Sei sulla pagina 1di 4

CURIOSITA SUGLI INDIOS

NOMI:
Alcuni nomi femminili solitamente usati dagli Indios: -ADOETTE (grande albero) -BLY (alta) -MALILA (salmone veloce che nuota nei torrenti) -EYOTA (fantastica) -NITUNA (sorella) -TABLITA (diadema) -NIABI (fauna)

LOROSCOPO:
Lastrologia degli Indiani dAmerica basava la sua suddivisione astrologica sulle stagioni, sugli animali e sulle piante nordamericane.Lastrologia classica si scandisce nei quattro periodi dellanno, estate, autunno,primavera e inverno. I segni invernali: -OCA POLARE -LONTRA -LUPO Segni primaverili: -FALCO -CASTORO

-CERVO Segni estivi: -PICCHIO -SALMONE -ORSO BRUNO Segni autunnali: -CORVO -SERPENTE -GUFO

LA RUOTA DELLA MEDICINA:


Per gli Indiani delle Grandi Pianure molti erano gli oggetti sacri, tra questi disegni, canzoni, simboli cosmici, numeri, nonch i singoli componenti delle medicine personali. La pi sacra per tra tutte le cose, quella che rivestiva un significato di particolare importanza, era il cerchio sacro, manifestazione di tutte le forze cosmiche, come il samsara indiano od il tao cinese.Il cerchio sacro ed il suo potere sono quindi i presupposti fondamentali su cui si basa anche la ruota di medicina, una sorta di cerchio magico che, normalmente realizzata con delle piccole pietre o con dei ciottoli, racchiude in s tutti i principi delluniverso e rappresenta con questi gli infiniti elementi che lo compongono. Normalmente la ruota suddivisa in quattro quadranti (a loro volta anchessi suddivisi), ognuno dei quali vuole rappresentare i quattro principi basilari di cui luniverso si compone (rispettivamente, partendo dal sud, acqua, terra, aria e fuoco) nonch gli spiriti, gli animali e i punti cardinali che a questi principi sono legati: il nord, a cui associato il colore bianco e da cui proviene il grande vento bianco che purifica, il luogo dove abita il gigante Waziah; al sud associato il colore giallo e da esso giunge lestate ed il potere che

fa crescere, qui vive il Cigno Bianco che attende alla vita di tutti i popoli delluniverso; ad ovest, dove vivono gli esseri del tuono che mandano la pioggia e dove il sole tramonta vi il colore nero: qui abita WakinianTanka, il grande Uccello del Tuono dellOvest, in una capanna in cima ad un monte al confine del mondo dove il sole tramonta; ad est vi invece il rosso, poich qui vive la Stella del Mattino per dare la saggezza agli uomini ed il suo simbolo laquila, Huntka, lanimale che tutto vede. Il centro del cerchio rappresenta lalbero sacro che unisce il cielo alla terra: lalbero del mondo, il cui tronco - che anche la colonna del sole, il palo del sacrificio e laxis mundi - ergendosi dallaltare allomphalos della terra varca la porta del mondo e ramifica sopra il tetto del mondo; come il ramo inesistente (cio che non si manifestato) che i parenti lass chiamano il Superno.

COSA MANGIAVANO?
L'alimentazione degli Indiani d'america era decisamente varia, erano abituati a sfruttare qualsiasi cosa potesse essere resa commestibile della zona che occupavano, la loro dieta era quindi fatta di frutta, bacche, vegetali di ogni tipo, carne, nonch pesce se si trattava di trib che vivevano vicino zone di mare o nei pressi di fiumi. Quindi l'habitat in cui la trib viveva influenzava la dieta della colonia, inoltre erano abituati a consumare qualsiasi parte dell'eventuale animale ucciso, non solo a scopo alimentare ma anche per le altre esigenze della societ: Ossa come utensili o armi, pelle per coprirsi, etc.Ci giungono notizie di un solo animale che non veniva ucciso ne a scopo alimentare ne per altre motivazione, se non per sola difesa personale, ovvero il coyote e i canidi in generale.Questo animale, il coyote ma anche i canidi, era ritenuto dotato di poteri soprannaturali. Altro animale di cui gli indiani d'america avevano molto rispetto era il Puma, a cui attribuivano virt come la forza, il comando e l'orgoglio, e ovviamente veniva ucciso solo per la difesa personale.