Sei sulla pagina 1di 62

Universit degli Studi di Firenze - Facolt di Architettura Dipartimento di Tecnologie dellArchitettura e design

CONCORSO DI PROGETTAZIONE PER LA REALIZZAZIONE DI NUOVI EDIFICI PER LEDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA A GRUMELLO AL PIANO BERGAMO
Laureando: Sara Lastri Relatore: Prof. Arch. Vincenzo Legnante Correlatore: Arch. Luca Giannini Correlatore: Arch. Paolo Puccetti

CONCORSO DI PROGETTAZIONE
TEMA: -Realizzazione di c.a 40 alloggi -Edilizia residenziale pubblica -Canone sociale e moderato LOCALIZZAZIONE: - Grumello al Piano, Bergamo

OBIETTIVI
realizzare una tipologia edilizia che risulti come elemento di connessione tra il nucleo abitato di Grumello al Piano ed il nuovo parco agricolo ecologico; progettare dei nuovi edifici con soluzioni innovative in relazione ai principi di sostenibilit ambientale, recupero energetico e di bio-architettura; cogliere le potenzialit di trasformazione dellarea, senza comprometterne la percezione del paesaggio agricolo; qualificare gli spazi aperti, nel rispetto delle preesistenze paesaggistiche che circondano larea (rogge, canali, presenze vegetazionali, visuali etc.); alloggi da destinarsi ad un target di utenza composto da anziani, immigrati e giovani coppie.

VINCOLI URBANISTICI ACCESSO


P -Lambito oggetto di intervento risulta destinato, dal

PRG vigente, ad intervento di nuova edificazione n 202 a destinazione residenziale, con volumetria pari a mc 10.000 e altezza massima pari a n. 3 piani fuori terra. -dovr prevedere laccesso carrale da via Pignoni, la localizzazione del parcheggio pubblico tra lazienda agricola e le nuove abitazioni

NORME TECNICHE
-Le dimensioni delle unit immobiliari, in relazione al numero di utenti insediabili, devono essere calcolate con riferimento alla superficie utile riconoscibile di cui allarticolo 4.4 dei Criteri per la predisposizione delle proposte da rendere oggetto di Accordo Quadro di Sviluppo Territoriale per la casa, allegato C) alla deliberazione di Giunta Regionale n. 20913 del 16 febbraio 2005. - S.U.R.mq 3.589,02 -La proposta progettuale deve indicativamente prevedere la presenza sul totale delle unit immobiliari previste di: 50% di bilocali per n. 2 utenti; 25% di bilocali o trilocali per n. 3/4 utenti; 25% di trilocali o quadrilocali per n. 4/5 utenti. - Deve essere prevista la realizzazione di box o posti auto interrati per una dimensione minima di mq 18 per ogni singolo appartamento.

Il progetto architettonico dovr contenere concetti e criteri delevata qualit sulla scelta di materiali eco-compatibili e sulle soluzioni tecnologiche di gestione a basso impatto ambientale. Gli edifici dovranno essere caratterizzati da un indice termico inferiore a 50 Kwh/mq annui e dai seguenti criteri: nessun utilizzo di fonti energetiche di origine fossile; nessun utilizzo di isolanti sintetici o contenenti fibre nocive; nessun utilizzo di pavimenti, porte, finestre in pvc; nessun utilizzo per gli ambienti chiusi di impregnanti chimici per il legno, di colori e vernici contenenti solventi;

FASE 1: ANALISI
STORIA TERRITORIO CITTA PARCO AGRICOLO-ECOLOGICO UTENZA DATI CLIMATICI

STORIA: lettura
Un solo punto di riferimento percettivo: il campanile della chiesa. Tipologia: casa di ringhiera Disposizione a corte Il reticolo fondiario rimanda alla centuriazione romana. Labitato posto in parte ai lati della strada, principalmente sviluppato attorno ad una sorta di piazza stretta e lunga In asse con la piazza, ad est, la chiesa e ad ovest una sorta di torrione.

TERRITORIO: lettura
Il Comune di Bergamo ha elaborato uno studio di fattibilit per un PARCO AGRICOLO ECOLOGICO a sud della citt Costituisce una spina verde di penetrazione che garantisce continuit degli spazi aperti dalla pianura fin dentro la citt Il sistema degli spazi aperti dellarea di attenzione si presenta come fortemente trasformato dalla meccanizzazione agricola. Larticolazione delle aree agricole fortemente segnata da elementi infrastrutturali che intersecano larea e che segnano una soluzione di discontinuit parziale nelle relazioni fisico-visive

TERRITORIO: lettura
Larea si presenta come nodo nel sistema delle relazioni fisiche e percettive: le trame di relazione urbana si intersecano con il sistema viario corrente e con i percorsi naturalistici attivati dalle fonti di relazione. Ai fianchi dellarea in oggetto sono presenti due strutture rurali di cui una particolarmente importante perch finalizzata alle dimostrazioni didattiche.

