMENTO SCIENTIFICO.................................................................................................24 Il problema attuale ..............................................................................................................................25 OBE: le esperienze fuori dal corpo ........................................................................................................27 Le ricerche del dr. Robert Crookall.......................................................................................................27 La spiegazione con l'interazione .............................................................................................................28 L'INSEGNAMENTO OCCULTO .......................................................................................................29 La mente universale...............................................................................................................................29 Quinta Parte ...........................................................................................................................................31 ILMONDO DEL PENSIERO ..............................................................................................................31 Le forme pensiero.................................................................................................................................31 Come si creano le forme-pensiero .....................................................................................................31 Qualit delle forme-pensiero..............................................................................................................32 Effetti del pensiero............................................................................................................................32 La responsabilit nei confronti del nostro pensiero..............................................................................32 Le credenze o convinzioni.....................................................................................................................33 Mente subconscia e convinzioni........................................................................................................33 Noi non abbiamo il controllo sul contenuto della mente Subconscia ....................................................34 FIN QUANDO....................................................................................................................................35 Sesta Parte .............................................................................................................................................36 COME IL PENSIERO INFLUENZA LA MATERIA ........................................................................36 Azione e reazione sono inseparabili........................................................................................................36 Sono le nostre credenze ad influenzare la nostra vita..............................................................................36 Ora siamo certi che la Mente subconscia influenza la nostra realt ......................................................37 Con i "Campi Morfici" siamo tutti collegati.............................................................................................37 Comprendere i "Campi Morfici"........................................................................................................37 Alcuni esperimenti che comprovano l'esistenza dei campi Morfici. ......................................................38 Settima Parte ..........................................................................................................................................39 ELEMENTI FONDAMENTALI per comprendere ed utilizzare Ho 'oponopono ............................39 La Benedizione o Spirito di Aloha .....................................................................................................40 Una frase magica ..............................................................................................................................41 La colpa e il perdono ........................................................................................................................41 La Fiducia ........................................................................................................................................41 La Gratitudine...................................................................................................................................42 Bisogna prendersi cura del bambino interiore.....................................................................................43 Riconoscersi responsabile non significa sentirsi colpevole ...................................................................43 Ottava Parte...........................................................................................................................................44 HO 'OPONOPONO IN PRATICA .......................................................................................................44 3

Informazioni varie di pratica utilit..........................................................................................................44 Ognuno di noi il creatore del proprio universo .................................................................................44 La Mente Cosciente e l'archivio dei ricordi........................................................................................44 Quando veramente riesci a capire..................................................................................................45 Un esempio pratico...........................................................................................................................45 Punti importanti per la pratica di Ho oponopono...................................................................................45 Come pronunciare il mantra...............................................................................................................45 Il meccanismo della preghiera............................................................................................................46 Come i tre S gestiscono il "mana" o energia vitale .............................................................................46 A chi ci rivolgiamo facendo Ho 'oponopono?.....................................................................................46 Tutti i problemi sono dovuti a ricordi che riaffiorano...........................................................................46 Possono essere ripulite anche le memorie di fatti del passato .............................................................47 Come cambiare atteggiamento verso una persona ..................................................................................47 Come fare Ho 'oponopono pi potente..................................................................................................47 Come guariva Ges Cristo ....................................................................................................................49 Combinazione dell'Ho'oponopono con altre tecniche di guarigione..........................................................49 Domanda: Per operare sempre necessario il consenso della persona?. .................................................49 Nona Parte .............................................................................................................................................50 ALCUNE PROCEDURE ALTERNATIVE .........................................................................................50 Per chi comincia....................................................................................................................................51 Accendi linterruttore della luce .............................................................................................................51 Come affrontare una situazione o un problema .......................................................................................51 Come migliorare le relazioni interpersonali..............................................................................................52 Come usare l'acqua per assorbire i problemi. .........................................................................................53 La matita con gomma per "cancellare" i problemi...................................................................................53 La respirazione controllata.....................................................................................................................53 Le meraviglie dell'acqua Solarizzata blu..................................................................................................54 Decima Parte ..........................................................................................................................................55 GLOSSARIO.........................................................................................................................................55 Undicesima Parte ...................................................................................................................................57 APPENDICI...........................................................................................................................................57 Preghiera di Morrnah Nalamaku Simeona..............................................................................................57 La Fonte dell'Amore.............................................................................................................................58 Benedizione ..........................................................................................................................................58 Non aspettate che.................................................................................................................................59 Sia questa la tua preghiera del mattino:...................................................................................................60 Per approfondimento ............................................................................................................................60 Articoli interessanti................................................................................................................................60 Siti interessanti......................................................................................................................................61

Prima parte ELEMENTI INTRODUTTIVI

Presentazione
Cercare la felicit al di fuori di se stessi, come cercare di prendere al laccio una nuvola (Paramhansa Yogananda). Ho 'oponopono, una meditazione/preghiera molto antica che fa parte della cultura degli Huna, l'antico popolo che abitava le isole Hawaii. Va precisato che questa una versione nuova, elaborata da Morrnah Nalamaku Simeona, ultima sacerdotessa della loro religione, per fare in modo che, anzich essere una tecnica di gruppo, ognuno la potesse applicare per conto suo. Sebbene Morrnah N. Simeona abbia presentato il processo di Ho 'oponopono durante un seminario tenutosi in Ponolu'u (Hawaii) nell'agosto del 1980, la sua diffusione recente ed dovuta ad un articolo intitolato "Il terapeuta pi strano del mondo", scritto da Joe Vitale e posto nel suo sito www.mrfirecom.com. Siccome Joe Vitale un scrittore di grande successo, l'articolo in questione ha avuto una notevolissima diffusione e la tecnica Ho 'oponopono si sta ora diffondendo nel modo intero. L'articolo in oggetto trattava di un medico che, dal 1984 al 1987, ha fatto parte, come psicologo, delle staff dell'Hawaii State Hospital, dove vi era anche un reparto dove venivano tenuti i pazzi criminali. Il dr. Hew Len, cos si chiamava lo psicologo, aveva il compito di tenere in ordine gli schedari di quei pazienti. E mentre leggeva le schede, cercava di lavorare su se stesso migliorando tutto ci che essendo disarmonico, era in grado di creare disarmonie nel suo mondo interiore e, per diretta conseguenza, in quello esteriore. E cos, mentre lavorava per migliorare se stesso, anche i pazienti hanno iniziato a migliorare.

Concetti basilari
Siamo sempre in attesa di risolvere i nostri problemi, cercando di cambiare le cose al di fuori di noi stessi. Lunico modo che abbiamo per trovare la Pace trovarla in noi stessi e allora si estender a tutto ci che ci circonda. Brani tratti dal volume: "La pace comincia da te - Metti le cose al posto giusto". di Josaya. Lo trovate nel sito http://lapacecominciadate.ho-oponopono.info/ Tutto e tutti sono solo le nostre memorie. A volte abbiamo esperienze turbolente, paure, ansie, possiamo pulire queste memorie. Possiamo lasciarle andare, sapendo che sono solo ricordi. Giocando. Troveremo la Pace in noi, quando ci prenderemo la responsabilit di tutto al 100%. Amare se stessi il giusto modo di migliorarsi e nel contempo migliorare il mondo. Ho 'oponopono significa mettere le cose al posto giusto. L intera Esistenza nasce da dentro, non dallesterno. LEsistenza un dono della Divina Intelligenza. E il dono ci stato dato per il solo scopo d i ristabilire chi siamo, la nostra Identit del S, la stessa sembianza del Divino Amore che ha creato il Vuoto e lInfinito. Noi siamo un tuttUno con tutte le cose allo stesso tempo. Siamo sempliceMente delle estensioni 5

della fonte di energia, che la s tessa sostanza di cui fatto lUniverso intero. Siamo tutti creatori della nostra esistenza: Tutto creato da noi stessi. Tutto quello che vedi, che ascolti, che senti, che odori, che tocchi, che pensi, che ricordi, che ti provoca una reazione emotiva, s ono tutte cose che tu hai creato. Le cose belle ma anche quelle brutte. Ognuna di queste cose esiste perch tu permetti che esista, e questo ci riporta a Ho 'oponopono. Quale meraviglioso potere abbiamo nelle nostre mani? Quando veramente riesci a capire che stai creando ogni singolo pezzo della tua esistenza, dalla pi piccola molecola fino al grattacielo pi alto, dallamore pi meraviglioso allodio pi lancinante, allora realizzi che puoi cambiare ognuna di queste cose visto che tu sei il responsabile del fatto che esistano. Lo puoi fare semplicemente mostrando gratitudine per tutte quelle cose della tua vita di cui sei felice e che vuoi che crescano. Chiedendo perdono, invece, per tutte quelle che vorresti mandare via o diminuire. Tutto il bene, tutto il male e tutto quello che sta in mezzo una tua creazione. Puoi imparare a comprendere la tua Gratitudine e la tua capacit di perdonare con Ho 'oponopono. Quando si avvia la pulizia sarai in grado davvero di apprezzare la vita in un modo diverso.

Un po' di storia
From: http://educate-yourself.org/zsl/hooponopono25jul06.shtml By Joe Vitale - Sabato, 22 luglio 2006 "Due anni fa, ho sentito parlare di un terapeuta nelle Hawaii che ha curato un reparto completo di pazienti pazzi criminali - senza aver mai visto nessuno di essi. Lo psicologo studiava la scheda clinica di un detenuto e poi guardava dentro di s per vedere quali condizioni aveva creato che si erano poi manifestate come malattia in quella persona. In contemporanea di come egli ha ottenuto dei miglioramenti, il paziente migliorato. "Quando ho sentito questa storia, ho pensato che fosse una leggenda urbana. Come si pu guarire chiunque altro guarendo se stessi? Come pu una persona guarirne un'altra guarendo se stessa? Come potrebbe, anche l'auto miglior miglioramento possibile curare i pazzi criminali? Siccome una storia che non stava in piedi, l'ho accantonata. "Tuttavia, l'ho sentita di nuovo un anno pi tardi. Mi raccontarono che il terapeuta aveva usato un rocesso di guarigione Hawaiano chiamato Ho 'oponopono. Non ne avevo mai sentito parlare, ma questa volta non riuscivo a dimenticarla. Se la storia fosse stata vera, allora avrei voluto saperne di pi. Io ho sempre inteso come "responsabilit totale" il fatto che io sono responsabile di quello che penso e faccio. Il resto non mi compete. Credo che la maggior parte della gente pensa che la responsabilit totale vada intesa in questo modo: "Noi siamo responsabili di ci che facciamo, non di ci che fanno gli altri" - ma questo sbagliato. "Il terapeuta Hawaiano che ha guarito i malati di mente, di certo aveva da insegnarmi una molto avanzata, al riguardo della "responsabilit totale". Il suo nome dr. Ihaleakala Hew telefonata che dur almeno un'ora, in cui gli chiesi di dirmi la storia completa della terapeuta. Egli mi spieg che aveva lavorato al Hawaii State Hospital per quattro anni, e reparto dove tenevano i pazzi criminali era considerato pericoloso. nuova prospettiva, Len. Gli feci una sua attivit come mi specific che il

Generalmente, dopo un mese di lavoro, gli psicologi addetti al reparto lo lasciavano con la scusa che non stavano bene o altro. Le persone attraversavano il reparto c le spalle rivolte verso il muro per la paura di on essere attaccate dai pazienti. Non era un luogo piacevole in cui vivere, lavorare o visitare. "Dr. Len mi disse che non aveva mai visto i pazienti di persona. Egli aveva accettato di avere un ufficio e di 6

tenere in ordine i vari schedari di quei pazienti. E mentre leggeva le schede, cercava di lavorare su se stesso. E cos, mentre lavorava per migliorare se stesso, anche i pazienti hanno iniziato a migliorare. "Dopo pochi mesi, ai pazienti che dovevano essere ammanettati stato permesso di camminare liberamente, mi ha detto. Alcuni di essi. che dovevano assumere forti medicamenti, li hanno ridotti o eliminati. Ed altri che non avrebbero mai avuto la possibilit di essere liberati, si guadagnarono la loro libert. Ero in soggezione. "Non solo, ha continuato, ma il personale ha cominciato a lavorare volentieri in quel reparto. L'assenteismo ed i continuo cambio di psicologi era scomparso. Ci siamo ritrovati con pi personale di cui avevamo bisogno, perch vari pazienti erano stati rilasciati. Oggi, quel reparto chiuso. 'Questo il punto in cui ha dovuto fargli la domanda da un milione di dollari: "Cosa facevi dentro di te che ha causato questi grandi cambiamenti? " stata semplicemente la guarigione che ho operato dentro di me che li ha curati", ha detto. Non riuscivo a capirlo. Il dr. Len mi spieg che responsabilit totale per la nostra vita, significa che tutto ci che nella nostra vita, semplicemente perch nella nostra vita - sotto la nostra responsabilit. In un certo senso letterale, il mondo intero la nostra creazione. "Di certo questo un concetto alquanto duro da digerire. Essere responsabile di ci che dico o faccio una cosa. Essere responsabile di quello che tutti nella mia vita, dicono o fanno, un'altra. Eppure, la verit questa: se si assume la completa responsabilit per il la nostra vita, allora tutto quello che vediamo, sentiamo, gustiamo, tocchiamo, o sperimentiamo in qualche modo sotto la nostra responsabilit, perch nella nostra vita. Ci significa che le attivit terroristiche, il presidente, lo sfacelo economico o qualsiasi altra cosa noi sperimentiamo, e non ci piace, dipende da noi per la guarigione. Queste cose non esistono, in un modo di dire, se non come proiezioni di qualcosa che dentro di noi. Il problema non con loro, con noi, e per cambiarli, dobbiamo cambiare noi. "So che tutto ci difficile da cogliere, per non parlare di accettarlo o viverlo effettivamente. Di certo biasimare gli altri o le condizioni molto pi facile che prendersi la responsabilit totale delle cose. Ma parlando con il dottor Len, ho cominciato a capire che cosa significasse la guarigione per lui, e come, in Ho 'ponopono essa assume il significato di amare se stessi. "Se noi vogliamo migliorare la nostra vita, dobbiamo guarire la nostra vita. Se si vuole curare chiunque, anche un criminale malato di mente, lo si pu fare guarendo se stessi. Ho chiesto al Dr. Len che cosa ha fatto per guarire se stesso. Che cosa stava facendo, esattamente, quando guardava le schede di quei pazienti? Mi ha spiegato che aveva semplicemente continuato a dire: "Mi dispiace, Ti amo". "Davvero? "S, questo tutto!". Ne venuto fuori che amare se stessi il miglior modo per migliorare se stessi, e come si migliora se stessi, si migliorare anche il proprio mondo. Vi faccio un rapido esempio di come funziona: un giorno, qualcuno mi ha inviato una e-mail che mi ha sconvolto. In passato avrei gestito la cosa cercando di gestire al meglio le mie emozioni e cercando di ragionare con la persona che mi aveva inviato quel brutto messaggio. Questa volta, ho deciso di provare il metodo del dr. Len. Continuavo, a ripetere mentalmente: "Mi dispiace" e "Ti amo". Non ho detto a nessuno ci che stavo facendo. Stavo, semplicemente, evocando lo spirito di amore affinch guarisse dentro di me, ci che stava creando la circostanza esterna causa di quel brutto messaggio. Nel giro di un'ora ho ricevuto un'altra e-mail dalla stessa persona. In questa si scusava per il suo messaggio precedente.

Va notato che non ho fatto assolutamente niente di esterno per ottenere le scuse. Non gli avevo neppure risposto. Eppure, dicendo: "Mi dispiace, Ti amo", ho in qualche modo guarito dentro di me ci che ha causato la spedizione di quel suo messaggio. In seguito ho frequentato un seminario di Ho 'oponopono diretto dal dr. Len. Egli ha raggiunto i 70 anni, ed considerato come un nonno sciamano, ed un po' solitario. Egli mi ha fatto i complimenti per il mio libro "La legge di attrazione". Mi disse anche che, se riesco a posso migliorare me stesso, anche le vibrazioni del mio libro diventeranno pi elevate, ed i lettori lo percepiranno mentre lo staranno leggendo. Gli chiesi allora: "'E cosa pensi per i libri che sono gi stati venduti, e sono la fuori?". "Essi non sono l fuori", mi ha spiegato ancora una volta, illuminando la mia mente con la sua saggezza mistica. "Essi sono ancora in te". In breve, non esiste qualcosa che "l fuori". Penso che ci vorrebbe un libro intero. per spiegare questa tecnica avanzata con la profondit che merita. "Basti dire che ogni volta che vuoi migliorare qualcosa nella tua vita, c' solo un posto dove guardare, e questo posto dentro di te. E quando ci guardi fallo con amore." Maggiori informazioni su Ho 'oponopono: http://hooponopono.org http://hooponopono.org/lectures.html www.mindbridge-loa.com/hooponopono.html www.mindbridge-loa.com/joe-vitale.html PS: ho chiesto al mio amico Hawaiian Wahaba, se poteva confermare che questo storia vera. La sua risposta stata: "Oh, s, un processo antico e molto reale praticato nelle Hawaii per guarire i problemi tra le persone. Basta fare una ricerca web su Ho 'oponopono e troverete molte informazioni". Commento via e-mail da Jann Offutt, agosto 2007: Salve, Appena letto questa storia del dottor nella struttura psichiatrica. L'ho trovato cos interessante che, anche se lui ha detto "Mi dispiace" e "Ti amo", ci si concentra solo sulla parte l'amore. Per me stato veramente il "mi dispiace" parte che ha cambiato la cosa. Capisco nella vostra comunit metafisica sia l'opinione popolare. Tuttavia si prega di riflettere che il perdono che cambia le nostre convinzioni, i nostri pensieri. Perdonando ci consente di rilasciare qualcosa di illusorio del mondo che ci aveva agganciato. Possiamo sperimentare una maggiore perfezione anche se continua ad essere un'illusione - una proiezione di ci che dentro di noi che ci porta l'illusione della separazione. Saluti cordiali, Jann

I punti chiave di Ho 'oponopono


Brani tratti dal volume: "La pace comincia da te - Metti le cose al posto giusto". di Josaya. Lo trovate nel sito http://lapacecominciadate.ho-oponopono.info/ * Il mio solo scopo di essere il mio S Divino * Io sono consapevole di essere responsabile al 100% * I problemi non sono al di fuori di me stesso, perch non esiste un l fuori o un qui dentro! * Ogni problema ha origine da una memoria archiviata nella mia Mente subconscia che si ripete, leliminazione della memoria elimina il problema. La metodologia Ho 'oponopono in sintesi consiste nelloperare nella propria vita e nel gestire le proprie relazioni in accordo coi seguenti punti: 1. Luniverso fisico una realizzazione dei miei pensieri. 2. Se i miei pensieri sono negativi, essi creano una realt fisica negativa. 3. Se i miei pensieri sono perfetti, essi creano una realt fisica di perfetto Amore. 4. Io sono al 100% responsabile nel creare il mio universo fisico come . 5. Io sono al 100% responsabile di correggere i pensieri negativi che creano una realt indesiderata. 6. Niente esiste al di fuori di me. Tutto esiste qui dentro di me come pensiero nella mia mente. 7. In primo luogo necessario assumersi la piena responsabilit per la nostra vita. Dobbiamo imparare a dire Mi dispiace, scusa per quello che c in me che ha creato questo. In sostanza tutto sta nellassumersi le proprie responsabilit e da l perdonare noi stessi. Il punto che in noi stessi ci sono dei ricordi, condivisi con altri, il cui ripetersi li fa venire a galla provocando dei problemi. E sufficiente assumersi la responsabilit di ci e chiedere perdono per i ricordi presenti. Una volta cancellati dal mio archivio saranno annullati anche per gli altri, almeno nella misura in cui gli altri fanno parte della mia esperienza materiale. Tuttavia, essenziale ricordare che quando facciamo pulizia, lo facciamo per noi stessi e non lo facciamo per gli altri. Noi siamo qui per salvare noi stessi e nessun altro, ma la straordinariet in questo processo che in realt ci guadagneremo tutti. inoltre necessario arrendersi e accettare che lintelletto non conosce lEssenza della Realt, ma c una parte di noi che sa ogni cosa: ci che meglio e come meglio. Se la nostra Mente conscia consente al nostro S Superiore (Mente superconscia) di agire liberamente, esso ci aiuter a trovare la soluzione ideale per noi e per tutti. Questo ci che nei secoli si sempre stata definita come Fede!

Seconda parte LA COSTITUZIONE DELL'UOMO SECONDO I KAHUNAS

Premessa
Se, invece di una citt che rappresenta qualcosa di solido, concretamente reale, e ben definita nella sue costituzioni strutturali, ci proponiamo di descrivere la struttura psicofisica del'uomo, incontriamo non poche difficolt. L'uomo, infatti, ad esclusione del corpo fisico, che tangibilmente visibile e passibile di uno studio che si basi su dati concreti, comprende nella sua struttura una serie di elementi energetici, pertanto invisibili, il cui studio diventa alquanto difficile. Anche i chiaroveggenti, che possono analizzare i corpi sottili dell'uomo (doppio eterico, astrale, mentale, ecc.), non hanno gioco facile, perch ci che vedono deve comunque essere interpretato e quindi espresso in parole. E non sempre il nostro vocabolario offre le parole adatte per trasmettere pienamente i concetti che si vorrebbero esprimere. Per dare un'idea di quanto le nostre idee limitino il modo di comprendere la realt dei fatti, si pensi a come, tutti noi, siamo stati istruiti ad usare il verbo essere ed avere. Ci hanno insegnato che quando ereditiamo, ci regalano o comperiamo una cosa, essa diventa nostra, ed giusto definire il nostro rapporto con essa utilizzando il verbo avere. Ci hanno anche insegnato che se compriamo un insieme di parti, ad esempio un'automobile, dobbiamo utilizzare il verbo avere sia per ognuna di esse (io ho un volante, un motore, ecc.), che per l'insieme che vanno a costituire (io ho un'automobile). Perch, allora, utilizziamo il verbo avere per tutte le parti che compongono il nostro corpo (io ho una testa, due braccia, ecc.), per poi utilizzare il verbo essere per indicare l'insieme di tutte le parti (io sono Mario). Questo un errore, un grande errore che dimostra come gi nel linguaggio, l'uomo abbia perso la coscienza di avere un corpo e non di essere il suo corpo! ovvio che partendo con questi presupposti, lo studio dell'uomo e della sua coscienza nei confronti delle sue parti (corpi o veicoli) sottili si presenta molto, ma molto complesso. Se poi volessimo considerarlo come una creatura che nasce, vive e muore, volendo dare a questo ciclo un significato che superi quello tradizionale, offerto dall'antropologia, allora la ricerca si farebbe ancor pi complessa, anche se potrebbe rappresentare qualcosa degno di essere fatto anche a costo di un duro lavoro e, magari, qualche sacrificio. Tra i vari insegnamenti, riguardanti la struttura dell'uomo, quella che ci sembra pi idonea in questo corso decisamente quella proposta dalla saggezza dei Kahunas, i sacerdoti di un popolo hawaiano (gli Huna), ora estinto. Non abbiamo informazioni anteriori sulla filosofia Huna a quelle forniteci da Max Freedom Long, che per quanto si sa, deriva dalle conoscenze ancestrali della popolazione di quelle isole. Egli invest oltre trentanni della sua vita a studiare le credenze mentali e spirituali dei nativi hawaiani e le loro pratiche magiche utilizzate dai sacerdoti Kahuna. I risultati delle sue ricerche sono fondamentali per la conoscenza e per la comprensione di una cultura millenaria quale quella hawaiana. Le informazioni che Freedom Long radun sono raccolte in alcuni testi di insindacabile autorevolezza, tra cui "La scienza segreta dal lavoro" fatta tradurre dal dr. Mario Rizzi e pubblicata per alcuni anni dalle Macro Edizioni con titolo "La Scienza segreta dietro i miracoli".

10

I tre S della filosofia Kahunas


Vi erano molte cose, relative alla costituzione dell'uomo, in cui questo riguardevole popolo credeva. Essi praticavano ci in cui credevano, fintanto che l'uomo bianco, iniziando con i missionari, non ha "lavato il loro cervello" (Luke T. Beazley). Gli insegnamenti degli Huna, un popolo ora estinto delle isole Hawaii, sono molto simili a quelli relativi all'Iniziazione egiziana nell'Ordine di Melchizedek durante la Terza Dinastia (Joshua David Stone in Hidden Misteries). Questi insegnamenti, che appartengono a una scienza antica e segreta, sono arrivati a noi tramite le ricerche di Max Freedom Long. Egli venne a conoscenza degli insegnamenti segreti degli Huna per mezzo di Williams Tufts Brigham che aveva passato quarant'anni nelle isole Hawaii, cercando di entrare in conoscenza con gli insegnamenti segreti di questo antico popolo. Brigham aveva potuto ottenere molto informazioni, ma non era riuscito a penetrare gli insegnamenti fino al loro pi profondo significato. Long, arrivato nelle isole Hawaii per lavoro nel 1917, senti parlare del Brigham, lo contatt e divenne particolarMente interessato alle sue ricerche, che divennero il suo studio preferito. Questo suo studio non manc certo di ostacoli perch gli insegnamenti degli Huna erano stati trasmessi per via orale ed i pochi kahunas (i sacerdoti degli Huna) rimasti in vita non volevano parlare con lui. Nel 1935 Long riusc a fare una nuova traduzione dei canti liturgici e preghiere degli Huna, basandosi sul reale ed antico significato delle parole. Questa nuova traduzione rappresent la chiave con cui riusc in seguito a comprendere come i kahunas compissero alcune loro azioni che sembravano magiche. Da quel momento Long pass ben quarant'anni studiando e lavorando con gli insegnamenti degli Huna e, al termine della sua vita terrena, nel 1971, le sue ricerche passarono al dr. E. Otha Wingo, che era a capo della Huna Research Associates (Gruppi di Ricerca sugli Huna). In seguito il dr. Wingoe scrisse il "Twelve-Lesson Huna Corrspondence Course" (Corso per corrispondenza sugli Huna in Dodici lezioni), dove viene proposto il modo pratico per utilizzare gli insegnamenti dei Kahunas.

L'essere umano, in realt, si compone di tre esseri autonomi


Gli insegnamenti dei Kahunas insegnano che l'essere umano si compone di tre "S", o enti autonomi tra loro, che vengono rispettivamente chiamati: S superiore, S intermedio e S inferiore. Dove la parola inferiore indica solo un livello di coscienza meno evoluto. ATTENZIONE: siccome in questa dispensa tratteremo della filosofia/preghiera Ho 'oponopono, per evitare confusione quando si vorr leggere della documentazione sull'Ho 'oponopono, al posto di S superiore, S intermedio e S inferiore, useremo le definizioni: Mente superconscia, Mente conscia e. Mente subconscia.

Relazione tra i vari nomi usati per definire i tre S che costituiscono l'uomo:
?? ?? ??

Mente superconscia Mente conscia Mente subconscia

S superiore S intermedio S inferiore

Padre Madre Bambino interiore

Aumakua Uhane Unihipili

11

Diagramma n. 0 La costituzione dell'uomo

La Divina intelligenza
la parte divina in noi, al di sopra di noi, e noi siamo collegati direttamente ad Essa tramite la Mente Superconscia. Tale Mente viene anche definita "Supercoscienza", "S superiore", "Anima" o "Essere Spirituale". Ci sono molti nomi ma, in fondo, indicano tutti quella parte di noi che pi vicina a Dio o Fonte del Tutto. La Mente Superconscia non agisce, non crea, non reagisce; essa semplicemente Il dottor Len la chiama . ZERO questo stato del tutto speciale. Quindi sei nello "Stato 0" quando non agisci, non reagisci, non hai emozioni, non pensi, semplicemente sei. Nello Zen si chiama "Stato di Illuminazione".

La Mente superconscia o S superiore


La Mente superconscia, anche chiamata "Aumakua" o "S superiore", "l'anziano parente, spirito fidatissimo e sicuro" che opera ad un livello di coscienza assai elevato. Non interviene negli affari della vita a meno che non gli venga fatta una precisa richiesta. Questo fa parte di una legge cosmica a cui lei stessa deve aderire. La Mente superconscia, ha una facolt di ragionamento maggiore a quella posseduta dalle altre due Menti. Essa, mediante la Mente subconscia o S inferiore, pu darci informazioni tramite i sogni, oppure fornirci intuizioni, e premonizioni. i Kahunas insegnano che costruisce il nostro futuro usando i nostri pensieri, speranze, ed i timori che albergano nella Mente conscia ed in quella subconscia.

Si pu contattare il S superiore?
Da: Psicosintesi, di Roberto Assagioli. Non si pu, salvo condizioni speciali, sentire ad un tempo il transitorio e il permanente, il mutevole e il fisso, l'apparente e il reale. Ma se si riesce ad arrestare per qualche istante la "corrente mentale", a tenere il campo della coscienza libero dagli stati d'animo che di solito la occupano, si pu giungere ad avere una certa coscienza del S superiore. Una esperienza non facile, che richiede particolari condizioni. Continuamente sensazioni interne ed esterne invadono il campo della coscienza, continuamente sorgono in noi sentimenti, emozioni, pensieri, ed arduo respingerli, distogliere da essi l'attenzione e rivolgerla e tenerla 12

fissa sul S superiore. Per poterlo fare occorrono pazienti esercizi di raccoglimento e di meditazione; oppure condizioni psichiche straordinarie in cui si produca la sospensione dell'attivit mentale consueta. Ci spiega come la maggior parte delle persone non abbia mai avuto occasione di acquistar coscienza del S superiore, e che quindi tenda a dubitare della sua esistenza e anche a negarlo. Ma tutti coloro che per circostanze speciali, o in seguito ai loro sforzi, hanno raggiunto quella coscienza superiore, hanno una profonda incrollabile sicurezza dell'esistenza del loro S superiore.

La Mente conscia o S intermedio


Questa mente, anche chiamata "Uhane" o "S intermedio", la parte dell'uomo che cosciente della sua propria esistenza ed in grado di ragionare. libera di creare quello che vuole, ma necessit della collaborazione della Mente subconscia che contiene l'archivio dei ricordi, detti memorie. Le Mente conscia quella che usiamo quotidianamente. con essa che si agisce e si valutano le cose prima di prendere delle decisioni. Si pu dire che essa conduce il volante della nostra macchina umana.

La Mente subconscia o S inferiore e la memoria


La Mente subconscia, detta "Unihipili" o "S inferiore" o "Bambino interiore", la parte dell'uomo che presenta le informazioni raccolte (percezioni sensoriali, emozioni, ricordi, ecc.) alla Mente conscia, affinch le valuti con il ragionamento e decida se devono essere accettato oppure no. Si potrebbe definire il suo modo di ragionare come quello di un animale. Il suo livello di coscienza inferiore a quello del S intermedio e il fatto che la sua localizzazione fisica si trova nel plesso solare piuttosto che nella testa.

La Mente subconscia, la sede delle emozioni e l'archivio dei ricordi


In Ho 'oponopono i ricordi vengono chiamati "memorie", ed alcuni di essi contengono delle informazioni , dette credenze (vedi il capitolo credenze o convinzioni), su cui facciamo affidamento quando facciamo dei ragionamenti. Alcune credenze condizionano il nostro modo di agire e, in psicologia vengono chiamate "modelli di comportamento". Siccome la Mente subconscia assomiglia a un bambino, viene anche chiamata "Bambino interiore" e dovrebbe essere amata ed educata alla disciplina. Un bambino, infatti, se vive in un ambiente non buono e non viene disciplinato imparer ad agire in un modo sbagliato. La stessa cosa vale per il Bambino interiore. Questo fatto fa comprendere perch egli, non essendo in grado di fare dei ragionamenti logico/deduttivo, deve fornire i dati alla Mente conscia affinch vengano fatte le giuste scelte e valutazioni. La Mente conscia pu ragionare e pu essere considerata come il tutore di quello subconscia cos come la Mente superconscia si pu considerare il tutore di quella cosciente. Le tre Menti rappresentano tre diversi livelli di coscienza.

L'Ego
Viene cos chiamata la parte della psiche che esperienza e reagisce al mondo esterno.

13

La Personalit
Personalit deriva dal latino "persona", utilizzato per indicare la maschera che gli attori greci e romani tenevano sul volto durante la recita. Per-sona indica infatti il passaggio del suono attraverso la bocca. La personalit considerata un'esclusivit umana, Eraclito l'ha definita come "il demone che governa il corso della nostra vita". Praticamente la personalit indica la capacit di percepire il mondo esterno, di reagire ad esso o di adattarvisi, che diversa da ogni individuo e conforme alla natura di ognuno. A livello psicologico essa formata dalle strutture coscienti o inconsce che caratterizzano la psiche umana ed i suoi dinamismi. Per quello che riguarda il nostro studio teniamo presente che quando parliamo di Ego o della personalit, intendiamo l'insieme formato da: ?? S intermedio o Mente conscia ?? S inferiore o Mente subconscia ?? Corpo fisico

La Mente conscia e quella subconscia lavorano insieme


La Mente conscia, per poter ragionare, trae le informazioni da quella subconscia (ricordi, percezioni sensoriali, ecc.), e le usa per prendere le sue decisioni. importante capire che la Mente conscia pu operare solo sulla base delle informazioni che trae da quella Subconscia, in quanto la sede della Memoria. Fondamentalmente la nostra Mente conscia non ha un solo pensiero originale, i pensieri, infatti, sono completamente basati su quanto esce dalla Mente subconscia. Pertanto, va ricordato, come tutti i nostri modelli di comportamento si basino su ci che contenuto nella Mente subconscia. Questo concetto importante, perch dobbiamo capire che tutto ci che facciamo condizionato dai vari modelli di comportamento ereditati, e da quei pensieri ripetitivi che sono diventati le convinzioni che ci permettono di decidere e valutare. Se alla Mente conscia togliessimo il supporto di quella subconscia, essa non saprebbe pi come operare. Infatti non potrebbe pi disporre di alcuna informazione su cui fare affidamento. Ci fu un caso di un paziente, che a causa di lesioni cerebrali dovute a una caduta, non aveva pi ricordi. Era cosciente solo del presente e non era in grado, ad esempio, di aprire una porta, perch non ricordava di aver mai visto una porta. Allora gli si spiegava come funzionava una porta, egli la apriva, poi usciva dalla sala, ma non era in grado di accedervi di nuovo. Perch? Perch non ricordava pi di aver mai visto una porta. Senza la memoria, infatti, la Mente conscia non pu pi funzionare.

Riassunto sulla funzionalit dei tre S


Ognuno di noi, come abbiamo visto nella tradizione Huna, formato da tre S intimamente connessi:
??

S superiore. La nostra parte spirituale, la nostra vera essenza, la Parte Divina in noi che possiamo chiamare Padre o Dio. la nostra parte perfetta, in continua connessione con la divinit, di cui ci fa pienamente partecipi.

14

??

S intermedio. La nostra parte razionale, quella che sceglie, conosciuta anche come Mente cosciente. una parte molto importante, la Madre, quella che accetta di assumersi il 100% della responsabilit di ci che si manifesta nella sua Realt. Va ricordato che un problema in s non esiste, esiste solo in quanto noi decidiamo di considerarlo un problema. S inferiore o Bambino Interiore. l nostra parte emozionale, quello che archivia e immagazzina a tutte le nostre esperienze sotto forma di memorie. Solitamente lo trascuriamo, eppure lui il vero responsabile di tutto ci che manifestiamo nella nostra Realt. Nella memoria subconscia vi sono immagazzinate non solo tutte le memorie di questa vita, ma anche quelle delle vite precedenti.

??

Lo stato ottimale dellessere umano quello in cui nessuno dei tre S prevale sullaltro. Una volta raggiunto questo equilibrio siamo in grado di stabilire il contatto con la Parte Divina e ricevere le ispirazioni che guideranno le nostre azioni. Generalmente il S intermedio o Mente cosciente, assume il controllo della situazione. In queste condizioni non possiamo essere guidati da nessuna Ispirazione! Grazie ad Ho 'oponopono possiamo recuperare lequilibrio tra i tre S, entrando cos in contatto con la Divinit. Questo equilibrio, o centratura, crea uno stato naturale di gioiosa serenit e pace interiore.

Le nostre tre Menti e i traguardi futuri


Gli insegnamenti dei Kahunas dicono che ognuno delle tre Menti ha un suo compito ben definito da svolgere nella vita di un individuo. Vita, salute e felicit sono in stretta relazione a come esse lavorano in modo integrato e armonico. Dicono anche che la Mente superconscia esprime tutte le qualit divine: compassione, pazienza, amore, perdono. Rappresenta l'ideale a cui il S intermedio deve aspirare in quanto un livello assai avanzato nei poteri mentali e abilit creative. Si suppone che la Mente superconscia possa conoscere il futuro, almeno quello che i nostri pensieri cristallizzati (ovvero continuati nel tempo) hanno gi preparato. Secondo questi insegnamenti il futuro cambia in accordo a come cambiano i pensieri giornalieri della Mente conscia e quella subconscia. Viene anche detto che noi comunichiamo naturalmente con la nostra Mente superconscia durante il sonno. durante questo contatto che la maggior parte dei pensieri formulati durante il giorno viene usata, mediante qualche misterioso meccanismo, per materializzare le condizioni che incontreremo nel nostro futuro.

15

Lo stato chiamato "illuminazione" o "Stato 0"

Diagramma n. 2 e 3 Stati dell'uomo e collegamento tra Mente Conscia e Subconscia


Alla nostra sinistra, abbiamo quello che dovrebbe essere lo stato ideale dell'essere umano, che lo stato di "Illuminazione", in cui la Fonte Divina scorre attraverso le tre parti: la Mente superconscia, la Mente conscia e la Mente subconscia, portando Luce e Saggezza. A destra, invece, abbiamo il nostro stato abituale, ovvero una Mente subconscia con la sua enorme Memoria (M nella figura) piena di informazioni di cui, purtroppo, solo una parte ci risulta utile. E cosa fa la nostra Mente conscia? Riceve da quella subconscia le informazioni su cui lavorare. Il gancio nella figura rappresenta proprio questo modo di operare. Ed a questo bisogna aggiungere che la Mente subconscia collegata con tutte le Menti subconscie del mondo, da ci nasce il concetto del Subconscio Collettivo di Carl Jung. Noi tutti condividiamo lo stesso mondo subcosciente. Ci assomiglia un po' a quando si governati da un pilota automatico. Stiamo agendo nella nostra vita quotidiana quasi come sonnambuli, guidati esclusivamente dalla nostra Mente Subconscia.

Come si cancellano le memorie


Fondamentalmente devi collegarti con la Fonte, la Divinit, Dio, Budda, Allah, dagli il nome che pi ti piace, secondo le tue credenze. Dopo esserti collegato gli di aiutarti a rilasciare i pensieri erronei che stanno causando ci che ti disturba. La Fonte accoglie la tua richiesta e cos, eliminati pensieri erronei, pu avvenire la guarigione. Per importante sottolineare che la guarigione avviene in te, sei tu la persona che viene guarita, sei tu quella che si libera dai pensieri erronei o credenze errate.

16

Diagramma n. 5
Il processo di guarigione

La sequenza per la cancellazione delle memorie Per prima cosa la Mente conscia deve contattare quella Subconscia o Bambino interiore. Questo contatto dipende da una tua scelta, e lo puoi stabilire soltanto con la Mente conscia.
Pertanto, tu dici al Bambino interiore (1): "Per favore Bambino, connettiti alla parte divina in noi (S superiore o Mente superconscia) e chiedi la nostra guarigione". A seguito della tua richiesta il Bambino manda la richiesta: "Per favore, Divina Intelligenza, aiutaci a guarire" alla Mente Supercoscia (2) che la invia alla tua parte Divina (3). La Divina Intelligenza risponde, ed invia un flusso di guarigione che passa attraverso la Mente superconscia, quella conscia e infine in quella subconscia o Bambino interiore, dove guarisce le memorie erronee (m). In questo modo l'energia fluisce attraverso tutto l'Essere portando guarigione e vitalit. Un altro aspetto importante di questo diagramma che solo facendo una richiesta alla Mente subconscia puoi guarire, infatti solo il Bambino interiore, che pu iniziare il processo di guarigione. Tu non puoi guarirti da solo, perch tu sei la Mente conscia, intellettuale o razionale. Cercare di guarirsi da soli come cercare di bere la zuppa con una forchetta. Solo il Bambino interiore pu parlare con la Divinit e chiederle la guarigione. Tu, come Mente conscia, puoi solo avviare il processo, puoi contattare il Bambino e dirgli: "Ehi, ti prego, guarisci questa credenza sbagliata, guarisci questi pensieri erronei". Poi il Bambino che si connette con la Divinit, ed sempre lui che, con la sua richiesta, promuove la discesa dell'Energia divina. Ma tu, personalmente, non puoi guarirti.

