Goditi milioni di eBook, audiolibri, riviste e tanto altro ancora con una prova gratuita

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Poesie preziose & aforismi di saggezza
Poesie preziose & aforismi di saggezza
Poesie preziose & aforismi di saggezza
E-book817 pagine6 ore

Poesie preziose & aforismi di saggezza

Valutazione: 0 su 5 stelle

()

Leggi anteprima

Info su questo ebook

Arricchito con migliaia di poesie e aforismi classici e moderni di ogni genere, questo libro è uno scrigno colmo di tesori rari ed intellettualmente sapienti.

Le abili e sagge frasi dei più famosi poeti, scrittori, pittori e filosofi presentati in quest'opera sono una felice ispirazione che spaziano dal cielo alla terra e dalla terra al cielo; e mentre l'immaginazione riconosce la figura di cose sconosciute, la loro penna le trasforma in forme, e dà alle entità astratte una sistemazione terrena e un nome.

La poesia è sempre più di attualità perché rappresenta il massimo della speranza e dell'anelito dell'uomo verso il mondo superiore dell'in-conscio.

Poesie e aforismi hanno la capacità di commuovere e di suscitare quell'amore dormiente, quei sentimenti nascosti e quelle fantasie celate.

Prose, versi, frasi e citazioni hanno il potere di farci evadere da quella realtà invisibile e inaccessibile fino a toccare l'irraggiungibile utopia tanto desiderata.
LinguaItaliano
Data di uscita19 lug 2021
ISBN9791220348621
Poesie preziose & aforismi di saggezza
Leggi anteprima

Leggi altro di Sergio Felleti

Correlato a Poesie preziose & aforismi di saggezza

Categorie correlate

Recensioni su Poesie preziose & aforismi di saggezza

Valutazione: 0 su 5 stelle
0 valutazioni

0 valutazioni0 recensioni

Cosa ne pensi?

Tocca per valutare

La recensione deve contenere almeno 10 parole

    Anteprima del libro

    Poesie preziose & aforismi di saggezza - Sergio Felleti

    SERGIO FELLETI

    POESIE PREZIOSE &

    AFORISMI DI SAGGEZZA

    MIGLIAIA DI DIAMANTI PREGIATI

    CHE ARRICCHISCONO

    SAPIENTEMENTE LA MENTE

    Titolo | POESIE PREZIOSE & AFORISMI DI SAGGEZZA

    Autore | Sergio Felleti

    ISBN | 978-1676587699

    Agenzia ISBN: International Standard Book Number

    AIE: Ass. Italiana Ed. EdiseR srl – Milano - Italy

    © Tutti i diritti riservati all’Autore ® 2021

    © Copyright – Worldwide ® 2021

    Deposito legale per i Diritti d’Autore e la pubblicazione in Elenco attuato presso Istituto depositario Ufficio Biblioteca Nazionale Centrale di: Firenze e Roma.

    D.M. 28/12/2007 - G.U. n. 38 del 14 /02/2008 – D.M. 10/12/2009

    (Elenchi Istituti-Archivi depositari Nazionali-Regionali).

    Legge n. 106 del 15/04/2004 (Legge Inquadramento).

    D.P.R. n 252 del 3/05/2006 (G.U. n. 191 08/08/2006) (Regolamento attuativo).

    Nessuna parte di questo libro può essere riprodotta, in qualsiasi formato, senza il preventivo assenso scritto e firmato dell’Autore.

    Eventuali errori o imprecisioni presenti nell’opera non comportano responsabilità dell’Editore o dell’Autore, che hanno posto la massima cura nell’elaborazione dei testi e nella riproduzione dei documenti.

    sergiofelleti@gmail.com

    https://www.sergiofelleti.it

    SOMMARIO

    Poesie, aforismi, prose, versi, frasi e citazioni basati sui seguenti temi:

    Introduzione.

    La Saggezza.

    L’Amore.

    L’Amore infinito.

    L’Amore finito.

    La Mamma.

    Canzoni dedicate alla Mamma.

    La Nostalgia.

    Il Mare.

    La Felicità.

    La Luna.

    L’Amicizia.

    Un Amico vero.

    La Vita.

    Frasi sulla Vita.

    Vivere la Vita.

    Migliorare la propria Vita.

    Motivare la propria Vita.

    La Vita, l’Amore e l’Amicizia.

    Il Tempo.

    IL Natale.

    La Morte.

    Il Domani.

    Il Presente.

    La Giovinezza.

    L’Età che avanza.

    I Problemi.

    La Perfezione.

    Il Divertimento.

    L’Altruismo.

    L’Egoismo.

    La Presunzione.

    La Vanità.

    La Modestia.

    La Noia.

    Per non dimenticare.

    La Curiosità.