CITTA: lettura
La lettura delle funzioni urbane presenti nellarea di riferimento evidenzia un sistema insediativo ricco ma disarticolato: le diverse attivit culturali a amministrative (AC), la chiesa (C), le attivit socioassistenziali (Sa) e ricreative (R), le attivit sportive (Sp) e quelle didattiche (D) esistenti appaiono prive di un efficace sistema di relazione, le attivit naturalistiche (N) previste appaiono una potenzialit sinora inespressa. Il sistema degli spazi pubblici risulta depotenziato da una eccessiva frammentazione e dallaggressione della mobilit.

UTENZA: lettura
giovani coppie 24%

Ripartizione del target per numero di componenti per famiglia

immigrati 39%

IMMIGRATI n. famiglie + componenti 17%

GIOVANI COPPIE n. famiglie 2 componenti 17% GIOVANI COPPI E n. famiglie + componenti 7%

IMMIGRATI n. famiglie da 1-2 componenti 22%

anziani 37%

ANZIANI 37%

Ripartizione demografica del target per n. famiglie

DATI CLIMATICI: ANALISI


T.max U.R. Il tipo climaticoTmin T.med comunemente attribuito alla porzione media mese GEN FEB MAR APR MAG GIU LUG AGO SET OTT NOV DIC C C C 6 8 12 16 21 25 28 27 23 18 11 6 -2 0 3 7 11 14 17 17 14 9 4 -1 1,9 4,2 8,2 11,5 17,3 20,8 22,5 22,5 17,3 13 6,8 2,7 mese GEN FEB MAR APR MAG GIU LUG AGO SET OTT NOV DIC % 75 75 68 71 69 67 67 68 71 75 78 79 U.R.max U.R.min % 63 57 49 52 48 46 45 47 51 59 66 65 % 90 settentrionale della pianura bergamasca di tipo prealpino, una 87

forma di transizione fra il clima temperato continentale della pianura padana e quello di tipo alpino

Le precipitazioni totali ammontano mediamente a 1180 mm (Dati Ist.sper.Cerealicoltura di Stezzano)


gradi giorno mese # GEN 485 FEB 384 MAR 257 APR 121 MAG 24 GIU 10 LUG 4 AGO 12 SET 60 OTT 230 NOV 408 DIC 503 TOT 2498
mese GEN FEB MAR APR MAG GIU LUG AGO SET OTT NOV DIC anno

85 87 86 86 84 86 89 91 91 91

annue, con valore minimo di 870 mm ed un massimo di 1646 mm

La temperatura media annua dellaria (12,3C) e lescursione

Da Dlgs 311 ZONA termica media annua (20,9C) sono in accordo con la posizione di CLIMATICA E transizione climaticaDIAGRAMMA DI OLGYAY della zona.

radiazione solare a radiazione solare a inclinazione inclinazione 0 ottimale (36) Wh/mq/g Wh/mq/g 1364 2379 1905 2763 3212 4081 4186 4573 4684 4590 5666 5423 5920 5784 5072 5376 3763 4568 3178 2311 1460 2366 1134 2045 3393 3933

CLIMOGRAMMA

CLIMA: IL VENTO
VENTI FREDDI INVERNALI DA NORD-NORD-EST

VENTI NELLA STAGIONE ESTIVA DA SUD-SUD-OVEST

REGIME VENTOSO COMUNQUE MODERATO

FASE 2: IPOTESI
STORIA TERRITORIO CITTA PARCO AGRICOLO-ECOLOGICO UTENZA DATI CLIMATICI

IPOTESI: STORIA
TIPOLOGIA A BALLATOIO FORMA A CORTE ALLINEAMENTO CON DIRETTRICI

IPOTESI: TERRITORIO
INSERIMENTO DEL COMPLESSO NEL PROGETTO DI PARCO APERTURA VISUALE AL PAESAGGIO AGRICOLO COLLEGAMENTI VERSO LA CAMPAGNA PERCORSI CICLOPEDONALI RIQUALIFICAZIONE DI VIA LA CROCE RIQUALIFICAZIONE E RINATURALIZZAZIONE DI ROGGE E CANALI PRESISTENTI

IPOTESI: CITTA
Continuit del sistema di piazze Modulazione dei rapporti sociali:

- spazio pubblico - spazio semipubblico - locale EQUO SOLIDALE - percorsi condominiali, ballatoi

IPOTESI: UTENZA
TIPI APPARTAMENTI
vani di servizio
2,30 4,50 1,80

ballatoio

vani abitabili

SIMPLEX Tipo B (2persone) mq 45 reali - mq 48 S.u.r.


7.50

DUPLEX Tipo B (3persone) mq 66 reali - mq 57 S.u-r.

DUPLEX Tipo B (4-5 persone) mq 82.50 reali - mq 77/89 S.u.r.

