Goditi milioni di eBook, audiolibri, riviste e tanto altro ancora con una prova gratuita

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Poi un giorno
Poi un giorno
Poi un giorno
E-book40 pagine33 minuti

Poi un giorno

Valutazione: 0 su 5 stelle

()

Leggi anteprima

Info su questo ebook

Cosa succede quando scopri di avere un brutto male? Quali prove devi superare, come affronti la vita senza perderti d’animo? Attraverso queste pagine l’autrice racconta il suo percorso e permette di vedere la speranza che si nasconde in una situazione tragica, che però va affrontata.
LinguaItaliano
Data di uscita31 ott 2022
ISBN9791220134538
Poi un giorno
Leggi anteprima

Correlato a Poi un giorno

Ebook correlati

Articoli correlati

Recensioni su Poi un giorno

Valutazione: 0 su 5 stelle
0 valutazioni

0 valutazioni0 recensioni

Cosa ne pensi?

Tocca per valutare

La recensione deve contenere almeno 10 parole

    Anteprima del libro

    Poi un giorno - Anna Morittu

    Copertina-LQ.jpg

    Anna Morittu

    Poi un giorno

    © 2022 Europa Edizioni s.r.l. | Roma

    www.europaedizioni.it - info@europaedizioni.it

    ISBN 979-12-201-3017-2

    I edizione ottobre 2022

    Finito di stampare nel mese di settembre 2022

    presso Rotomail Italia S.p.A. - Vignate (MI)

    Distributore per le librerie Messaggerie Libri S.p.A.

    Poi un giorno

    La diagnosi

    Un senso di colpa mi accompagnava nel trascorrere dei giorni, dei mesi, perché a quarantanove anni non avevo ancora fatto una mammografia…

    Continuavo a ripromettermi di andare dal medico a farmela prescrivere, magari a scuola finita. Per sollevare questo senso di irresponsabilità, non ho mai abbandonato l’abitudine dell’autopalpazione sotto la doccia. Ed è proprio lì che, forse era maggio o giugno, ho avuto l’inattesa sorpresa. Ho palpato intorno a tutto il seno come mi avevano insegnato, ma un qualcosa mi ha spinto a un gesto fino ad allora inconsueto, così ho controllato sotto il capezzolo e ho toccato qualcosa di strano: una sorta di pallina liscia, dura, forse di mezzo centimetro di diametro.

    Un attimo di gelo: mi sono paralizzata, ma subito dopo ho pensato che non fosse niente di preoccupante…

    Però col passare dei giorni continuavo a

    controllare se fosse ancora lì o se fosse sparito…

    Era sempre lì, così un giorno l’ho fatto vedere a B. che ha subito sdrammatizzato la cosa e ha cercato di tranquillizzarmi dicendomi: «Non sembra niente di preoccupante, sarà una ciste di grasso». Ci ho creduto.

    Un giorno ho voluto farmi controllare anche da N. Lei, al contrario del padre, subito mi ha detto che era il caso di andare dal medico. La sua insistenza mi ha convinto a non rimandare oltre.

    Così, finito con la scuola, ai primi di luglio, finalmente vado in ambulatorio. Il mio medico non c’è; la sostituta, una conoscente del posto, cerca di non spaventarmi dicendomi che anche lei ha avuto lo stesso problema ma si è risolto bene perché non era niente di serio. Mi prescrive mammografia ed ecografia d’urgenza.

    All’Asl il giorno non è di turno la senologa. Torno l’indomani, mi fanno la mammografia e l’ecografia lì la mattina, l’ago aspirato il pomeriggio in ospedale.

    Il prelievo è molto doloroso e difficoltoso considerata la zona. Torno a casa, non sono preoccupata. Eppure, quando finalmente mi viene comunicato l’esito negativo dell’esame istologico, allo stesso tempo non mi sento sollevata: mi rimane una strana sensazione, come di attesa, come se non fosse finita lì. Anche la senologa non si aspettava un simile referto (dotto dilatato), così mi propone di ripetere a breve distanza l’ago biopsia.

    A settembre la chiamo al telefono, mi dice che si farà sentire lei. A dicembre la richiamo, non perché non si è ancora fatta sentire, ma perché il nodulo mi sembra un po’

    Ti è piaciuta l'anteprima?
    Pagina 1 di 1