Sei sulla pagina 1di 4

Milano, li 23.07.2012 Spett.le F.I.S.P.E.S. C.I.P. - Roma Presidente Sandrino Porru Dirett.Sport. Francesco Carboni Resp.

.Tecnico Mario Poletti Copia per consiglieri Fax 0636857747 e mail personali

Assoluto e Totale disappunto & Campionati Mondiali Giovanili 2012 Rep.Ceka Econ immenso stupore e disappunto e dopo le gi numerose segnalazioni tramite telefoni privati e social network, che Vi sottolineo la mancata partecipazione organizzativa e propositiva della Federazione FISPES ai recenti Campionati Mondiali giovanili Under 21 e Under 23 appena svoltisi in Repubblica Ceka a Oloumuc. Il totale disappunto avviene dopo che allinizio stagione telefonate e chiacchierate avevano segnalato questo evento importantissimo per la reale promozione e il REALE INVESTIMENTO sulle giovani leve del movimento dellatletica disabili. La mancata partecipazione e lassoluta mancanza di chiarezza e di divulgazione dellevento stesso, hanno di fatto estromesso ragazzi e giovani atleti dalleffettiva possibilit di gareggiare con pari-et MONDIALI e considerando i risultati della manifestazione, di aver la grande soddisfazione di dimostrare di poter arrivare allECCELLENZA MONDIALE nella propria disciplina. Negli ultimi anni questa manifestazione era stata seguita e aveva dato buoni spunti e elementi per i futuri atleti, ma questanno la Vostra scellerata scelta di NON ADERIRE minimamente ha privato questi ragazzi di un SOGNO Certo perch lassoluta incapacit di leggere la partecipazione a certe manifestazioni ha generato malumori e delusioni in numerosi atleti; ragazzi che col loro impegno avevano una ottima chances.forse la POSSIBILITA DELLA VITA..possibilit che per NON TORNERA PIU. Chi ha sottovalutato questo evento totalmente irresponsabile; si evince che i 21 o 23 anni.non ritorneranno pi..e quindi nessuno di questi ragazzi avr MAI pi la possibilit di confrontarsi con pariet e pari livello Mondiale (Alex Straser??Mauro Perrone??o anche i vari Della Palma e Oxana Corso??e altri??) Inoltre lassoluta incompetenza dei vari settori, che ben si sono tenuti alla larga dal proporre ai ragazzi e ai tecnici tale manifestazione, ha dimostrato ulteriore pochezza sociale. Esistono infatti numerose problematiche di disabilit, che non garantiscono una vita e un futuro roseo a questi ragazzi; problematiche neuro-motorie o degenerative ove spesso, la crescita e lo sviluppo NON consentono ulteriori miglioramenti sportivi.

Non come in FIDAL dove magari un buon ventenne potr esplodere poi per diventare un ottimo atleta assoluto, qui abbiamo a che fareTUTTI con un mondo sportivo diverso, ma molte persone non lhanno ancora capito. La vergogna quindi di queste scelte scellerate quindi aggravata da una mancanza di ruolo nello specifico settore dove evidentemente persone IR-Responsabili sanno solo guardare ( non sempre..talvolta ad personam..o ad amico..) al gesto tecnico e NON ALLO SPORT che stanno seguendoATLETICA D I S A B I L I. Vi anticipo a priori la ridicola invalidit di trovar scuse sulla mancanza di fondi economici, visti i dispendi in numerose altre uscite Estere (inizio anno in Quwait per due ragazzi??poi gare in Svizzera??per cosa?? E 50enni Europei?? o al prossimo 5 agosto???e Brno..sempre Rep.Ceka chi me lo racconta??) o iniziative che potevano ben essere cancellate a vantaggio di questa, sicuramente piu importante Avete fatto delle scelte, sicuramente NON CONDIVISIBILI prendetevene le vostre responsabilit. Questo modus operandi per proprio quello che ha creato letteralmente il BUCO GENERAZIONALE SPORTIVO negli ultimi 10/15anni! Caro Francesco sai che ti ammiro per il tuo impegno e so per primo che spesso funzioni da parafulmine sulle inadempienze altrui; ma qui ora potremmo finalmente sperare in giovani per un futuro Paralimpico 2016-2020 per tappare quel vuoto lasciato da ex-atleti ormai 50enni. I Campionati Europei in Olanda, anche se travestiti da gran risultato, per chi vive sul campo, hanno palesemente dimostrato un azzeramento del Settore Lanci, con pochezza di risultati validi e soprattutto di ricambi immediati. Certo spero poi che il dopo Londra, non diventi una festa-sceneggiata per salire tutti sul carro dei vincitori, dove larrivo di Assunta Legnante, dovrebbe portare a medaglie e onore. E evidente che se questo, serve a salvare le coscienze per 10 anni di nulla, mi d da pensare visto che la splendida ragazza, non un merito di allenamenti e promozione atletica Fispes, ma purtroppo, la PIU FORTE LANCIATRICE ITALIANA di sempre che ha perso la vista in 3 anni ed diventata disabile. E altrettanto dicasi per altre discipline!!La attuale migliore velocistavive in Spagna da solae qualche altra punta di diamante non mai stata neppure guardata dai pseudo-responsabili di settore o addirittura un altro fenomenoritorna da due anni di squalifica(!!??) Potrei proseguire su altre situazioni a dir poco particolari ma non i momento questo per approfondirle. Per quanto ci riguarda, ho parlato con numerosi dei nostri ragazzi che sono ulteriormente schifati per altrettanti atteggiamenti di maleducazione e supponenza da parte di chi, dovrebbe in pista aiutarli o supportarli. Se certa gentedopo ormai molto tempo stanca o stressata per motivi personalisi faccia da parteper il bene dei ragazzi innanzitutto, che DOVREBBE restare sempre il primario obiettivo di tutti.