UTENZA: interpretazione
quadrilocali 23%

Ripartizione percentuale degli alloggi

I PARAMETRI INDICATIVI SULLA RIPARTIZIONE DEGLI ALLOGGI DEL BANDO DI CONCORSO SONO STATI MESSI IN DISCUSSIONE DOPO LINDAGINE bilocali
trilocali 20% 57%

quadrilocali e trilocali destinati a GIOVANI COPPIE e IM M IGRATI 42%

SONO RISULTATI NECESSARI UN MAGGIOR NUMERO DI ALLOGGI DI PICCOLO TAGLIO

I TIPI SI SONO DIFFERENZIATI IN BASE ALLA PROBABILE UTENZA

porzione bilocali destinata agli ANZIANI 37%

Ripartizione percentuale degli alloggi In base alle caratteristiche degli utenti

porzione biloc ali da dividere fra IM M IGRATI e GIOVANI COPPIE 21%

IPOTESI: UTENZA
BILOCALI AL PIANO TERRA PER GLI ANZIANI CARATTERIZZAZIONE ALLOGGI PIU GRANDI

IPOTESI: SIMBIOSI
SOLE

ACQUA

ORGANISMO EDILIZIO TERRA


Zero energia Zero emissioni CO2 Recupero H2O

ARIA

SOLE: ORIENTAMENTO
ALLINEAMENTO NORD OVEST- SUD EST POSIZIONAMENTO AMBIENTI DI SERVIZIO E BALLATOI NEL LATO NORD STUDIO DEGLI OMBREGGIAMENTI

SOLE
PRODUZIONE DI ENERGIA

PANNELLI FOTOVOLTAICI INTEGRATI SULLA COPERTURA

il quadro comparativo tra energia prodotta e energia consumata mostra un saldo positivo superficie = 835 mq + esubero) costi di (100% autoproduzione 104 kWp di potenza fotovoltaica. esercizio = circa 130.000 kWh/anno x 0.16 = 20.800,00 sistema connesso in rete con specifico contatore ENEL, in regime di produzione o differenza tra dare e avere = 42.340,00 di scambio di energia previsto dal vigente lammortamento dellinvestimento = 16 anni. conto energia. Se fornisce previsioni della finanziaria all per le circa 135.200 kWh elettrici anno confermate il l Italia Settentrionale) verranno (dati ENEA per costo di esercizio si 63.140 Euro all anno (tariffe ridurr alla sola compensazione della incentivanti previste dal conto energia in differenzacon prodotto e consumato, vigore tra il DM 19.02.2007) immaginato pari a zero stima dei consumi circa 130.000 kWh In tal modoanno (consumitutta in avere elettrici la differenza domestici, della pompa 63.140,00 a vantaggio diverrebbedi calore, delle pompe di del emungimento, degli ammortamento progetto e il periodo discaldabagno e dei piani di cottura elettrici) dellinvestimento scenderebbe a 11 anni.

FONTE fotovoltaico pompa di calore consumi domestici piani cottura scaldabagno

u.m. mq 835 n. 2 n. 40 n. 40 n. 40

energia energia prodotta consumata 135.200 30.000 60.000 10.000 30.000 135.200 130.000

saldo

5.200

ENERGIA DAL SOLE

ACQUA

RISPARMIO DELLE RISORSE IDRICHE Allo scopo di ridurre il consumo della risorsa acqua potabile previsto un sistema a rete duale di distribuzione: una rete potabile e una non potabile. La rete potabile alimentata dall acquedotto per utilizzi sanitari in lavabi, docce e mensa per usi alimentari. I consumi sono ridotti mediante erogatori temporizzati automatici ai rubinetti. La rete non potabile alimentata dal recupero di acqua piovana dalle coperture e accumulata in una vasca interrata di mc 80. Gli utilizzi sono per l innaffiamento di manti erbosi, lavaggi, pulizie di ambienti e pavimenti, cassette di scarico dei WC.

H20 RECUPERABILE
900 precipitazioni consumi domestici e irrigui deposito scarico del troppo pieno 800 700 600 500 mc 400 300 200 100 0 GEN FEB MAR APR MAG GIU mesi LUG AGO SET OTT NOV DIC

