Sei sulla pagina 1di 12

Passo 1 la premessa drammaturgica

Premessa Sfide e problemi narrativi Principio progettuale Conflitto Azione principale Condensare la premessa drammaturgica in una sola frase. Individuare nella premessa il maggior numero di sfide e problemi narrativi Elaborare un principio progettuale dalla premessa. Il principio progettuale quel processo profondo che rende originale la storia. Contro chi combatte il protagonista e per quale causa? Individuare lazione principale del protagonista e determinare la catena causa-effetto ( presente nella premessa scava nel proprio passato lotta con la madre per definire la verit) Indicare un possibile arco di trasformazione del personaggio partendo dallazione principale e determinando gli aspetti che si contrappongono per individuare debolezze iniziali e cambiamenti finali. Pensare a una scelta morale che il protagonista potrebbe compiere verso il finale; che sia una scelta difficile ma plausibile

Arco di trasformazione

Scelta morale

Passo 2 i sette passi chiave


Gli eventi narrativi Lordine degli eventi narrativi I sette passi chiave Descrivere alcuni degli avvenimenti della storia condensandoli in ununica frase Mettere in ordine cronologico gli eventi narrativi Analizzare gli eventi narrativi e individuate i sette passi chiave: - La debolezza e il need - Il desire - Lavversario - Il piano - Lo scontro - Lautorivelazione - Il nuovo equilibrio Cominciare con lindividuare lautorivelazione e ritornare poi allinizio e identificare il need e il desire delleroe Dotare il protagonista di una autorivelazione sia psicologica che morale Tornare allinizio della storia e definire una debolezza e un need che siano di natura sia psicologica che morale. Elaborare pi di una debolezza, difetti gravi e profondi che gli rovinano la vita o potrebbero farlo. Quale problema o che genere di crisi si trova ad affrontare allinizio leroe? Fare in modo che questo problema sia una conseguenza della sua debolezza Definire con precisione il desire. Accertarsi che il protagonista persegua un obiettivo che lo conduca fino alla fine della storia, che lo spinga a compiere una serie di azioni con lintento i conseguirlo. Concepire un avversario che condivida con leroe lo stesso obiettivo e che sia in grado di attaccare le sue debolezze con estrema facilit. Il progetto deve prevedere non solo un certo numero di azioni per il protagonista ma anche che questi, qualora il progetto iniziale dovesse fallire, sappia adattarsi alla nuova situazione. Definire lo scontro e il nuovo equilibrio. Deve essere unesperienza intensa che metta alla prova leroe.

Autorivelazione Debolezza e need

Il problema

Desire

Lavversario Il progetto

Lo scontro

Passo 3 i personaggi
La rete dei personaggi Il problema centrale morale Personaggi a confronto Creare la rete dei personaggi. Stilare una lista di tutti i personaggi, definendone la funzione narrativa e indicando leventuale archetipo. Definire il problema morale centrale. Definire per ogni personaggio le seguenti caratteristiche e metterle poi in relazione tra loro: - Debolezze - Bisogno psicologico e bisogno morale - Desire - Valori - Potere, condizione sociale e capacit - Il modo in cui affronta il problema morale centrale Assicurarsi che ogni personaggio abbia un approccio diverso nei confronti del problema morale del protagonista. Determinare innanzitutto lautorivelazione, poi passare al need. Assicurarsi che lautorivelazione soddisfi il need, ovvero, qualsiasi genere di illusione viva leroe allinizio della storia, questa dovr essere affrontata e superata nel momento della rivelazione. Determinare i valori che leroe metter in discussione e quindi cambier lungo il corso della storia. Definire la linea del desiderio. Si tratta di un unico desire che si sviluppa lungo tutto larco narrativo? Quando si capir se il protagonista ha raggiunto o meno il suo obiettivo? Definire gli avversari nel dettaglio. Descrivere in modo lavversario principale e quelli secondari attaccano i punti deboli del protagonista. Stilare un elenco di valori per ogni avversario. Determinare per ognuno il loro potere, condizione sociale e capacit e descrivere i punti di contatto che presentano con leroe. Definire in una sola riga il problema morale di ogni personaggio e il modo in cui questi giustificano le azioni che compiono in vista del proprio obiettivo. I personaggi secondari come variazione delle debolezze e del problema morale delleroe. In che modo i personaggi secondari rappresentano una variazione delle debolezze e del problema morale del protagonista? Determinare lopposizione quadrangolare, collocare il protagonista e lavversario principale nella riga superiore e almeno due avversari secondari in quella inferiore. I quattro personaggi devono essere il pi possibile diversi soprattutto nei valori di riferimento.