    Frasi straordinare.

    Frasi ricche di significato.

    Frasi sapienti e romantiche.

    La bellezza degli occhi e dello sguardo.

    La Libertà.

    Essere se stessi.

    L’Incoraggiamento.

    Frasi da usare sui Social.

    Poesie in rima.

    Poesie in rima scritte da giovanissimi poeti.

    Ringraziamenti.

    Nota Informativa – Fonti di Riferimento & Copyright.

    Altri degli oltre 70 libri dell’Autore Sergio Felleti.

    NOTA: ritenendola adatta pure ad altri temi, qualche singola frase è stata appositamente inserita più di una volta nello stesso articolo.

    INTRODUZIONE

    L’espressione metaforica di molti contenuti mentali umani in corrispondenza di peculiari schemi ritmici e stilistici, è tradizionalmente contrapposta alla prosa che è la forma di espressione non sottomessa alle regole della versificazione.

    Quale donna non hai mai desiderato, almeno per una volta, sentire una poesia declamarsi dalla bocca del suo partner, quale segno d’amore?

    Eh sì, nonostante possa sembrare rétro, la poesia colpisce ancora, e per fortuna, attecchendo nel cuore di quella fitta schiera di romantici dichiarati e non, che anche se apparentemente più distaccati, non possono rimanere indifferenti al fascino di quei versi ispirati e sapienti.

    La poesia, infatti, è un vero e proprio arricchimento per il cuore, una carezza per lo spirito nella quale trovare riparo.

    È una sorta di investimento non solo per il presente, ma anche per il futuro: con la poesia l’anima non invecchia, ma si rigenera, trova in essa conforto e rifugio.

    Come un atto di creazione della mente e del cuore insieme, la poesia

    cristallizza nelle parole un’emozione, trasferisce su una pagina bianca un sentimento che ha origine dal profondo. Nasce quando il pensiero ed il turbamento dell’animo si trovano sulla stessa lunghezza d’onda, quando viaggiano all’unisono.

    Con quella particolare poesia e con quell’aforisma specifico che esprime una norma di vita o una sentenza quasi filosofica, l’uomo intraprende un cammino di scoperta, entra in contatto con la bellezza del mondo e con la società che lo circonda con le sue infinite meraviglie.

    Non priviamoci dunque di questa inesauribile fonte di stupore e di rinascita: sentiamo ed amiamo la poesia e diffondiamo il suo potere quanto più possiamo.

    Cominciamo con il leggere, meditarvi su e poi condividere i pensieri di quanti hanno desiderato esprimersi sull’argomento, attraverso la migliore selezione di frasi e aforismi sulla poesia.

    Un poeta scrisse che la poesia ha eco profonda ed intensa puree nel cuore della gioventù, in cui l’amore deve ancora nascere. È allora, son certo da ritenere le poesie preziose e gli aforismi di saggezza come il presagio di tutte le passioni, mentre più tardi non ne è più che il ricordo e il rimpianto.

    Frasi e parole che appaiono scritti e stampati come diamanti pregiati che arricchiscono sapientemente la mente del lettore sussurrandogli spesso una emozionante lacrima di gioia che scende accarezzando dal suo viso.

    Così sono i due stadi estremi della vita: giovani colmi di speranza e i meno giovani col cuore traboccante di rimpianto.

    La poesia è quando un’emozione ha trovato il suo pensiero e il pensiero

    ha trovato le parole.

    Al pari di un quadro, scultura o monumento, questo libro di poesia, di aforismi e di prosa, ti arricchisce non solo nell’immediato, ma ti muta l’essenza.

    La poesia è una lettera d’amore indirizzata al mondo intero.

    John Fitzgerald Kennedy era del parere che il potere porta l’uomo verso l’arroganza e la poesia gli ricorda i suoi limiti.

    Quando il potere restringe la sfera di interesse dell’uomo, la poesia gli ricorda la ricchezza e la diversità dell’esistenza.

    Quando il potere corrompe, la poesia rigenera e aiuta il cuore a non invecchiare.

    Una bella poesia è fatta anche di silenzio… una parte di silenzio diventa parole e una parte resta una tacita espressione di sentimenti profondi.

    Perciò, intorno ad ogni poesia resta il grande margine della pagina bianca.

    Perciò bisogna imparare a leggere anche gli spazi bianchi.

    Ciò vuol dire che là dove son segnati, bisogna fermarsi e lasciare che, come da un’apertura improvvisa, il silenzio entri in noi e ci sommerga come un fiotto d’acqua. E quando leggeremo le parole che seguono, ci appariranno più importanti, ci accorgeremo di come il poeta le ha scelte ad una ad una, con cura e di come ciascuna di esse sia preziosa.

    Poiché le parole sono circondate dall’assoluto silenzio vuoto, è come se la loro eco continuasse a vibrare in quel fitto silenzio della nostra mente, esente da qualsiasi suono.

    Le citazioni qui di seguito riportate sono le ripetizioni esatte di una frase o un testo che viene riportata da una persona importante, assai colta, famosa o potente. Una citazione può derivare da un testo, come un libro, oppure anche da un discorso, da un film o da una canzone musicale.

    Sempre più spesso le citazioni sono utilizzate per dare maggiore valore a quello che si sta dicendo, includendo nel discorso le frasi sagge di personaggi autorevoli della scienza, della letteratura o della storia antica e moderna, che offrono un sostegno più elegante e possente a quello che si vuole dire.

    La poesia, inclusa quella in rima, è l’arte, la tecnica e la capacità di esprimere e di suscitare in versi esperienze, idee, fantasie, emozioni e delicati sentimenti, creando spesso nel lettore attento un’evasione utopica dalla realtà.

    Oltre ad avere simili attributi, la prosa è la forma sana dell’espressione poetica ma non sottomessa alle regole della versificazione, un componimento prosastico condotto con la massima cura di stile e arte.

    Associandosi alla poesia e alla prosa, l’aforismo e una breve massima che esprime una norma di vita o una sentenza filosofica basata sulla sapiente e ragionevole esperienza razionale di un individuo con il più alto grado di savie conoscenze.

    Come un prezioso gioiello unico e di inestimabile valore, in questo libro sono descritte migliaia di frasi e versi poeticamente sapienti, le migliori composizioni sia classici sia moderni, che si amalgamano interpretative in questa triade concettuale di raffinate e rare sensibilità immaginative: poesie, prose e aforismi.

    Iniziamo dunque quest’avventura letteraria alla scoperta delle più belle poesie, aforismi, prose, versi, frasi e citazioni che incantano l’animo umano gioendone le sue più intime facoltà mentali intellettive.

    LA SAGGEZZA

    La saggezza è la dote di chi unisce una vasta e assimilata conoscenza delle cose con la capacità e l'equilibrio nel giudicarle sapientemente.

    La saggezza è quindi la combinazione di esperienza, conoscenza e sano giudizio. Se la possiedi, vieni definito saggio; se pensi di non averne abbastanza, invece, non devi preoccuparti, nemmeno la maggior parte di molti dotti ne ha granché!

    La virtù della sapienza consiste nella capacità di seguire la savia ragione nella propria condotta di vita e di agire secondo un criterio di prudenza ed equilibrio.

    Attenzione però! Non si deve confondere la saggezza con la conoscenza.

    La saggezza non nasce da occhi che studiano, ma nasce da occhi che vedono e dall’attenta, profonda e accurata riflessione della propria mente; non nasce dalla concentrazione istantanea e da decisioni prese al volo, bensì dalla sana consapevolezza ben calcolata e ragionevolmente valutata:

    ♥ ‘Solo i più saggi o i più stupidi degli uomini non cambiano mai.’

    ♥ ‘Il giovane cammina più veloce dell'anziano, ma l'anziano conosce la strada.’

    ♥ ‘Il saggio non si espone al pericolo senza motivo, poiché sono poche le cose di cui gl'importi abbastanza; ma è disposto, nelle grandi prove, a dare perfino la vita, sapendo che a certe condizioni non vale la pena di vivere.’

    ♥ ‘Se la saggezza che dispensiamo agli altri la sperimentassimo su noi stessi, saremmo di certo persone migliori.’

    ♥ ‘Il giorno in cui il bambino si rende conto che tutti gli adulti sono imperfetti, diventa un adolescente; il giorno in cui li perdona, diventa un adulto; il giorno che perdona se stesso, diventa un saggio.’

    ♥ ‘Di tutte le cose che la saggezza procura per ottenere un'esistenza felice, la più grande è l'amicizia.’

    ♥ ‘La saggezza ci arriva quando non ci serve più.’

    ♥ ‘Il maligno dice male dé buoni; lo stolto or dé buoni, or dé malvagi; il saggio di nessuno mai.’

    ♥ ‘Lo sciocco dice ti amo, il saggio risponde sono amore, il genio aggiunge

    noi tutti siamo un'unità partorita dal sogno vivente dell'infinita immortalità.’

    ♥ ‘Comprendere gli esseri umani è intelligenza, comprendere se stessi è saggezza.’

    ♥ ‘Costui crede di sapere mentre non sa; io almeno non so, e non credo di sapere. Ed è proprio per questa piccola differenza che io sembro di essere più sapiente, perché non credo di sapere quello che non so.

    ♥ ‘I saggi non dicono tutto quello che pensano, ma pensano tutto ciò che dicono.’