17

Riassunto per la Seconda parte


Abbiamo visto che nella filosofia dei Kahunas l'uomo viene considerato come tre entit autonome che convivono nello stesso corpo. Precisamente: ?? S superiore ?? S intermedio ?? S inferiore Mente superconscia Mente conscia Mente subconscia

interessante notare come anche gli insegnamenti della Saggezza antica, proposti dalla Teosofia o dai Rosacroce, considerano l'uomo composto di vari corpi o veicoli, e come essi corrispondono alla struttura proposta dai Kahunas. ?? Corpo casuale ?? Corpo mentale ?? Doppio Eterico o Corpo vitale ?? Corpo fisico S superiore o Mente superconscia S intermedio o Mente conscia

?? Corpo astrale o del desiderio <| | S inferiore o Mente subconscia <|

18

Terza parte

DIO TUTTO, DIO BENE, TUTTO BENE

La fonte della conoscenza occulta


Quando si parla di veri Insegnamenti di saggezza, che datano di millenni e rappresentano le fondamenta di tutte le grande religioni, troviamo autori antichi e moderni. Mentre non possiamo stabilire le caratteristiche peculiari di quelli antichi, possiamo senz'altro dividere quelli moderni in tre grandi categorie: 1. persone dotate di chiaroveggenza (Rudolf Steiner, Max Heindel, Mons. Leadbeater, ecc.), 2. persone dotate di telepatia superiore, alcune di loro sono anche dotate di chiaroveggenza, (madame Blavatsky, Annie Besant, Alice Bailey, ecc.), 3. persone normali che raccolgono le informazioni date dagli autori della categoria 1 e 2 e le elaborano a modo loro. Arthur Powell, con la sua grande opera sui mondi invisibili, ne un classico esempio.

La Chiaroveggenza
Vi sono delle persone che sono dotate di una particolare sensibilit che, con un lungo e severo tirocinio, possono acquisire ci che viene chiamata "chiaroveggenza volontaria" o il risveglio del "terzo occhio", che gli Ind rappresentano con una gemma in mezzo alla fronte dei loro dei. Essi possono investigare esseri e cose costituite di materia diversa da quella fisica e le loro indagini sono indipendenti dal tempo. L'Uraeus, o serpente simbolico, posto sulla fronte dei Sacerdoti degli antichi Insegnamenti, indicava in questa abilit l'origine della loro saggezza. I chiaroveggenti volontari sono rarissimi perch per acquisire tale facolt occorre possedere delle doti particolari e fare un lungo corso di allenamento sotto la guida di un maestro qualificato. Ecco la descrizione dei due tipi di chiaroveggenti data da Max Heindel: "Il chiaroveggente volontario, vede ed investiga a volont, mentre il medium (chiaroveggente involontario, n.d.r.) incapace di indagare per ottenere informazioni, poich non pu osservare quello che desidera ... "La maggior parte della gente, non fa distinzione fra i due; tuttavia c' una regola infallibile, alla quale ognuno pu attenersi: Nessun chiaroveggente correttamente formato eserciter la chiaroveggenza a scopo di lucro, sia esso denaro od altra cosa; non la u ser per soddisfacimento di curiosit, ma unicamente per aiutare il genere umano. "Nessuno che sia capace di insegnare il metodo adatto per lo sviluppo di questa facolt, dar una tale lezione a scopo di lucro. Coloro che chiedono denaro per esercitare la chiaroveggenza o per impartire lezioni su queste cose, non posseggono effettivamente nulla che meriti di esser pagato. La regola data una guida sicura che pu esser seguita da tutti con piena fiducia" (1).

19

La Telepatia superiore
Si tratta di una forma di trasmissione e ricezione del pensiero tra una persona ed un'altra, che pu essere uno dei Maestri (esseri particolarmente evoluti), di cui avremo modo di parlare nelle prossime lettere. Colui che riceve i messaggi, a differenza dei medium, non cade in trance ma rimane ben sveglio ad ascoltare ci che gli viene detto, per scriverlo a beneficio di altri ricercatori. In questo stato di coscienza pu anche porre domande al Maestro e farsi dare eventuali chiarimenti sull'argomento che sta trattando. Ecco come descrive il suo modo di operare Alice Bailey: "Voglio mettere in chiaro che il lavoro che faccio non ha nulla a che vedere con la scrittura automatica. Questa, salvo rari casi (e tutti pensano che il loro caso sia un'eccezione), molto pericolosa... Colui che trasmette e colui che riceve non devono mai agire come automi" (2). Continua, inoltre, dicendo: "Molte volte la negativit di chi riceve permette l'ingresso di una seconda forza ... ne consegue il rischio dell'ossessione. Sono molti i casi di ossessione come conseguenza della scrittura automatica" (3).

La costituzione dell'uomo (4)


L'uomo descritto come l'essere nel quale lo spirito pi alto e la materia pi bassa sono uniti dall'intelletto. Bench ci faccia di lui una triplicit, si dice che la sua costituzione sia per lo meno settemplice. Nel presente stadio dell'evoluzione umana i sette corpi o principi dell'uomo, cominciando dal meno denso, vengono presentati come: 7. Corpo Atmico: veicolo della volont spirituale. Proietta la sua ombra sull'uomo settemplice e gli da' pieni poteri. Anche chiamato l'Abitatore dell'Interiorit, la Monade o scintilla divina. 6. Corpo Buddico: veicolo dell'intuito spirituale. 5. Corpo Mentale superiore o Corpo Causale: veicolo a livello della mente astratta del triplice S Spirituale chiamato dai Greci Augoiedes e frequentemente indicato come Ego. Rappresenta il veicolo ed espressione dell'energia creativa della Monade (Scintilla Divina), con gli accordi o colori che le derivano dai prodotti della passata esperienza1 , sia sul proprio piano sia attraverso le personalit che si sono succedute nelle varie vite. Da qui viene pronunciata la "Parola" per dar inizio ad una discesa per una nuova rinascita. 4. Corpo Mentale inferiore: veicolo della mente positiva e strumento del pensiero concreto; 3. Corpo Emozionale o Astrale: veicolo del desiderio; 2. Doppio Eterico: anello di congiunzione tra l'uomo interno e l'uomo esterno e contenitore dell'energia vitale o prana, ricevuta fisicamente dal sole e sovrafisicamente dal sole spirituale; 1. Corpo Fisico: veicolo di pensiero, sentimento, coscienza ed azione nel mondo fisico; (1) Le passate esperienze, fatte in un corpo fisico, hanno accumulato una certa quantit di " uce" dovuta alle L buone azioni, e di "tenebre" (dovute alle azioni malvagie), il loro insieme viene detto Karma, definizione da un parola in sanscrito. Il Karma altro non che la legge universale di causa ed effetto che guida infallibilmente tutte le altre. Essa non opera soltanto in una vita, ma nel corso delle vite successive, le cui condizioni e possibilit sono l'esatta conseguenza delle cause generate in precedenti incarnazioni. Con questa legge viene garantita ad ogni essere umano una giustizia assoluta. Cf2. Galati, Vl, 7.

20

Il misterioso rapporto che lega la psiche al corpo, lo spirito alla materia (5)
Dal punto di vista esoterico l'uomo considerato un'unit complessa, costituita di vari aspetti o "veicoli" subordinati ad un centro di coscienza di origine spirituale che chiamato il S, o Anima, o Io Superiore, ed considerato il Vero Uomo. Il corpo fisico il pi esterno di questi veicoli, ed ritenuto essere solo uno strumento di espressione e di esperienza del S superiore sul piano materiale . Pertanto non vi una "scissione" fra lo spirito e la materia, ma solo una gradualit di livello vibratorio, perch tutti gli aspetti del S, ed anche il veicolo fisico, sono stati emanati dal S superiore, per potersi esprimere. Quindi il problema del rapporto fra vita e forma, se lo consideriamo dal punto di vista delle Dottrine esoteriche, facilmente risolvibile, in quanto si tratta di un fenomeno simile a quello dell'induzione elettromagnetica. Bisogna infatti immaginare i veicoli dell'uomo come "campi di energia" in continuo movimento e comunicanti fra di loro.

Pensieri e insegnamento di alcuni Maestri (6)


"Ges avrebbe potuto prendere il suo corpo e scomparire ma scelse di dimostrare che, quando il corpo spirituale sviluppato, nessun incidente o condizione materiale lo pu distruggere, nemmeno se qualcuno lo uccide. Egli sapeva di avere il potere di sopraffare la morte e desider dimostrare a coloro che amava che anch'essi avevano lo stesso potere; cos scelse la via del Calvario, la via che essi potevano vedere, perch vedendo avrebbero creduto. "Desider anche mostrare di aver perfezionato il Suo corpo in modo tale che se i suoi nemici si fossero presi la Sua vita (nel modo in cui consideravano la vita) e avessero posto il suo corpo in una tomba chiudendola con una grande pietra (l'ultima limitazione che l'uomo vi poteva porre), ancora Egli, il vero S, poteva spostarla e innalzare il Suo corpo reale o spirituale al di sopra di tutte le limitazioni mortali. "Quando fu crocefisso, Ges diede la propria carne, la propria esteriorit, il proprio corpo visibile, per dimostrare l'esistenza reale di un corpo spirituale. questo corpo che manifest quando usc dalla sua tomba. lo stesso di cui parl quando disse: 'Distruggete questo tempio, e io lo ricostruir in tre giorni.' Ha voluto mostrarci che possediamo lo stesso corpo spirituale che egli possiede e che possiamo compiere le stesse sue opere. "Allora il velo del mistero imposto dalla percezione mortale dell'uomo fu rimosso. 'E il velo del tempio fu lacerato da cima a fondo.' Fu conseguita la coscienza che la morte era stata sopraffatta; non soltanto la morte, ma tutte le limitazioni mortali create dall'uomo, potevano e sarebbero state sopraffatte, elevando la nostra coscienza al piano in cui non possono pi essere viste e pe ci non esistono. "Qualcuno percep l'importanza spirituale dell'accaduto. Videro il significato profondo che permeava il tutto. Seppero. Tuttavia molti non credettero in Lui, perch non avevano ancora conseguito un livello di coscienza dal quale poter vedere o percepire il velato significato spirituale. "Quando tutti, come fece Ges, arriveranno alla coscienza che il corpo un corpo spirituale e indistruttibile e si manterranno in questa coscienza, allora saremo in grado di comunicare con tutti e dare l'insegnamento che abbiamo ricevuto ad un numero maggiore di persone. "Elevate la vostra coscienza alla nostra coscienza e guardate, siete dove siamo noi questa sera, al di sopra di tutte le limitazioni mortali, supremamente liberi. con il potere della nostra mente o con l'azione del pensiero che possiamo portare alla luce e rendere tangibile la Coscienza di Cristo. Attraverso il potere o il processo del pensiero, possiamo far evolvere il nostro corpo fino allo stadio in cui non conosciamo pi la

21

morte, in cui non dobbiamo pi subire il cambiamento chiamato morte. "Qui ci sono la pace, la salute, l'amore, la gioia e la prosperit. Questi sono i frutti dello Spirito, i magnifici doni di Dio. Se ci rivolgiamo a Dio, nessun danno ci potr raggiungere, nessun male potr sorprenderci. Se confidiamo in Lui completamente, saremo guariti dalle nostre infermit, nel nome trascendente della Legge, di Ges. Allora avremo idealizzato, concepito e manifestato in ogni dettaglio il corpo perfetto di Dio. saremo effettivamente 'rinati' nel Regno Spiritual di Dio, e ne faremo parte. "Tutto questo si realizza interamente attraverso il potere donato all'uomo di visualizzare, idealizzare, concepire e manifestare ci che egli contempla. Questo viene attuato innanzitutto conoscendo, percependo o credendo con fede, che Cristo in noi, afferrando il vero senso dell'insegnamento di Ges, considerando unito a Dio, il nostro corpo fatto a Sua immagine e somiglianza e fondendolo nel corpo perfetto di Dio, poich, in questo modo Dio ci vede.

assurdo pretendere di dire a Dio cosa deve fare (7)


Chi si metterebbe dinanzi ad una lavagna, pregando il principio della matematica di risolvere il problema La regola gi stabilita, ed nostro compito trovare la soluzione. Chiederemo noi al Principio divino spirituale di tutta la bont di fare il Suo proprio lavoro? Il Suo lavoro fatto, e noi dobbiamo soltanto avvalerci della regola di Dio per ricevere la Sua benedizione, che ci rende capaci di compiere la nostra salvezza. Come sono vuote le nostre concezioni della Deit! In teoria ammettiamo che Dio buono, onnipotente, onnipresente, infinito e poi cerchiamo di dare informazioni a questa Mente infinita. Noi imploriamo per ottenere un perdono immeritato ed una elargizione generosa di benefici. Siamo noi realmente grati per il bene gi ricevuto? Allora trarremo profitto dalle benedizioni che abbiamo e cos saremo in grado di riceverne di pi. La gratitudine molto pi di una espressione verbale di ringraziamento. Gli atti esprimono pi gratitudine che non le parole. Ecco una dichiarazione di grande importanza: Dio crea tutto per mezzo della Mente, non per mezzo della materia, la pianta cresce, non a causa della semenza o del suolo, ma perch la crescita l'eterno mandato viene dalla Mente. Il riflesso sempre fedele al suo originale. Come il riflesso di voi stessi appare nello specchio, cos voi, essendo spirituali, siete il riflesso di Dio. La sostanza, la Vita, I'intelligenza, la Verit e l'Amore, che costituiscono la Deit, sono riflessi dalla Sua creazione; e quando subordineremo la falsa testimonianza dei sensi corporei ai fatti della Realt, vedremo ovunque questa vera somiglianza e questo vero riflesso.

Rapporto tra Dio, buona salute e malattia (8)


Le Scritture dicono: "In Lui viviamo, ci moviamo, ed abbiamo il nostro essere". Che cos' allora quest'apparente potere, indipendente da Dio, che causa la malattia e la guarisce? Che cosa se non un errore di credenza, una sentenza di legge della mente mortale, sbagliata in tutti i sensi, che abbraccia il peccato, la malattia e la morte? l'antipode stesso della Mente immortale, o Verit, e della legge spirituale. Non in accordo con la bont del carattere di Dio, che Egli renda l'uomo malato e poi lasci che I'uomo si guarisca da s: Ed anche assurdo supporre che la materia possa causare e guarire al tempo stesso la malattia, o che lo Spirito di Dio, produca la malattia e lasci il rimedio alla materia. Un uomo possiede questo corpo e lo rende armonioso o discordante secondo le immagini di pensiero che e vi imprime. Voi includete nel vostro corpo soltanto il vostro pensiero, e dovreste coltivare pensieri di salute, non di malattia.

22

Riferimenti bibliografici per la Terza parte


1. Max Heindel, La Cosmogonia dei Rosacroce, Edizioni Il Cigno, Peschiera del Garda, 1996. 2. Leo e Viola Goldmen, Amore e Saggezza, pag. 74 Edizioni Sysntesis, Lecco, 1996. 3. Ibid, pag, 74. 4. Geoffrey Hodson, Il Regno degli Dei, p. 54 ??? L'Et dell'Acquario Edizioni. 5. Angela Maria La Sala Bat, Medicina Psico-Spirituale. Editrice Nuova Era, Roma.1988. 6. Baird T. Spalding, Vita e insegnamento dei Maestri del lontano oriente. Vol. I. Edizioni Il Punto d'Incontro, 1991. 7. Mary Eddy Baker, Scienza e salute con chiave delle Scritture. Editore: Spiritualit. 8. Ibid.

23

Quarta parte

LA MENTE NON LOCALIZZATA NEL CORPO!

L'INSEGNAMENTO SCIENTIFICO
Chi spalancher la propria vita e la propria mente alla Vita ed alla Mente Universali immanenti in ogni cosa, si unir ad esse e gli Dei gli appariranno. Quanto segue stato tratto dal libro "Alla ricerca dell'anima", di Larry Dossey, Sperling & Kupfer Editori.. Questo libro esplora alcuni modi alternativi di considerare la mente e, in particolare, fornisce prove scientifiche a favore di una sua visione pi ampia. Perch parlare di anima nell'era della scienza? Perch suggerire che esista un certo aspetto della psiche, non soggetto alle limitazioni dello spazio e del tempo, che pu precedere la nascita del corpo e sopravvivere alla sua morte? Il motivo principale che qualcosa di vitale stato tralasciato da quasi tutti gli sforzi moderni per comprendere la nostra vita mentale: qualcosa che vale da principio primo, senza il quale tutto destinato a essere incompleto e privo di fondamento. Questo elemento mancante la natura non localizzata della mente. Praticamente tutte le spiegazioni moderne della mente presuppongono che essa possa essere trovata in un luogo determinato nello spazio o nel tempo. Il luogo spaziale dove la mente stata tradizionalmente situata il cervello di una singola persona; il luogo temporale a cui essa assegnata il momento presente di un determinato arco di vita. Quindi, una mente attribuita e isolata a un singolo individuo; e, ci che peggio, condannata all'oblio, poich con la morte del cervello anch'essa deve morire. Su questa concezione localistica si fondano tutti i tentativi degli studiosi occidentali di descrivere la mente umana. Tentativi che, a mio avviso, sono inficiati proprio da q uesto sforzo di localizzarla. Come vedremo, tutto sta invece a dimostrare che essa non pu essere collocata in un punto fisso del tempo e dello spazio. La mente manifesta il suo carattere non localizzato in infiniti modi: si mostra libera nello spazio e nel tempo, valica la coscienza fra le persone e non muore con il corpo. Questo libro esplora alcuni modi alternativi di considerare la mente e, in particolare, fornisce prove scientifiche a favore di una sua visione pi ampia. Se esiste un aspetto della mente che decisamente non localizzato, questa entit viene identificata con l'anima: qualcosa senza tempo, senza spazio e immortale. La riscoperta della natura non localizzata della mente, quindi, essenziale una riscoperta dell'anima. Perci di fondamentale importanza spirituale comprendere la natura non localizzata della nostra vita mentale; non si tratta di un semplice esercizio in materia di psicologia o di scienza, ma anche di addentrarsi nella sfera della spiritualit; proprio per il carattere non localizzato della mente che la connatura all'anima. (...) Bench la Mente non sia confinata al cervello e neppure ne sia un prodotto, pu per funzionare tramite il cervello. Il risultato la comparsa di menti individuali, derivate dalla pi vasta Mente; a queste ci riferiamo quando parliamo di s ideale, di ego, di persona e di senso dell'io. Le caratteristiche primarie delle menti sono il contenuto e un certo livello di consapevolezza conscia: la miriade di pensieri, emozioni e sensazioni che ci sommergono ogni giorno. Le menti individuali sono altamente suscettibili ai cambiamenti 24

che avvengono nel corpo fisico: umori, emozioni e perfino pensieri possono essere modificati da mutamenti che intervengono nel cervello e nel corpo. (...) Facciamo conto per il momento di poter dimostrare che la mente umana non localizzata, che in definitiva indipendente dal cervello e dal corpo fisico e che, come corollario, trascende il tempo e lo spazio. Una tale dimostrazione, ne sono sicuro, supererebbe di gran lunga qualsiasi scoperta mai compiuta sull'organismo umano; farebbe vibrare una corda di speranza circa la nostra intima natura, speranza messa a tacere nella nostra epoca scientifica; susciterebbe una nuova visione dell'umanit, che risulterebbe trionfante sulla carne e sul sangue; tornerebbe ad ancorare lo spirito umano al fianco di Dio, anzich abbandonarlo al capriccio del caso e alla decomposizione. Stimolerebbe la volont umana alla grandezza, distogliendola dall'opportunismo e dall'egoismo e placherebbe la cattiva coscienza avvertita dagli uomini moderni quando sognano di scopi e obiettivi innati della vita, per non parlare dell'immortalit. In un colpo solo, questa scoperta darebbe una nuova direzione agli imperativi della medicina: lo scopo primario del guaritore moderno non sarebbe pi quello di prevenire la morte e la disgregazione, poich esse perderebbero il loro carattere di assolutezza se la mente trascendesse il corpo fisico. Il folle, parossistico accanimento per la vita a ogni costo e la disperazione provocata dai morenti potrebbero essere alleviati. E ancora una volta potremmo recuperare qualcosa che stato sensibilmente assente nella nostra epoca moderna: I'anima umana. Obiettivi irraggiungibili? Non credo. Oggi c' ragione di collocare in alto i nostri obiettivi, pi di quanto avremmo potuto prevedere in qualsiasi momento negli ultimi duecento anni, da quando cio le scienze fisiche cominciarono a suggerire che obiettivi, valori, propositi e il trascendente non sono contenuti nella natura. (...) Secondo Schrodinger, il mondo occidentale soffre di una massiccia illusione collettiva. ovvero la credenza che la morte e la coscienza siano personali e individuali: "Noi abbiamo finito per pensare alla personalit di un essere umano esclusivamente... come a qualcosa di collocato all'interno del suo corpo. Imparare che in realt essa non pu essere trovata nel corpo un tale motivo di sconcerto da suscitare dubbi e incertezze e siamo molto riluttanti ad ammetterlo. Ci siamo abituati a localizzare la personalit conscia all'interno della testa di una persona: per la precisione tre o quattro centimetri dietro il punto intermedio infraoculare... E molto difficile per noi fare i conti con il fatto che la localizzazione della personalit, della Mente conscia, all'interno del corpo soltanto simbolica, soltanto un ausilio per scopi pratici" (E. Schrodinger, What is life?). (...) Malgrado le prove addotte, ci sar chi contester in linea di principio il concetto di mente non localizzata. Ho scoperto che molte di queste obiezioni paiono basarsi non sulla ragione ma su qualcosa che potrebbe essere definito come agorafobia spirituale. Come nei pazienti affetti da agorafobia psichica (la paura dei luoghi aperti) negli agorafobi spirituali profondamente radicato il timore dei vasti spazi, dell'immensit nello spazio e nel tempo evocata dal concetto di mente non localizzata. Essi si sentono pi al sicuro quando le cose sono delimitate, finite, localizzate: per esempio, una mente rigidamente situata nel qui e adesso. Una mente, in altre parole, che senz'anima.

