Sei sulla pagina 1di 17

La filosofia

Storia della filosofia contemporanea

Che cos la filosofia?

Concezione tradizionale della filosofia

La filosofia una disciplina scolastica o accademica, che ha per oggetto la storia del pensiero umano

Senso autentico e originario del far filosofia

Filosofare porre delle domande, porsi delle domande, interrogare

Filosofare: dimensione universalmente umana

Lorigine del filosofare

Enigmaticit, incomprensibilit, complessit del reale

Meraviglia, stupore (thaumzein)

Crisi delle certezze e delle convinzioni tradizionali

Dubbio (aporin)

Esperienza della sofferenza e della morte Elasticit della condizione umana

Il metodo della filosofia


Filosofare: ricerca di risposte (zetin: ricercare; skptesthai: indagare) Filosofia: amore della sapienza (philin: amare; sopha: sapienza) Momenti metodici (mthodos: via) del filosofare

Osservare la realt (esperienza: empeira) Riflettere sulla realt (pensare, ragionare : dianoin) Argomentare (dialogare: dialgesthai) Usare il linguaggio quotidiano (lgos)

La tradizione filosofica

Il filosofare ha una tradizione

differenti livelli di competenza con gli addetti ai lavori: oralit con i pensatori del passato: scrittura

Dialogo con gli altri


Lo scopo della filosofia

mira a comprendere la realt nei suoi vari aspetti


filosofia come contemplazione (theora) Aristotele, Hegel filosofia come saggezza di vita (phrnesis) Socrate, Kierkegaard osserva e studia la realt, per dare indicazioni su come vivere nel modo migliore sapienza e virt (saggezza)

mira a dare indicazioni su come vivere (vita buona)


connette i due aspetti


La filosofia e le singole scienze

Il filosofo, in origine, affrontava le questioni pi diverse

Aristotele: logica, fisica, biologia, ontologia, psicologia, teologia

Le scienze si sono sviluppate per gemmazione dalla filosofia


sviluppo della quantit delle conoscenze necessit della specializzazione (autonomia)

Oggetto e metodo delle scienze

La scienze hanno per oggetto un ambito o un aspetto determinato del reale

Medicina: corpo umano; Astronomia: corpi celesti; Fisica: leggi meccaniche, elettriche, termodinamiche; Chimica: elementi e composti chimici analisi empirica (esperimento) matematizzazione del reale (riduzione del qualitativo al quantitativo)

Le scienze hanno un metodo loro proprio

Suddivisione delle scienze


Scienze formali (logica, matematica) Scienze naturali (fisica, chimica, astronomia, medicina, biologia, ecc.) Scienze della cultura

Scienze dello spirito (oggetto: storia, religione, linguaggio, arte) Scienze sociali ed economiche (oggetto: strutture sociali ed economiche)

Rapporto tra la filosofia e le scienze

La filosofia mira alla totalit


la realt nella sua totalit un ambito del reale nella sua totalit

Le scienze guardano solo a un settore della realt e tendono a frantumarlo ulteriormente Rapporto tra filosofia e scienze

La filosofia presuppone i risultati delle scienze La filosofia sintetizza i risultati delle scienze La filosofia critica lunilateralit dei risultati delle scienze

Le discipline filosofiche. Metafisica

Metafisica: i principi primi (o ultimi) del reale

ordo essendi (lordine dellessere) ordo cognoscendi (lordine del conoscere)

lessere in generale: ontologia lessere sommo: teologia


metaphysica generalis metaphysica specialis (psicologia, cosmologia e teologia)

Le discipline filosofiche. Antropologia, Teologia, Etica


Antropologia filosofica: uomo

ci che essenzialmente e universalmente umano cos come afferrabile dalla ragione fonda un agire giusto, razionale e sensato critica la morale vigente principi fondativi universalmente validi e razionalmente persuasivi non pu rifarsi ad autorit esterne alluomo

Teologia filosofica: Dio

Etica: norme di comportamento

Le discipline filosofiche. Estetica, Logica, Gnoseologia


Estetica: bello di natura e bello artistico

impostazione descrittivo-funzionale o prescrittivo-normativa logica classica logica moderna

Logica: funzionamento del pensiero


Gnoseologia: condizioni, essenza e limiti della conoscenza Epistemologia: presupposti e fondamenti della conoscenza nelle singole scienze

Altre discipline filosofiche

Fil. Linguaggio

linguaggio ideale linguaggio normale

Fil. Storia: essenza e senso dello sviluppo storico Fil. Religione: essenza, significato e funzione del fenomeno religioso Fil. Natura: spiegazione della natura Fil. Diritto: fondazione del diritto Fil. sociale e politica: struttura, funzione e senso dello stato e della societ

Filosofia e religione

La filosofia nasce in Grecia in dialogo critico con le interpretazioni mitico-religiose del mondo La religione

nasce da un incontro delluomo con il fondamento ultimo del reale (Dio, lAssoluto, La Trascendenza, ecc.) implica uninterpretazione del mondo e delluomo, unetica, un un insieme di riti (preghiera, culto), una promessa di redenzione dal male relegere: ripetere gli atti di culto religare: legame col divino

Etimologia del termine religione:


Differenza tra filosofia e religione

Religione:

Rivelazione di Dio

storicamente puntuale (legge, persona, libro) continua (libri sacri)

Riflessione razionale (teologia o filosofia) Tradizione comunitaria (verit tramandate) Esperienza e ragionamento Argomentazione razionale Dialogo con gli altri (orale, scritto)

Filosofia:

La filosofia come critica dellideologia


Filosofia: analisi critica delle concezioni religiose, morali, politiche e giuridiche Filosofia: critica dellideologia

Concetto marxista di ideologia: ogni teoria che tenda a legittimare e stabilizzare i rapporti di dominio esistenti Concetto neopositivista di ideologia: ogni teoria che, pur non essendo empiricamente verificabile, pretenda di spiegare la realt nella sua totalit e a prevedere il futuro Concetto sociologico di ideologia: ogni concezione socialmente o culturalmente condivisa, in grado di influenzare gli individui