Precipitazioni mese m x mq

comparto impermeabile mq

quantit acque recuperabili mc

consumi consumi consumo domestici irrigui totale mc mc mc

saldo mc

deposito mc

troppo pieno mc

GEN FEB MAR APR MAG GIU LUG AGO SET OTT NOV DIC

0,071 0,064 0,083 0,089 0,127 0,113 0,111 0,129 0,094 0,109 0,111 0,056

6300 6300 6300 6300 6300 6300 6300 6300 6300 6300 6300 6300

447,3 403,2 522,9 560,7 800,1 711,9 699,3 812,7 592,2 686,7 699,3 352,8 7289,1

235 235 235 235 235 235 235 235 235 235 235 235

0 0 0 82 146 246 164 164 82 0 0 0

235 235 235 317 381 481 399 399 317 235 235 235 3704

212,3 168,2 287,9 243,7 419,1 230,9 300,3 413,7 275,2 451,7 464,3 117,8

80 80 80 80 80 80 80 80 80 80 80 80 960

132,3 88,2 207,9 163,7 339,1 150,9 220,3 333,7 195,2 371,7 384,3 37,8 2625,1

ACQUA-TERRA

La PDC acqua-acqua ha una potenza termica di circa fabbisogno Per coprire il120 kW termici e circa 30 kW elettrici. Il suo elevato termico, di conversione rendimentoallo scopo di(COP ridurre a zero l impatto Coefficient of Performance = 4) consente di fornire circa 120.000 kWh ambientale dovuto alle termici all anno per la emissioni in ambiente dei climatizzazione dell edificio e per l prodotti di combustione, 50 acqua calda sanitaria (minore disi kWh/m2.anno), con un consumo adotta un sistema di stimato annuo di del 30.000 kWh generazione soli calore elettrici. funzionante a pompa di L energia termica prelevata dal calore elettrica, con terreno consente di evitare l emissione di circa 30 ton di CO2 all prelievo di calore dal anno, sempre con riferimento al sottosuolo. metano, senza valutare l energia elettrica. L energia elettrica necessaria al La pompa di calore del tipo funzionamento della pompa di acqua-acqua preleva calore pu essere comunque energia moduli fotovoltaici, fornita daitermica dal approvvigionamento termico sole sottosuolo, mediante pozzi fonti rinnovabili emissione ZERO di presa e di restituzione in di CO2. falda alla profondit di 120 Il sistema di distribuzione di calore mt circa, e fornisce calore a del tipo a bassa temperatura operativa (circa 28-35C), mediante pannelli bassa temperatura ai radianti a serpentinea serpentina pannelli radianti nel pavimento. Tale sistema fornisce le migliori sotto pavimento termocondizioni di comforte all acqua sanitaria. igrometrico e fisiologico agli utenti delle residenze e lascia libere le pareti per ogni flessibilit di utilizzo.

CICLO DELLE ACQUE

H20 RECUPERABILE

SCHEMA DI RACCOLTA ACQUE METEORICHE

ARIA VENTO

ARIA - SOLE
FACCIATA SUD
SERRE BIOCLIMATICHE PER DIMINUIRE IL FABBISOGNO TERMICO DELLORGANISMO EDILIZIO

SBALZI, VEGETAZIONE E SISTEMI DI OMBREGGIAMENTO PER IMPEDIRE LECCESSIVO SOLEGGIAMENTO ESTIVO

FASE 3 : SINTESI

PLANIMETRIA P-1 PARCHEGGIO

Piano terra

Piano primo

Piano secondo

3 1 2

3 1

prospetti

Prospetto 1-1

Prospetto 2-2

Prospetto 3-3

2 34 1

5 2

4 5

3 1

Prospetti e sezioni

Prospetto 1-1

Sezione 2-2

Sezione 3-3

Sezione 4-4

Sezione 5-5

Schema impianto fognario al piano interrato

SERBATOIO RECUPERO

IMMISSIONE IN RETE PER WC E IRRIGAZIONE

TROPPO PIENO: IMMISSIONE IN FALDA TRAMITE POZZO DI RESTITUZIONE

Allacciamento alla fognatura comunale

Schema impianto idrico al piano interrato

CENTRALE TERMICA

Allacciamento allacquedotto comunale

FONDAZIONI PIANO -1

STRUTTURE

Fondazione a travi rovesce Zona sismica 3

IMPALCATI PIANO TERRA

Solaio alveolare precompresso tipo SPIROL h=25+5 Solaio di vespaio in travetti precompressi e pignatte in laterizio h=20+4