Variazione del problema morale Larco di trasformazione

Cambiamento dei valori Il desire

Gli avversari I valori degli avversari

I personaggi secondari

Opposizione quadrangolare

Passo 4 il tema morale


Problema morale Personaggi come variazione sul tema Valori in conflitto Debolezza morale Bisogno morale La prima azione immorale Definire in una sola riga il problema morale centrale Descrivere il modo peculiare in cui ciascun personaggio principale affronta il problema morale centrale. Stilare un elenco di valori chiave per ogni personaggio principale e spiegare in che modo questi valori entreranno in conflitto. Determinare la principale debolezza morale del protagonista in relazione al suo rapporto con gli altri Chiedersi cosa deve imparare verso la fine della storia per poter agire correttamente e migliorare la sua vita Delineare la prima azione delleroe che causa sofferenza in qualcun altro; assicurarsi che sia conseguenza della sua grave debolezza morale. Definire lobiettivo Stilare un elenco di azioni che egli compir per raggiungere il suo obiettivo. Se compie azioni immorali, domandarsi in cosa consiste la loro immoralit Definite le critiche che eventualmente gli saranno rivolte per ogni sua azione immorale Domandarsi in che modo cercher di giustificare ogni sua azione immorale Descrivere nel dettaglio il principale attacco morale che lalleato rivolger al protagonista: definire poi il tipo di giustificazione che questi adotter Determinare quando e in che modo leroe diventa ossessionato dallidea di vincere. Esiste un momento preciso in cui egli decide che far qualsiasi cosa pur di raggiungere il suo obiettivo? Elencare azioni immorali in preda alla sua ossessione Stabilire in che modo, nel corso dello scontro finale, sar determinata la superiorit tra il sistema di valori delleroe e dellavversario Decidere se far compiere alleroe unultima zione, morale o immorale, contro il suo avversario poco prima o durante lo scontro finale Se avr autorivelazione che tipo di insegnamento ne avr. Decidere se, verso la fine della storia, leroe dovr operare una scelta tra due modi di agire. Chiedersi se esiste un altro evento narrativo oltre lautorivelazione delleroe attraverso il quale poter esprimere la propria visione del mondo.

Il desire La spinta Le azioni immorali Le critiche La giustificazione Lattacco a parte dellalleato

La spinta ossessiva

Le azioni immorali 2 Critiche e giustificazioni Lo scontro

Lazione finale contro lavversario

Autorivelazione Decisione morale La rivelazione del tema

Passo 5 il mono narrativo


Il mondo narrativo Larena generale Partendo dal principio progettuale elaborare una descrizione del mondo narrativo in una sola riga Definire larena generale e stabilire il criterio da usare per mantenere unarena setting unica per tutta la storia. Quattro principi: - Creare uno spazio ad ampio raggio da rendere compatto in un secondo momento - Un viaggio attraverso un area per lo pi omogenea ma che si sviluppa lungo una singola linea - Viaggio circolare in unarea per lo pi omogenea - Leroe un pesce fuor dacqua Identificare i valori dei personaggi in opposizione e assegnare loro delle opposizioni visive Se leroe vive e lavora allinterno di un sistema, definire le norme e la gerarchia di potere che regolano il sistema e specificare il grado gerarchico delleroe. Usare le condizioni atmosferiche particolari in corrispondenza dei momenti drammatici della storia. Evitare i clich. In che modo gli spazi creati dalluomo in cui vivono e lavorano i personaggi possono aiutare a esprimere la struttura narrativa? Stabilire se levoluzione del mondo seguir o meno quella delleroe e in che modo

