Sei sulla pagina 1di 6

24/29 SETTEMBRE 2012

L24GIORNATADELLEMATRICOLE
ore 9.3016.00Polo TerritorialediMantova
IlPolodiMantovadelPolitecnicodiMilanoaccogliegliallievicheinizianoquest'annola carrierauniversitaria,conlobiettivodiinformareigiovanielelorofamigliesuipercorsi didatticiesuiservizioffertidallasede. Le matricole potranno assistere a lezioni orientative sui corsi e raccogliere materiali informativiutiliall'organizzazionedeipropristudi. L'iniziativa aperta a docenti, studenti di ogni livello, giovani e familiari interessati a conoscereilmondoaccademico. PROGRAMMA 10.0012.00 AULAA.0.3:Presentazionedellattivitdidatticaedeiservizidisede 12.0016.00 AULAGEFFELS:PUNTOINFORMATIVO SarannomessiadisposizionedeglistudentimaterialeinformativoegadgetsdelPolo.

M25GRAFTONARCHITECTS
MantovaUnescoChairLecture ore18.30TempiodiSanSebastiano
LostudioirlandeseGraftonArchitects,diShelleyMcNamaraeYvonneFarrell,prendeil nomedallaviapinotadiDublino,Graftonstreet,checollegailTrinityCollegeconSt. Stephen's Green. Non a caso quindi la forte connotazione urbana, la complessit compositiva e la profondit di lettura dei luoghi nei quali hanno progettato, rappresentano le questioni fondative della loro ricerca. Infatti tra le opere pi significativedellostudioGraftonArchitectspossiamocitarealcunefelicioccasioniincui ShelleyMcNamaraeYvonneFarrellsisonoconfrontateconlacittattraversoprogetti checoniuganolacomplessitcompositivaconlachiarezzadellinsieme.Unodiquesti ilSolsticeArtsCentre.Unedificiodallafortevocazionecivilechecostituisceunanuova polaritpercittdiNavan,destinatoadospitareunaseriedifunzionitracuiilCentro per le arti, la biblioteca ma anche il Palazzo di Giustizia. Anche il Dipartimento di Ingegneria Meccanica al Trinity College di Dublino con lampliamento del Parson buildingaffrontaunanalogotema.Unedificionelqualelepartifunzionali,laboratoridi ingegneria, sale per seminari, il laboratorio di acustica ma anche gli alberi secolari esistenti e i vecchi edifici del Trinity College dialogano in una composizione giustappostadielementi,ciascunodescrittodallusodidiversimateriali.Ritroviamoin questo lavoro il sapiente uso della pietra nei rivestimenti in granito di Wicklow o in pietrabasaltica,qualecifradistintivadellavorodellostudio.Temaaffrontatoanchein

Italia, a Milano, con la sede dellUniversit Bocconi, all'interno del campus universitario,progettatodaGiuseppePaganonel1941. Ilprogettointerpretainmanieraoriginaleilrapportotraedificioecontestoattraverso una complessa scrittura urbana. Alla solidit dellinsieme, sottolineata dalluso del ceppo di Gr, memoria di molti edifici milanesi, si contrappone una complessit spazialestemperatadallasapientemodulazionedellaluce. Non solo grandi interventi ma anche piccoli edifici residenziali come le Case Mews, Waterloo Lane, Dublino dove il tema interpretato attraverso una composizione di piccoli patii costruiti a partire da una sequenza di muri in mattoni sui quali si appoggianoivolumidellecamere,scavati,perportarelalucenelleampiezonegiorno. Oppureriflessioniteorichesulcostruirecomequelleaffrontaterecentementealla13 Biennale dArchitettura. Architettura come nuova geografia, questo il titolo del loro lavoro che ha valso allo studio di Dublino il Leone dArgento, nel quale affrontano il temadelleinfluenzereciprochemettendoaconfrontoilprogettoperilnuovocampus dellaUTECUniversityaLima,esitodiunconcorsovinto,conlesperienzadelmaestro brasilianoPauloMendesdaRocha. MantovaUnescoChairOpenLectures,sipresentanocomeunostrumentodidialogotra specialisti e grandi nomi dellarchitettura contemporanea e studenti e cittadini in merito alle complesse dinamiche che intercorrono tra progettazione del nuovo e costruitostorico,oltrechesulletematichedellaconservazioneedellatutela. La conferenza organizzata in collaborazione con L.A.C. Laboratorio di Architettura Contemporanea

