Sei sulla pagina 1di 2

Circolo di Bonate Sotto

Lega = falsit e doppiezza


Cittadini Bonatesi,
Berlusconi e Maroni hanno annunciato laccordo sullalleanza fra il PdL e Lega alle prossime elezioni politiche e regionali. Finalmente hanno tolto la maschera, mostrando la loro vera vocazione che quella di costituire una coalizione con un unico obiettivo: occupare posti di potere e continuare nelle loro malefatte che hanno portato lItalia a subire una pesante crisi finanziaria e la caduta delletica nella politica. Quante falsit, quante sciocchezze, quanta ipocrisia abbiamo dovuto subire da parte dei dirigenti leghisti in questultimo anno! Queste sono alcune loro dichiarazioni: "Berlusconi in questo momento ha paura, una mezza calzetta. C tutto il paese che vuole strozzare Monti e Berlusconi ha paura di mandarlo via". Umberto Bossi attacca Berlusconi. (26 /1/2012). "Se Berlusconi ora appoggia Monti poi quando si andr alle elezioni non pu chiedere alla Lega di fare accordi perch qualche problema c". Roberto Maroni a Le Invasioni Barbariche, (27 /1/2012). "Berlusconi ha gi dato, si preoccupi di tenere Thiago Silva a Ibrahimovic al Milan, perch ha let per dedicarsi ad altro e non pi alla politica". Matteo Salvini (12 luglio 2012). "Silvio politicamente finito". Umberto Bossi (30 luglio 2012). Secondo Libero la grande ammucchiata Bersani-Vendola-Casini far tornare la Lega alleata di Berlusconi. Ma chi lha detto? Ma chi lo vuole?". Roberto Maroni su Facebook, (2 agosto 2012) "Berlusconi oggi decide una cosa e domani chiss. Lo guardo con molto distacco, noi dobbiamo giocare qui la nostra battaglia". Roberto Maroni (6 dicembre 2012). "La minaccia di far cadere le giunte di Veneto e Piemonte? Una barzelletta. Possibile sostegno della Lega a Monti. Idem. Ma chi questo B?". Roberto Maroni su Facebook, (12 dicembre 2012) "Con Berlusconi in campo non possibile alcun accordo. Con lui si parlerebbe solo di bunga bunga". Matteo Salvini, (6 gennaio 2013). Con questo volantino sintende denunciare la finzione e la doppiezza del gruppo dirigente della Lega che manipola il proprio elettorato con degli slogan populisti e impraticabili come tratterremo il 75% delle tasse in Lombardia. Ma la verit dei fatti dimostra come la Lega assieme al PdL di Berlusconi, che hanno governato lItalia nove anni sugli ultimi dodici, abbiano dato prova della propria inadeguatezza e incapacit a governare e, negli ultimi mesi dellesecutivo Berlusconi, siano entrati in una confusione totale con decisioni politiche prese alla sera e smentite al mattino. Tutto ci ha portato il paese alla pi grave crisi economica dal dopo guerra.

Questa attestazione supportata dai dati finanziari e economici degli ultimi dodici anni che dimostrano un paese in costante declino: Il debito pubblico Italiano nel 2001 era di (in milioni di euro) 1.938.330, il 108% sul PIL, nel novembre del 2011, quando Lega e PDL si dimisero, il debito era cresciuto fino alla cifra di oltre 2.000 .000 (in milioni). I tassi di interesse (spread) sul debito fuori controllo a novembre 2011 erano oltre il 7%, quando nel 2001 il tasso era del 1,20%, di conseguenza il costo degli interessi sul debito sono arrivati a 85 miliardi di euro La pressione fiscale nel 2001 era al 41% e i Governi Lega + Berlusconi lhanno portata nel 2011 al 43,1% Il tasso di disoccupazione era il 9,1% nel 2001, nel 2011 salito al 11,1% pur in presenza di forme di assunzione al lavoro flessibili e atipiche sostenute dallallora ministro del lavoro Maroni che nel tempo si sono strasformati in precariet. La tassa IMU stata introdotta dalla Lega+ PdL nella legge sul federalismo fiscale (legge 42 del 2009). Gli impegni con la Commissione Europea, con la BCE e con il Fondo Monetario per il pareggio di bilancio e le relative manovre di rientro dal debito, sono state sottoscritte dal governo Berlusconi +Lega.

Potremmo continuare a evidenziare l illogicit delle scelte da parte della Lega che assieme al PdL negavano la crisi economica presente in Italia ( i ristoranti sono pieni di gente, Berlusconi , novembre 2011). Questa loro incompetenza nellaffrontare la situazione di recessione delleconomia ha aperto la strada alla speculazione internazionale costringendo il governo Monti a misure draconiane per recuperare unaffidabilit che avevamo perduto. Oggi la Lega e Berlusconi si presentano, senza un minimo di vergogna, allopinione pubblica come i salvatori dellItalia con promesse demagogiche e impercorribili: macro regione del nord, togliere lIMU, abbassare le tasse, milioni di posti di lavori e chi ne ha pi ne metta. Cio, il paese di Bengodi. RIDICOLI! Laltro motivo di queste fanfaronate di nascondere gli scandali che, pi numerosi che in tutti gli altri partiti, coinvolgono i loro uomini eletti nelle varie istituzioni, che sono: Linchiesta Family che coinvolge la famiglia Bossi e ex tesoriere Belsito Linchiesta sullabuso dei contributi regionali in mano ai gruppi consiliari LEGA e PdL. Laccusa ai consiglieri leghisti e pidiellini di avere utilizzato questi soldi per spese personali non compatibili con un utilizzo istituzionale Linchiesta sullutilizzo di 15 MILIONI di euro da parte del gruppo Lega Nord al Senato. Anche qui laccusa di un utilizzo personale dei soldi. La Lombardia ha il triste primato di essere diventata la prima regione come presenza nella finanza e nella economia reale delle varie mafie Italiane e con larresto di un assessore della giunta regionale incriminato di un reato gravissimo aver comprato i voti alla NDRANGHETA Calabrese e di conseguenza una persona controllata direttamente da una famiglia mafiosa. il presidente Formigoni indagato dalla Magistratura per corruzione nellinchiesta della sanit Lombarda.

Come evidente, per le donne e gli uomini politici della Lega e PdL lunico obiettivo di fare e difendere i propri interessi e di ignorare i bisogni delle tante persone che hanno perso il posto di lavoro, delle fabbriche che chiudono e delle famiglie in gravi difficolt, anzich esercitare il ruolo di eletti nelle istituzioni per costruire il bene comune.
Il circolo del PD di Bonate Sotto