    ♥ ‘La saggezza è saper stare con la differenza senza voler eliminare la differenza.’

    ♥ ‘La stupidità deriva dall'avere una risposta per ogni cosa. La saggezza deriva dall'avere, per ogni cosa, una domanda.’

    ♥ ‘La saggezza della natura è tale che ella non produce niente di superfluo o inutile.’

    ♥ ‘Accusare gli altri delle proprie disgrazie è conseguenza della nostra ignoranza; accusare se stessi significa cominciare a capire; non accusare né sé, né gli altri, questa è vera saggezza.’

    ♥ ‘L'uomo superiore che vuole arrivare a un certo punto cerca di portarvi anche gli altri. Poiché vuol capire, cerca di far sì che anche gli altri capiscano. Questa è la forza della superiorità: trovare l'esempio in se stessa.’

    ♥ ‘È del saggio arrabbiarsi tardi ma una volta per tutte.’

    ♥ ‘La leggerezza è propria dell'età che sorge, la saggezza dell'età che tramonta.’

    ♥ ‘Saggezza e buon senso si ottengono in tre modi: primo con la riflessione, che è la cosa più nobile; secondo attraverso l'imitazione, che è la cosa più semplice; e terzo con l'esperienza, che è la cosa più amara di tutte.’

    ♥ ‘La vera saggezza è meno supponente e altezzosa della stupidità.’

    ♥ ‘L'uomo saggio dubita spesso, e cambia la sua opinione; lo stupido è ostinato, e non ha dubbi; egli conosce tutte le cose ma non la sua stessa ignoranza.’

    ♥ ‘C'è una saggezza della testa, e... una saggezza del cuore.’

    ♥ ‘Chi è saggio non parla mai di ciò che non può tramutare in azione.’

    ♥ ‘Il grande inganno è la saggezza dei vecchi. L’anzianità da sola non fa diventare più saggi ma solo più attenti.’

    ♥ ‘Di tutte le esperienze che vivi, prendi in considerazione soltanto la saggezza che contengono.’

    ♥ ‘La via del saggio è agire, ma mai competere.’

    ♥ ‘Le conseguenze delle nostre azioni sono come spaventapasseri per i codardi, e come raggi di luce per i saggi.’

    ♥ ‘Tutta la saggezza del mondo resta inefficace se la forza non si pone al suo servizio per tutelarla e sostenerla.’

    ♥ ‘In genere è consigliabile palesare la propria intelligenza con quello che si tace piuttosto che con quello che si dice. La prima alternativa è saggezza, la seconda è vanità.’

    ♥ ‘Il saggio è fermo ma non ostinato.’

    ♥ ‘Chi non ha apprezzato il suo maestro né la sua lezione, un giorno sarà forse colto, ma non sarà mai saggio.’

    ♥ ‘Questa è la più grande saggezza che possiedo: la libertà e la vita sono meritate soltanto da coloro che le conquistano di nuovo ogni giorno.’

    ♥ ‘Delle due sorelle, la Passione è di gran lunga la più subdola: per insinuarsi nei tuoi pensieri, aspetta che la Saggezza sia andata a dormire.’

    ♥ ‘Solo gli spiriti veramente grandi, come le aquile, hanno i nidi solo nelle vette deserte.’

    ♥ ‘Una risata è la risposta più saggia, la più facile a tutto quello che è strampalato; e accada quel che deve accadere, rimane sempre una consolazione.’

    ♥ ‘Preferisco avere una goccia di fortuna che una botte di saggezza.’

    ♥ ‘Niente di sbagliato nell'avere l'aspetto i un folle se ciò che stai facendo è davvero saggio.’

    ♥ ‘Ritirarsi non è scappare, e restare non è un'azione saggia, quando c'è più ragione di temere che di sperare.

    ♥ Non c'è saggezza nell'attesa quando il pericolo è più grande della speranza risolutiva ed è compito del saggio conservare le proprie forze per

    il domani e non rischiare tutto in quel momento.’

    ♥ ‘Perfino quando l'educazione è più o meno di pari grado, la conversazione tra un grande spirito e una mente comune è come un viaggio che due uomini fanno assieme, l'uno in sella ad un focoso destriero e l'altro a piedi, un viaggio che sarà presto assai fastidioso per entrambi e che finirà per divenire impossibile.’

    ♥ ‘È compito della conoscenza parlare ed è privilegio della saggezza ascoltare.’

    ♥ ‘La saggezza consiste nel sapere quando si può evitare la perfezione.’

    ♥ ‘Il sapiente non accetterà entro la soglia di casa sua nessun denaro di provenienza sospetta. Non rifiuterà però il dono sincero, né respingerà le grandi ricchezze dono della fortuna e frutto della propria virtù.’

