Scopri milioni di ebook, audiolibri, riviste e altro ancora

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Leggi anteprima

Lunghezza:
54 pagine
37 minuti
Editore:
Pubblicato:
10 set 2021
ISBN:
9788726970210
Formato:
Libro

Descrizione

Francisco Franco è stato un dittatore. Il suo regime, chiamato franchismo e di chiaro stampo fascista, ha afflitto la Spagna per buona parte del Novecento. A partire dal 1939, anno in cui Franco emerse vincitore dalla guerra civile, fino alla sua morte nel 1975, il Generalissimo ha controllato qualsiasi aspetto della società spagnola. A partire dalla moralità, fino alla sfera amorosa, la famiglia, la religione, il lavoro — tutto doveva superare il veto di Franco. Chi non seguiva la linea era escluso.Con questa biografia si esploreranno tutti i risvolti privati e pubblici di una delle figure più controverse e allo stesso tempo di rilievo del secolo scorso, partendo dal Franco soldato giovane e gracilino, fino ad arrivare al dittatore che tutti conoscono.-
Editore:
Pubblicato:
10 set 2021
ISBN:
9788726970210
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore


Correlato a Franco

Libri correlati

Anteprima del libro

Franco - Giancarlo Villa

Franco

Immagine di copertina: Shutterstock

Copyright © 2021 Giancarlo Villa and SAGA Egmont

All rights reserved

ISBN: 9788726970210

1st ebook edition

Format: EPUB 3.0

No part of this publication may be reproduced, stored in a retrievial system, or transmitted, in any form or by any means without the prior written permission of the publisher, nor, be otherwise circulated in any form of binding or cover other than in which it is published and without a similar condition being imposed on the subsequent purchaser.

www.sagaegmont.com

Saga Egmont - a part of Egmont, www.egmont.com

1. Francisco Franco

Sierra Nevada, Spagna, 1935.

[caporale]Generale Franco! Generale Franco!

[Franco]Che c’è, caporale?

[caporale] Abbiamo portato l’attacco sul fianco della montagna, come ci avete comandato, generale. Non è stato facile. I repubblicani avevano fortificato le loro posizioni… Abbiamo sostenuto pesanti perdite…

[Franco] Le perdite non mi interessano! Le perdite sono un prezzo da pagare per la gloria della Spagna. Dimmi, piuttosto! Siete riusciti a conquistare la posizione?

[caporale] Sì… si generale! Stiamo riorganizzando le truppe. Siamo quasi pronti per metterci in marcia. Vorremmo sapere cosa fare dei prigionieri…

[Franco] Quali prigionieri? risponde Franco. Non ci sono prigionieri. Sono solo degli sporchi repubblicani. Portateli al muro e giustiziateli. Mi raccomando, non sprecate proiettili. Un colpo in testa ciascuno, e che sia sufficiente!

[caporale] Generale Franco… ce ne… ce ne sono alcuni molto giovani, generale. Abbiamo trovato anche due… due bambini…

[Franco] Bambini? Ne dubito! Non ci sono bambini in guerra. Stavano combattendo contro di noi?

[caporale] Non esattamente, generale. Quando siamo arrivati, loro… loro hanno cercato di scappare…

[Franco] Dunque sono al pari dei repubblicani. Portateli al muro. Giustiziate anche loro. Non fatevi rabbonire dal fatto che sono piccoli. I bambini repubblicani cresceranno, e diventeranno adulti repubblicani. Meglio sbarazzarsene subito, piuttosto che avere problemi in futuro!

[caporale] …agli ordini, generale Franco…

Nessuna delle figure dei grandi dittatori europei nel corso del Novecento è tanto divisiva come quella di Francisco Franco. Il cosiddetto Generalissimo, così chiamato per la sua autorità e per le sue grandi doti di comando, era un uomo forte, deciso e ambizioso. Profondamente cattolico, ma allo stesso tempo tremendamente spietato contro i suoi nemici, Franco divise letteralmente in due la Spagna, tracciando nel paese iberico una linea nettissima che non ammetteva sfumature: quelli che erano con lui e quelli che erano contro.

Considerato dai suoi seguaci un modello di anticomunismo, difensore della fede cattolica, ancora oggi in Spagna migliaia di persone ricordano gli anni del suo regime con nostalgia ed ammirazione.

I suoi numerosissimi oppositori invece lo marchiano come un tiranno sanguinario, responsabile delle centinaia di migliaia di morti causate dalla guerra civile spagnola, e del trentennale clima di repressione politica che ha accompagnato la Spagna fino agli anni Settanta, distruggendone l’economia.

Ma come poté il figlio di un marinaio arrivare a diventare l’uomo più potente di tutta la Spagna? E una volta conquistato il potere, Franco fu davvero complice delle atrocità commesse da Hitler e Mussolini? E perché rifiutò di entrare in guerra con gli altri due dittatori, pur condividendone la visione politica nazionalista? Chi era, davvero, Francisco Franco?

2. Una famiglia di marinai

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di Franco

0
0 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori