Sei sulla pagina 1di 2

SUONARE LA CHITARRA

AcCordi irrslaii
Primo obiettivo di ogni chitarrista Che voglia
suonare canzoni di farsi un prontuario,prima scritto e poi mentale, diaccordi. Soprattutto per quanto riguarda ia mano ' sinisfra, necessario riuscire a ricord arele, varie forme. Ci vuole sempre un certo tempo, ma occorre suonaie pi volte un certo accordo finch saprete ripeterlo e suo narlo co n chiar ezza. I quindici semplici accordi che riportiamo in quesia doppia pagina possono essere considerati un prontuario di accordi per il principiante. Usandoli in divers combinazioni possibiie suonare un per corda), ma tutti accordi quiriportati sono composti da ke o quattro note, alcune dglje quali ripetute o "raddoppiate" (v.p.
'

Lessico degli accordi


Il vostro primo ir^npegric

sa: '.*: ?-7:.

:, gli

:r

arrangiamenio semplificato di molte canzoni famose ., ,''' In nanzitutto, guardate attentamnte gni accordo e cercate di memorizzarne la forma e la struttura. Mettete in posizione le dita, un dito aila volta, quindiprzzicate le corde separatamente per verificare che futte suonino correttamente. Se una corda premuta non suona bene, la causa pu essere una imprecisa posizione del dito oppure una pressione insufficiente. Se una corda vuota non vibra bene fate attenzione alie dita vicine che forsE la stanno ostmendo
o smorzancio"

L'accordo semplice a tre note detto tnade tra due note si ha invece un nteruallo.Tutti gli accordi portano all'orecchio due proposizioni fondamentali. La prima la "chiave" o "centro tonale", cio la nota principale sulla quale I'accordo costruito: detta nota t'ondamentale. La seconda l"'armonia", cio I'effetto prodotto dalle note che si pongono in relazionealla nota fondamentaie. Ci determina il senso deli'accordo, che quindi dato dagli intervalli ta la nota fondarnentaie e le altre. Prendiamo ad esempio i tre accordi di E {Mi}: E (Mi maggiore),F7 (Miseltima) e Em (Mi
'

questi quindici accorc: ; ::. :: : : (Mi) sonoprobabilinen:e . - .= iniziare: primo. si suclia: t : . - -: -. secondo. una voita ii-nra:a:r = l.l maggiore basta togiiere i:j : : :: :*-ottenereET (Mi setlirna l"n :, ! minore). Gli accordi i: C -: : seltima ) richieconc una cz:? in pi perch tutte le nc:a',':::.- -

-:. :: z?:: l,: : i:;

:: : : - :::

distintamente. Persuonare I'accorio i: F la::::- ::. dovrete anche usare l":i::::e ;a : :::-- ; n due corde contemporar::3: e-, -a Questo un primo esen::: :: : z:.

(v p

BZ)

E maggiore

Composizione di accordi semplici


Civogliono almeno ffe note per formare un
accordo; e qualsiasi combinaeione di te o pi note, anche dissonanti, pu essere considerata un accordo. Sulla chitana possibile suonare accordi fino a sei note {una

E come nota fondamentale, ma ognuno di essi ha un, suono ciiverso e quinci un diverso significato. E (Mi maggiorel una triade semplice di ke note con E {Mi), G il (Sol fi, e B (Si). Ma quando suonaie un E7 (Mi settimai, aggiungete anche un D (Re). Questo ci che rende I'accordo di settima diverso dalla triade maggiore. Suonate ora un Em (Mi minore) e notaie la differenza con E (Mi maggiore). Entrambisono triadi, ma ' I'accordo maggiore ha un senso forte e stabile, mente quello minore leggerm ente pi triste e maiinconico. [n ogni caso proprio I'intelvallo tra la nota fondamentale elatena della scala relativa all'accordo che dice se un maggiore o un minore.
:

minorei. Tutti ette iranno

E settirna

Come leggere i diagrarnmi


Per imparare questi quindici accordi fondamentali bisogna prima capire bene come si leggono i diagrarnmi. Si tralta di semplici grigiie che rappresentano le corde ed i tasti , Lesei linee orizzontali sono le corde, con il Mi cantino (1") in alto e il Mi basso (6') in basso. Le linee verticali sono i tasti, e gli spazi lra esse sono numerati per indicare in che punto della tastiera ci troviamo. Le posizioni delle dita sono indicate dai circoletti sulle corde. I numeri in essicontenuti vi dicono qual il dito da usare. Un circoletto senza numero indica una nota facoltativa. Se non c' alcun circoletto sulla corda. essa va suonata a vuoto (non premuta). Se c' (( una X'! sulla corda, significa che essa non fa parte deil'accordo e non va suonata.

Es.: C (Do) maggiore

Il diagramma
I cerchietti indicano che I'indice (1) preme la 2o corda al 1' tasto. il medio (2) preme la 4u corda al 2" tasto e i'anulare (3) preme la 5" corda al 3" tasto. La lu e la 3o corda vanno suonate a vuoto, e la 6u corda non va suonata. il pollic e deve kovarsi al cento della schiena del manico, pi o meno in corrispondenza del 1' tasto, cosicch ci sia un certo spaeio tra il palmo e il manico.
1" corda
2o corda 3o corda

E minore

4" corda 5" corda


6" corda
A .+

tasti

questa corda non va suonata

SUONARE LA CHITARRA

D settima

G maggiore

imaz34

Bse ttima z

B7

C settima

F maggiore

L.p--i

i
I