    ♥ ‘Al saggio tutta la Terra è aperta, perché la patria di un'anima bella è il mondo intero.’

    ♥ ‘Come la rupe massiccia non si scuote per il vento, così pure non vacillano i saggi in mezzo a biasimi e lodi.’

    ♥ ‘Si succedono le stagioni, il sole alla luna, la semina al raccolto. Ma solo i grandi saggi e gli stupidi non cambiano mai.’

    ♥ ‘Chi ha sale in testa non ha bisogno della corona d'alloro.’

    ♥ ‘Il saggio in veste di astronomo: Sinché sentirai le stelle come qualcosa di sconosciuto sopra di te ti mancherà lo sguardo di colui che le conosce.’

    ♥ ‘Una persona saggia dovrebbe essere sincera, senza arroganza, senza inganni, senza maldicenza e senza rancori.’

    ♥ ‘La persona saggia dovrebbe andare oltre la malvagità dell'avidità e dell'avarizia.’

    ♥ ‘Non accontentarti del vecchio, non eccitarti per il nuovo.’

    ♥ ‘Non addolorarti per ciò che hai perso e non farti controllare dal troppo desiderio.’

    ♥ ‘Il saggio non si cruccia sul passato perché è concluso e non si può mutare, e non si preoccupa ansioso per il futuro perché deve ancora venire, e quando verrà vedrà.’

    ♥ ‘La scienza è conoscenza organizzata. La saggezza è vita organizzata.’

    ♥ ‘Se vuoi essere saggio, impara ad interrogare con ragionevolezza, ad ascoltare con attenzione, a rispondere con calma e a stare zitto quando non hai nulla da dire.’

    ♥ ‘Anche nel dolore v'è un certo decoro, e lo deve serbare chi è saggio.’

    ♥ ‘Non diventare mai troppo grande per fare domande. Non diventare mai troppo sapiente per conoscere qualcosa di nuovo.’

    L’AMORE

    Amare una persona è un insieme di emozioni molto complesse, che molto spesso vengono confuse con altri sentimenti o con altre sensazioni.

    Quando si dice ti amo all'altra persona, in effetti, non si fa altro che una supposizione, che si fonda su sensazioni percepite al momento e che sono estremamente cangianti.

    Ciò che sappiamo dell'amore è (quasi) tutto sbagliato.

    L'amore è amore solo quando è dato senza che in cambio ci si aspetti alcunché. Che detto in altre parole significa che l'amore è vero solo se è un dono che non si aspetta di venire ricambiato

    Amare senza condizioni è più un comportamento che un sentimento, qualcosa che diventa un puro atto di generosità. L'amore incondizionato è un processo nuovo in ogni situazione e con questo amore autentico e senza condizioni vogliamo trasmettere sincerità.

    L’amore incondizionato rappresenta l'amore totalmente disinteressato, senza pretendere nulla in cambio, in qualsiasi tipo di relazione umana.

    Amare significa affidarsi completamente e incondizionatamente, nella speranza che il nostro amore desti maggior amore nella persona amata:

    ♥ ‘Stasera ho un desiderio desolato di te, ahimè stasera e sempre! Ma stasera il desiderio è di qualità nuova. È come un tremito infinitamente lungo e tenue.

    Io sono come un mare in cui tremino tutte le gocciole, tremano tutte le ali dell’anima, tremano tutte le mie fibre dei nervi, tremano tutti i fiori della primavera e le nuvole del cielo, le stelle della notte e anche la piccola luna trema.

    Tutto trema sui tuoi capelli che sono una schiuma bionda. Ho la bocca piena delle tue spalle, che sono ora come un fuoco di neve tiepida disciolta in me.

    Godo e soffro. Ti ho dentro di me e vorrei tuttavia sentirti sopra di me.

    Non mi hai lasciato tanta musica partendo.

    Stanotte tienimi sul tuo cuore, avvolgimi nel tuo sogno, incantami col tuo fiato, sii sola con me solo.

    ♥ ‘Tale voglia d’amore, abbarbicandosi al di sotto del cuore, mi versò fitta nebbia sugli occhi e, come un ladro, mi strappò dal petto l’anima indifesa.’

    ♥ ‘Non vi è amor più grande verso chi io amo se non di sacrificarmi ad esso… dandogli la mia propria vita in cambio della sua morte.

    Nei casi critici donarle un mio organo, il mio fegato, il mio midollo, il mio rene, il mio sangue e tutti i tessuti che mi tengono in vita… pur di aiutarla a

    vivere.’

    ♥ ‘Rimani! Riposati accanto a me. Non te ne andare. Io ti veglierò e ti proteggerò.

    Ti pentirai di tutto fuorché d’essere venuta a me, liberamente, fieramente… Ti amo.