Il problema attuale ...


Quanto segue stato tratto dall'epilogo del libro "Alla ricerca dell'anima", di Larry Dossey, Sperling & Kupfer Editori.. (...) Il problema attuale come risvegliare i vecchi miti, o come trovarne di nuovi. Appare almeno teoricamente possibile riportare in vita le vecchie tradizioni: prendere sul serio l'idea del Vecchio Testamento del "matrimonio divino" e la successiva nozione di "Cristo con noi"; accogliere Ges e la Sua parola quando disse a Giovanni (10:34): "Non sta scritto nella vostra legge: 'Io ho detto, voi siete dei'?" Eppure sussiste 25

un'enorme inerzia e resistenza alla rivitalizzazione. E mentre aspettiamo che avvenga la rinascita della nostra fede siamo sull'orlo della catastrofe planetaria per mancanza di una visione capace di reggere il mondo. Oggi la resistenza al risveglio della nostra divinit interiore, alla riscoperta della nostra anima, proviene non solo dalla religione ma anche dalla scienza: in questo atteggiamento le religioni occidentali e la scienza sono paradossalmente diventate involontari compagni di letto. Entrambe ci assicurano che siamo creature deboli e fragili nate per soffrire, decadere e morire: lo scenario localistico che ben conosciamo. Entrambe offrono la promessa della salvezza: una sotto forma della generosit redentrice di Dio e l'altra come progresso scientifico. Ma entrambe ci hanno privato della nostra onnicoscienza, della nostra anima, diventando oscure alleate in questo processo morboso. Si narra di uno studente che and da un rabbino e disse: "Nei tempi antichi ci furono uomini che videro il volto di Dio. Perch noi non possiamo pi vederlo?" Il rabbino rispose: "Perch oggi nessuno riesce a chinarsi cos in basso". Per quanto paradossale, per vedere il sommo dobbiamo essere di posti a chinarci, s magari a cadere completamente! Un fatto gigantesco, ineluttabile ci rammenta ora la necessit di chinarci profondamente: la terra non ha bisogno di noi e potrebbe anzi stare meglio senza di noi che rappresentiamo la pi grave minaccia alla sua sopravvivenza, alla sua aria, al suo suolo e alla sua acqua; non ci vuole una grande immaginazione per intravedere come prossima la fine della nostra specie. Se la nostra devastazione del pianeta continuer, decadremo in un modo inimmaginabile, privi di acqua, aria o cibo che non siano inquinati. Ma non potrebbe questo involontario umiliarci, questo cadere in basso, contenere l'occasione di vedere il volto di Dio, come avvenne a certi antichi? Non potrebbero le incombenti catastrofi ecologiche offrirci la possibilit e la spinta a rivitalizzare i nostri vecchi credo o forse a crearne di nuovi? Non pu darsi che ci stia per essere insegnata dalla terra stessa la lezione che pi ci necessaria, l'insegnamento che noi abbiamo un'anima, che siamo onnicoscienti? Che non ci stia venendo offerta un'ultima possibilit di riscoprire le nostre anime? In questo difficilissimo momento c' una grande tendenza a tornare ai conforti delle vecchie religioni, a rassegnarci all'Armageddon o a fissare lo sguardo non sulla terra e sui nostri problemi, ma su qualche remoto paradiso; oppure, al contrario, ad affidare la nostra fede a sogni e chimere come le convinzioni illusorie che "la scienza ci salver". Nessuna delle due scelte accettabile. Esiste un'opzione pi grande: il risveglio a un nuovo tipo di coscienza che vada oltre la persona e addirittura oltre la terra stessa. Come disse il grande mistico studioso gesuita Pierre Teilhard de Chardin: (...) Questo libro ha cercato di dimostrare, concentrandosi sul comportamento della psiche, come questi due settori del pensiero umano possano procedere d'accordo cos da preservare i loro rispettivi pi elevati scopi. Per fare un solo esempio, abbiamo visto che la scienza pu tranquillamente dire, sulla base di una consistente mole di dati: "Sembra che la psiche umana possieda qualit che dimostrano la non localizzazione nel tempo e nello spazio, e che esse siano illimitate". La religione a questo punto pu rispondere: "Naturalmente, noi l'abbiamo sempre saputo! Il nostro termine per queste qualit anima"; ciascuna parte dice soltanto quello che pu permettersi di affermare. Anche se questo dialogo sembra semplice non ha mai ottenuto risultati positivi perch, in pratica, sia scienziati sia uomini di religione sono stati incapaci di resistere alla tentazione di cercare di demolirsi a vicenda con argomentazioni inconfutabili. Come risultato di questo atteggiamento meschino, protrattosi per trecento anni, non solo il senso del sacro stato svilito, ma inoltre la maggior parte delle persone nutre sfiducia e sospetto nei confronti della scienza, basate in parte sulla pretesa di aver dimostrato l'inconsistenza e l'inutilit del pensiero religioso. Quale delle due parti sia stata pi sciocca difficile dirlo. In ogni caso, il mondo non pu pi permettersi simili dispute infantili: poich, se insisteremo su queste discussioni, alla fine potr non sopravvivere nessuno a portare avanti la diatriba. (...) Alla fine possiamo scegliere di continuare a credere che siamo creature localizzate, isolate e confinate al tempo e al corpo e separate da tutti gli altri esseri umani; oppure possiamo scegliere di aprire gli occhi alla 26

nostra natura immortale, onnipresente, e alla Menta Una di cui ciascuno di noi parte. Se scegliamo la prima opzione, nulla ci salver. Se invece scegliamo di risvegliarci al nostro s divino, ci affacciamo a un alba nuova.

OBE: le esperienze fuori dal corpo


OBE nota anche con la sigla O.O.B.E. (dall'inglese "out-of-body experience"), sta ad indicare tutte quelle controverse "esperienze" nelle quali una persona ritiene di essere "uscita" dal proprio corpo fisico. Pi stringatamente sta ad indicare quella sensazione che taluni provano come se stessero fluttuando all'esterno del proprio corpo e, in taluni casi, percependo la presenza del proprio corpo da un punto esterno ad esso. Circa una persona su dieci ritiene di aver avuto qualche volta nella vita una di queste esperienze

Le ricerche del dr. Robert Crookall


Brani tratti da: "La mente fuori del corpo", a cura di D. Scotto Rogo, SIAD Edizioni, 1979. p.21 Circa nel tempo in cui Hart portava a termine la sua analisi delle relazioni OBE, il dott. Robert Crookall iniziava la sua monumentale raccolta di casi in Inghilterra. Fino a oggi Crookall ha messo insieme pi di un migliaio di relazioni da lui pubblicate in libri come The Study and Practice of Astral Projection (Studio e pratica della proiezione astrale, 1961), More Astral Projections (Altre proiezioni astrali, 1964) e Casebook of Astral Projection (Raccolta di proiezioni astrali, 1972). (Proiezione astrale il pi antico termine occulto per OBE.). Il lavoro di Crookall differisce da quello di Hart per un importante rispetto. Ricordiamo che Hart si interess dapprima solo a quelle relazioni OBE che contenevano un fattore ESP o veridico. Crookall, da parte sua, non pose alcun limite alla sua raccolta. Egli si dedic ad analizzare qualsiasi caso in cui il percipiente si fosse trovato fuori del corpo. Il suo intento era di raccogliere quanti pi casi potesse, analizzarli e fare uno schema delle caratteristiche della OBE. Il ragionamento di Crookall si svolgeva cos: se tutti coloro che riferiscono una OBE concordano sulle caratteristiche fondamentali dell'esperienza, probabilmente avremo a che fare con un fenomeno genuino. Inoltre queste caratteristiche ci aiuteranno a determinare quello che la OBE realmente. Se d'altra parte i resoconti di stati extracorporei sono il prodotto di menzogne, invenzioni e illusioni, non dovrebbero seguire un modello fisso . Crookall trov che coloro che avevano sperimentato una OBE riferivano esperienze quasi identiche, e determin che vi erano specifiche caratteristiche della OBE. interessante che queste caratteristiche concordino con quelle scoperte da Hart durante la sua analisi di novantanove casi selezionati. Infatti Crookall mise in evidenza cinque aspetti della OBE che coincidono esattamente con le scoperte di Hart. 1. Il percipiente pu vedere il suo corpo da un punto di vista nuovo e spazialmente indipendente. 2. Si trova in qualche forma corporea o fantomatica 3. Questo corpo immune dalla gravit. 4. Questo corpo pu essere visto come apparizione da un osservatore. 5. I soggetti della OBE spesso dimostrano ESP durante l'esperienza. Crookall trov anche tre altri attributi della OBE tipica. a) Il percipiente di solito vola sopra il suo corpo fisico prima di iniziare qualche altra manovra.

27

b) La sua forma e il suo corpo fisico sono spesso collegati da una specie di legame o corda. b) Il percipiente pu vedere altre apparizioni durante l'esperienza. Crookall scopr anche che i percipienti possono essere soggetti a una momentanea perdita di coscienza al momento di lasciare i loro corpi o di tornarvi.

La spiegazione con l'interazione


Brani tratti da: "La mente fuori del corpo", a cura di D. Scotto Rogo, SIAD Edizioni, 1979. p. 306. Fondandomi sulla mia conoscenza generale dei fenomeni parapsicologici, non ho dubbio che i fenomeni extrasensoriali fondamentali (telepatia, chiaroveggenza, precognizione) esistano davvero. Poich questi fenomeni sono totalmente inesplicabili con la nostra normale conoscenza dell'universo fisico, essi indicano che il nostro comune quadro fisico dell'universo del tutto incompleto. L'area, che la nostra visione fisica del mondo scientifico lascia inesplorata l'intera area che possiamo chiamare "mente". Sulla base delle mie conoscenze psicologiche e parapsicologiche, e in particolare della scienza ancora in sviluppo della psicologia transpersonale, che tratta i potenziali spirituali dell'uomo, sospetto che la mente costituisca realmente un certo tipo di spazio o di energia esistente, in certo senso, indipendentemente dalla materia fisica. Applicando questo alla OBE classica, il quadro che ho sviluppato dell'uomo il seguente. Un uomo composto di due sezioni, un'unit fisica e biologica e una certa quantit di mente. Sebbene ognuno di questi domini abbia leggi e propriet sue proprie, noi non abbiamo una diretta esperienza personale dell'uno o dell'altra singolarmente. Ci che sperimentiamo il complesso unico mente-corpo, una gestalt (forma) strettamente unita, I'intero che ne deriva. Questa la nostra esperienza quotidiana di noi stessi: la mente si intreccia cos fortemente con il corpo, e il corpo con la mente che non possiamo considerarli indipendentemente. Per virt dell'interazione la mente pu alterare la natura del corpo e il corpo quella della mente. Nella OBE ipotizzo che vi sia una separazione fra parziale e completa del corpo dalla mente. Cos abbiamo la possibilit di dare un temporaneo sguardo al corpo senza che la mente lo influenzi cosi fortemente come al solito, e, da quanto risulta dalle esperienze dei soggetti, alla mente senza essere fortemente influenzati dal corpo. Tanto il corpo quanto la mente sono meccanismi molto dinamici, attivi, capaci di regolarsi da soli in alto grado: ossia ognuno contiene sistemi di stabilizzazione a feedback (impulso di ritorno Ndr) per tenere le funzioni corporee e mentali entro certi limiti "normali". Sebbene la mente faccia parte del sistema regolatore del corpo e viceversa, possiamo aspettarci che ogni sistema funzioni per un certo tempo secondo lo stesso modulo generale dopo la rimozione dell'altro sistema di controllo in forza delle abitudini condizionatrici. Cos nelle OBE solitamente brevi, vediamo la coscienza agire esattamente come fa quando normalmente associata con il corpo del soggetto, nel nostro consueto stato di coscienza. Questo va fino al punto di continuare a trattare l'immagine mentale del corpo come se fosse reale. Cosi veniamo ad avere un secondo corpo che si comporta come un comune corpo fisico. Il corpo fisico, durante gli esperimenti, per quanto lo abbiamo esaminato dall'esterno negli studi di laboratorio, non presenta notevoli cambiamenti dai suoi usuali moduli di funzionamento. I moduli di funzionamento del corpo sono ancora altamente condizionati dall'imprimersi della mente sul corpo, e i moduli di funzionamento mentale sono ancora altamente condizionati dall'imprimersi del corpo sulla mente. Nelle OBE prolungate, d'altra parte, dove il controllo interattivo di un sistema sull'altro molto ridotto, mi aspetterei che le caratteristiche della mente per se stessa e del corpo per se stesso comincino a manifestarsi, e le scarse prove che abbiamo, soprattutto dalle relazioni dei casi e dalla letteratura occulta, conferma questa 28

idea. Monroe, per esempio, trov che dopo le OBE prolungate (trenta minuti o pi), sentiva al suo ritorno il corpo freddo e rigido, e cos la paura di qualche seria disfunzione gli fece evitare le OBE prolungate.

L'INSEGNAMENTO OCCULTO
Gli Dei attendono la riunificazione cosciente della mente dell'uomo con la Mente Universale. L'umanit si sveglia lentamente. Accecati per secoli dalla materia, pochi uomini finora percepiscono la Mente entro la sostanza, la Vita entro la forma.

La mente universale
Brani tratti da: "Il Regno degli Dei" L'insegnamento occulto dell'esistenza di un'Intelligenza Direttiva Universale viene suffragata da taluni uomini di scienza se non da tutti. Sir James Jeans in L'Universo Misterioso scrive: "Scopriamo che l'universo prova l'esistenza di un'energia creatrice o di controllo che ha qualcosa in comune con le nostre menti individuali..." (p. l 37). "L'Universo pu essere meglio raffigurato come consistente in pensiero puro, il pensiero di ci che, in mancanza di una parola pi completa, dobbiamo descrivere come un pensatore matematico... " (p. 124). "Un pensiero o un'idea non possono esistere senza una mente in cui esistere. Possiamo dire che un oggetto esiste nella nostra mente mentre ne siamo consci, ma ci non varr a provarne l'esistenza nel tempo in cui non ne siamo consci. Il pianeta Plutone, per esempio, esisteva gi molto prima che mente umana lo sospettasse ed andava registrando la propria esistenza su lastre fotografiche gi molto tempo prima che occhio umano lo vedesse. Considerazioni come queste portarono Berkeley a postulare un Essere Eterno nella cui mente esistevano tutte le cose... Mi pare che la scienza moderna porti, per una strada molto diversa, ad una conclusione in complesso non dissimile" (pp. 125-126). J.T. Sutherland, scrivendo in The Modern Review (di Calcutta) del luglio 1936, cita quanto segue ('). Einstein: "Credo in un Dio... che si rivela nell'ordinata armonia dell'universo. Credo che questa Intelligenza si manifesti in tutta la Natura. Base del lavoro scientifico la convinzione che il mondo un'entit ordinata e comprensibile e non il prodotto del Caso." J.B.S. Haldane: "Il mondo materiale, che stato preso per un mondo dal cieco Meccanismo, in effetti un mondo spirituale visto in modo molto parziale ed imperfetto. L'unico vero mondo il mondo Spirituale... La verit che il fatto centrale dell'universo non la Materia, l'Energia, una qualsiasi cosa fisica, bens la Mente, la personalit." Le pi recenti affermazioni, come indicato dalle suddette citazioni, mostrano che alcuni scienziati evidentemente non tutti - stanno cominciando a postulare la mente come realt ultima. Sir James Jeans nel suo libro L 'Universo Misterioso scrive anche (le parole in corsivo sono mie): "A mio parere le leggi cui obbedisce la natura, somigliano meno a quelle cui obbedisce una macchina nel suo movimento, che a quelle cui obbedisce il musicista scrivendo una fuga o il poeta componendo un sonetto. I 29

movimenti degli elettroni e degli atomi assomigliano meno ai movimenti delle parti di una locomotiva, che a quelli dei ballerini di una quadriglia. E se la "vera essenza della sostanza" sempre inconoscibile, non importa che la quadriglia sia danzata in un ballo nella vita reale oppure su uno schermo cinematografico o in una storia del Boccaccio. Se tutto ci vero allora l'universo pu essere meglio raffigurato, bench ancora in maniera imperfetta ed inadeguata, come consistente in puro pensiero, il pensiero di ci che, in mancanza di una parola pi completa, dobbiamo descrivere come un pensatore matematico" (pp.123-124). "Oggi vi un'ampia concordanza - che da parte della scienza fisica si avvicina quasi all'unanimit - sul fatto che la corrente del sapere si sta dirigendo verso una realt non-meccanica; l'universo comincia ad assomigliare pi ad un grande pensiero che ad una grande macchina. La mente non appare pi un'intrusa accidentale nel regno della materia; stiamo cominciando a sospettare che dovremmo piuttosto salutarla come creatore e governatore del regno della materia - naturalmente non le nostre menti individuali, ma la mente nella quale gli atomi, dai quali si sono sviluppate le nostre menti individuali, esistono come pensieri...

30

Quinta Parte

ILMONDO DEL PENSIERO

Le forme pensiero
Ogni idea-seme posta nell'anima diventa concezione e ottiene forma-pensiero nella mente, per essere pi tardi sperimentata in forma fisica. Le idee di perfezione producono perfezione. Allo stesso modo vero l'opposto (Vita e insegnamenti dei Maestri del lontano oriente, vol. I). Secondo gli Insegnamenti Occulti o Sapienza Antica, vi sono due effetti principali prodotti dall'attivit del pensiero: 1. vengono prodotte delle vibrazioni nel corpo mentale e queste irradiano delle onde nello spazio circostante, 2. se il pensiero sufficientemente forte e definito, si viene a creare una struttura energetica, chiamata "forma-pensiero", tanto pi potente e resistente, quanto pi forte stato il pensiero che l'ha generata. L'uomo un creatore inconscio, perch quando pensa, parla, desidera, soffre, gioisce, ecc., crea delle forme pensiero (strutture energetiche) nei mondi corrispondenti, cio nel mondo mentale e nel mondo astrale. Queste strutture sono tanto pi potenti e perci resistenti, quanto pi forti sono stati i pensieri, i sentimenti, i desideri e le emozioni che le hanno generate.

Come si creano le forme -pensiero


Vi sono alcuni principi basilari che stanno alla base della creazione di una forma pensiero: ?? ?? ?? ?? i suoi colori sono determinati dalla qualit del pensiero, la sua forma creata dalla natura del pensiero, i suoi contorni sono pi o meno definiti in relazione alla chiarezza del pensiero, la sua durata nel tempo dipende dalla forza con cui stata creata e dal numero di volte che il pensiero stato ripetuto.

Ognuno di noi, nella sua vita quotidiana, produce tre classi di forme pensiero: ?? quelle che, non essendo relazionate a noi stessi, e neppure rivolte ad altre persone, vengono lasciate indietro a marcare il percorso della vostra vita. ?? quelle che, essendo dirette verso una persona, un animale, una pianta, ecc., partono da noi e vanno nella direzione del traguardo stabilito. ?? quelle che, essendo centrate su noi stessi, restano sospese nelle vostre vicinanze e ci seguono sempre e comunque. Esse possono muoversi nel mondo del desiderio per raggiungere un punto dove le vibrazioni sono pi congeniali oppure aleggiare intorno a chi le ha generate: idee fisse, pregiudizi e preconcetti fanno parte di questa categoria. Essi non sono altro che forme pensiero cristallizzate che costituiscono una specie di paraocchi tendente ad alterare la realt delle cose. 31

Qualit delle forme -pensiero


Vi possono essere delle forme pensiero altamente spirituali ed altre della pi bassa materialit, individuali o collettive in relazione al numero delle persone coinvolte nella loro creazione. La loro durata dipende dall'intensit dei pensieri, dei sentimenti, dei desideri ecc. che le hanno create. Ve ne sono perci di breve durata ed altre che accompagnano l'uomo per tutta la sua vita terrena e talvolta anche in quella dell'aldil. Alcune forme-pensiero collettive, come l'amor di patria, credi religiosi o politici, possono durare secoli o millenni, perch sono continuamente ricaricate dai pensieri e dai sentimenti di coloro che hanno accettato tali concetti e li condividono.

