Sei sulla pagina 1di 30

OMS

Centro Europeo Ambiente e Salute


Roma

Aree ad elevato rischio


di crisi ambientale

Marco Martuzzi*, Francesco Mitis*,


Annibale Biggeri**, Roberto Bertollini*

*OMS, Centro Europeo Ambiente e Salute, Roma


**Università degli studi di Firenze

OMS Centro Europeo Ambiente e Salute, Roma


Studio di mortalità
• Primo rapporto Ambiente e
Salute in Italia pubblicato nel
1997 (dati 1980-87);
• Aggiornamento dei risultati al
1994 (dati 1981-94) pubblicato
nel 2002;

• Studio di mortalità 1990-94;


• Approfondimento metodologico
(confondimento socioeconomico,
analisi spaziali e temporali);

OMS Centro Europeo Ambiente e Salute, Roma


20 % della
popolazione
residente italiana

5.7% della
superficie
italiana

OMS Centro Europeo Ambiente e Salute, Roma


Analisi effettuate - 1

• Tabelle descrittive dei decessi per circa 30 cause di morte (M+F)


• Tassi grezzi di mortalità
• Tassi standardizzati di mortalità (IC 95%)
• SMR standardizzati per età (IC 95%)
• Decessi della popolazione stabile e SPMR (IC 95%)
• Rischio cumulativo 0-64 anni
• SMR standardizzati per età e per indice di deprivazione (IC 95%)

OMS Centro Europeo Ambiente e Salute, Roma


Analisi effettuate - 2
Indice di deprivazione socioeconomica
Basato su cinque variabili standardizzate
•proporzione di popolazione > 6 anni con licenza elementare o senza
•proporzione di disoccupati tra la popolazione attiva
•proporzione della popolazione abitante in case non di proprietà
•proporzione di famiglie di genitori soli con figli
•superficie media delle abitazioni

Valore dell’indice di deprivazione per quintili

1 disagiato

5 agiato
CAMPANIA
Dati ISTAT, censimento 1991

OMS Centro Europeo Ambiente e Salute, Roma


Analisi effettuate - 3

• Analisi di eterogeneità spaziale (modello Gamma-Poisson)

• Mappe comunali (SMR e EBR)

• Analisi temporali:

– Trend temporali di tassi standardizzati (riferimento nazionale)

– Trend temporali di SMR (riferimento regionale o provinciale)

– Test di significatività statistica

– Studio degli effetti di coorte

OMS Centro Europeo Ambiente e Salute, Roma


Area di Gela (3 comuni)*
Mortalità generale, 1990-94

Maschi Femmine
SMR SMR
> 125 (0) > 125 (0)
110-125 (1) 110-125 (4)
90-110 (16) 90-110 (15)
75-90 (3) 75-90 (3)
0-75 (2) 0-75 (0)

EBR EBR
> 125 (0) > 125 (0)
110-125 (1) 110-125 (0)
90-110 (17) 90-110 (22)
75-90 (4) 75-90 (0)
0-75 (0) 0-75 (0)

Femmine:
Maschi: 90% dei RR compresi
90% dei RR compresi tra 90.7 e 109.6
tra 84.4 e 116.7 Test di omogeneità:
Test di omogeneità: p < 0.01
p < 0.01

*Cerchio di raggio 40 km
con centro in Gela (22 comuni) OMS Centro Europeo Ambiente e Salute, Roma
Area di Brindisi (4 comuni)*
Mortalità: linfomi non-Hodgkin, 1990-94

Maschi Femmine
SMR SMR
> 125 (8) > 125 (11)
110-125 (2) 110-125 (1)
90-110 (0) 90-110 (1)
75-90 (3) 75-90 (0)
0-75 (16) 0-75 (16)

0 10 20

Km

EBR EBR
> 125 (4) > 125 (0)
110-125 (4) 110-125 (0)
90-110 (2) 90-110 (29)
75-90 (5) 75-90 (0)
0-75 (14) 0-75 (0)

Donne:
Uomini: 90% dei RR compresi
90% dei RR compresi tra 93 e 107
tra 20.9 e 227.2 Test di omogeneità:
Test di omogeneità: non significativo
p < 0.01

*Cerchio di raggio 37 km
con centro in Brindisi (29 comuni) OMS Centro Europeo Ambiente e Salute, Roma
Area di Gela: tumore alla trachea ai bronchi e ai polmoni - maschi
Area di Gela: tumore alla trachea, ai bronchi e ai polmoni - maschi

125
7

Tassi std (rif : nazione)


SMR (rif : regione)
Int. conf . 95%
Tassi standardizzati x 10 000 (rif: nazione)

SMR (rif: regione)


100
Trend SMR: p = 0.315
5
4

73
1981-84 1985-89 1990-94

OMS Centro Europeo Ambiente e Salute, Roma


AreaArea di Brindisi:tumore
di Brindisi: tumore alal
sistema linfoematopoietico
sistema - maschi- maschi
linfoematopoietico