    Non ho nessun pensiero che non sia tuo; non ho nel sangue nessun desiderio che non sia per te… lo sai.

    Non vedo nella mia vita altra compagna cara, non vedo altra gioia.

    Rimani… riposati… non temere di nulla. Dormi stanotte sul mio cuore pien di brio per te.’

    ♥ ‘Perché ti amo, di notte son venuto da te così impetuoso e titubante e tu non me potrai più dimenticare, l’anima tua son venuto a rubare.

    Ora lei è mia… del tutto mi appartiene nel male e nel bene, dal mio impetuoso e ardito amare nessun angelo ti potrà salvare.’

    ♥ ‘Un voi vuoto con un tu caloroso scambiava lei nel parlarmi e suscitava nel mio cuore innamorato i più bei sogni di felicità.

    Davanti a lei sto in silenzio. Di distoglierle gli occhi non ho forza e le dico: come siete cara e penso quanto ti amo.’

    ♥ ‘Vieni dal cielo profondo o esci dall’abisso, bellezza? Il tuo sguardo, divino e infernale, dispensa alla rinfusa il sollievo e il crimine, ed in questo puoi essere paragonata al buon vino.

    Racchiudi nel tuo occhio il tramonto e l’aurora; profumi l’aria come una sera tempestosa; i tuoi baci sono un filtro e la tua bocca un’anfora che fanno vile l’eroe e il bimbo coraggioso.

    Esci tu dal nero baratro o discendi dagli astri?

    Il destino irretito segue la tua gonna come un cane fedele; semini a caso gioia e disastri, governi ogni cosa e di nulla rispondi.

    Cammini sui cadaveri, o bellezza, schernendoli, dei tuoi gioielli l’orrore non è il meno attraente, l’assassinio, in mezzo ai tuoi più cari ciondoli sul tuo ventre orgoglioso danza amorosamente.

    Verso di te, candela, la falena abbagliata crepita e arde dicendo: benedetta la fiamma! L’innamorato ansante piegato sull’amata pare un moribondo che accarezza la tomba.

    Che tu venga dal cielo o dall’inferno, che importa, bellezza! Mostro enorme, spaventoso ma ingenuo!

    Se i tuoi occhi, il tuo sorriso, il tuo piede m’aprono la porta di un infinito che amo e che non ho mai conosciuto?

    Da satana o da Dio, che importa?

    Angelo o sirena, tu ci rendi. Fata dagli occhi di velluto, ritmo, profumo, luce sei, mia unica regina! Sei tu che tu che rendi l’universo meno odioso, meno pesante è minuto.’

    ♥ ‘Rapita nello specchio dei tuoi occhi respiro il tuo respiro. È vivo anco di più.’

    ♥ ‘Se io potrò impedire a un cuore di spezzarsi non avrò vissuto invano. Se allevierò il dolore di una vita o guarirò una pena o aiuterò un pettirosso caduto a rientrare nel nido non avrò vissuto invano.’

    ♥ ‘Se ancor non ho tutto l’amore tuo, cara, giammai tutto l’avrò; non posso esalare un altro sospiro per intenerirti, né posso implorare un’altra lacrima a che sgorghi.

    Ormai, tutto il tesoro che avevo per conquistarti, i miei sospiri, le mie lacrime, i voti e le lettere… l’ho consumato.

    Eppure non può essermi dovuto più di quanto fu inteso alla stipulazione del contratto; se allora il tuo dono d’amore fu parziale, sì che parte a me toccasse, parte ad altri, cara giammai tutta ti avrò.

    Ma se allora tu mi cedesti tutto, quel tutto non fu che il tutto di cui allora tu disponevi; ma se nel cuor tuo, in seguito, sia stato o sarà generato amor nuovo, ad opera di altri, che ancor possiedono intatte le lor sostanze, e possono di lacrime, di sospiri, di voti e di lettere, fare offerte maggiori, codesto amore nuovo può produrre nuove ansie, poiché codesto amore non fu da te impegnato.

    Eppur lo fu, dacché la tua donazione fu totale: il terreno, cioè il tuo cuore è mio; quanto ivi cresca, cara, dovrebbe tutto spettare a me.

    Tuttavia, ancor non vorrei avere tutto; chi tutto ha non può aver altro, e dacché il mio amore ammette quotidianamente nuovo accrescimento, tu dovresti avere in serbo nuove ricompense; tu non puoi darmi ogni giorno il tuo cuore, se puoi darlo, vuol dire che non l’hai mai dato.

    Il paradosso d’amore consiste nel fatto che, sebbene il tuo cuore si diparta da me, tuttavia rimane, e tu col perderlo lo conservi.