Valori in opposizione Il sistema

Gli scenari naturali Il tempo atmosferico Gli spazi creati dalluomo Larco di trasformazione Le stagioni Festivit o riti I sette passi visivi

Il sottomondo dello scontro

Definire nel dettaglio i sottomondi visivi che andranno applicati ai passi chiave della struttura narrativa: - Debolezza e need - Desire - Avversario - Sconfitta apparente o libert temporanea - La visita alla morte - Lo scontro - La libert o la schiavit Fare in modo che il campo di battaglia sia il luogo pi angusto dellintera storia

Passo 6 il simbolo
Il simbolo narrativo Esiste un unico simbolo che esprima la premessa drammaturgica, i colpi di scena principali, il tema centrale o la struttura generale della storia. Descrivere in una sola riga i simboli principali. - Analizzare lintera rete dei personaggi - Cominciare con lopposizione tra leroe e lavversario - Definire un singolo aspetto o unemozione da rendere evocativo - Verificare lopportunit di applicare unopposizione simbolica interna al personaggio - Ripetere il simbolo molte volte - A ogni variazione, variare in qualche misura le caratteristiche del simbolo Chiedersi se esiste un simbolo che si possa associare allarco di trasformazione delleroe. Considerare le scene iniziali e le debolezze e il need e quelle inali in cui avviene lautorivelazione Cercare un simbolo che incarni il tema principale. Perch un simbolo possa esprimere il tema, esso deve rappresentare una serie di azioni che abbiano conseguenze morali.

I personaggi simbolici

Larco di trasformazione simbolico

Il tema simbolico

Passo 7 - trama
Principio progettuale e trama Il simbolo e la trama I 22 passi La sequenza delle rivelazioni Riesaminare il principio progettuale e il tema, per essere certi che la trama proceda lungo entrambi Se si usa un simbolo narrativo accertarsi che la trama ne sia espressione Determinare la sequenza delle rivelazioni: - le rivelazioni devono avvenire in base allordine di apprendimento delleroe. - Devono crescere dintensit - Devono susseguirsi a un ritmo crescente.

PASSO

PERSONAGGIO
Autorivelazione, need desire Cosa apprender leroe alla fine della storia? Quali sono le conoscenze iniziali? In cosa si inganna allinizio della storia? Schema: - autorivelazione - bisogno psicologico - bisogno morale - desire - errore iniziale Ghost

TRAMA

MONDO NARRATIVO

ARGOMENTAZIONE MORALE

Avvenimento passato che continua a perseguitare leroe. Potrebbe rivelarlo un altro personaggio Debolezza e need Debolezza: difetti caratteriali; psicologiche e morali Need: ci che leroe deve arrivare a conseguire per migliorare la propria vita superando le debolezze. Problema: la difficolt o il momento di crisi allinizio della storia. La funzione quella di mostrare la debolezza. Evento scatenante Collega il need al desire. Il miglior evento quello che induce leroe a credere di aver superato il momento di crisi mentre ne entra in uno peggiore. Desire Accrescere limportanza e lintensit del desire col procedere della storia senza creare un secondo obiettivo. Alleato e alleati Dotare lalleato di una sua linea del desiderio. Non deve essere pi interessante delleroe. Avversario Chi che vuole impedire alleroe di conseguire il suo Mistero

Mondo narrativo

obiettivo, e perch? Cosa vuole lavversario? Dovrebbe competere per lo stesso obiettivo. Quali sono i valori dellavversario, e in cosa differiscono da quelli delleore? Pseudoalleato Prima rivelazione e prima decisione Le rivelazioni migliori sono quelle in cui leroe ottiene informazioni che riguardano uno dei suoi avversari. Deviazione del desire iniziale, non rottura. Ogni rivelazione deve essere pi intensa della precedente. Piano Solitamente il piano iniziale fallisce e leroe costretto a scavare dentro s stesso per trovare unaltra strategia. Piano dellavversario e contrattacco principale Spinta La spinta quella serie di azioni per sconfiggere lavversario. Queste azioni vanno al passo 10 al 14. Durante la spinta lavversario troppo forte e la disperazione conduce leroe ad azioni immorali. Attacco da parte dellalleato

