Sei sulla pagina 1di 2

 

A.P.R.I. ONLUS Comunicato n° 6


Associazione Piemontese Retinopatici e Ipovedenti
Via Generale Dalla Chiesa, 20/26 - Mappano Torinese (TO)

TORINO IN BRAILLE
Presenta

BRAILLE ON STAGE
22 febbraio h 21.00

TORINO IN BRAILLE chiude il calendario spettacoli della manifestazione con l’appuntamento alla
Sala Grande della Cavallerizza Reale domenica 22 febbraio alle ore 21.00.
La compagnia teatrale “Affetti Collaterali” porta in scena il testo Almost blue di Carlo Lucarelli
(1997).
Affetti Collaterali nasce nel 1999 come concreta espressione della voglia di fare teatro e la crescita
artistica e il continuo sviluppo dell'attività portano la compagnia ad allestire spettacoli per il nord e
il centro Italia.
In particolare lo spettacolo creato appositamente per TORINO IN BRAILLE e portato in scena il 22
febbraio è un’occasione per riflettere sulla percezione sensoriale e sulla realtà delle persone non
vedenti.
Il testo che viene rappresentato ha infatti come protagonista un ragazzo non vedente: un giovane
uomo cieco ascolta le voci della città attraverso il suo scanner radio e rimane invischiato in una
storia di omicidi e ossessioni. Sarà la giovane ispettrice di polizia a dover risolvere i crimini, e per
fare questo più delle sofisticate tecnologie, le servirà l'intuito e la capacità di ascolto del giovane
protagonista.
Una storia raccontata ora attraverso gli occhi dell’ispettrice, ora attraverso i suoni, i rumori e le voci
percepiti dal giovane non vedente.
Questi due ruoli sono impersonati sul palcoscenico dai bravissimi attori Carlotta Bisio e Alis
D’Amico.
 

Ma Braille on Stage è un evento che gioca con il pubblico a due livelli:


non solo la storia è articolata sulla figura di un protagonista cieco, ma tra gli stessi attori sul palco
ci saranno interpreti non vedenti.
Affetti Collaterali è infatti una compagnia mista, composta da artisti vedenti e non vedenti.
La grande esperienza e una più spiccata sensibilità nell’uso delle altre capacità sensoriali
consentono agli attori non vedenti di recitare e di usare lo spazio scenico esattamente come un
interprete vedente.
Per questo i protagonisti dello spettacolo invitano il pubblico a individuare quali siano gli attori che
possono vedere e quali no.
L’intero costo del biglietto, di 10 euro, sarà devoluto sotto forma di donazione all’associazione
A.P.R.I ONLUS, promotrice della manifestazione.

Sala Grande, Cavallerizza Reale


Via Verdi 16 h 21.00

Per prenotazioni: 011 2358706

info: www.torinoinbraille.com Ufficio stampa:


E20 e Comunicazione
Via Valprato 68 – 10155 Torino
Tel 011 2358706
Fax 011 2409670
pressoffice@e20e.com