    Ma noi terremo un modo più liberale di quello di scambiar cuori, invece li uniremo; così saremo un solo essere, e il tutto l’un dell’altro.’

    ♥ ‘Perché ti amo intensamente, di notte son venuto da te così impetuoso e titubante e tu non me potrai più dimenticare, l’anima tua son venuto a rubare.

    Ora lei è mia, del tutto mi appartiene nel male e nel bene, dal mio impetuoso e ardito amare nessun angelo ti potrà salvare.’

    ♥ ‘Io vorrei stare sopra le tue labbra per spegnermi alla neve dei tuoi denti.

    Io vorrei stare dentro il tuo petto per sciogliermi al tuo sangue. Fra i tuoi capelli d’oro vorrei eternamente sognare. E che diventasse il tuo cuore la tomba al mio che duole.

    Vorrei che la tua carne fosse la mia carne, che la mia fronte fosse la tua fronte. Tutta l’anima mia vorrei che entrasse nel tuo piccolo corpo.

    Vorrei essere io il tuo pensiero, io il tuo vestito bianco, perché tu t’innamori di me d’una passione così forte che ti consumi cercandomi senza trovarmi mai.

    E perché tu il mio nome vada gridando ai tramonti, chiedendo di me all’acqua, bevendo, triste, tutte le amarezze che sulla strada ho lasciato,

    desiderandoti con il mio cuore.

    E intanto io penetrerò nel tuo tenero corpo dolce essendo io te stessa e dimorando in te, donna, per sempre, mentre tu ancora mi cerchi invano da Oriente a Occidente, fin che alla fine saremo bruciati dalla livida fiamma della bruta morte.’

    ♥ ‘Non sia mai ch’io ponga impedimenti all’unione di anime fedeli; Amore non è Amore se muta quando scopre un mutamento o tende a svanire quando l’altro s’allontana.

    Oh no! L’amore è un faro sempre fisso che sovrasta la tempesta e non vacilla mai; è la stella-guida di ogni sperduta barca, il cui valore è sconosciuto, benché nota la distanza.

    L’amore non è soggetto al tempo, pur se rosee labbra e gote dovran cadere sotto la sua curva lama; L’amore non muta in poche ore o settimane, ma impavido resiste al giorno estremo del giudizio, se questo è errore e mi sarà provato, io non ho mai scritto, e nessuno ha mai amato.’

    ♥ ‘L’amore è una rosa, ogni petalo un’illusione, ogni spina una realtà.’

    ♥ ‘Odio e amo. Perché lo faccia, ti chiedi forse. Non lo so, ma sento che succede e mi tormento.’

    ♥ ‘Penso a te nel silenzio della notte, quando tutto è nulla, e i rumori presenti nel silenzio sono il silenzio stesso, allora, solitario di me, passeggero fermo di un viaggio senza Dio, inutilmente penso a te.

    Tutto il passato, in cui fosti un momento eterno, è come questo silenzio di tutto.

    Tutto il perduto, in cui fosti quel che più persi, è come questi rumori, tutto l’inutile, in cui fosti quel che non doveva essere, è come il nulla che sarà in questo silenzio notturno.

    Ho visto morire, o sentito che morirono quanti amai o conobbi. Ho visto non saper più nulla di quelli che un po’ andarono con me, e poco importa se fu un’ora o qualche parola o un passeggio emotivo e muto.

    Il mondo oggi per me è un cimitero di notte, bianco e nero di tombe e alberi e di estraneo chiar di luna, ed è in questa quiete assurda di me e di tutto che penso a te.’

    ♥ ‘Se tardi a trovarmi, insisti. Se non ci sono in nessun posto, cerca in un altro, perché io sono seduto da qualche parte, ad aspettare te… e se non mi trovi più, in fondo ai tuoi occhi, allora vuol dire che sono dentro di te.’

    ♥ ‘Lascia il tuo cuore scoppiare finalmente, cedi, gemma, cedi.

    Lo spirito della fioritura s’è abbattuto su di te.

    Puoi rimanere ancora bocciolo?’

    ♥ ‘Un’arancia sulla tavola, il tuo vestito sul tappeto e nel mio letto tu…

    dolce presente del presente, freschezza della notte e calore della mia vita.’

    ♥ ‘Farò della mia anima uno scrigno per la tua anima, del mio cuore una dimora per la tua bellezza, del mio petto un sepolcro per le tue pene.

    Ti amerò come le praterie amano la primavera, e vivrò in te la vita di un fiore sotto i raggi del sole.

    Canterò il tuo nome come la valle canta l’eco delle campane; ascolterò il linguaggio della tua anima come la spiaggia ascolta la l’infinita storia delle onde.’