IMPALCATI PIANO PRIMO


Solaio in laterocemento h=24+4

IMPALCATI PIANO SECONDO

Solaio in laterocemento h=24+4

TECNOLOGICO
I.E. 1a 1,00 2,20 I-A1/01
Sup.pav.:3,90mq h.m : 2.70 m

I.E. 2 1,00 0,70 B-A2/01 B-A1/01


Sup.pav.:4,67 mq h.m: 2.70 m Sup.pav.:4,67mq h.m : 2.70 m

I.E. 2 1,00 0,70 D-A2/01


Sup.pav.:1,78mq h.m : 2.70 m

I.E. 1b 1,00 2,20 I-A2/01


Sup.pav.:3,32 mq h.m: 2.70 m

I.E. 1a 1,00 2,20 D-A2/02 I-A2/02


Sup.pav.:3,32mq h.m : 2.70 m Sup.pav.:1,78 mq h.m: 2.70 m

I.E. 2 1,00 0,70 B-A2/02 I.I.: h.m 1b


Sup.pav.:4,67mq 2.70 m

I.E. 2 1,00 0,70 D-A2/03 B-A2/03


Sup.pav.:4,67mq h.m: 2.70 m Sup.pav.:1,78mq h.m: 2.70 m

I.E. 1b 1,00 2,20 I-A2/03


Sup.pav.:3,32mq h.m : 2.70 m

I.E. 1a 1,00 2,20 D-A2/04 I-A2/04


Sup.pav.:3,32mq h.m : 2.70 m Sup.pav.:1,78mq h.m : 2.70 m

I.E. 2 1,00 0,70 B-A2/04


Sup.pav.:4,67mq h.m: 2.70 m

I.E. 2 1,00 0,70 D-A2/05 B-A2/05


Sup.pav.:4,67 mq h.m: 2.70 m Sup.pav.:1,78 mq h.m: 2.70 m

I.E. 1b 1,00 2,20 I-A2/05


Sup.pav.:3,32mq h.m : 2.70 m

I.E. 1a 1,00 2,20 D-A2/06 I-A2/06


Sup.pav.:3,32mq h.m : 2.70 m Sup.pav.:1,78 mq h.m: 2.70 m

I.E. 2 1,00 0,70 B-A2/06


Sup.pav.:4,67mq h.m : 2.70 m

I.E. 2 1,00 0,70 D-A2/07 B-A2/07


Sup.pav.:4,67mq h.m: 2.70 m Sup.pav.:1,78mq h.m: 2.70 m

I.E. 1b 1,00 2,20 I-A2/07


Sup.pav.:3,32 mq h.m: 2.70 m

I.E. 1a 1,00 2,20 D-A2/08 I-A2/08


Sup.pav.:3,32mq h.m: 2.70 m Sup.pav.:1,78mq h.m: 2.70 m

I.E. 2 1,00 0,70 B-A2/08


Sup.pav.:4,67mq h.m : 2.70 m

I.I. 1b

I.I. 1a I.I. 1a

I.I. 1b

I.I. 1a

I.I. 1a

I.I. 1b

I.I. 1a

I.I. 1b

I.I. 1a

I.I. 1b

I.I. 1a

I.I. 1b

I.I. 1a

I.I. 1b

I.I. 1a

I.I. 1b

I.I. 1b

I.I. 1a

I.I. 1b

I.I. 1a

I.I. 1b

I.I. 1a

I.I. 1b

A1/01
CM-A1/01 KSP-A1/01
Sup.pav .:16,20mq h.m: 2.70 m Sup.pav .:11,40mq h.m : 2,70m

A2/01 A2/02
CM-A2/01
Sup.pav.:14,0 0mq h.m: 2,40-3,20 m

A2/03 A2/04
CM-A2/02
Sup.pav.:14,00mq h.m : 2,40 -3,20 m

A2/05 A2/06
CM-A2/04
Sup.pav.:14,00mq h.m: 2,40-3,20 m

A2/07
CM-A2/06
Sup.pav.:14,00mq h.m : 2,40-3,20 m

A2/08
KSP-A2/08
Sup. pav.:21,22mq 2.70 m h.m :

KSP-A2/01
Sup.pav.:21,22mq 2.70 m h.m :

KSP-A2/02
Sup. pav.:21,22mq 2.70 m h.m :

CM-A2/03
Sup.pav.:14,00mq h. m: 2,40-3,20 m

KSP-A2/03
Sup.pav.:21,22mq 2.70 m h.m:

KSP-A2/04
Sup.pav.:21,22mq 2.70 m h.m:

CM-A2/05
Sup.pav.:14,00mq h.m : 2,40-3,20 m

KSP-A2/05
Sup. pav.:21,22mq 2.70 m h. m:

KSP-A2/06
Sup.pav.:21,22mq 2.70 m h. m:

CM-A2/07
Sup.pav.:14,0 0mq h.m: 2,4 0-3,20 m

KSP-A2/07
Sup.pav.:21,22mq 2.70 m h.m :

CM-A2/08
Sup.pav.:14,00mq h.m : 2,40-3,20 m

I.I. 1a

0,80 2,70 I.E. 3 2,40 2,20 I.E. 4

0,80 2,70 I.E. 3 2,40 2,20 I.E. 4 2,40 2,20 I.E. 4

0,80 2,70 I.E. 3

0,80 2,70 I.E. 3 2,40 2,20 I.E. 4 2,40 2,20 I.E. 4

0,80 2,70 I.E. 3

0,80 2,70 I.E. 3 2,40 2,20 I.E. 4 2,40 2,20 I.E. 4

0,80 2,70 I.E. 3

0,80 2,70 I.E. 3 2,40 2,20 I.E. 4 2,40 2,20 I.E. 4

1,20 1,20 I.E. 7

B-A2/03
Sup.pav.:4,67mq 2.70 m h. m:

4,00 2,20 I.E. 9

4,00 2,20 I.E. 9

4,00 2,20 I.E. 9

4,00 2,20 I.E. 9

4,00 2,20 I.E. 9

4,00 2,20 I.E. 9

4,00 2,20 I.E. 9

4,00 2,20 I.E. 9

4,00 2,20 I.E. 9

I.E. 2 1,00 0,70 D-A2/03


Sup.pav.:1,78mq h.m: 2.70 m

I.E. 1b 1,00 2,20 I-A2/03


Sup.pav.:3,32mq 2.70 m h.m:

I.E. 1a 1,00 2,20 D-A2/04 I-A2/04


Sup.pav.:3,32mq 2.70 m h.m: Sup.pav.:1,78mq h.m: 2.70 m

I.E. 2 1,00 0,70 B-A2/04


Sup.pav.:4,67mq 2.70 m h. m:

I.I. 1a

I.I. 1b

I.I. 1a

I.I. 1b

I.I. 1a

I.I. 1b

A2/03 A2/04
CM-A2/03
Sup.pav.:14,00mq h.m: 2,40-3,20 m

KSP-A2/03
Sup.pav.:21,22mq h.m: 2.70 m

KSP-A2/04
Sup.pav.:21,22mq h.m: 2.70 m

CM-A2/04
Sup.pav.:14,00mq h. m: 2,40-3,20 m

0,80 2,70 I.E. 3

0,80 2,70 I.E. 3 2,40 2,20 I.E. 4 2,40 2,20 I.E. 4 4,00 2,20 I.E. 9 4,00 2,20 I.E. 9

0,80 2,70 I.E. 3

0,80 2,70 I.E. 3

SEZIONE B-B P.T.