Effetti del pensiero


Tratto da: Vita e insegnamenti dei Maestri del Lontano oriente vol. I, pp. 161-162 A questo punto uno del nostro gruppo chiese quale potere abbiano i nostri pensieri e le nostre parole sulla nostra vita. Ella allung una mano e in un attimo un piccolo oggetto vi era posato sopra. Quindi disse: "Lascio cadere questo ciottolo in questo recipiente d'acqua. Potete osservare che le vibrazioni causate dal ciottolo che viene in contatto con l'acqua, si irradiano dal centro in anelli che si espandono sempre pi, finch raggiungono il bordo del recipiente, il limite esterno dell'acqua dove, alla vista, esse sembrano perdere forza e fermarsi. "Ci che realmente accade questo: appena le vibrazioni hanno raggiunto il limite dell'acqua, iniziano il loro viaggio di ritorno, fino al punto in cui il ciottolo entrato nell'acqua, e non si fermano finch non raggiungono quel centro. Questo rappresenta esattamente il destino di ogni pensiero o parola che pensiamo o pronunciamo. "Il pensiero o la parola mettono in moto certe vibrazioni che avanzano in cerchi che si espandono sempre di pi, finch abbracciano l'intero universo. Poi ritornano, nello stesso modo in cui hanno preso il via, a colui che li ha lanciati. Ogni pensiero o parola, buona o cattiva, con sicurezza toma a noi, cos come l'abbiamo inviata. "Questo ritorno il Giorno del Giudizio, del quale si parla nella vostra Bibbia. 'Ogni giorno sar un giorno di giudizio.' Il giudizio sar positivo o negativo, proprio come la parola o il pensiero lanciato pu essere positivo o negativo. "Ogni idea (pensiero o parola) diventa un seme; quest'ideaseme emessa, piantata nell'anima (tenuta nella mente), e pi tardi diventa un concetto da manifestare o esprimere in forma fisica. I pensieri o le idee di perfezione portano la perfezione; i pensieri o le idee di imperfezione portano imperfezione".

La responsabilit nei confronti del nostro pensiero


Se consideriamo come ogni nostro pensiero e sentimento crea una forma-pensiero, la cui vita pu essere prolungata per giorni, mesi e persino per anni, apparir chiaro come in noi e introno a noi vi sia una quantit inimmaginabile di forme pensiero, positive o negative, che influenzano in modo notevole le nostre azioni, i nostri pensieri e la nostra salute. Da quanto esposto emerge la necessit di giuste informazioni sulla potenza inconscia dell'uomo; un insegnamento che proponga l'igiene del pensiero, dei sentimenti e dei desideri, cos come normalmente si insegna l'igiene necessaria al mantenimento della salute del corpo fisico. Nello stesso modo con cui possiamo avvelenare il corpo fisico, se consumiamo del cibo pericoloso, o purificarlo se ce ne prendiamo buona cura, cos possibile avvelenare o purificare le nostre personalit. 32

coltivando pensieri buoni e luminosi, oppure intrattenendo pensieri tinti di egoismo, rabbia, odio, rancore, desiderio di vendetta, ecc. Questo il modo con cui il carattere umano si evolve.

Le credenze o convinzioni
Tendiamo ad accettare il mondo cos com', come lo vediamo e accettiamo ingenuamente, che gli uomini siano cos come ce li immaginiamo. In questo modo ciascuno si costruisce, una serie di relazioni immaginarie che si fondano essenzialmente sulla proiezione. C.G. Jung Convinzione - Credenza: l'accettare, da parte della mente, che una cosa vera, reale e che spesso sostenuta da un senso spirituale o emozionale di certezza.

importante sottolineare e capire come le credenze non siano altro che pensieri ripetitivi. Se tu pensi la stessa cosa pi e pi volte, questo pensiero si plasma o si solidifica in una credenza.
Tutta la nostra vita praticamente basata sulle nostre credenze o convinzioni. Se sappiamo", un film che consiglio, sentirai dire che senza le tue credenze e senza momento staresti galleggiando nell'universo del nulla, circondato da una serie momento in cui tu smetti di pensare, o smetti di credere la realt come semplicemente di esistere. guardi il film "Che diavolo i tuoi pensieri, tu in questo infinita di probabilit. Nel tu la conosci, essa cessa

La sedia sotto di te esiste perch tu credi nella sedia. Le pareti che ti circondano esistono, perch tu credi che esistano, e la persona con il cancro seduta di fronte a te quando fai il Reiki, ha il cancro perch tu credi che quella persona ha il cancro. Quindi tutto dipende, effettivamente, dalle nostre credenze consce e inconsce.

Mente subconscia e convinzioni


Se credi di farcela oppure di non farcela: in ogni caso hai sempre ragione! (Henry Ford). La Mente conscia pu essere paragonata ad un computer, ci che decide giornalmente il nostro comportamento. Essa invia al subconscio le istruzioni per eseguire determinati compiti, osserva come essi vengono elaborati e quindi decide cos'altro sia necessario fare. La parte cosciente rappresenta soltanto il 12% della nostra mente: quello che il nostro conscio percepisce come convinzione, non esattamente quello in cui il nostro subconscio crede. Potremmo pensare, ad esempio, di non avere assolutamente nessuna credenza limitante riguardo ai soldi e all'abbondanza, poich la Mente conscia non pu razionalmente conoscere che quella subconscia crea dei limiti in questo senso. Si pensa che una qualit del conscio quella di poter decidere logicamente tra ci che giusto e ci che non lo , ma non si considera il fatto che tale decisione viene comunque presa in conformit alle nostre convinzioni! La Mente subconscia come il disco di un computer: contiene tutte le nostre memorie. le nostre abitudini, le nostre convinzioni controlla le funzioni automatiche del corpo. Essa sia il magazzino delle informazioni, che l'esecutore delle mansioni. Contiene inoltre "istruzioni predefinite", alle quali non si deve pensare consciamente come, ad esempio, la digestione o il battito cardiaco.

33

Si ritiene che il subconscio rappresenti 1'88% della mente: questo significa che quando riconosciamo che una delle nostre convinzione negativa, il 12% della nostra mente sta cercando di cambiare il restante 88%. Il corpo fatto in modo da rispondere automaticamente ai programmi inviati dalla Mente subconscia. inoltre provato che il corpo possiede una sua intelligenza: in un esperimento, le cellule messe in prossimit di sostanze nutritive erano attratte da esse; diversamente, se le sostanze erano tossiche, si allontanavano. La Mente conscia pu programmare quella subconscia per ottenere nuovi comportamenti e nuove abitudini: questa capacit parte di noi. Nessuno ci ha insegnato come camminare e come parlare; queste conquiste di "auto-apprendimento" le abbiamo raggiunte nei primi anni di vita, cos come abbiamo immagazzinato ogni tipo di convinzione. Sfortunatamente, con il passare del tempo, restiamo bloccati sul contenuto delle convinzioni che non sempre rappresentano una valutazione valida della situazione attuale. La ragione per cui i terapeuti trovano cos difficile cambiare le convinzioni dei loro clienti, perch non possono accedere direttamente alla Mente subconscia. Riuscire a cambiare le convinzioni significa cambiare il comportamento; tale cambiamento pu essere di natura fisica, mentale o nel modo di considerare la dimensione spirituale.

Noi non abbiamo il controllo sul contenuto della mente Subconscia


Purtroppo non ci possibile controllare tutto quello che abbiamo nella Mente subconscia e che agisce nella nostra realt, ma con Ho 'oponopono possiamo intervenire dando amore al nostro subconscio ed accettarlo cos com', senza giudicarlo. I pensieri negativi che intratteniamo nella mente sono quelli che, non solo ci impediscono di essere emotivamente liberi, ma creano anche la nostra realt esteriore. Non dimentichiamolo mai! Universalmente, ogni pensiero creativo, quindi ogni idea che in questo momento sta arrivando alla mia coscienza, ha gi preso forma e si manifesta in qualche modo nella mia realt.

34

FIN QUANDO...
FIN QUANDO l'individuo permette alla propria mente di trattenere pensieri - di odio - di condanna - di invidia - di gelosia - di critica - di paura - di dubbio - di sospetto. E permette a questi pensieri di generare irritazione dentro di lui, otterr come risultato certo: - disordine e infelicit nella sua vita, - delusione nei suoi sogni, - disastri nella usa mente, - nel suo corpo, nell'ambiente, - al quale legato da sottili fili di azione e reazione. FIN QUANDO l'uomo continua a trattenere nella sua mente questi pensieri negativi, verso: - le persone che gli sono vicine, - e condizioni di vita, il lavoro, - le persone amate e la nazione, lui stesso che, inconsciamente, obbliga le sue energie a creare situazioni negative, che col pensiero attrae e alimenta. Lui solo responsabile della sua infelicit e dell'infelicit in cui trascina gli altri. quindi responsabile di "quel grigiore" che pesa sul mondo e che lui stesso il primo a condannare.

35

Sesta Parte

COME IL PENSIERO INFLUENZA LA MATERIA

Alla ricerca di potenza e ricchezza gli uomini hanno attraversato tutta la Terra, si sono addentrati nei deserti, hanno scalato vette e conquistato le lande polari. Fate ora che cerchino dentro la forma, scalino le vette della loro coscienza, ne penetrino le profondit alla ricerca di quell'energia e di quella vita interiore grazie alle quali soltanto possono divenire forti nella volont e spiritualmente ricchi. Azione e reazione sono inseparabili Tratto da: "La Coppa d'oro", di Amadeus Voldben. Chi ignora le leggi mentali e morali, considera gli eventi come fortuiti, cattiva o buona fortuna ci che avviene, e li riferisce a una serie casuale di fatti. Noi soli siamo gli autori, sia pure dimentichi, dei nostri attuali guai, dei nostri dolori e delle nostre afflizioni: ogni uomo prepara da s il proprio destino, creandosi la capacit o le limitazioni. Le catene che legano sono fatte da lui stesso, e ciascuno potr spezzarle o ribadirle fortemente, migliorare o peggiorare la propria condizione. Gli orientali lo chiamano Karma, parola sanscrita che vuol dire azione; usata per causalit, ossia la serie concatenata di azione e reazione che costituisce tutta l'attivit umana. Causa ed effetto sono le due facce della stessa medaglia, inscindibili ed inseparabili. Infatti, nulla pu avvenire che non abbia una causa, e non v' azione che non produca il suo effetto. "Ci che l'uomo avr seminato: quello pure raccoglier" (Galati, VI, 17). Quanto accade, ha un rapporto col passato, ed avr un'influenza causale sul futuro; gli avvenimenti di oggi, sono effetti, derivati da cause precedenti. Come l'ieri ha creato l'oggi, cos oggi stiamo creando il domani, poich ogni effetto diventa, a sua volta, una causa. Per queste fondamentali ragioni, m l'uomo potr soffrire ai ci che non ha meritato, e nessuno potr raccogliere ci che non ha seminato.

Sono le nostre credenze ad influenzare la nostra vita


Tratto da: www.velediluce.com/manifesting/lipton-il-pensiero-influenza-la-materia/ Le ricerche del dott. Bruce Lipton hanno dato una scossa ad alcune certezze del mondo scientifico. Egli, dice di essere in grado, con una dimostrazione in laboratorio, di mostrare come i geni e il DNA non controllino la nostra biologia come afferma Darwin con il suo determinismo genetico. invece il DNA ad essere controllato da segnali esterni, includendo i messaggi energetici provenienti dai nostri pensieri positivi e negativi. In poche parole, come egli stesso afferma, sono le nostre credenze ad avere la massima influenza sulla genetica, " il nostro modo di vedere la vita che influenza il nostro Dna" e le circostanze che viviamo. Questo nuovo concetto unifica la biologia cellulare con la fisica quantica, per mostrare che il nostro corpo pu cambiare se cambiamo la qualit dei nostri pensieri. Sempre secondo Lipton noi siamo effettivamente gli unici responsabili di come siamo e come viviamo. 36

Se davvero il mondo scientifico, con i suoi rigidi modelli, accettasse le verit di Lipton, i libri d medicina i dovrebbero essere completamente riscritti. In sostanza tutto verrebbe ricondotto alle antiche verit che i grandi Maestri hanno tentato d'insegnarci, cio che la coscienza influenza la materia. Come dice il Bhudda, "l'uomo ci che pensa". Dunque, la straordinariet non sta tanto nel contenuto del messaggio, quanto nel fatto che proviene da un rappresentante del mondo accademico, un biologo appunto, che ha compiuto anni ed anni di ricerche, come testimoniano le numerose pubblicazioni e i best-seller di cui autore.

Ora siamo certi che la Mente subconscia influenza la nostra realt


1. Per la prima volta, la Scienza sostiene che la Mente ad influenzare i geni, quindi la (!) Mente influenzerebbe la Materia; al contrario di quanto troviamo scritto nei testi di medicina e di biologia. 2. Ci che prevale nell'influenzare la realt la Mente profonda, o subconscia, che indipendente dalla nostra volont e in cui risiedono i nostri atteggiamenti, le nostre reazioni, le nostre verit profonde. 3. La Mente subconscia viene "programmata" nell'ambiente familiare dall'et pre-natale fino ai sei anni, poi i messaggi vengono rinforzati e confermati durante tutta la nostra vita, in una sorta di circolo vizioso. Questa l'origine delle "credenze" o "convinzioni".

Con i "Campi Morfici" siamo tutti collegati


Pensieri di Rupert Sheldrake, Ph.D http://www.sheldrake.org/schedule/index.html Il massimo avvicinamento al fatto Ultimo sin qui realizzato nella nostra analisi della Materia e dell'Energia indica che la Mente costituisce la Realt Universale (Kirtley F. Mather, geologo di Harvard). Sunto dei un articolo di E. Cogliani, tratto da: "Un balzo avanti nell'Evoluzione?", in La Nuova Visione del Mondo, pag.63-66. Celestinian Center Centro per lo sviluppo del potenziale umano 20126 Milano, viale F.Testi, 216 - Tel: 347/4418930 - 049/8648301

Comprendere i "Campi Morfici"


Vediamo che ogni cosa assume una data forma o organizzazione. Ci vale per le galassie, gli atomi, i cristalli, le piante, gli animali, gli uomini e le societ. Secondo me ci che permette la costruzione ed il mantenimento di tutte le strutture esistenti sono dei campi di energia detti "Campi Morfici", dalla parola greca che significa forma. C' una specie di memoria innata nei Campi Morfici di ogni cosa, perch dipendono dal modo con cui, per la stessa forma, i campi precedenti sono stati organizzati. L'idea che ogni specie, ed ogni membro di ogni specie, attinge alla memoria collettiva di quella specie (ovvero ai Campi Morfici) e, a sua volta, contribuisce all'ulteriore sviluppo della specie, estremamente importante. Ci porta, infatti, all'idea di una memoria collettiva umana alla quale tutti attingiamo, e fornisce anche una spiegazione alla teoria dell'inconscio collettivo di C.G.Jung. Da questo punto di vista, una squadra di football, per es., si sintonizzer con la sua costituzione strutturale del

37

passato. I singoli giocatori della squadra saranno coordinati non solo dall'osservarsi a vicenda, ma anche da una sorta di memoria di gruppo che sar al lavoro mentre il gioco si sviluppa. E questa a sua volta avr una specie di risonanza di fondo con i Campi Morfici di altre squadre di football simili. La risonanza m orfica misteriosa, ma non implica un qualcosa di imposto dallo spazio e dal tempo, ma piuttosto un "messaggio" che si pu diffondere attraverso lo spazio e il tempo, mediante il processo che io chiamo "Risonanza Morfica". Sheldrake avanza l'ipotesi che i Campi Morfici non siano memorizzati nel cervello, ma siano localizzati in un campo di informazioni al quale si pu accedere mediante il cervello. Siccome ogni attivit, compresi i sogni, le esperienze mistiche e gli stati alterati della coscienza, ha una sua struttura, allora il contenuto di queste strutture possono spostarsi da una persona all'altra grazie alla risonanza morfica. In effetti, in molte tradizioni mistiche si crede che, con l'iniziazione, le persone siano trasportate all'interno di quella tradizione. Per esempio nella tradizione buddista e induista, si afferma che, mediante l'iniziazione, recitando dati mantra o facendo specifici rituali, l'allievo entri in contatto con il Maestro. Ritroviamo un'idea simile anche nella Comunione dei Santi, caratteristica della cristianit. Domanda: Se spargi della polvere di ferro intorno a un magnete, il suo campo magnetico ben localizzato e lo puoi vedere intorno ad esso. Come possibile che un Campo Morfico possa esistere ovunque nello stesso momento? Rupert: Non cos. I Campi Morfici sono localizzati. Sono dentro e intorno al sistema che organizzano. Quindi il tuo Campo Morfico dentro e intorno al tuo corpo, mentre quello di una pianta di pomodoro dentro e intorno a quella pianta. Quello che sto dicendo che il tuo Campo Morfico risuona con quello di altre persone attraverso il tempo e lo spazio. Ora, il mezzo di trasmissione non chiaro. Io chiamo il processo di entrare in risonanza col nome di "Risonanza Morfica".

Alcuni esperimenti che comprovano l'esistenza dei campi Morfici.


Tratto da: http://www.sheldrake.org/experiments/ Essere osservati da dietro La sensazione di essere guardato da dietro molto comune. Cos lo anche l'esperienza di guardare qualcuno da dietro e vedere che si gira all'indietro. I sondaggi mostrano che circa il 90% della popolazione ha personalmente sperimentato questi fenomeni. Esperimento con la fotografia In questo esperimento, invece di guardare il soggetto direttamente, una persona guarda la sua foto, mentre il soggetto seduto in un'altra stanza. La procedura in qualche modo simile a quella del "senso di essere osservati da dietro" Esperimento con il telefono Molte persone hanno scoperto che, quando pensano a qualcuno a cui non hanno pensato per un po', quella persona chiama al telefono. Inoltre, molte persone dicono che a volte, quando il telefono squilla, sanno chi li sta chiamando, anche se non avevano alcuna ragione di aspettarsi una chiamata da questa persona. Esperimento di telepatia con le e-mail Alcune persone dicono di sapere chi in procinto di spedir loro una e-mail appena prima che venga spedita, oppure viene loro in mente una persona, a cui non pensano da tempo, appena prima che quella gli spedisca una e-mail. Molte persone hanno avuto esperienze simili anche con le telefonate.

38

Settima Parte

ELEMENTI FONDAMENTALI per comprendere ed utilizzare Ho 'oponopono

L'uomo costituito da tre Entit distinte ed autonome: ?? S superiore o Mente superconscia, ?? S intermedio o Mente conscia, ?? S inferiore o Mente subconscia, detto anche Bambino interiore. La mente non localizzata nel corpo. Esiste e condividiamo un subconscio collettivo. Nel nostro subconscio abbiamo immagazzinato una quantit enorme di ricordi, delle memoria, il cui contenuto ci utile per valutare, ma spesso ci condiziona in modo pesante. I pensieri sono semi, e come tali possono germinare e dare i loro frutti (buoni o cattivi). La realt fisica, da noi percepita, un prodotto dei nostri sensi. Gli Ind la chiamano Maya, o illusione, perch, anche se facciamo molta fatica a crederci, stiamo sognando anche quando siamo svegli. La realt fisica non altro che lo specchio della nostra realt interiore. Perci tutto ci che consideriamo disarmonico nel mondo esterno, rappresenta una disarmonia interna, che va ricercata nel contenuto delle nostre memorie. Quando utilizziamo Ho 'oponopono, perch desideriamo rimuovere le cause profonde di un problema, diciamo qualcosa del tipo: Mi spiace, perdonami per ci di cui sono responsabile e che ha causato questa condizione. E lo diciamo a noi stessi, al nostro Bambino interiore ed alla Divinit che c in noi (il nostro S superiore), non a qualcun altro o a qualcosa al di fuori di noi. Le persone compaiono nella nostra vita esclusivamente per mostrarci come siamo dentro, se siamo sulla retta via o no. Poich noi non possiamo sapere con certezza, se siamo nel giusto oppure no, meglio ripulirsi ogni volta che se ne presenta loccasione. Cercare di aiutare le persone parlando con loro, non risolve il problema alla radice, fa passare un po il dolore, ma non lo cura. Con Ho 'oponopono porto la Pace in me stesso, pertanto tutti quelli che mi circondano ne trarranno beneficio e saranno aiutati nel trovare la loro Pace. La cosa importante sapere che noi, utilizzando la Mente cosciente possiamo chiedere al Bambino in noi (Mente subconscia) di rivolgersi alla Divinit chiedendole di ripulire le memorie che si ripetono e che generano conflitti, problemi e blocchi di energia; blocchi che possono generare problemi vari e/o malattie sia psichiche che fisiche. Ma tutto questo senza sentirci colpevoli. Stiamo semplicemente ammettendo la realt di una situazione, cercando di correggerla senza esprimere alcun giudizio. Per fare Ho 'oponopono, non dobbiamo sapere qual il problema o lerrore, e tanto meno cosa lo provoca. Tutto quello che dobbiamo fare semplicemente notare un problema e ripulire le memorie ad esso associate. Non importa se tale problema si verificato a livello fisico, mentale o emozionale. Una volta notato il problema, la vostra responsabilit quella di iniziare immediatamente a pulire dicendo: Mi dispiace. Scusa. 39

Grazie. Ti Amo fin quando le memorie saranno ripulite. Quando si esegue Ho 'oponopono ci che accade che la Divinit prende in carico la memoria dolorosa e la neutralizza, la purifica. Non viene purificata una persona, un luogo o una cosa. Si neutralizza lenergia che, dentro di noi, abbiamo associato a quella persona, quel luogo o quella cosa. Quindi la prima azione di Ho 'oponopono la purificazione di tale energia. Dopo accade qualcosa di meraviglioso, non solo lenergia della memoria viene neutralizzata, ma viene anche rimossa dallo spazio che occupava, aiutando questo spazio a ritornare nello stato di vuoto o "stato Zero". I Buddisti questo spazio lo chiamano proprio il Vuoto. Il passo finale quello in cui la Divinit entra a riempire il vuoto con la Luce. La cosa essenziale quella di praticare questo metodo, per quanto possibile, anche quando sembra che non stia succedendo nulla, o anche quando non abbiamo alcun problema. Perch la Mente subconscia registra tutto e pi recitiamo il mantra e pi esso entrer a far parte delle nostre abitudini, diventando ogni giorno pi facile e automatico. Ci vuole pratica, pratica, pratica! Allenamento!!! Per tutta la vita abbiamo affrontato la sofferenza e le negativit in modo automatico, nel modo che ci veniva "imposto" dalle nostre memorie, ora abbiamo uno strumento per riprendere il controllo della situazione.

