Sei sulla pagina 1di 4
reste OLTRE informativo mene IL MURO Roe “Siete Fascistit” Siete fascist! Siete fascist", dalla campagna elettorale ad oggi questo @ ancora il refrain che ad ogni pie sospinto ci viene riflato Siccome non esistono altri argomenti a nostro discapito. Viviamo il para Noveanbre 2008 | 2.50 dela cermacrazi tcaitara er tore dla citatura Fi reno pi ore ale liberal pensiro © Chie pid bre J alla possibilta di giungere 2 sintesi concivise delle tematiche e dei problemi. Loro, in quanto ise a parti di sinistra, o estrema sinistra, Sono ancora i buon liberator della patria noi, siamo ancora i cat- tivi oppressori. L'intero Consiglio comunale data la relativa giovane eta dei componenti non pud trova- re nella memora ricordi cruenti della grande guerra o di eventi legat alla ditatura fascista. Eppure | @ Facenmei | consigli di maggioranza fanno propria la gloria del padri, convinti i poter brilare della stessa luce ‘che gl é stata conferita, con la stessa consecutio di un titolo nobilare che passa di padre in figho. Nel Consiglio comunale del 30 settembre di nuovo echegglata imperiosa le richiesta di dichiararci anifa- cist, Al indice le posizione improwvide manifestate dagli onorevoli Alemanno e La Russa in due %@ Perhétns | contest civersi Entrambi volevano accogliere eventi connessi a fascismo in un ambito dirivstazione storica dei fat Tali dichiarazioni furono riprese e polemizzate sollevando le offensive da parte della sinistra italiana come se | due volessero far risorgere il duce. II gruppo ai magaioranza pens6, appun- to, di portare alinterno del Consiglio comunale, attraverso un ordine del giorno in cui chiese alloppo- © Qeekiig alla | sizione di dichiararsi antfascista. Preparammo, quale risposta, una modifica allordine del giomo pre- ‘sentato chiedendo @ tuto il Consiglio di dichiararsi si antifascista, me_contemporaneamente antico- ‘munista. Non cifu nulla da fare. Noi accogliemmo la proposta di dichiararci antifascist, ma loro, nella totalita, non assentirone a dichiararsi anticomunisti mettendo in evidenza come non esistano i mode- © Tattiin biel J ati alrinterno del gruppo, ma persone che si riconascono in una visione ed interpretazione della ge- ‘tone poltica che non pid escludere il totaterismo, visto esto che, nel mondo, ha avuto I applice- Zione delle idee del comunismo alla vita reale. fatto che in Italia non ci siano stati Svilupp in tal senso, vo? “point” costa tanto? Fnonostante la veemenza con cui I co Turismo pet anni & sito sostenuto, non Us isolare ‘esperienzacomuni- iy sta tallana da un quadro pid complessivo, Al centro il Gxroneo e mondiale con ual haa to strett rapport e da cul he ricevuto for intuenze. La posiione espressa dimo- sira che la maggioranza tiene non solo di ellissimo stommay o2:cre copositara cel prncpl democra- fi ma. anche dolla vara. aoeoida in Gal ‘quanto solo "gh alt” sono da condanna- ra, solo “gi ae’ hanno commesso nefen- dezze, La storia, secondo loro, va presa 2 compariiment stagni(¢ stato il sindaco ‘Comune di fa dre i rifutere qualsiasi revisione), perché ai essa s|accoglie cid che confer "1 ma la positivta di un disegno poitico, 77 "® ma non si riconoscono le sue interprete- Romans 1S 0m20 J 2oni piu negative e pericalose. Non ci pare siano questi presupposti dun dialogo aperto e compren- sivo, quindi democratico, del dtferente approccio intellettuale che pud auspicalmente sussistere alfin- tetno di un consiglio e che porterebbe, nel suo svolgersi dinamico, ad una crescita ed evoluzione, ‘questa si, in chiave democratica, perché libera da pregiucizi. Alla fine, per loro, la questione spac cata in due: noi siamo i cate foro sono sempre stat! buoni, Al dila di queste posizionirigide dela, maggioranza, speriamo che il Consiglio, in modo unanime, ritenga indispensabile guardare avanti ¢ Pensare che per tutti debba essere priatario il bene comune e che esso possa rendre rolativ iegri ideologil i quali fnitebbero per compromettere la sua stessa priorita In altre parole & neces- sario avere un‘oggettiva visione dei bisogni ¢ delle esigenze della nostra comurita per governaria in modo equa, invece che lavorare mettendo el primo posto il servizio alla propria fazione con il pretesto Jche il passato, di