Sei sulla pagina 1di 2

II bere di notte acqua alle pozze incontrare allegri porcospini spedire i minatori nel ventre delle madri, le sciocche,

povere talpe un rospo deciduo verde squillante tra i ciclamini la mattina linvolucro, il suo, gi corpo vivo

FREE PRODUCT FOR VOICI LA BOMBE Ottobre 2012

http://voicilabombe.altervista.org

cont@ct: voicilabombe@gmail.com
Illustrazioni: Stella littlepoints Venturo

I Sta per i fatti suoi, quasi ringhioso, il gatto nato bianco, quasi albino, le zampe dietro sbilenche si rifugia tra i pini, i peli irrigiditi di resina la crosta, non sorride rifugge mio fratello ha paura
Smith & Laforgue Indipendent Press

III carezza su carezza fuso alluomo malcerto macilento beninteso-cibo nel ventre e affetto, per non ce lha fatta, mea culpa grandissima, vana

IV La vita larte di essere perdenti, nulla di nuovo dimentica - si muore.

V Listante che le frullano le ali, dun colpo la tortora che plana e la farfalla enorme candeggia questa luce, squaglia crema, intanto che si scollano etichette, si arrestano i pensieri frullano insieme tutti senti i respiri