TECNOLOGICO
I.E. 1a 1,00 2,20 I.E. 2 1,00 0,70 I.E. 2 1,00 0,70 I.E. 1a 1,00 2,20 I.I. 1b K-A 4/01
S up . av. 5, 50mq p : 2 .7 0 m

I.E. 1b 1,00 2,20

I.E. 2 1,00 0,70

I.E. 2 1,00 0,70

I.E. 1a 1,00 2,20 I.I. 1b

I.E. 1b 1,00 2,20

I.E. 2 1,00 0,70

I .E. 2 1,00 0,70

I.E. 1a 1,00 2,20 I.I. 1b

I.E. 1b 1,00 2,20

I.E. 2 1,00 0,70

I.E. 2 1,00 0,70

I.E. 1a 1,00 2,20 I.I. 1b

I.E. 1b 1,00 2,20

I.E. 2 1,00 0,70

I.E. 2 1,00 0,70

I.E. 1a 1,00 2,20 I.I . 1b

B -B 2/03
S up . av. 2, 42mq p : 2 .7 0 m

B- B3/01
S up . av. 2,42mq p : h. 2 .7 0 m

I.I. 1a I-B 3/01


S up . av. 3, 94mq p : h. 2 .7 0 m

B -B3/02
S up .p av.:2, 42mq h. 2 .7 0 m

B -B3/03
S up . av. 2, 42mq p : h. 2 .7 0 m

I.I. 1a I-B 3/03


S up .p av.:3, 94mq h. 2 .7 0 m

B -B3/04
S up . av. 2, 42mq p : h. 2 .7 0 m

B- B3/05
S up . av. 2,42mq p : h. 2 .7 0 m

I.I. 1a I-B 3/05


S up . av. 3, 94mq p : h. 2 .7 0 m

B -B3/06
S up . av. 2,42mq p : h. 2 .7 0 m

B-B 3/07
S up . av. 2,42mq p : h. 2 .7 0 m

I.I . 1a I-B 3/07


S up . av. 3, 94mq p : h. 2 .7 0 m

B- B3/08
S up . av. 2,42mq p : h. 2 .7 0 m

I-A4/01
S up . av. 3, 38mq p : 2 .7 0 m h.

I-B 2/03 B-A 4/01


S up . av. 5,62mq p : 2 .7 0 m S up . av. 3,60mq p : h. 2 .7 0 m

K -B 3/01
S up .p av.:5, 76mq h. 2 .7 0 m

K- B3/02
S up . av. 5,76mq p : h. 2 .7 0 m

I-B 3/02
S up .p av.:3, 94mq 2 .7 0 m

K -B 3/03
S up .p av.: 5, 76mq h. 2 .7 0 m

K -B 3/04
S up .p av.: 5, 76mq 2 .7 0 m

I-B 3/04
S up .p av.: 3, 94mq h. 2 .7 0 m

K -B 3/05
S up .p av.:5, 76mq h. 2 .7 0 m

K -B 3/06
S up .p av.:5, 76mq 2 .7 0 m

I-B 3/06
S up .p av.:3, 94mq h. 2 .7 0 m

K -B 3/07
S up . av. 5, 76mq p : h. 2 .7 0 m

K -B3/08
S up . av. 5, 76mq p : 2 .7 0 m

I-B 3/08
S up . av. 3, 94mq p : h. 2 .7 0 m

C M-A4/01
S up . av. 14 , p : 00mq 2 .7 0 m

I.I. 1b I.I. 1b D-A4/01


S up .p av.:2, 50mq h. 2 .7 0 m

I.I. 1b

I .I. 1b

A4/01
SP-A 4/01
S up .p av.:20 ,51mq 2 .7 0 m

I.I. 1aD-A 4/01


S up .p av. 1, 10mq : h. 2 .7 0 m

I .I. 1b C M-A 4/01


S up .p av.:14 ,00mq h. 2 .7 0 m

B2/03
KSP-B 2/03
S up . av. 23 , p : 45mq h. 2 .7 0 m

S-B 3/01
S up .p av.: 14 ,00mq h. 2 ,8 0 m

B3/01
P -B 3/01
S up .p av.:13 ,40mq 2 .7 0 m

B3/02
P -B 3/02
S up . av. 13 , p : 40mq h. 2 .7 0 m

S-B 3/02
S up . av. 14 , p : 00mq 2 ,8 0 m

S-B 3/03
S up . av. 14 , p : 00mq h. 2 ,8 0 m

B3/03
P -B 3/03
S up .p av. 13 , : 40mq h. 2 .7 0 m

B3/04
P -B3/04
S up .p av.:13 ,40mq h. 2 .7 0 m

S-B 3/04
S up . av. 14 , p : 00mq 2 ,8 0 m

S-B 3/05
S up .p av. 14 , : 00mq h. 2 ,8 0 m

B3/05 B3/06
P -B 3/05 P -B3/06
S up .p av.:13 ,40mq 2 .7 0 m S up .p av.:13 ,40mq h. 2 .7 0 m

S-B 3/06
S up . av. 14 , p : 00mq 2 ,8 0 m

S-B3/07
S up .p av.:14 ,00mq h. 2 ,4 8 0 m

B3/07 B3/08
P -B 3/07 P -B3/08
S up .p av.:13 ,40mq 2 .7 0 m S up . av. 13 , p : 40mq h. 2 .7 0 m

S-B 3/08
S up . av. 14 , p : 00mq h. 2 ,8 0 m

2,40 2,20

I.E. 6

2 ,40 2 ,20

2 ,40 2 ,20

2 ,40 2 ,20

2 ,40 2 ,20

2 ,40 2 ,20

2 ,40 2 ,20

2 ,40 2 ,20

2 ,40 2 ,20

2 ,40 2 ,20

B -A 4/01
S up .p av. 4, 05mq : 2 .7 0 m h.