cui va fera, @ garanzia per tutti di liberta e democrazia. Questo ¢ un atto dautonta [che deve essere mvisto, La democrazia 6 tale quando ciascuno puo tentare ai realizzare idea di so- Jcieta che rtiene garante della inerta. Dovremmo smetteria di bloccare il nostro discorso alla seconda ‘guerra mondiale, La complessita dei tempi ci obbliga e superare le commemorazioni formalle le ma- rifestazioni ci piazza dove si finge ci stare tuti da una parte ludendosi che la suddivisione equa del potere sia possible e fingendo di non cercare il proprio toraconto, In una nazione democratica il potere si identifica con la Capacita di intervenire sapientemente sui problemi in funzione del bene al fui, Per questo la democrazia ron si pub improwvisare, Essa poggia sulla conoscenza, sulesperien- za, sulla consapevolezza di avere sperimentato nella propria vita la fatica, il sacnfcio in funzione di [chi @ pit solo o pi debole. La democrazia esiste a protezione di chi non pub farcela da solo. Per que- sto €'é bisogno di un contronta leale, ¢ della volonta di endare a fondo alle questioni senza la paura di Yenie tirti per la glacchetta da una parte o dalfatre. Non c interessa il potere perl petere, vogiamo che i problemi siano affrontatie le decisioni prese con criteri di equi e, cosa fondamentale, vogliamo [conoscere | responsabili a cui chiedere spiegazioni ed eventualmente il pagamento degli error com. messi. Vogliamo generare valoi i giustizia di pace connessi alle persone ed ai loro reali bisoghi ‘Questo per noi érinnovare, News da Versa Accertamenti fonometrici da parte dell’ ARPA: come molti di Voi ricorderanno, durante il Consiglio Comunale del 27 febbraio 2007 venne discussa ed approvata una Mozione da me presentata avente ad oggetto: “inquinamento acustico Strada Statale N° 252, richiesta accertamenti fonometrii nella frazione di Versa” Con la presentazione di quel documento decisi a’ interessarmi a quello che é indubbiamente uno tra | plii grand problemi di Versa: I’ intenso traffico ci mezzi leggeri e pesanti che percorrono quotidianamente la Strada statale 252 ed il conseguente immenso disagio che quest’ ultimo provoca nel residenti. Nel documento sollecitavo I inter- vento dell Arpa per monitorare ' ambiente ed e'fetiuare tutta una serie di controll al fine di poter in un secondo momento stabil, sulla base di dati oggettvi, quali potrebbero essere le migliori soluzioni per limitare o quanto ‘mene mitigate il trafico veicolare. Tale mozione, integrata da un emendamento della maggioranza, paso con voto unanime di entrambi gli schieramenti. Purtroppo da allora molti mesi sono passati senza che tali control av- venissero: ad un certo punto sembrava che si dovessero svolgere ai primi di maggio di quest’ anno, ma pol tutto @ stato rinviato a data da destinarsi. Ebbene, dopo tanto aspettare, vi posso finalmente comunicare che la campa- gna di monitoraggio da parte dell Arpa € awenuta nella settimana compresa tra giovedi 2 e mercoledi 9 ottobre 2008. Sulla terrazza di un’ abitazione privata in via Oberdan é stato posizionato un particolare fonometro che ha registrato ininterrottamente per tutta la durata det rilevamenti il lvello d’ inquinamento acustico generato dal traffi- 0. A questo strumento sono state abbinate 4 piastre poste sul manto stradale aventi il fine di rilevare il numero dei veicol in transito, la tipologia degli stessi (automobil, furgoni, camion, ecc.) e la velocité di percorrenza. Al momento i dati non sono ancora stati elaborate resi dispo: ramente c’ é da rallegrarsi, in quanto un primo passo verso la soluzione del problema @ stato finaimente fatto. Marciapiedi di Via Oberdan: netr ultimo Consiglio Comunale del 30 settembre si é discussa una mia interpellanza avente ad oggetto: *Dissesto e sollevamento dei marciapiedi in Via Guglielmo Oberdan a Ver- ‘sa’. | marciapiedi in questione, realizzati nel corso del 2003 e costati ben 197.000 Euro, si sono improvvisamen- te sollevati andando a creare dei veri e propri dossi. Quest’ evento, di per se molto pericoloso per la sicurezza dei pedoni, ha quindi reso necessaria ed urgente la posa di segnali di pericolo per garantire la sicurezza delle numerose persone, mote delle quali anziane, che quotidianamente