174
3.0

Tassi std (rif : nazione)


SMR (rif : regione)
Int. conf . 95%
Tassi standardizzati x 10 000 (rif: nazione)

2.5

Trend SMR: p = 0.033

SMR (rif: regione)


2.0

100
1.5
1.0

45
1981-84 1985-89 1990-94

OMS Centro Europeo Ambiente e Salute, Roma


Area di Manfredonia: mortalita' generale - maschi
Area di Manfredonia: mortalità generale - maschi

100
Tassi std (rif: nazione)
85

SMR (rif: provincia)


Int. conf. 95%
Tassi standardizzati x 10 000 (rif: nazione)

Trend SMR: p = 0.004

SMR (rif: provincia)


80
75
70

78
1981-84 1985-89 1990-94

OMS Centro Europeo Ambiente e Salute, Roma


16
14 AreaArea di Crotone:tutti
di Crotone: tutti iitumori
tumori- femmine
- femmine
Rischio cumulativo (%)
12

10.49
10

9.36

7.89
8

7.8

6.89
6
4

1920 1925 1930 1935 1940


Coorte di nascita

OMS Centro Europeo Ambiente e Salute, Roma


8 AreaArea di Gela:
di Gela: tumore
tumore allatrachea,
alla trachea ai
ai bronchi
bronchie eaiai
polmoni - maschi
polmoni - maschi
Rischio cumulativo (%)
6

5.66
5.29

4.59

3.98
4

2.72
2

1920 1925 1930 1935 1940


Coorte di nascita

OMS Centro Europeo Ambiente e Salute, Roma


2.0
1.5 Area
Area di Taranto:tumore
di Taranto: tumore alla
alla pleura
pleura- -maschi
maschi
Rischio cumulativo (%)
1.0

0.7 0.67
0.61
0.5

0.43

0.17
0.0

1920 1925 1930 1935 1940


Coorte di nascita

OMS Centro Europeo Ambiente e Salute, Roma


SMR in eccesso significativo*

Causa di morte Totale Uomini Donne


Tutte le cause 50 60 40
Sistema circolatorio 27 27 27
Infarto 20 27 13
Cerebrovascoalri 30 33 27
Apparato respiratorio 33 27 40
Apparato digerente 37 33 40
Cirrosi epatica 40 40 40
Tutti i tumori 37 53 20
Tumore polmone 30 47 13

* Proporzione sul totale degli SMR calcolati per tutte le aree

OMS Centro Europeo Ambiente e Salute, Roma


Tutte le cause: uomini
LOS
VAL BORMIDA
PO POLESINE
PO di VOLANO
CONOIDI
MASSA
MANFREDONIA
NAPOLI
Significativo SARNO
Non significativo TARANTO
BRINDISI
PORTOSCUSO
CROTONE
AUGUSTA
GELA

50 60 70 80 90 100 110 120 130 140


SMR

OMS Centro Europeo Ambiente e Salute, Roma


Tutte le cause: donne
LOS
VAL BORMIDA
PO
POLESINE
PO di VOLANO
CONOIDI
MASSA
MANFREDONIA
NAPOLI
SARNO
TARANTO
Significativo BRINDISI
Non significativo PORTOSCUSO
CROTONE
AUGUSTA
GELA

50 60 70 80 90 100 110 120 130 140


SMR

OMS Centro Europeo Ambiente e Salute, Roma


Tutti i tumori: uomini
LOS
VAL BORMIDA
PO POLESINE
PO di VOLANO
CONOIDI
MASSA
MANFREDONIA
NAPOLI
Significativo
SARNO
Non significativo TARANTO
BRINDISI
PORTOSCUSO
CROTONE
AUGUSTA
GELA

50 60 70 80 90 100 110 120 130 140


SMR

OMS Centro Europeo Ambiente e Salute, Roma


Tutti i tumori: donne

LOS
VAL BORMIDA
PO POLESINE
PO di VOLANO
CONOIDI
MASSA
MANFREDONIA
NAPOLI
SARNO
TARANTO
Significativo
BRINDISI
Non significativo
PORTOSCUSO
CROTONE
AUGUSTA
GELA

50 60 70 80 90 100 110 120 130 140


SMR

OMS Centro Europeo Ambiente e Salute, Roma


Tumore alla trachea, ai bronchi e ai polmoni: uomini

LOS
VAL BORMIDA
PO POLESINE
PO di VOLANO
CONOIDI
MASSA
MANFREDONIA
NAPOLI
SARNO
TARANTO
BRINDISI
Significativo PORTOSCUSO
Non significativo CROTONE
AUGUSTA
GELA