0,80 2,70

0,80 2,70

0,80 2,70

0,80 2,70

0,80 2,70

0,80 2,70

0,80 2,70

0,80 2,70

2 ,40 2 ,20 I.E. 4 0,80 2,70 I.E. 3

BS-B2/03
S up . av. 4,34mq p : 2 .7 0 m h.

I.E. 4

I.E. 3

I.E. 3 4,00 2,20

I.E. 4

BS-B 3/01
S up . av. 4,42mq p : 2 .7 0 m h.

B S-B 3/02
S up .p av.:4, 42mq 2 .7 0 m

I.E. 4

I.E. 3 4,00 2,20

I.E. 3 4,00 2,20

I.E. 4

B S-B 3/03
S up . av. 4, 42mq p : 2 .7 0 m h.

B S-B 3/04
S up . av. 4, 42mq p : 2 .7 0 m

I.E. 4

I .E. 3 4,00 2,20

I.E. 3 4,00 2,20

I.E. 4

BS-B 3/05
S up . av. 4,42mq p : 2 .7 0 m h.

B S-B 3/06
S up . av. 4,42mq p : 2 .7 0 m h.

I.E. 4

I.E. 3 4,00 2,20

I.E. 3 4,00 2,20

I.E. 4

BS-B3/07
S up . av. 4,42mq p : 2 .7 0 m h.

BS-B 3/08
S up . av. 4, 42mq p : 2 .7 0 m h.

I .E. 4

4,00 2,20

4,00 2,20

2,40 2,20

I.E. 4

I.E. 9

I .E. 9

I.E. 9

I.E. 9

I.E. 9

I.E. 9

I.E. 9

I.E. 9

I.E. 9

B-B3/03
Sup.pav.:2,42mq h. m: 2.70 m

S-B3/03
Sup.pav.:14,00mq h. m: 2,80 m

4,00 2 ,20 I.E. 9

P.1
I.E. 1b 1,00 2,20 I.E. 2 1,00 0,70 I.E. 2 1,00 0,70 I.E. 1a 1,00 2,20 I.I. 1b I-B3/03
Sup.pav.:3,94mq 2.70 m h. m:

I.I. 1a K-B3/03
Sup.pav.:5,76mq h. m: 2.70 m

B-B3/04
Sup.pav.:2,42mq h. m: 2.70 m

K-B3/04
Sup.pav.:5,76mq h. m: 2.70 m

I-B3/04
Sup.pav.:3,94mq 2.70 m h. m:

B3/03 B3/04
P-B3/03 P-B3/04
Sup.pav.:13,40mq h. m: 2.70 m Sup.pav.:13,40mq h.m: 2.70 m

S-B3/04
Sup.pav.:14,00mq h. m: 2,80 m

2,40 2,20

2,40 2,20

0,80

0,80 2,70 I.E. 3 4,00 2,20 I.E. 9

0,80 2,70

0,80 2,70

I.E. 4

BS-B3/03
Sup.pav.:4,42mq 2.70 m h.m:

BS-B3/04
Sup.pav.:4,42mq 2.70 m h.m:

I.E. 4

I.E. 3 4,00 2,20 I.E. 9

I.E. 3

SEZIONE A-A

PARTICOLARI FACCIATA

SEZIONE

PIANTA

SEZIONE

SOLAIO INTERNO s=43cm Intonaco civile di sola calce Pignatte in laterizio struttura h=24+4 Barriera acustica in gomma riciclata Massetto alleggerito con alloggiamento impianti s=6cm Coibentazione impianto radiante Supporto + serpentina radiante s=3cm Massetto radiante additivato s=3cm Pavimento
4 10 3 28 6 4 4 1 24 43 6 2 110 275

PARTICOLARI FACCIATA
infisso a scorrere in legno per effetto serra con vetro stratificato sicurezza 6/7
2 5 7 25 1

isolamento termico a"cappotto" con pannello in fibra di legno riciclato

pilastro

pannello vetro/legno/vetro tipo okalux controparete pannello legno stratificato profilo per facciata continua tipo strutturale staffa di ancoraggio facciata continua blocco poroton s=20cm

tubolare di acciaio zincato di baraccatura di parete intonaco civile a sola calce

portafinestra 2 ante a scorrere in legno vetro camera composto con 6/7 - 12 - 6/7

