Sei sulla pagina 1di 1

Urbe, Caput Mundi (Citt, capo del mondo); Roma, citt eterna; Roma, la citt a cui portano tutte

le strade abbondano i nomi poetici per designare la capitale d'Italia. Questa citt unica davvero merita i superlativi che spesso le sono attribuiti. Con due milioni e mezzo di abitanti, una delle metropoli pi grandi e, senza dubbio, pi affascinanti d'Europa. I sette colli su cui costruita, le rovine romane, il fiume Tevere, le ville ed i castelli, i palazzi classici e moderni, le sue piazze e fontane, un traffico pazzesco e la vivace vita notturna: tutto ci costituisce il fascino di questa citt accattivante.

utn/ i/
La leggenda vuole che Roma sia stata fondata da Remolo e Remo il 21 aprile 753 a. C. probabilmente pi corretta l'ipotesi che Roma sia nata nel secolo Vili a. C. dall'unione dei villaggi che si trovavano in cima ai sette colli Palatino, Aventino, Campidoglio, Quirinale, Viminale, Esquilino e Celi. Romolo sarebbe stato il primo re di Roma, seguito da altri sei, di cui tre di origine etrusca. Dopo l'ultimo re viene fondata la Repubblica Romana che perdura fino alla seconda met del secolo I a. C. In questo periodo, Roma si scontra in battaglia con le diverse popolazioni celtiche e greche, ed espande il suo dominio in Spagna, in Africa e in Grecia cos da diventare la superpotenza incontrastata dell'antichit. All'apice della sua potenza l'Impero Romano comprende i vasti territori dalla Britannia all'Asia Minore. Al cristianesimo viene riconosciuta la libert di culto con l'imperatore Costantino nel secolo III, dopo due secoli di persecuzione dei cristiani. La Repubblica affronta enormi problemi dovuti alla sua grandezza, alle continue guerre in patria e all'estero e alla decadenza della comunit romana. Nel secolo V, l'impero d'Oriente e quello d'Occidente sono ormai definitivamente divisi: Roma subisce il saccheggio dei Visigoti e dei Vandali. Nel 476, il re barbaro Odoacre depone l'imperatore Romolo Augustolo, segnando cos la fine dell'Impero Romano d'Occidente.

Roma ospita una quantit incredibile di monumenti, rovine, piazze, fontane, ville, parchi, musei ed altri tesori archeologici ed artistici. Del periodo di massima espansione permangono i resti della rete viaria romana, che sbalordisce
170 / Capitolo 7 / II Lazio

Potrebbero piacerti anche