50 70 90 110 130 150 170


SMR

OMS Centro Europeo Ambiente e Salute, Roma


Tumore alla trachea, ai bronchi e ai polmoni: donne

LOS
VAL BORMIDA
PO POLESINE
PO di VOLANO
CONOIDI
MASSA
MANFREDONIA
NAPOLI
SARNO
TARANTO
Significativo BRINDISI
PORTOSCUSO
Non significativo
CROTONE
AUGUSTA
GELA

50 70 90 110 130 150


SMR

OMS Centro Europeo Ambiente e Salute, Roma


Tumore alla vescica: uomini

LOS
VAL BORMIDA
PO POLESINE
PO di VOLANO
CONOIDI
MASSA
MANFREDONIA
NAPOLI
SARNO Significativo
TARANTO Non significativo
BRINDISI
PORTOSCUSO
CROTONE
AUGUSTA
GELA

60 80 100 120 140 160 180 200

OMS Centro Europeo Ambiente e Salute, Roma


Tumore alla vescica: donne

LOS
VAL BORMIDA
PO POLESINE Significativo
PO di VOLANO Non significativo
CONOIDI
MASSA
MANFREDONIA
NAPOLI
SARNO
TARANTO
BRINDISI
PORTOSCUSO
CROTONE
AUGUSTA
GELA

40 70 100 130 160 190

OMS Centro Europeo Ambiente e Salute, Roma


Tumori al sistema linfoematopoietico: uomini

LOS
VAL BORMIDA
PO POLESINE
PO di VOLANO
CONOIDI
MASSA Significativo
MANFREDONIA Non significativo
NAPOLI
SARNO
TARANTO
BRINDISI
PORTOSCUSO
CROTONE
AUGUSTA
GELA

60 80 100 120 140 160


SMR

OMS Centro Europeo Ambiente e Salute, Roma


Tumori al sistema linfoematopoietico: donne

LOS
VAL BORMIDA
Significativo PO POLESINE
Non significativo PO di VOLANO
CONOIDI
MASSA
MANFREDONIA
NAPOLI
SARNO
TARANTO
BRINDISI
PORTOSCUSO
CROTONE
AUGUSTA
GELA

20 40 60 80 100 120 140


SMR

OMS Centro Europeo Ambiente e Salute, Roma


All the le
Tutte causes
cause
EBR standardizzati per DI
Sistema Circolatorio Cause non tumorali
Uomini, 1990-1994
Infarto

Cerebrovascolari

Apparato respiratorio

Croniche apparato respiratorio

Apparato digerente

Cirrosi

Apparato genitourinario

Infettive

Maldefinite

Diabete

Neuropsichiatrica

Traumatismi e avvelenamenti

0 25 50 75 100 125 150 175 200 225 250 275

OMS Centro Europeo Ambiente e Salute, Roma


All the le
Tutte causes
cause
EBR standardizzati per DI
Sistema circolatorio
Cause non tumorali
Infarto
Donne, 1990-1994

Cerebrovascolari

Apparato respiratorio

Croniche apparato respiratorio

Apparato digerente

Cirrosi

Apparato genitourinario

Infettive

Maldefinite

Diabete

Neuropsichiatrica

Traumatismi e avvelenamenti

0 25 50 75 100 125 150 175 200 225 250 275

OMS Centro Europeo Ambiente e Salute, Roma


Tutti i tumori
EBR standardizzati per DI
Prostata Cause tumorali
Stomaco Uomini, 1990-1994
Colon

Fegato

Laringe

Polmone

Pleura

Vescica

Sistema nervoso centrale

Linfoematopoietico

Linfoma non Hodgkin

Morbo di Hodgkin

Mieloma

Leucemia

Osso e tessuti molli

Melanoma

Testicolo

0 25 50 75 100 125 150 175 200 225 250 275

OMS Centro Europeo Ambiente e Salute, Roma


Tutti i tumori
Utero
EBR standardizzati per DI
Cause tumorali
Stomaco
Donne, 1990-1994
Colon

Fegato

Laringe

Polmone

Pleura

Vescica

Sistema nervoso centrale

Linfoematopoietico

Linfoma non Hodgkin

Morbo di Hodgkin

Mieloma

Leucemia

Mammella

Osso e tessuti molli

Melanoma
Ovaio

0 25 50 75 100 125 150 175 200 225 250 275

OMS Centro Europeo Ambiente e Salute, Roma


Conclusioni
• Risultati difficili da interpretare: mix di effetti ambientali,
occupazionali e socioeconomici
• Gruppi di lavoro estesi ad esperti locali per l’interpretazione dei
risultati di area
• Approfondimento sub-comunale: importanza dei contatti con
esperti locali per riperimento dati più dettagliati
• Iniziative proposte in diverse regioni anche a livello
subcomunale
• Importanza della disponibilità di dati sui ricoveri ospedalieri
• Necessità di una continua sorveglianza epidemiologica
OMS Centro Europeo Ambiente e Salute, Roma