M26ALBERTOFERLENGA,JOSEMARIASANCHEZGARCIA, VINCENZOLATINA
ConvegnoconclusivodelWorkshopsullemuradiSabbioneta ore15.30 FondazioneUniversitdiMantova
Il convegno confronta i due principali temi considerati necessari ad un progetto consapevolecheintendaproporreipotesidivalorizzazionedellacittantica. Icaratteripropridellarchitetturastorica,presentinelterritoriomantovanoegliesempi di riferimento costruiti nellarchitettura contemporanea in luoghi confrontabili per stratificazioni culturali, hanno guidato i tre giorni del workshop su Sabbioneta e vengono discussi nella giornata conclusiva nei loro caratteri pi profondi attraverso il contributo di tre interventi. Il professor Alberto Ferlenga, architetto e direttore della Scuola di Dottorato dello Iuav di Venezia, racconter i caratteri dellarchitettura del territoriomantovano,ilrapportotracitteilpaesaggio,lacostruzionedellacittfino allarchitetturadeisingoliedifici. Gliesempidiarchitetturacontemporaneaverrannorappresentatidalconfrontodidue esperienze differenti: Jos Mara Snchez Garca, giovane architetto spagnolo e docentepressolaTUUniversidadPolitcnicadiMadridparlerdelsuoprogetto

costruitoperunospaziopubblicoattornoaltempiodiDianaaMeridamentreVincenzo Latina, architetto siciliano e docente allUniversit degli studi di Catania mostrer il progettoappenaultimatoperilpadiglionediaccessoaltempiodiArtemideaSiracusa.

G27PETEREISENMAN
MantovaUnescoChairLecture ore18.30TempiodiSanSebastiano
Peter Eisenman, il pi europeo degli architetti americani della sua generazione, intreccia da sempre i suoi interessi di studioso dellarchitettura con il nostro paese. Fondamentale per la sua formazione il viaggio che lo porta nel 1961, assieme al maestro inglese Collin Rowe, a visitare e studiare le architetture di Palladio prima e Terragnipoi.IlsuointeresseperloperadiTerragniaComo,inparticolareperlaCasa delFascioecasaGiulianiFrigerio,simmetricoallinteressediTerragniperPalladio,ha trovato sintesi molti anni dopo nel libro Giuseppe Terragni: Transformations, Decompositions, Critiques nel quale Eisenman, spiegando larchitettura del maestro comasco parla del suo interesse per la sintassi, per la geometria complessa priva di risvoltieimplicazionisemantiche,senzarelazioniesterneemediazioniconilcontesto. AldoRossinel1973loinvitaadArchitetturaRazionale,perlaXVTriennalediMilano, e nel 1976 Eisenman partecipa ad Europa Amerika, la I Biennale di Architettura a Venezia diretta da Vittorio Gregotti. A Venezia torna nel 1978 in occasione di Dieci immaginiperVeneziae nel1985allaIIIBiennaledirettada RossivinceilLeonedi Pietra per Moving Arrows, Eros, and Other Errors: Romeo + Juliet un progetto che coinvolgevaicastellideiMontecchiedeiCapuletiaVerona.FondaconilgruppoFive architects, Eisenman, Graves, Gwathmey, Hejduk, Meier, lo IAUS, Istitute for Architecture and Urban Studies, e nel 1973 la rivista Opposition, rivista di culto che introdurrnegliStatiUnitigliscrittitraglialtridiAldoRossieManfredoTafuri,duedei protagonisti dello IUAV di Venezia assieme a Francesco Dal Co, Massimo Cacciari, GiorgioCiucci,MassimoScolari,tuttipubblicatiinOpposition.IlprogettodiVenezia perlareadiCanareggio,del1978,redattoinoccasionedelconcorsoDieciimmagini per Venezia coincide per Eisenman con una svolta progettuale che ora indaga le strutture formali che il luogo contiene. Abbandonati Terragni e Collin Rowe e la serie delle piccole case, gli interessi di Eisenman si spostano verso il rapporto che larchitetturahaconilsuoloelatopografiaaffrontandoprogettidigrandescalacomeil ColumbusConventionCenter,lacittdellaculturadiSantiagodeCompostela,lostadio ArizonaCardinalsaGlendaleoilmemorialepergliEbreiassassinatidEuropaaBerlino. In Italia oltre al progetto di Canareggio Eisenman ha presentato tra gli altri, la Chiesa dellAnno2000aRoma(1996)eperilconcorsodelMontedeiPaschiaSiena(1988),un progettoperilMuseodelFuturismoaRovereto(1986)ilprogettoperilwaterfrontdi Pozzuoli,lastazioneaPompeierecentementeilPinerbaCondominiumaMilano. PeterEisenmanhainsegnatoaPrinceton,Yale,alloIAUVaVenezia,eallETHaZurigo. AdHarvard,haricopertolacattedraArthurRotchperlArchitetturadal1982al1985. ilprimoIrwinS.ChaninDistinguishedProfessorofArchitectureallaCooperUniondi

