Sei sulla pagina 1di 2

13 dicembre 2012 dalle ore 16.

30, tra Palazzo della Ragione e Piazza Vecchia Bergamo candidata Capitale Europea della Cultura 2019 Cronometro alla mano parte il conto alla rovescia. La candidatura ufficiale: un evento aperto al pubblico. Il Comitato Istituzionale Promotore firma la propria costituzione, mentre la campagna di comunicazione entra nel vivo. Una gioia per la Citt che, con gli occhi puntati al futuro, applaude al recupero di un altro tassello della sua lunga storia: torna a casa la Madonna col Bambino di Andrea Mantegna ed subito festa.
Bergamo Citt carica di storia, ma aperta al futuro; Citt industriale, ma scrigno darte; Citt riservata, ma accogliente verso lo straniero raccoglie la sfida lanciata dallEuropa e si candida Capitale Europea della Cultura 2019. LA FIRMA. Mesi di riflessioni, dibattiti, incontri, confronti, riflettori puntati, parole dette, proposte scritte, condensati in un attimo, breve quanto intenso, pregno di significati non soltanto simbolici: il momento della firma dellatto costitutivo del Comitato Istituzionale Promotore, organismo responsabile del processo che porter alla Candidatura, fissato per le ore 16.30 di gioved 13 dicembre presso la Sala Giuristi di Palazzo della Ragione. Un momento destinato a restare negli annali della Citt, emozionante per tutti coloro che sceglieranno di testimoniare con la loro presenza che credono Bergamo capace di raggiungere anche questo traguardo. IL CLICK. Di momento in momento, dopo la firma, il primo click al sito www.bergamo2019.eu: non soltanto un contenitore di informazioni, ma spazio virtuale aperto a tutti, terreno di confronto e incontro tra le istituzioni e i cittadini, perch la candidatura sia davvero un fatto collettivo e condiviso. LE IMMAGINI. Come alberi che affondano le radici nel passato, espongono il loro fusto alle intemperie, fanno svettare le loro fronde verso il futuro, sono i 40 totem che simbolicamente riassumono la campagna di comunicazione per Bergamo 2019. Saldamente piantati in Piazza Vecchia, offriranno alla sguardo dei cittadini fusti bifronti: su un lato vi sono ritratti personaggi che hanno fatto la storia o luoghi simbolo della Citt, a cui, ritratti sullaltro lato, strizzano locchio 40 giovanissimi bergamaschi, ragazzi di oggi, cittadini del futuro e dellEuropa. La corsa verso la candidatura parte quindi dal cuore di Citt Alta. Da l irradier tutta la Citt: i 40

totem saranno infatti spostati in diversi siti del territorio cittadino a ricordare a tutti il grande impegno di Bergamo per un domani migliore. LA FESTA. Una candidatura che viene dal passato e getta un ponte sul futuro; unopera darte che riemerge dal passato e, liberata dai segni pi pesanti di quello, torna a splendere di luce nuova: questi gli ingredienti che animeranno il momento festoso, che, alle ore 18.30, a conslusione di un pomeriggio tanto intenso, vedr il ritorno a casa della Madonna conl Bambino di Andrea Mantegna. Di buon auspicio per la candidatura, per la Carrara prossima alla riapertura, per la Citt che non potr pi fare a meno di quel quadro, dal 13 dicembre spettacolarmente proiettato sulla facciata di Palazzo della Ragione in un tripudio di luce e colore.

Interessi correlati