INFISSI IN LEGNO TAGLIO TERMICO Infisso esterno in vetrocamera 6/7-12-6/7 Infisso serra in vetro singolo stratificato sicurezza 6/7 TAMPONAMENTI ESTERNI IN MURATURA MULTISTRATO s=40cm Intonaco civile a sola calce Blocchi di laterizio Coibentazione a cappotto s=12cm Camera daria s=5cm Pannello vetro-legno vetro tipo OKAWOOD in facciata continua strutturale s=2cm

frangisole in vetro/legno/vetro

supporto intermedio frangisole

tubolare acciaio zincato rivestito con pannello okalux per sostegno frangisole
200x100x4 mm

PIANTA

VISTA DEL COMPLESSO DAL PUNTO DI ACCESSO DALLA STRADA CARRABILE

COLLEGAMENTO FISICO E VISUALE CON LA CHIESA

VISTA DEL COMPLESSO DALLA CHIESA

LA PORTA DEL PARCO DAL PERCORSO CICLOPEDONALE

835 mq DI PANNELLI FOTOVOLTAICI

LA NUOVA PIAZZA DAL PAESAGGIO AGRARIO AL SISTEMA URBANO

Il progetto stato inserito allinterno della previsione di piano, senza dover fare alcuna modifica sia per quanto riguarda il perimetro dellarea edificabile, sia per quanto riguarda laccesso ed il parcheggio pubblico previsto sul lato nord. Sono pure state rispettate le previsioni del vigente P.R.G. riguardo il numero di piani fuori terra e la volumetria dellintervento: sono stati rispettati i tre piani previsti e il volume del complesso risulta coerente con quello richiesto. Volume progetto = 9 695 mc < Volume PRG = 10 000mc Le dimensioni delle unit immobiliari, in relazione al numero di utenti insediabili sono state calcolate con riferimento alla superficie utile riconoscibile di cui allarticolo 4.4 dei Criteri per la predisposizione delle proposte, da rendere oggetto di Accordo Quadro di Sviluppo Territoriale per la casa, allegato C) alla deliberazione di Giunta Regionale n. 20913 del 16 febbraio 2005. La superficie complessiva riconoscibile dellintervento stata calcolata come indicato allart. 4.5 dei Criteri per la predisposizione delle proposte da rendere oggetto di Accordo Quadro di Sviluppo Territoriale per la casa, allegato C) alla deliberazione di Giunta Regionale n. 20913 del 16 febbraio 2005, non pu essere inferiore a mq 3.589. Di seguito sono riportati gli sviluppi di tali verifiche. stata prevista la realizzazione di posti auto interrati per una dimensione superiore a quella minima di mq 18 per ogni singolo appartamento. La superficie degli appartamenti proposti corrisponde ai parametri della superficie utile riconoscibile definiti dai Criteri per la predisposizione delle proposte, come daltronde si evince dai dati tabulati. Lunico tipo che si differenzia dalle dimensioni standard il trilocale, che presenta una superficie utile pi ampia di quella proposta. La motivazione per una tale scelta deriva dalla nostra interpretazione delle caratteristiche degli utenti. Tali appartamenti sono da intendersi destinati a giovani coppie e immigrati e, nella nostra interpretazione del loro stile di vita, tali utenti, necessitano di una maggiore flessibilit e di elementi caratterizzanti che favoriscano lidentificazione domestica.

CALCOLO S.C.R. AI FINI DEL FINANZIAMENTO


SUR tipo A1 A2 B2 B3 A4 B4-5 mq a 36,00 42,00 48,00 57,00 71,00 89,00 SP mq b 18,00 18,00 18,00 18,00 18,00 18,00 SUR corr mq c=(a+b) 54,00 60,00 66,00 75,00 89,00 107,00 d 1 17 5 8 2 7 40 n. SUR totale mq SNR mq SCR mq e= (c x d) f=(e x 38%) g=(e+60%f) 54,00 20,52 66,31 1020,00 330,00 600,00 178,00 749,00 2931,00 387,60 125,40 228,00 67,64 284,62 1113,78 1252,56 405,24 736,80 218,58 919,77 3599,27

VERIFICA SUPERFICIE COMPLESSIVA RICONOSCIBILE SCR> 3589,02 SCR = mq 3599,72 > 3589,02
Ab. SU reale totale mq SU reale totale SUR totale mq

tipo

quant. n.

ab.

SUR mq

A1 A2 B2 B3 A4 B4-5 totali

1 17 5 8 2 7 40

1 2 2 3 4 5

1 34 10 24 8 35 112

36,00 45,00 51,00 69,00 71,00 89,00

0,00 36,00 51,00 765,00 15,00 255,00 96,00 552,00 0,00 142,00 0,00 623,00 2373,00 162,00

36,00 42,00 48,00 57,00 71,00 89,00

36,00 714,00 240,00 456,00 142,00 623,00 2211,00

Valutazione sulla base dei parametri di costo fissati per il finanziamento dallart. 4.2 dellallegato C alla delibera della Giunta regionale Lombarda

tipo A1 A2 B2 B3 A4 B4-5

SCR costo finanziabile mq /mq (2007) a b 66,31 1.270,00 1252,56 1.270,00 405,24 1.270,00 736,80 1.270,00 218,58 1.270,00 919,77 1.270,00 3599,26

costo totale c=(a x b) 84.213,70 1.590.751,20 514.654,80 935.736,00 277.596,60 1.168.107,90 4.571.060,20