    ♥ ‘Sarei già andato davvero lontano, tanto lontano quanto è grande il mondo. Se non mi trattenessero le stelle che hanno legato il mio al tuo destino, così che solo in te posso conoscermi.

    E la poesia, i sogni, il desiderio, tutto mi spinge a te, alla tua natura, e dalla tua dipende la mia vita.’

    ♥ ‘Ho guardato davanti a me, in mezzo alla folla ti ho avvistata, in mezzo al grano ti ho veduta, sotto un albero ti ho vista e intravista al termine di ogni mio viaggio, nel fondo di tutti i miei tormenti. Eri lì alla svolta di ogni risata mentre uscivi dall’acqua e dal fuoco.

    D’estate e d’inverno ti ho veduta, nella mia casa ti ho ammirata, tra le mie braccia ti ho fissata, pur dentro i miei sogni tu eri lì. Io non ti lascerò mai più.’

    ♥ ‘Se devi amarmi, per null’altro sia se non che per amore vero. Mai non dire: t’amo per il sorriso, per lo sguardo, per la gentilezza del parlare, per il modo di pensare così conforme al mio, che mi rese sereno un giorno.

    Queste son tutte cose che posson mutare, amato in sé o per te, un amore così sorto potrebbe poi morire.

    E non amarmi per pietà di lacrime che bagnino il mio volto.

    Può scordare il pianto chi ebbe a lungo il tuo conforto, e poi perderti?

    Soltanto per vero amor amami e per sempre, per l’eternità.’

    ♥ ‘Quasi anonima sorridi mentre il sole indora i tuoi capelli. Perché per esser felici è necessario non saperlo?’

    ♥ ‘Non andremo più alla meta a uno a uno ma a due a due. Conoscendoci a due a due noi ci conosceremo tutti, noi ci ameremo tutti e i nostri figli rideranno della leggenda nera dove piange un solitario.’

    ♥ ‘Fra i rumori della folla ce ne stiamo noi due, felici di essere insieme, parlando piano, forse nemmeno una parola.’

    ♥ ‘Vorrei dirti le più profonde parole d’amore, ma non oso per timore che tu rida. Ecco perché mi burlo di me stesso e del mio segreto. Derido il mio dolore per paura che tu faccia lo stesso.

    Vorrei dirti le parole più vere, ma non oso per paura che tu rida. Ecco perché mento, dicendo il contrario di quello che penso. Rendo assurdo il mio dolore per paura che tu faccia lo stesso.

    Vorrei usare le parole più preziose che ho riservato per te, ma non ne ho

    il coraggio; temo che non si comprenda il loro valore. Ecco perché ti parlo con durezza, e vanto la mia forza brutale. Ti faccio del male per paura che tu non conosca mai cosa sia il soffrire.

    Vorrei sedermi vicino a te in silenzio, ma non ne ho il coraggio, temo che il mio cuore mi salga alle labbra. Ecco perché parlo stupidamente e nascondo il mio cuore dietro le parole.

    Tratto crudelmente il mio dolore per paura che tu faccia lo stesso.’

    ♥ ‘L’amore non dà nulla fuorché sé stesso e non coglie nulla se non da sé stesso. L’amore non possiede, né vorrebbe essere posseduto poiché l’amore basta all’amore.’

    ♥ ‘Vita de la mia vita, tu mi somigli pallida oliva o rosa scolorita; né di beltà sei priva, ma in ogni aspetto tu mi sei gradita, o lusinghiera o schiva; e se mi segui o fuggi soavemente mi consumi e struggi.’

    ♥ ‘Che sia l’amore tutto ciò che esiste è ciò che noi sappiamo dell’amore; è può bastare che il suo peso sia uguale al solco che lascia nel cuore.’

    ♥ ‘Ammore perduto, ì t’ero truvato, nun aggio saputo tenerte cu mme.

    Ammore perduto m’ha ditto stu core, ca tard ha saputo tu ch’ire pe mmè.’

    ♥ ‘Giaccio in preda all’amore, disperato, senza respiro, da dolori atroci per volontà divina trafitto nelle ossa.’

    ‘Fidati del tuo cuore se il mare prende fuoco, e vivi per amore anche se le stelle camminano all’indietro.’

    ♥ ‘L’amore non dà nulla fuorché sé stesso e non coglie nulla se non da sé stesso. L’amore non si possiede, né vorrebbe essere posseduto poiché l’amore basta all’amore in sé stesso.’

    ♥ ‘Chi è amato non conosce morte, perché l’amore è immortalità, o meglio, è sostanza divina. Chi ama non conosce morte, perché l’amore fa rinascere la vita nella divinità.’

    ♥ ‘È già esangue la luna, e le pleiadi son diventate nell’albore pallide. Già

    Ti è piaciuta l'anteprima?
    Pagina 1 di 1