New York City, ed attualmente ricopre anche la cattedra di Louis Kahn Professor of ArchitectureaYale. La conferenza organizzata in collaborazione con L.A.C. Laboratorio di Architettura Contemporanea

V28MEETMETONIGHT Nottedei Ricercatori


ore17.0024.00LungolagoVialeMincio
IlPolitecnicodiMilanoorganizzainsiemeallealtreuniversitmilanesieadunaseriedi entilocalie privati,laNotte dei Ricercatori,iniziativadellaCommissioneEuropeache ogniannocoinvolgericercatorieistituzionidiricercaintuttiipaesieuropei. Il progetto, ititolato MEETmeTONIGHT, coordinato da Politecnico di Milano e cofinanziato dalla Commissione Europea, prevede che l'evento si svolga durante il pomeriggioelaseradel28settembre,finoalle24,incuiricercatoriecittadinisaranno invitatiacreareoccasionidiincontroconlobiettivodidiffonderelaculturascientificae laconoscenzadelleprofessionidellaricercainuncontestodivertenteestimolante. MEETmeTONIGHT ha gi un calendario ricco ed articolato di iniziative che si svolgeranno a Milano, Brescia, Como, Cremona, Lecco, Lodi, Mantova e Pavia. Il programma prevede esperimenti e dimostrazioni scientifiche dal vivo, mostre e visite guidate, conferenze e seminari divulgativi, spettacoli e concerti. Il nome dellevento, "MEETmeTONIGHT", ha la finalit di focalizzare l'attenzione sull'incontro della cittadinanza con i ricercatori, ovvero, "Il ricercatore come te! Incontrami e osserva cosa faccio ogni giorno : ordinary people with an extraordinary job. Per Mantova il luogosceltoperleventoilLungolago(vialeMincio)dovesisvolgerannoleseguenti attivit: INAUGURAZIONE16.30 NAVINFOMINCIO17.0019.00 FACE3D17.0021.00PINGPONG17.0021.00 PROVAMI17.0021.00 CANOA17.0019.00 1000METRI17.3018.30 IDROFONO17.0021.30 ARCO18.3019.30 ARPADILUCE17.0021.30 HAPPYHOUR20.3021.30 CONCERTO21.3024.00 FACEWALL24.00 Perscaricareilprogrammagenerale,noviteaggiornamenticonsultailsito: www.meetmetonight.it http://www.facebook.com/meetme2night

S29VISITA GUIDATAALLAMOSTRASUPIERLUIGINERVI GiornateEuropeeMiBAC ore11.00Fruttiere diPalazzoTe


In occasione della mostra Pier Luigi Nervi. Architettura come sfida. Lindustria e la fabbrica sospesa, curata da Carlo Olmo e allestita alle Fruttiere di Palazzo Te dall8 Settembre al 25 Novembre 2012, il Polo di Mantova del Politecnico di Milano promuove una serie di iniziative di studio sullopera dellingegnere italiano e sul rapportofracommittenzaindustrialeearchitettura. La prima tappa prevede una visita guidata alla mostra che sar condotta da Stefano Poli,docentedistoriadellarchitetturacontemporanea,eillustrerloperadiPierLuigi Nervi attraverso le opere selezionate dai curatori e documentate grazie a disegni, fotografieedocumentioriginali. In particolare i visitatori potranno approfondire la vicenda progettuale e costruttiva della Cartiera Burgo, eccezionale icona del paesaggio Mantovano, progettata da Pier Luigi Nervi e da Gino Covre, edificio noto a livello internazionale, al tempo stesso eccezionaleeemblematicodellattivitdelgrandeprogettistaitaliano. LavisitarientranelleiniziativeproposteperleGiornateEuropeedelMiBACerichiede unainterverrconaltreattivitcollateraliallamostra,tracuilaconferenzadi: ANTOINEPICONMantovaUnescoChairLecture(23.10.2012ore18.00Sala PolivalentePalazzoTe) ARCHITETTURAECOMMITTENZAINDUSTRIALEGiornatadistudio(22.11.2012Sala PolivalentePalazzoTe)

Perinformazioni T0376317007relazioniesterne.mantova@polimi.itwww.polomantova.polimi.it