La Benedizione o Spirito di Aloha


Brani tratti dal volume: "La pace comincia da te - Metti le cose al p osto giusto". di Josaya. Lo trovate nel sito http://lapacecominciadate.ho-oponopono.info/ Letteralmente Alohasignifica: stare alla presenza (Alo), della cosa Divina (Ha). Praticamente, quando diciamo "Aloha" a qualcuno, stiamo riconoscendo che quella persona una manifestazione della Divinit. Luso amorevole di questo potere impressionante il segreto che conduce alla realizzazione della vera salute, della felicit, della prosperit e del successo. La Benedizione o spirito di Aloha un potentissimo strumento di risoluzione di qualunque problema e di attrazione della serenit e della prosperit nella propria vita. Attraverso lo spirito di Aloha possibile raggiungere qualsiasi obiettivo e realizzare qualunque sogno, anche i pi arditi. Utilizzare questo potere con Amore la strada pi facile per realizzare tutti i nostri desideri. Quanto pi lo applichiamo, tanto pi diverr un nostro atteggiamento mentale istintivo e tanto pi ci spianer la strada verso il conseguimento delle nostre aspirazioni. Possiamo sintetizzare lo spirito di Aloha con il suggerimento: BENEDICI TUTTI, E TUTTO QUELLO CHE RAPPRESENTA CI CHE VUOI OTTENERE! E infine, fare dei complimenti a qualcosa o a qualcuno di esterno a noi, crea delle emozioni cos luminose che ogni sentimento di timore o incredulit viene eliminato, e questo rappresenta un modo assai valido per combattere le forze che tendono a sabotare il buon raggiungimento dei nostri desideri. Perci le benedizioni che elargiamo al nostro prossimo saranno utili tanto a chi sono rivolte quanto a noi stessi. Siccome maledire esattamente l'opposto di benedire, giudicare o parlare male di chicchessia unazione assolutamente controproducente... e prima di tutto per noi stessi!. La maledizione, o il giudizio critico negativo improduttivo, tendono ad annullare gli effetti della benedizione. Quindi in sostanza pi sparliamo del nostro prossimo (o anche di noi stessi attenzione!), maggiore sar lo sforzo che dovremo fare affinch il desiderio espresso con la benedizione si possa realizzare. Perci riassumendo latteggiamento vincente : - Ammirare, piuttosto che criticare. - Affermare, invece di temere o dubitare. - Apprezzare, anzich incolpare. 40

- Fidarsi, al posto di dubitare. - Accettare invece di respingere. Ricordiamo che questa azione del benedire, non importante solo per chi la riceve, ma anche e soprattutto per chi la invia. Benedire, mandando Amore, non pu che promuovere il miglioramento dellambiente e degli esseri che vi abitano. Aloha! Parlate con tutto ci che assumete in voi Un altro consiglio molto interessante, risaputo ma vale la pena di ricordarlo ed utilizzarlo quotidianamente, stato quello di parlare e comunicare con tutto ci che si assume dallesterno allinterno. Quindi alimenti, rimedi, medicinali e qualsiasi cosa assumiamo in qualsiasi forma o soluzione. Dovremmo avere una relazione energetica con loro: scusarsi, ringraziarli, amarli. Caricarli di amore e togliere gli eventuali effetti collaterali o non perfettamente armonici e rinforzare le azioni positive, curative e nutrienti. TI AMO il pulsante che innesca il meccanismo. "Grazie, ti amo", la carica energetica di scambio con tutto ci che incontriamo nella nostra vita, qualunque essere, cosa, pensiero, di qualsiasi entit, forma o tipo sia.

Una frase magica


questa la frase magica "Mi Dispiace, Ti Amo". Essa incredibilmente potente nel risolvere conflitti personali. Non hai bisogno di dirla ad alta voce, la puoi benissimo dire mentalmente. Quando qualcuno ti aggredisce o sei in una situazione conflittuale, stai tranquillo ad ascoltare. Nel frattempo pronuncia mentalmente: "Mi dispiace, Ti amo - Mi dispiace, Ti amo - Mi dispiace, Ti a mo", e trasferisci le parole nel tuo cuore, in modo che esse risuonino nel tuo petto. incredibile come una situazione, magari con tanta violenta e aggressivit, possa dissolversi in un batter d'occhio. come togliere l'aria da un palloncino, si sgonfia e praticamente tutta la situazione non esiste pi.

La colpa e il perdono
Osservati dal punto di vista in cui si afferma che noi siamo gli unici responsabili della nostra vita, anche i concetti di perdono e di compassione vengono s travolti. Se il responsabile di tutto ci che mi accade sono io, non ho bisogno di perdonare nessuno per quanto di brutto c nella mia vita se non me stesso. Una volta che riusciamo ad essere veramente consapevoli di questo, ecco che sentimenti come rabbia, rancore, intolleranza, astio, risentimento non hanno pi alcun senso di essere. Lunico essere che devo perdonare per tutte le grane e anche per le disgrazie che mi sono capitate, che mi capitano e che mi potrebbero capitare, sono solo unicamente e sempre io. Ma in contropartita, solo unicamente e sempre io sono anche lunico responsabile di tutto quello che di Bello c nella mia Realt.

La Fiducia
Brani tratti dal volume: "La pace comincia da te - Metti le cose al posto giusto". di Josaya. Lo trovate nel sito http://lapacecominciadate.ho-oponopono.info/ Quando pratichi Ho 'oponopono, stai chiedendo al tuo Bambino interiore (Mente subconscia) di mettersi in contatto con la parte Divina in te (Mente superconscia o S superiore), in modo che il problema che si manifestato venga risolto nel modo migliore per tutte le parti coinvolte. Questa soluzione potrebbe non essere quella che speri tu, poich il tuo S superiore, che agisce senza linterferenza della Mente cosciente, autorizzato a decidere per il meglio indipendentemente da ci che essa vorrebbe! La tua Mente cosciente deve solo iniziare il processo, e quindi lasciare che accada ci che meglio per tutto lUniverso, evitando 41

dubbi, paure ed anche aspettative. In una intervista fatta da Saul Maraney (www.whatisHo 'oponopono.com), si dice che il dr. Hew Len fece queste osservazioni: Se "Puliamo" visualizzando un risultato, non funzioner. Ma se lo facciamo con il solo scopo di pulire, avremo delle piacevoli sorprese. Bisogna fidarsi della Divinit, permettere che il Divino scelga cosa meglio per noi, senza suggerimenti o consigli da parte nostra. Questo atteggiamento libera la Mente Cosciente dallincombenza di dover decidere specificatamente "cosa deve essere pulito e cosa no. Dobbiamo capire bene come non sia produttivo focalizzarci coscientemente sul risultato che noi pensiamo sia giusto realizzare. Noi, infatti, non sappiamo quale possa essere la soluzione migliore a quel problema, sufficiente che noi, osservando una data condizione, chiediamo che vengano ripulite le memorie che l'hanno causata. indispensabile non avere aspettative. Il segreto quello di avere il cuore aperto e flessibile, perch non possiamo mai sapere cosa riceveremo e quali opportunit potranno esserci offerte. Dobbiamo credere che tutto andr per il meglio. Forse non sar quello che ci aspettavamo, ma sar comunque la cosa pi opportuna per il bene di tutti. Questa possibilit mi rende davvero felice, e mi libera dal senso di impotenza. Quindi se ho passato tutta la vita volendo risolvere i problemi, ora conosco che non sono io che devo risolverli, anzi, meglio che non mi ostini a volerlo per non mettermi i cosiddetti bastoni tra le ruote!.

La Gratitudine
Brani tratti dal volume: "La pace comincia da te - Metti le cose al posto giusto". di Josaya. Lo trovate nel sito http://lapacecominciadate.ho-oponopono.info/ Se qualcuno ti fa un regalo e tu non lo ringrazi, pensi che questa persona sar motivata a farti un secondo regalo? una domanda a cui facile rispondere! fondamentale mantenere un atteggiamento istintivo di gratitudine nei confronti dellUniverso, responsabile di tutti i grandi e piccoli regali ricevuti nella nostra vita, se vogliamo mantenere aperta e pulita la via attraverso la quale si manifesta tutto quello che riceviamo. Partendo dal presupposto che il caso non esiste, che non esiste la fortuna e che nulla succede per combinazione, impariamo a notare tutte le belle cose che ci accadono e ci circondano quotidianamente. Le piccole e le grandi cose vengono tutte dallUniverso e sono qui per noi. Se siamo consapevoli, veramente coscienti di questo, latteggiamento pi ovvio, istintivo e naturale che possiamo assumere sar sicuramente un atteggiamento di Gratitudine nei confronti del fautore di tutto ci. Non pu che essere cos. Supponiamo che qualcuno si svegli la mattina e cominci a praticare Ho 'oponopono, ma non trova il latte nel frigorifero per fare colazione, e comincia a chiedersi: Mi pare che questo Ho 'oponopono non funzioni tanto bene!. Sta andando di male in peggio, io non so che cosa c di sbagliato con me, ma non funziona nulla. Sono sicuramente un fallimento. E questo pensiero gli viene ogni volta che vuole fare qualcosa. Guardiamo, invece, a quello che si alza al mattino e comincia la sua giornata ringraziando per t tto quello u che possiede e non smette mai di chiedere ci che Bene per lui. Egli continua le sue attivit mattutine mentre pensa continuamente: Mi dispiace, Perdonami, Grazie, Ti Amo. Decide di fare colazione, perci apre il frigorifero per tirare fuori il latte, ma si accorge che il latte finito. Niente lamentele e recriminazioni inutili, non si lagna perch non ha trovato il latte, si ama perch avr lopportunit di prepararsi unottima tisana e tira fuori dal frigo anche lo yogurt, e gi che c si fa anche un panino con il miele... Oppure sceglie di andare al bar e regalarsi una colazione speciale fuori programma. Questa persona, in nessun momento smette di attrarre prosperit nella sua vita, perch ringrazia per tutto.

42

Bisogna prendersi cura del bambino interiore


Se mediti, all'inizio della meditazione, come una disciplina, comunica col tuo Bambino dicendogli: "Per favore, durante questa meditazione ti chiedo di connetterti con la Divinit per guarire in noi ci che abbiamo bisogno di guarire". Poi parla con il tuo Bambino, condividi la tua vita con il tuo Bambino, tutto ci che tu vedi, commentaglielo, una cosa divertente. Vedi un palloncino che vola per il cielo ed entra in casa, mostra il palloncino al tuo Bambino. Vedi qualcuno mangia un grosso gelato per la strada, d al tuo Bambino: "Guarda, guarda che bel gelato". Egli stato ignorato per molti anni, e da molti anni vive in questa discarica che tu gli hai creato accumulando memorie spazzatura. Portalo a passeggio, parlagli, compragli un gelato e mostragli i fiori nei campi. Non fargli vedere solo la spazzatura. Quindi, crea e mantieni un buon rapporto con il tuo Bambino. Abituati a fare un dialogo con il tuo Bambino tutti i giorni perch, oltre che molto utile, sar anche molto divertente.

Riconoscersi responsabile non significa sentirsi colpevole


Riconoscersi responsabile significa semplicemente ammettere che una parte di me abita in tutto quello che . E la cosa pi entusiasmante di t tto questo che dato ci, tutte le mie realt compreso il mio pianeta possono u migliorare solo grazie a me. Quindi evidente la mia completa e assoluta responsabilit di TUTTO ci che accade nella mia vita. Ci che mi accade nel mondo reale rispecchia esattamente ci che succede dentro di me, nella mia mente cosciente e subcosciente. Nessun accadimento che fa parte della mia vita pu essere condizionato da contingenze esterne a me, senza che io a qualche livello lo abbia permesso. Questo non un concetto facilissimo da digerire perch in pratica sostiene che ognuno di noi responsabile di tutto proprio Tutto ci che fa parte della propria vita, compreso il crollo delle torri gemelle o la guerra in Bosnia! Noi siamo un tuttuno con tutte le cose in ogni momento e tutto parte da dentro di noi! E noi creiamo tutto! E ogni cosa che fa parte della tua esistenza cos perch tu a qualche livello permetti che sia cos! Quando riusciamo a vedere il mondo da questo punto di vista impossibile guardare qualcuno e giudicarlo, avere dei preconcetti in base alla sua classe sociale, alla sua origine, al suo modo di esprimersi, al suo lavoro, alle sue convinzioni, ecc. QuellEssere Dio personificato che si manifestato in quella forma, con quei limiti e in quel contesto, ricco, povero, o quello che sia. bene ricordare che quando reagiamo a quello che qualcuno fa, o lo critichiamo o lo giudichiamo, perch lo stesso atteggiamento esiste dentro noi. Sono le memorie, le energie che condividiamo con quella persona a provocare la nostra reazione e il suo comportamento. Riconoscersi responsabile significa semplicemente ammettere che una parte di me abita in tutto quello che . Ci che mi accade nel mondo reale rispecchia esattamente ci che succede dentro di me, nella mia mente cosciente e subcosciente. Nessun accadimento che fa parte della mia vita pu essere condizionato da contingenze esterne a me, senza che io a qualche livello del mio mondo spirituale lo permetta. E la cosa pi entusiasmante di tutto questo che dato ci, tutte le mie realt compreso il mio pianeta possono migliorare solo grazie a me. Quindi evidente la mia completa e assoluta responsabilit di TUTTO ci che accade nella mia vita.

43

Ottava Parte HO 'OPONOPONO IN PRATICA

Siamo sempre in attesa di risolvere i nostri problemi, cercando di cambiare le cose al di fuori di noi stessi. Lunico modo che abbiamo per trovare la Pace trovarla in noi stessi e allora si estender a tutto ci che ci circonda.

Informazioni varie di pratica utilit Ognuno di noi il creatore del proprio universo
Brani tratti dal volume: "La pace comincia da te - Metti le cose al posto giusto". di Josaya. Lo trovate nel sito http://lapacecominciadate.ho-oponopono.info/ Ognuno di noi il creatore del proprio universo che condivide con i soggetti che sono partecipi dello stesso universo. In questo modo, la nuova consapevolezza esige la completa separazione da qualunque tipo di vittimismo. Quindi la prima regola fondamentale : vietato lamentarsi! Noi non siamo le vittime inconsapevoli e impotenti in balia di ci che accade, in quanto ognuno di noi il creatore degli accadimenti esterni stessi. Noi vediamo realizzati nella nostra realt esterna i nostri pensieri, le nostre emozioni, i nostri sentimenti, la nostra interiorit. Il metodo Ho 'oponopono, raccogliendo convinzioni ancestrali, propone un sistema di guarigione rivoluzionario: una persona non guarisce gli altri direttamente, li guarisce guarendo se stessa!

La Mente Cosciente e l'archivio dei ricordi


Tratto da: http://www.legge-di-attrazione.net/come-applicare-la-tecnica-dellho-oponopono/ La Mente Cosciente, non ha nulla su cui basarsi, essa pu operare solo con il materiale che trova nel Subconscio, ovvero memorie o ricordi. Solamente la Mente subconscio pu comunicare con quella superconscia o Parte Divina. Infatti, il processo di soluzione di un problema o una guarigione, non avviene mai per mezzo di un atto cosciente della Mente cosciente o razionale. Chi guarisce, o risolve, sempre e soltanto la Divinit, e questa guarigione avviene quando chiediamo alla Mente subconscia di connettersi alla Fonte Divina, per guarirci, ripulendoci da tutte le memorie e/o credenze erronee, quindi consentendo al Divino di fluire attraverso di noi. La Mente subconscia viene anche identificata col Bambino Interiore Quindi, quando qualcuno disturba la tua realt, con quello che chiamiamo problema, puoi risolverlo assumendoti il 100% della responsabilit, ricordando che sono stati i tuoi pensieri erronei a creare tale situazione. Per far questo puoi usare Ho 'oponopono, una tecnica di facile impiego, usata da migliaia di persone per cambiare i pensieri e le situazioni pi nocive e dolorose; trasformando credenze, emozioni, pensieri in eventi pi armoniosi.

44

Quando veramente riesci a capire


Brani tratti dal volume: "La pace comincia da te - Metti le cose al posto giusto". di Josaya. Lo trovate nel sito http://lapacecominciadate.ho-oponopono.info/ Quando veramente riesci a capire che stai creando ogni singolo pezzo della tua esistenza, dalla pi piccola molecola fino al grattacielo pi alto, dallamore pi meraviglioso allodio pi lancinante, allora realizzi che puoi cambiare ognuna di queste cose visto che tu sei il responsabile del fatto che esistano. Lo puoi fare semplicemente mostrando Gratitudine per tutte quelle cose della tua vita di cui sei felice e che vuoi che crescano. Chiedendo perdono, invece, per tutte quelle che vorresti mandare via o diminuire. Tutto il bene, tutto il male e tutto quello che sta in mezzo una tua creazione. Puoi imparare a comprendere la tua Gratitudine e la tua capacit di perdonare con Ho'oponopono. Quando si avvia la pulizia sarai in grado davvero di apprezzare la vita in un modo diverso.

Un esempio pratico
Tratto dal volume "Zero limits", di Joe Vitale. Un giorno, qualcuno mi ha mandato un e-mail che mi ha stravolto. In passato avrei affrontato la situazione cercando di controllare le mie emozioni o cercando di ragionare con la persona che aveva mandato il brutto messaggio. Quella volta, decisi di tentare il metodo del dr. Hew Len. Continuai a dire in silenzio: "Mi dispiace e Ti Amo". Non lo dicevo a qualcuno in particolare. Stavo semplicemente evocando lo spirito dellAmore affinch guarisse, dentro di me, ci che stava creando la circostanza esterna. Dopo unora ricevetti un e-mail dalla stessa persona. Si scus per il suo precedente messaggio. Non compii alcuna azione esterna per ricevere quelle scuse. Non gli avevo nemmeno risposto. Tuttavia, dicendo Ti voglio bene in qualche modo curai dentro di me ci che lo stava creando. In seguito seguii un seminario condotto dal dr. Hew Len, che ora ha 70 anni, considerato uno sciamano benevolo e vive una vita appartata.