Abbiamo come mondo-atletico-paralimpico gi perso qualche importante e validissimo tecnico dalle Marche e rischiamo qualche altro dirigente dalla Sicilia; qui noi siamo sulla buona stradacontinuate su questa direttivae resteretecoi i soliti noti. Per quanto ci riguarda, tali pesanti malumori sfoceranno in un unico presupposto: - Ci aspettiamo che dopo anni di immobilismo e soliti personaggi, si CAMBI REALMENTE rotta nellatletica Paralimpica e in tutti i suoi settori. Basta scheletri nellarmadio e personaggi che svolgono il loro ruolo due giorni prima di una trasferta allestero solo per mediaticit e soddisfazione personale. - Come squadra sportiva disabili, abbiamo intrapreso una strada, che con la reale promozione in scuole, comunit, centri riabilitativi, impianti sportivi in soli 8 mesi ci ha portato a creare la PIU GIOVANE SQUADRA ITALIANA e che soprattutto seguendo questa strada diventata CAMPIONE DITALIA 2012. Al momento in questa stagione e dopo questi ulteriori fatti NOI e la FISPES stiamo seguendo due strade TOTALMENTE diverse: la vostra purtroppo enfatizza di fatto personaggi e manifestazioni per veline, bombati o 50enni e appunto la NON partecipazione alla gare VERE e IMPORTANTI per i giovani e atleti del futuro. Prima di chiudere Vi segnalo ulteriormente una grave mancanza: la ASSENZA DI RISULTATI in I.P.C. del nostro atleta Mauro Perrone, a questo punto non considerato anche sulla carta.oltre che da certe persone Anche qui la Federazione ha ben provveduto a farsi carico di pagare LEI..per un paio di 50ennisui quali investire nel futuro..forse?? Personalmente ho provveduto al pagamento della relativa quota a Gennaio 2012 insieme ai nomi di Maspero e DellInfante, ma i suoi risultati NON compaiono in un Ranking Mondiale e Olimpico che avrebbe altres dato pi lustro ai suoi risultati in rapporto a concorrenti giovani di 21 anni. Vi invito IMMEDIATAMENTE a provvedere alla sistemazione di tale posizione Internazionale che vorremmo vedere aggiornata prima delle Paralimpiadi Londinesi. Come Asd Superhabily, chiuderemo la stagione 2012 con la gara del 22 Settembre a Biella, dopo di che se non avverr, come DOVEROSO un azzeramento totale dei ruoli tecnici e un ricambio completo degli stessi; valuteremo leventuale NON iscrizione della squadra o di una buona parte dei ragazzi per la stagione futura. Non abbiamo sposato nessuno e esistono altre discipline che possono dare soddisfazioni, da lH-Bike, alla boccia, al Rugby, la Canoa, il Basket, ecc ecc Marco La Rosa Resp.Tecnico ASD Superhabily Abbiategrasso www.superhabily.it marco.h2dynamic@libero.it fax 024883196