Modificazione del desiderio e della motivazione

10

11

12

13

Durante la spinta leroe in preda alla disperazione. Lalleato lattacca facendo da coscienza. In genere, leroe replica alle critiche. Sconfitta apparente

14

il momento in cui leroe tocca il fondo. Deve essere un momento drammatico. Seconda rivelazione e seconda decisione Spinta ossessiva, modificazione del desiderio e della motivazione Dopo la sconfitta apparente leroe ha una seconda rivelazione che gli fa capire che la vittoria ancora possibile. L'obiettivo diventa ossessionante

15

16 17 18 19
Autorivelazione Leroe apprende la sua vera natura, liberandosi della maschera sotto la quale ha vissuto. Dovrebbe essere immediata, sconvolgente, nuova (qualcosa che leroe ignorava di s). Doppio rovesciamento: eroe e avversario

Rivelazione del pubblico Terza rivelazione e terza decisione Passaggio angusto, sotto il fuoco incrociato e visita alla morte Scontro

20

Decisione morale Rivelazione tematica: cercare di trovare un gesto o unazione caratteristica che possano avere un impatto simbolico. Nuovo equilibrio

21

22

10

Passo 8 la scaletta
La scaletta Le didascalie Lordine delle scene Fare una lista di tutte le scene. Cercare i descrivere ogni scena in una frase Contrassegnare ogni scena che presenti uno dei 22 passi Assicurarsi che la sequenza delle scene si sviluppi in base alla struttura e non secondo lordine cronologico

11

Passo 9 scena e dialogo


La costruzione della scena Linizio della scena dovrebbe inquadrare il tema generale della storia. Questa dovrebbe poi convergere in un unico punto, con la parola o la battuta pi importante del dialogo pronunciata alla fine Porsi le seguenti domande: - dov posizionata questa scena sullarco di trasformazione, e in che modo essa conduce leroe al passo successivo del suo processo evolutivo? - quali problemi occorre risolvere e quali obiettivi conseguire in questa scena? - quale strategia adottare? - il desire di quale personaggio condurr la scena? - qual il punto finale dellobiettivo del personaggio? - chi ostacola questo obiettivo? - Di quale piano (obiettivo della scena, non della storia) diretto o indiretto si serve il protagonista? - La scena si conclude allapice del conflitto o vi sar una soluzione? - La scena presenter un colpo di scena, un elemento sorpresa o una rivelazione? - Alla fine della scena qualcuno far unosservazione sulla natura profonda di un altro personaggio? Scrivere le scene senza dialogo, lasciando che siano le azioni a raccontare la storia Riscrivere ogni scena usano solo il dialogo narrativo, e dunque riguardante le azioni compiute dai personaggi lungo la trama Il protagonista della scena manifesta il suo desire Il personaggio 2 si oppone al desire Il personaggio 1 utilizza un piano diretto o indiretto per ottenere ci che vuole - Il dialogo diventa accesso e termina con parole rabbiose e risolute Riscrivere ogni scena aggiungendo il dialogo morale riguardante i valori dei personaggi Il personaggio 1 propone o compie unazione Il personaggio 2 si oppone a quellazione che sta danneggiando qualcun altro - La scena continua con i due che attaccano la posizione dellaltro fornendo delle argomentazioni a difesa della propria Riscrivere di nuovo dando risalto alle parole chiave, le espressioni, le tag line Assicurarsi che ogni personaggio parli in modo originale -

La costruzione della scena

Scene senza dialogo Il dialogo narrativo

Il dialogo morale

Le parole chiave Voci originali

12