Punti importanti per la pratica di Ho oponopono Come pronunciare il mantra


Le parole del mantra si possono usare in qualsiasi ordine, tutte insieme o solo alcune di esse, importante l che si dicano in modo sereno e positivo. Esse sono efficaci comunque le si utilizzano, perci usa quelle che ti fanno sentire a tuo agio. Qualcuno usa la sequenza:: Scusa, Mi dispiace, Grazie, Ti amo. Altri dicono: Mi dispiace, Perdonami, Grazie Ti Amo. Altri ancora usano "Scusami", o "Perdonami", oppure "Mi dispiace, perdonami". Se siamo in un momento particolarmente sereno, e non abbiamo nessun problema che ci turba, sufficiente ripetere: "Grazie, Ti Amo", o anche solo "Ti Amo". Quando si ripetono queste frasi non c bisogno di sentire qualcosa di speciale, di provare certe emozioni, di immaginare qualcosa o fare altre cose che complicano il processo. Una frase molto utile : Memorie io vi Amo! Sono grato per lopportunit di Liberarmi dellenergia negativa!. Ripetila per qualche tempo e vedrai che noterai dei bei cambiamenti. Le parole del mantra possono essere pronunciate a voce alta, enfatizzando l'effetto della parola parlata, ma possono anche essere espresse solo nel pensiero, perch con il pensieri crei la tua realt. L'ideale sarebbe quello di accompagnare la pronuncia del mantra con un sentimento che sottolinei le varie parole, dando loro una maggiore potenza ed aiutando cos la loro manifestazione. Quindi recita il mantra come meglio credi, totalmente sveglio, in rilassamento o meditazione, comunque sia il modo in cui lo farai, starai comunque ripulendo le memorie che vanno ripulite.

45

Il meccanismo della preghiera


Quando si vuole formulare una preghiera, la decisione viene presa dal S intermedio (Mente conscia), ma si deve accumulare sufficiente "mana" per fare in modo che il S inferiore la possa "spedire" al S superiore. I Kahunas insegnano che il S superiore non pu rispondere a una preghiera se non riceve, dai S intermedio e inferiore, una quantit di mana sufficiente per poterlo fare. Pertanto essenziale accumulare una notevole quantit di mana prima che venga formulata qualsiasi preghiera. Vedere pi innanzi il capitolo "la respirazione controllata": Come ultima cosa, per realizzare una preghiera valida, si deve impegnare sia il sentimento che la volont.

Come i tre S gestiscono il "mana" o energia vitale


Per capire come viene gestita l'energia vitale da parte delle tre Menti dell'uomo bisogna considerarle come entit autonome, per facilitare la comprensione chiameremo le tre menti: Mente superconscia, Mente conscia e. Mente subconscia con i termini: S superiore, S intermedio e S inferiore Ognuno dei tre S costituito da una sostanza invisibile chiamata "aka", che si presenta appiccicosa ed elastica, infatti pu essere estesa grandemente senza causarne la rottura. Questa sostanza un perfetto conduttore di forza vitale. Secondo gli Huna, il S inferiore in grado di formare un filo per collegarsi agli altri due S. Sostanzialmente l'energia vitale, quella da noi conosciuta come prana e che i Kahunas chiamano "mana", viene prodotta dal S inferiore (Mente subconscia) e, durante la preghiera, viene inviata al S superiore che, per esaudire la preghiera stessa, la ritorner indietro come benedizione.

A chi ci rivolgiamo facendo Ho 'oponopono?


Con Ho 'oponopono facciamo sempre un auto-trattamento. Infatti, recitando il mantra, ci rivolgiamo esclusivamente a noi stessi. Pertanto il Perdono diretto a me stesso (perch sono responsabile di aver creato la mia realt), al mio Bambino interiore (perch ho riempito la sua memoria di memorie spazzatura) ed al Tutto, poich noi, facendo parte del Tutto, abbiamo contribuito a creare del disordine nel subconscio collettivo. Poi Ringrazio perch qualunque cosa che si manifesta nella mia realt rappresenta unopportunit per ripulirmi da qualche memoria e migliorare me stesso e la mia vita. E mi Amo perch so che sono speciale e lo posso fare. Con queste parole, comunque, mi affido sempre al mio S Superiore, ossia alla Divinit dentro di me, che conosce perfettamente la soluzione migliore per me e per tutte le persone eventualmente coinvolte.

Tutti i problemi sono dovuti a ricordi che riaffiorano


Tratto da: http://www.hooponoponoway.com/hooponopono-cleaning-works/ Tenete sempre presente che tutti I vostri problemi sono solo dei ricordi che giocano ed di tanto in tanto affiorano dal vostro subconscio. Essi non sono a livello fisico. I problema sono causati dai ricordi e dai pensieri che essi risvegliano nella vostra mente! Ogni volta che dite "Grazie" o "Ti amo" state lasciando andare, e date il permesso di agire alla parte di voi che conosce bene qual la causa profonda del problema e come risolverlo nel migliore dei modi. Questa la Legge dell'universo. Ogni volta che bussate, la porta si apre. La pulizia come un gioco dell'Universo e le regole sono: 1. Dovete credere che quando dite "Grazie", succede qualcosa anche se non lo potete sentire o vedere. 2. Non dovete avere nessuna aspettativa, infatti non sapete come andranno a finire le cose. 3. Ricordate che voi non sapete cosa giusto e perfetto per voi.

46

4. Non aspettatevi tutto e subito! Mi spiace, ma dovete avere tanta fiducia ed altrettanta pazienza! Per la Mente subconscia non esiste un sistema razionale di valutazione, l'unica valutazione che sa fare quella quantitativa. Quante pi volte una certa situazione suscita un certo tipo di reazione e di emozioni, tanto pi quella memoria potr riapparire nel mio futuro e turbarmi se in essa sono contenuti dolori o emozioni negative. Prima dei 10 anni ognuno di noi ha immagazzinato sufficienti informazioni per gestire tutta la sua vita. Attenzione per: sufficienti, ma non necessariamente immutabili. Finch esse non vengono ripulite la nostra Mente subconscia le considera vere, senza alcun dubbio.

Possono essere ripulite anche le memorie di fatti del passato


Sappiamo che le memorie possono essere modificate. Ricordate che pi la memoria rappresenta un fatto ripetuto e tanto pi considerata importante? Tenetelo a mente perch una delle chiavi per poter fare la pulizia. Laltro elemento da ricordare, nel processo di pulizia, che la Mente subconscia non distingue tra esperienze reali ed esperienze immaginarie, per lei ci che le differenzia il loro contenuto emotivo, e non le importa affatto se l'esperienza stata vissuta o immaginata. Questo fatto ci insegna che per pulire delle memorie relative ad un fatto del passato, dobbiamo immaginare di essere nuovamente di fronte a quell'avvenimento, provare le stesse emozioni, e fare Ho 'oponopono. Se riusciamo a vivere queste esperienze immaginarie un numero sufficiente di volte, libereremo il nostro subcosciente da moltissimi sacchetti di zavorra che ci impediscono attualmente di prendere il volo. Semplice vero? Si, molto facile... come sempre tutta questione di allenamento! Perci se vogliamo liberarci delle nostre credenze limitanti, armiamoci di tempo, pazienza e buona volont! Pi ci impegniamo per eliminare i ricordi dannosi pi leggero sar il lavoro di pulizia che ci rester da fare.

Come cambiare atteggiamento verso una persona


A cura di Sebastiano - http://scienzanewthought.wordpress.com/category/hooponopono-come-fare/ Questa invocazione pu essere usata come alternativa o preparazione alla recita del mantra. Per prima cosa ti connetti con il Bambino Interiore dicendo: Bambino Interiore, per favore chiedi alla Divinit che pulisca in noi tutti quei pensieri erronei che ci fanno vedere quella persona come qualcosa che non sia un Essere di Luce. Quindi, immaginando di parlare a quella persona, ripeti mentalmente: Grazie, ti sono grato per avermi fatto capire che in me c qualcosa di erroneo che sta contribuendo a creare questo problema. Poi, sempre mentalmente, ripeti: Mi dispiace, perdonami, perch ha permesso che dentro di me si accumulassero dei pensieri erronei, che ora manifestano questo problema. Mi dispiace, Perdonami. E per finire, sempre immaginando di parlare a quella persona, ripeti mentalmente: Ti amo, ti voglio tanto bene, sono dispiaciuto del fatto che qualcosa in me sta contribuendo a creare questo problema, Ti amo, ti voglio tanto bene. E questo per tante volte quante reputi che sia necessario, ovvero fino a quando vedi che il problema comincia a dissolversi, e che stai guarendo. I risultati comincerai a vederli da subito. Provare per credere.

Come fare Ho 'oponopono pi potente


Questo un modo di praticare Ho 'oponopono che si trova diffusamente in Internet e che viene consigliato di leggere a chiunque si accinga ad utilizzare la tecnica Ho 'oponopono. Prendi un foglio di carta, o meglio, prendi la tua agenda preferita, e scrivici sopra tutti i nomi delle persone che non sopporti, che odi, che ti 47

odiano, che ti fanno incazzare e a cui sei antipatico; scrivici anche tutti gli eventi nei quali oggi o nel passato hai provato rabbia, paura ed angoscia. Dopo che ti sei preso tutto il tempo per redarre questa lista, osservala e tienila davanti a te, affinch Tu possa vederla bene. E ora viene la parte divertente e magica. Vai in cucina, prendi due ciotole, in una ciotola versaci dentro 108 fagioli, o piselli o ceci. Ora prendi la lista, fai un respiro profondo, espira e, mentre guardi la lista, fai un giro di Ho 'oponopono: "Mi dispiace, Perdonami, Grazie, Ti amo!". Appena hai finito, fai un respiro profondo, poi espira dalla bocca, e fai cadere un fagiolo nella ciotola vuota. Bene, ora sei pronto per un altro giro di Ho 'oponopono... Riassumendo. Hai la lista, hai le due ciotole: una vuota e una con i fagioli. Inspira, espira, osserva la lista ed esegui un giro di Ho 'oponopono. Inspira, espira, prendi un fagiolo e fallo cadere nella ciotola vuota affinch faccia din!. Ripeti questo esercizio per 108 volte. Perch? Lo vedremo pi innanzi.. Lesercizio fnito. Lo hai eseguito ben 108 volte e ora? Annota tutto ci che hai sperimentato: scrivi quello i che hai immaginato, scrivi ogni emozione che hai provato, ogni volta che hai visualizzato... scrivi tutto ci che Ho 'oponopono ha portato alla Luce. Infine mettici la data e riponi il documento, potresti aver ancora bisogno di far pulizia dentro di Te, e saprai dove iniziare. Se invece sai di esserti pulito puoi bruciare queste i tuoi elenchi e ringraziare La Divinit di averti dato la possibilit di Creare un Nuovo Modello per la tua vita. Il numero 108 Questo numero rappresenta la descrizione numerica della Creazione. anche una mappa della realt che percepiamo. Ma difficile comprenderlo a meno che non si abbia fatto studi approfonditi. Gli antichi Saggi vedici erano matematici esperti. La nostra scienza proviene dalla loro. In accordo a loro il numero 108 e il numero che pi di tutti descrive la completezza della creazione del Signore.
?? ?? ?? ?? ??

Astrologia In Astrologia ci sono 12 case e 9 pianeti. 12x9=108. In Astrologia largento e detto rappresentare la luna e il suo peso atomico 108. In Astrologia il numero 108 ricorre in continuazione.

Astronomia I nove pianeti e i 12 segni dello Zodiaco costituiscono lesistenza intera. 9 x 12 = 108. Il diametro del Sole 108 volte maggiore del diametro della terra. La distanza del Sole dalle terra 108 volte il diametro del Sole. ?? La distanza media tra la Luna e il Sole e 108 volte il diametro della Luna.
?? ?? ?? ??

Induismo Nellalfabeto sanskrito ci sono 54 lettere, ciascuna ha la sua forma maschile femminile: 54 x 2= 108 Ogni Divinit ha 108 nomi. In accordo alla Muktikopanishad ci sono 108 Upanishads. Tradizionalmente ci sono 108 luoghi santi per i Vaishnava.

Che benefici offre lo spostare un fagiolo? Che benefici d il gesto di prendere un fagiolo da una ciotola piena e farlo cadere in una vuota? Lazione di far cadere un fagiolo nella ciotola aiuta a mantenere il focus su quello che stai facendo, e, mentre stai effettuando questo esercizio, molto probabile che Tu possa notare anche dei cambiamenti a livello fisico, emozionale o mentale. Che significato ha di prendere un fagiolo da una ciotola piena e farlo cadere in una vuota?

48

Il gesto di prendere il fagiolo dalla ciotola piena e posarlo nella ciotola vuota ha un altissimo valore simbolico: vuol dire che sei presente a Te stesso, vuol dire che ci che stai facendo ha significato e, come sai, ci che si fa con Consapevolezza fatto con Amore.

Come guariva Ges Cristo


Ed cos che faceva Ges. Ges Cristo. Egli si assumeva il 100% della responsabilit dei peccati dell'uomo. Fate attenzione, se leggete nel Vangelo, Ges non faceva distinzione tra malattia e peccato, e questo un qualcosa di molto, molto importante. Perch egli non diceva: "Io ti ho guarito". Lui diceva: "Ti ho liberato dai tuoi peccati". Quando i lebbrosi guarivano. Egli non diceva: "Ti ho guarito dalla lebbra", ma: "Ti ho purificato dei tuoi peccati". E questa una cosa molto importante. Perci, a Ges Cristo, bastava toccargli la tunica per guarirti, perch egli si assumeva il 100% della responsabilit dei tuoi peccati. Quindi la tua capacit di assumerti la responsabilit equivale alla tua efficacia come terapeuta, quando utilizzi l'Ho 'oponopono.

Combinazione dell'Ho'oponopono con altre tecniche di guarigione


Tratto dal Seminario di Ho 'oponopono tenuto da John Curtin, maestro di Reiki ( www.sanacionysalud.com ). Okay, infine, per concludere, perch mi sto stancando, vediamo come si pu utilizzare 'oponopono, vedendo come combinarlo con le altre cose che facciamo, a cominciare con il Reiki. al meglio l'Ho-

Supponiamo che sto facendo Reiki ad un mio paziente, sto canalizzando e perci collegato alla Fonte, per cui il primo passo gi fatto. E siccome sono collegato alla Fonte, ne approfitto per dire al mio Bambino: "Ascoltami, Bambino, per favore, ti puoi collegare con la Fonte che scorre attraverso di noi e chiedere di guarire le false credenze che abbiamo su questo paziente, che ce lo fanno vedere come un qualcosa che non un Perfetto Essere di Luce?". E parlo un po' con il Bambino, in una forma amichevole, amorevole, perch di solito noi ignoriamo il nostro Bambino, poverino! Va bene fin qui? E subito dopo dico al paziente mentalmente: "Ti chiedo perdono per i miei pensieri erronei che fanno che io ti veda come un qualcosa che non un Essere Perfetto di Luce, Ti Amo". E mi alterno un poco tra queste due modalit, tra il parlare con il mio Bambino Interiore chiedendogli di connettersi con la Fonte per chiedere la guarigione e di chiedere scusa al paziente per la malattia che io ho gli creato, tenendo sempre conto che il mio scopo, quando applico Reiki, di guarire me stesso, va bene? Ripeto: il mio scopo quando do Reiki a un paziente di guarire me stesso. Questo il mio obiettivo. Perch se io guarisco, anche il mio paziente guarisce, e come dicono i nord-americani: "Io sono OK, tu sei OK", "Tu stai bene e io sto bene."

Domanda: Per operare sempre necessario il consenso della persona?.


John Curtin: Il fatto che questo paziente sdraiato sul tuo lettino pi o meno equivalente alla domanda che Ges faceva : "Credi che io posso guarirti?". Il fatto che qualcuno venuto a casa tua, e ti ha pagato per un consulto, e si sdraiato sul tuo lettino, dedicandoti del tempo, questo l'equivalente della domanda di Ges, cio l'atto consapevole di desiderare il processo di guarigione.

49

Nona Parte

ALCUNE PROCEDURE ALTERNATIVE

Brani tratti dal volume: "La pace comincia da te - Metti le cose al posto giusto". di Josaya. Lo trovate nel sito http://lapacecominciadate.ho-oponopono.info/ Esistono vari metodi per ripulirsi e il sistema di Ho 'oponopono contiene processi di pulizia che includono alimenti, respirazione ed esercizio. La cosa principale luso delle parole: "Grazie, Scusami, Mi dispiace, Ti Amo", che possono essere pronunciate ad alta voce o ripetute in silenzio nella mente. In ogni caso, tutti questi strumenti di pulizia sono giunti fino a noi, perch ispirati a qualcuno di coloro che hanno praticato Ho 'oponopono prima di noi e quindi, anche se appaiono inspiegabili alla nostra mente razionale, non significa che non funzionino. Questi sono solo alcuni esempi dei numerosi strumenti di pulizia che sono stati riconosciuti. E, in ogni caso, sempre ogni processo di guarigione inizia con:

"Mi dispiace, Scusami, Grazie,Ti Amo".


Tutti questi strumenti sono solo degli ottimi punti di partenza, o degli egregi ausili per la messa in pratica del processo. Lidea di fondo di tutto il sistema di Ho 'oponopono quella di connettersi regolarmente con la Divinit in modo che i nostri strumenti di pulizia pi importanti risultiamo essere noi stessi. Gli strumenti qui descritti sono giunti fino a noi attraverso lispirazione di altri praticanti, con lintento (fondamento dellintera cultura Huna) di essere un aiuto pratico ed efficace, e sono sicuramente utili e funzionano. La cosa pi utile ed efficace di tutto il processo la nostra Intenzione ed essa la leva pi importante per noi e per le situazioni che ci troviamo ad affrontare. Alcuni di questi strumenti di pulizia possono avere effettivamente dei risultati sorprendenti nella gestione della nostra vita, ma ricordiamo sempre che il mantra: Scusami, Mi Dispiace, Grazie, Ti Amo la cosa necessaria e sufficiente. Tratto da: "La pace comincia da te - Metti le cose al posto giusto". di Josaya, sito http://lapacecominciadate.Ho 'oponopono.info/ Esistono vari metodi per ripulirsi, che integrano il mantra di Ho 'oponopono. La cosa principale resta comunque luso delle parole: "Grazie, Scusami, Mi dispiace, Ti Amo", che possono essere pronunciate ad alta voce o ripetute come pensieri. In ogni caso, tutti questi strumenti di pulizia sono giunti fino a noi, perch ispirati a qualcuno di coloro che hanno praticato Ho 'oponopono prima di noi e quindi, anche se appaiono inspiegabili alla nostra mente razionale, non significa che non funzionino. Seguono alcuni dei numerosi strumenti di pulizia che sono stati riconosciuti. E, in ogni caso, ogni processo di guarigione inizia sempre con: "Mi dispiace, Scusami, Grazie, Ti Amo". Tutti questi strumenti sono solo degli ausili alla pratica Ho 'oponopono, la cui idea fondamentale consiste nel connettersi regolarmente con la Divinit. Ne consegue che gli strumenti di pulizia pi importanti... siamo noi stessi!. Quanto segue giunto fino a noi attraverso lispirazione di altri praticanti, con lintento (fondamento dellintera cultura Huna) di fornire degli aiuti pratici ed efficaci. Essi sono sicuramente utili e funzionano. Resta inteso che la cosa pi importante di tutto il processo la nostra Intenzione, con cui possiamo risolvere 50

le situazioni che ci troviamo ad affrontare. Alcuni di questi strumenti di pulizia possono avere effettivamente dei risultati sorprendenti, ma ricordiamo sempre che Scusa, Mi Dispiace, Grazie, Ti Amo la cosa pi necessaria e spesso sufficiente. Anche se alcuni degli strumenti presentati possono apparire strani, e anche un po sciocchi, ricordiamo che solo la nostra Mente conscia (lintelletto) che li giudica cos. Comunque siamo padroni di utilizzare soltanto quelli che sentiamo pi affini alla nostra natura.

Per chi comincia


Ponetevi davanti ad uno specchio e guardatevi pronunciando queste semplici parole rivolte a voi stessi: Scusa, Mi Dispiace, Grazie, Ti Amo. Pu far sorridere, potr sembrarvi dal principio strano o ridicolo. Quanta pi resistenza troverete in voi stessi, tanto pi questa tecnica, una volta sciolte le barriere, risulter utile ed efficace.

Accendi linterruttore della luce


Un altro strumento specifico per rimuovere le memorie che si ripetono nella tua mente ripetere mentalmente o a bassa voce Accendi linterruttore della luce, Accendi linterruttore della luce, Accendi linterruttore della luce, costantemente fintanto che cessa la ripetizione. Con questo mantra, spegni metaforicamente l'attivit delle tue memorie. In primo luogo, vale la pena ricordare che una persona, quasi mai, quando ci parla o fa per dirci ci che noi l pensiamo che essa voglia comunicarci. Se qualcuno ci racconta il suo problema, lo fa solo per darci la possibilit di rimuovere e pulire qualche memoria che condividiamo. La prossima volta, prima di reagire ad una offesa, oppure prima di dare consigli o di esprimere un parere, ripeti: Accendi linterruttore della luce. molto probabile che, fatto questo, ti troverai a dire soltanto ci che la persona ha bisogno di sentire, piuttosto che quello che tu pensavi che fosse utile per lei. Molte volte non ci sar nemmeno bisogno di rispondere, parlare o di dire qualcosa di specifico. Il tuo interlocutore si sentir meglio solo per il fatto che lhai ascoltato, ritrovando in s stesso ci che andava cercando. E non stupirti troppo se il suo problema svanir. Va precisato che la parola Luce che fa funzionare questo strumento.