gli percorrono. Nel rispondere alle mie do- mande I’ assessore competente ha detto che i lavori di straordinaria manutenzione necessari peril ripristino del marciapiedi avverranno in regime di garanzia (quindi senza costi per le comunita) e che questi ultimi sarebbero dovuti (oresumibilmente) iniziare verso la meta di ottobre. Purtroppo al momento in cui scrivo (fine d’ ottobre) non si é visto ancora niente ma, al pari degli altri miei compaesani, altendo fiducioso I inizio dei lavor Da sinistra: il rilevatore acustico posto su un balcone a Versa. Un particolare de! marciapiede solfovato 9, a destra, 1a sognafazione del danno il quale si era dimostrato una vera fonte di pericolo. = Re A ROMANS (FORSE) UN INTERNET POINT i Le parole hanno sicuramente un significato @ per capirsi e comunicare bisogna essere certi che sia il mitente che i destinatario diano ai termini lo stesso valore semantico. Affermare quindi che in biblioteca giacciono dei computer che non sono accessibili al pubblico, da parte del richiedente gruppo di opposizione significa che quel computer oi sono, ‘sono fisicamente alloggiati in biblioteca ma non vengono resi disponiili agli utenti che in effetti non possono utilizar 1né per sctivere né per svolgere eventualiricerche su internet, Questa questione 6 stata affrontata in seno all'ulimo con- siglio comunale in cui é stata chiasta spiegazione rispetto a questo disservizio laddove esistono degli strumenti che non sipossono usare. La risposta dellassessore ha negato che si trattidi disservizio e ha spostato volutamente 'attenzlone sulla bonta di un corso base per la gestione del sistema operativo Linux organizzato dallassociazione Urban center di Villesse in collaborazione con 'Amministrazione comunale di Romans, aperto a tutt ma con priorita peri soci del'Urban center. Durante lo svolgimento del corso, é stato garantito che i computer sono stati usati, Tutto questo cl fa piacere ma vorremmo che Fopportunité di utlizzo venisse estesa a tutti gl utenti viste le richieste di student lettori dl svolgere ri- cerche in biblioteca, Mente si ha avuto modo di apprezzare letficacia del addetta al servizio di prestt bri, si amenta questa grave lacuna, proprio in un paese in cui anche ali utimi event cultura quali ad esempio il ruscito city camp in lingua inglese richiama operatori addiritura d'oltreoceano. Inolre il comune di Romans é da anni gemellato con Sempe- ter Vitojba © Schiefling am See e se questi sodalizi fossero veramente vissuti come opportunita di scambio e di relazio- ne, esisterebbero contatt] ¢ comunicazioni costant fra student, ragazzi, associazioni, insomma un internet point a Ro- mans servirebbe € spiace constatare che siamo la Cenerentola dell''sontino laddove nei comuni del circondario esistono servizi efficient! e consolidati da tempo. Certo sirichiede che allinterno del’internet point venga stabilito un regolamento che ne disciplni uso @ ne monitor la navigazione cosi come la legge preveds. Ci auguriamo che i tempi per la sua rea- lizzazione siano brevi perché anche questa é un'azione che daveva essere fatta ie ‘No waresi mai pensat di dagi reson @ a ‘minoransa. Viot ca! Se non corin @ pa- rasi nls partin via ancja li mudantisl Nel passato Consiglio comunale il Sindaco ha dato Vannuncio che anche il nostro Comune sarit dotato di sistemi di videosorveglianza. Le vie din: gresso al pase e aleuni punti strategicisaranno do- tati di tali supporti. 1 gruppo di opposizione “rinnovare Romans”, gia nel 2006 aveva marcato l'argomento in conseguen- zaad atti di vandalismo verificatisi nell’area del ae campo San Sebastiano e all’interno degli uffici co- munali. pitt che adeguata alla situazione il servizio svolto dalle forze dell’ordine, di conseguenza non aveva caccettato idea di installare le videocamere. Ma la = storia di ragione ai saggi e cost, viste le recenti scor- ribande dei malintenzionati in diverse zone del paese ed il necessario provvidenziale comportamento di alcuni sindaci della zona, anche il nostro primo cittadino ha deciso, in accordo con la giunta, di aggiungere questi ausilii che la tecnologia ci offre per Sronteggiare |'ondata di fastidiosa criminalita. Non é tutto cié che si pud fare, ma speriamo che anche il ciel of Ghat