Come affrontare una situazione o un problema


Tratto da: www.HowellCanyonPress.com Ho 'oponopono, un metodo di compensazione che trasmuta le vecchie energie. Questo ci libera dalloppressione e dal blocco dei vecchi schemi che non servono pi. Si pu utilizzare in riferimento agli adulti, ai bambini, agli animali, agli oggetti e ai luoghi e anche (incredibile ma vero) al tempo. bene fare questo processo spesso, con tutti i propri rapporti per mantenerli freschi, leggeri e sani. Quando si cancellano le memorie collegate con una persona con cui abbiamo qualche tipo di relazione, potremo interagire con lei attraverso un altro legame pi consono. Se siete sostenuti da intenzioni molto positive riformerete la relazione su basi pi solide. Di seguito uno dei modi per attivare il processo: ?? Sdraiati in un luogo buio, confortevole, in un posto tranquillo, e chiudi gli occhi. ?? Immaginati galleggiante sopra la tua testa, con lintenzione di connetterti al tuo S Superiore.

51

?? Visualizza sotto di te la persona, lanimale, loggetto, il luogo o il tempo (che ti manca, che hai sprecato, che vola troppo veloce) che desideri affrontare. Parlando nella tua mente, immagina di dire tutto il necessario per esternare le tue emozioni riguardo alla situazione che vuoi affrontare. D tutto quello che ti piacerebbe far sapere, soprattutto, le cose importanti che dovevano essere dette e non sono mai state espresse. Quindi ringraziati per tutto il bene che giunto nella tua vita e per tutte le opportunit che ci che ti sembrava negativo ti ha procurato. ?? Consenti al tuo antagonista mentale di rispondere liberamente. Poniti in ascolto attento per ci che pu venirti trasmesso, ascoltando le parole e vedendo tutte le immagini nella tua mente. ?? Continua alternando il tuo parlare all'ascolto dell'altro, finch non avvertirai che tutto ci che cera da dire stato detto. ?? Visualizza e consenti alla Luce piena di Amore e guarigione di entrare attraverso la sommit del tuo capo, e lascia che riempia tutto il tuo essere. Quando sarai riempito fino a traboccare, lascia che questa Luce scorra dal tuo cuore verso il tuo antagonista. ?? Immagina una spada fatta di luce, impugnala con la mano destra, e usala per tagliare tutti i legami che ti collegano all antagonista. Inviagli la tua energia, lascia che ne sia avvolto e quindi falla ritornare verso di te. Quindi da' tempo alla Luce di svanire lentamente.. ?? Scollegati dal tuo S superiore ed entra di nuovo nel tuo corpo. ?? Senti lenergia nel tuo ventre e lasciala tornare verso la Terra. Usa questa tecnica per disconnetterti da persone che non hai pi bisogno restino collegate a te e anche per rinfrescare e raddrizzare le attuali relazioni che zoppicano. Cos riconquisterai lenergia che hai investito nei rapporti precedenti e che puoi riutilizzare in maniera pi costruttiva. Fa' questo esercizio con buona volont, con gentilezza, con bont, con disponibilit, gratitudine e benedicendo il tuo antagonista. Non assumere alcuna carica negativa dai rapporti in corso, ma sostituiscila con tutto ci che c di positivo, propositivo e incoraggiante in questi rapporti.

Come migliorare le relazioni interpersonali


Rilassati e concentrati sulla persona con la quale hai un rapporto difficile: immaginala davanti a te e prova a visualizzare tutti i particolari di questa persona: il viso, i capelli, lo sguardo, latteggiamento, il suo odore, quanti pi particolari riesci. La cosa importante comunque essere ben consapevole che si tratta proprio di lei! Perdonati per le difficolt che avete e perdona anche laltra persona. Immagina di abbracciarla! Immagina che anche laltra persona perdoni te e abbracciatevi nuovamente. Ripeti mentalmente: "Scusami, Mi dispiace, Grazie, Ti Amo", un po di volte finch ti senti pi sereno. Fa' questo esercizio per una decina di minuti, restando concentrato sulla persona in questione. La prova per capire se il processo ha funzionato quella di focalizzarti nuovamente su quella persona. Se riesci pensare a lei/lui senza provare sensazioni negative, allora hai ottenuto quanto desideravi. Se invece i sentimenti negativi sono ancora presenti, ripeti nuovamente il processo. Fallo con tutti coloro con cui ti pare di avere dei problemi (amici, parenti, conoscenti, ecc.). Puoi farlo anche con coloro con cui hai dei buoni rapporti, servir a migliorarli ulteriormente.

52

Come usare l'acqua per assorbire i problemi.


Riempi un bicchiere dacqua di vetro di qualsiasi colore per 3/4 con acqua di rubinetto e lascialo scoperto che si possa ben ossigenare. Bisogna cambiare lacqua due volte al giorno, una volta al mattino e una volta alla sera. Visualizza i tuoi problemi che vengono assorbiti dallacqua del bicchiere e trasmutati dalla Divinit liberandotene definitivamente. possibile aggiungere allacqua un po di farina di segale, ma non tassativo. Ricorda di cambiare lacqua due volte al giorno, altrimenti i problemi traboccheranno.

La matita con gomma per "cancellare" i problemi


Un altro strumento molto utile la matita con la gomma da cancellare. Si usa la gomma per picchiettare le cose che "sentiamo" cariche negativamente. Questa carica ha a che vedere con qualche memoria presente in noi, che si sta manifestando esternamente appunto per essere pulita. Questo processo molto produttivo per i debiti, per le riscossioni, per i contratti, per le multe, per le bollette, ecc. Non raccomandabile picchiettare le persone. Prima di iniziare prendi un comunissimo quaderno e scriverci i problemi da trattare. Metti la data sulla pagina utilizzata, chiudi il quaderno e picchietta con la gomma sulla sua copertina, chiedendo alla Divinit che neutralizzi in te stesso qualunque memoria che possa provocare i problemi a cui il contenuto del quaderno si riferisce. Pensa continuamente le parole del mantra. Alcune persone che preferiscono una busta, invece del quaderno, diventa utile se ti trovi turbato a causa delle bollette e dei conti da pagare. Metti tutto in una busta o dentro al quaderno, quindi con la gomma picchietta la busta o il quaderno, pronunciando il mantra di Ho 'oponopono, e chiedendo alla Divinit che cancelli questi problemi dalla tua vita. Ricorda sempre che non devi chiedere dei risultati prestabiliti. Non lo stai facendo per avere denaro per pagare i conti, per ottenere quellimpiego o quella promozione. Nono stai neppure pulendo per ottenere che una tizia o un tizio ti chieda perdono. Tu stai chiedendo alla Divinit che pulisca le memorie in te che, in questo momento, stanno creando dei problemi nella tua vita, siano essi ansiet, conflitti, dubbi, angosce e cos via. Non importa che tu conosca l'origine del problema, perch si manifestato. difficile agire dando completa fiducia alla Divinit, ma con la pratica di Ho 'oponopono, sarai testimone che Dio sa molto meglio di noi quale la soluzione migliore per tutti.

La respirazione controllata
Ha Il significato della parola Hawai Il soffio - Lacqua del Divino. Il processo di respirazione Ha semplice da fare ed uno dei sistemi di cancellazione delle memorie, si attua nel modo seguente: - Se vuoi, puoi unire anche il dito indice al pollice di ogni mano, formando un cerchio ed intrecciarli, come il simbolo infinito. Puoi mantenere questa posizione durante tutto il processo. - Seduto comodamente, le piante dei piedi appoggiate a terra e la schiena eretta; - Inspira lentamente senza cambiare posizione; - Espira contando mentalmente fino a 7. - Mantieni i polmoni vuoti contando ancora fino a 7. - Ripeti l'inspirazione e l'espirazione 9 volte. - Ad ogni respiro pensa le parole: Scusa, Mi dispiace, Grazie, Ti amo. 53

Respira senza forzare, al fine di non iperventilare, cosa che provocherebbe stordimento e malessere. Secondo il dr. Hew Len questo processo pu eliminare lo stato di depressione.

Le meraviglie dell'acqua Solarizzata blu


Bere molta acqua una meravigliosa pratica per risolvere i problemi, in particolar modo se acqua solarizzata blu. Lacqua solarizzata blu acqua (anche del rubinetto) esposta ai raggi solari per almeno unora in una bottiglia di vetro blu di colore uniforme, ben pulita e con un tappo non metallico. Quanto pi lacqua sar rimasta al sole, tanto maggiore sar la sua potenza. Comunque il contenitore va lasciato esposto al sole per la durata minima di unora destate ed almeno quattro dinverno, e poi lo si conserva solitamente per quattro - cinque giorni in un luogo buio e fresco. La potenza della solarizzazione dipende dal fattore temperatura, dalla posizione geografica e dallora del giorno. Philip M. Chancellor suggerisce: Sistemate un cubetto di ghiaccio nel bicchiere dacqua che deve essere solarizzata. Quando esso si sciolto in virt dellesposizione ai raggi solari, lacqua si caricata. E noto che il blu oltretutto ha un potere antisettico e impedisce perci che lacqua marcisca, lacqua conservata in un recipiente di vetro di questo colore mantiene le sue propriet anche una settimana a qualunque temperatura. Lacqua lasciata al sole nel contenitore di vetro per il tempo richiesto acquisisce le propriet elettromagnetiche del colore. importante che il colore del contenitore sia puro, uniforme e senza scritte pubblicitarie (eventualmente si pu mettere un'etichetta con il mantra o parole dAmore). In caso di tempo nuvoloso, si pu ovviare con una potente lampada ad incandescenza. Lacqua solarizzata dovrebbe essere sempre sorseggiata, ma va bene anche per le tisane o per lavare la verdura ecc. Quanto pi lacqua fredda, tanto maggiore sar la sua capacit di accumulazione. Lacqua solarizzata veniva gi usata nella medicina ayurvedica fin dal I secolo a.C., era usata anche in Egitto per scopi terapeutici circa 4000 anni fa. Lacqua solarizzata rappresenta uno dei sistemi migliori, pi rapidi ed economici per introdurre il colore nellorganismo. Come il procedimento con le frasi, lAcqua Solarizzata Blu pulisce le memorie della Mente subconscia. Bevila spesso, in ogni occasione. Osserva la tua reazione alluso dellAcqua Solarizzata Blu. In alcune persone leffetto pu assomigliare a quello un forte processo di disintossicazione fisica e psichica.

54

Decima Parte

GLOSSARIO

Relazione tra i vari nomi usati per definire i tre S che costituiscono l'uomo:
?? ?? ??

Mente superconscia Mente conscia Mente subconscia

S superiore S intermedio S inferiore

Padre Madre Bambino interiore

Aumakua Uhane Unihipili

Hooponopono: un antico processo Hawaiano di soluzione dei problemi, aggiornato da Morrnah


Nalamaku Simeona, Kahuna Lapa'au, riconosciuta come il Tesoro Vivo delle Hawai nel 1983. composto da tre elementi: pentimento, perdono e trasmutazione. una richiesta che prende il via dalla la Mente Cosciente e giunge alla Divina Intelligenza per cancellare le memorie e con questo ristabilire l'Identit Propria. Inizia allinterno del pensiero della la Mente Cosciente.

Esperienza: l'effetto del ripetersi delle memorie o delle Ispirazioni allinterno della Mente Inconscia.
Quindi comprende anche i problemi.

Identit del S: composta da quattro elementi: La Divina Intelligenza, la Mente Super cosciente, la
Mente Cosciente e la Mente subconscia. Le sue fondamenta sono Vuoto e Infinito. in stretto contatto con la Divina Intelligenza.
?? ??

Intelligenza Divina: la Divinit. la fonte (Omaka) di Tutto e delle Ispirazioni. Colei che
pu trasmutare le memorie in Vuoto.

S superiore o Mente superconscia (Aumakua): Si trova figurativamente subito al di sotto


dellIntelligenza Divina. Vigila sulla Mente cosciente e su quella inconscia. E colei che fa da supervisore e fa i cambiamenti pi appropriati alle richieste che, causate dal processo di Ho'oponopono, arrivano dalla Mente cosciente. Non influenzata dalle memorie presenti nellarchivio della Mente subconscia, e sa sempre cosa meglio fare per il vero benessere della persona. una cosa sola con il Divino Creatore e perci sempre in contatto con lIntelligenza Divina.

??

S intermedio o Mente conscia (Huane): la sede della razionalit, vive esclusivamente nel
presente ed colei che prende le decisioni. Pu permettere alle memorie di ripetersi e quindi di definire le esperienze della vita, o pu decidere di iniziare la loro cancellazione, usando Ho'oponopono e quindi di bloccarne la continua ripetizione. Pu chiedere aiuto e consiglio alla Divina Intelligenza.

??

S inferiore o Mente subcosciente o Bambino interiore (Unihipili): il deposito di


tutte le memorie accumulate dall'inizio della creazione, cio dallinizio della nostra esperienza come s separati. il luogo dove le esperienze sono vissute come memorie o come Ispirazioni. Reagendo alle memorie che si ripetono porta la realt esterna in manifestazione. 55

Infinito: la Divina Intelligenza, sorgente delle Ispirazioni. Ispirazione: una creazione dellInfinito, della Divina Intelligenza. Si manifesta allinterno del Vuoto
della Mente subconscia. Lispirazione viene percepita dal S come qualcosa di nuovo. un messaggio dal Divino e viene consegnato allessere umano attraverso la Mente subconscia.

Mantra: Una o pi parole , dal significato profondo, da ripetere con fiducia e convinzione. Il mantra di
Ho 'oponopono : "Mi dispiace, Scusami (o Perdonami), Grazie, Ti amo".

Memoria: la registrazione, da parte della Mente subconscia, di tutto ci che abbiamo vissuto nel passato.
Quando alcune memorie sono attivate, ripropongono il contenuto di eventi vissuti. Rappresenta le informazione, la conoscenza ed i pensiero fatti nel passato dalla Mente cosciente (non da quella superconscia!), che vengono raccolte, vita dopo vita. un bagaglio di informazioni, non sempre buone, che si "attaccano" allessere umano e riempiono la Mente subconscia.

Pentimento: linizio del processo Ho'oponopono, che prende forma come una richiesta che la Mente
cosciente indirizza alla Divina Intelligenza, per trasmutare le memorie in Vuoto. Attraverso il pentimento la Mente cosciente riconosce la sua responsabilit per il fatto che vi sono nella Memoria subconscia delle memorie che fanno manifestare i problemi.

Perdono: Insieme al Pentimento, motiva una richiesta della Mente Cosciente alla Divinit, affinch
ripulisca alcune memorie nellarchivio della Mente subconscia. Solo la Divina Intelligenza pu utilizzare il processo di trasmutazione per neutralizzare e sciogliere le memorie.

Povert: leffetto della ripetizione continua, allinterno Mente subconscia, delle memorie relative ad un
rapporto non buono con il denaro, avvenuto nel passato (magari una vita precedente)

Problema: leffetto della ripetizione continua di unesperienza negativa del passato allinterno Mente
subconscia.

Saggezza: Consiste nei pensieri e le concezioni che superano le informazioni, i dati e


normalmente utilizzate dall'uomo.

le conoscenze

Sistema Operativo: quello che mette in contatto l'Identit Propria col Vuoto, con lIspirazione e con la
Memoria, Diciamo che il tecnico.

Trasmutazione: Il processo con cui la Divina Intelligenza trasmuta le memorie al fine di sciogliere e
neutralizzare le memorie. La pu utilizzare solo la Divina Intelligenza.

Vuoto: il fondamento, la base, dell'Identit Propria e del Cosmo. Le Ispirazioni che vengono dalla Divina
Intelligenza, possono essere colte solo se vi delle spazio "vuoto" nella Coscienza subconscia. Le memorie accumulate allinterno della Mente subconscia ne usurpano il posto. Stato Zero. lo stato in cui una persona non ha pi desideri o attaccamenti. Non si pone neppure problemi perch ogni sua necessit viene colmata automaticamente. uno stato perfetto di benessere. Infinito. Viene anche detto "stato di Illuminazione". Per consultare il Glossario in lingua inglese: www.whatishooponopono.com/Hooponopono_Glossary.htm

56

Undicesima Parte

APPENDICI

Preghiera di Morrnah Nalamaku Simeona "Divino Creatore, Padre, Madre, Bambino, Tre in Uno... Se Io, la Mia Famiglia, i Miei Parenti e Antenati abbiamo offeso la Tua Famiglia, i Tuoi Parenti o Antenati, in pensieri, parole, fatti o azioni, dall'inizio della Nostra Creazione fino ad ora, Io chiedo il Tuo Perdono... Lascia che il Tuo Perdono ripulisca, purifichi, liberi tutte le memorie, i blocchi, le energie e le vibrazioni negative e trasmuti queste energie indesiderate in Pura Luce... FATTO, FATTO, FATTO."

57

La Fonte dell'Amore
Fonte: www.ho-oponopono.info

La Fonte dellAmore si riversa in Me come in un canale, si propaga e fluisce attraverso di Me, raggiungendo ogni parte del Mio Corpo e della Mia Anima, inondando dAmore ogni cellula, ogni organo, ogni parte materiale del Mio Essere, fino a pervadere il Mio Spirito e la Mia Essenza, riempiendomi di Gratitudine. Io Sono Amore, Gioia e Gratitudine. Grazie, Ti Amo. e cos .

Benedizione Il Signore ti benedica e ti custodisca Ti mostri il suo volto ed abbia misericordia di te. Volga a te il suo sguardo e ti dia pace. Il Signore benedica te ... (nome e cognome). Sia fatta su di te la sua Volont, come in Cielo cos in terra. AMEN.

58

Non aspettate che ... Non perdete tempo a sospirare dietro a cose straordinarie, impossibili, non aspettate sognando che vi spuntino ali angeliche. Non disdegnate di essere un fioco lumicino, non tutti possono essere stelle... Ma illuminate qualche angolo oscuro facendo luce l, dove siete. L'umile candela ha la sua funzione, al pari dello splendido sole, e la pi umile azione diventa nobile quando compiuta con dignit. Forse non sarete mai chiamati ad illuminare lontane regioni oscure, perci assolvete la vostra quotidiana missione brillando l, dove siete. Saggezza occidentale

59

Sia questa la tua preghiera del mattino:


Tratto da: "La Coppa d'oro", di Amadeus Voldben.

Io t'invoco, o Presenza divina in me. Possa la tua Saggezza dirigere ogni mio atto; il tuo Amore guidare i miei pensieri; la tua Luce illuminare il mio cammino. Avvolgimi nella tua radiazione ora e sempre. Amen.
Ripetila, quando puoi, nel corso del giorno, e anche a chiusura della giornata. Fa che diventi la tua preghiera continua, la preghiera del cuore, mentre nel cuore visualizzi la Sacra Fiamma della Divina Presenza in te. Nel dirla, concentrati, visualizzando te stesso avvolto nella Luce radiante della Fiamma Divina.

Per approfondimento
http://www.legge-di-attrazione.net/ho-oponopono-il-mondo-e-uno-specchio/ http://www.legge-di-attrazione.net/raccomanda/ZeroLimitsJoeVitale http://www.legge-di-attrazione.net/raccomanda/ZeroLimitsJoeVitale_macrolibrarsi

Articoli interessanti
Pulirsi da dentro con Ho 'oponopono http://www.legge-di-attrazione.net/pulirsi-da-dentro-con-ho-oponopono/ Ricordi Pericolosi http://www.legge-di-attrazione.net/ricordi-pericolosi/ Scegliere sempre l'Amore pe r poterci circondare di Amore http://www.legge-di-attrazione.net/scegliere-sempre-lamore-per-poterci-circondare-di-amore/ Sei proprio sicuro che si chiama sfortuna? http://www.legge-di-attrazione.net/sei-proprio-sicuro-che-si-chiama-sfortuna/ Aspettati ci che vuoi http://www.legge-di-attrazione.net/aspettati-cio-che-vuoi/

60

Siti interessanti
http://ho-oponopono.viveremeglio.org Il nostro sito!
http://www.ho-oponopono.info/ http://lapacecominciadate.ho-oponopono.info/ La Libreria <http://www.leggediattrazione.info Facebook <http://www.facebook.com/group.php?gid=40068437343 NewsLetter <http://www.leggediattrazione.net Twitter <http://twitter.com/quantodiluce Feed Rss <http://feeds.feedburner.com/LaMatrixDivina Forum http://forum.legge-di-attrazione.net La Chiave Suprema http://www.lachiavesuprema.info Transurfing http://www.realitytransurfing.info * * *

61