Scopri milioni di ebook, audiolibri, riviste e altro ancora

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Churchill

Churchill

Leggi anteprima

Churchill

Lunghezza:
70 pagine
55 minuti
Editore:
Pubblicato:
7 lug 2021
ISBN:
9788726970319
Formato:
Libro

Descrizione

Winston Churchill non è solo un politico: è anche un premio Nobel per la letteratura, uno statista e, in generale, una delle menti più brillanti della storia della Gran Bretagna. La sua scalata al potere è sempre stata supportata da un'immensa intelligenza, messa in atto durante ogni periodo chiave del Novecento. Dall'esordio militare alla dura presa di posizione contro il nazismo di Hitler, fino al celebre discorso sulla cortina di ferro, questa biografia ripercorre le vicende di una delle figure più emblematiche del Regno Unito e dell'Europa.-
Editore:
Pubblicato:
7 lug 2021
ISBN:
9788726970319
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore


Correlato a Churchill

Libri correlati

Anteprima del libro

Churchill - Lana Sokolaj

Churchill

Copyright © 2021 Lana Sokolaj and SAGA Egmont

All rights reserved

ISBN: 9788726970319

1st ebook edition

Format: EPUB 3.0

No part of this publication may be reproduced, stored in a retrievial system, or transmitted, in any form or by any means without the prior written permission of the publisher, nor, be otherwise circulated in any form of binding or cover other than in which it is published and without a similar condition being imposed on the subsequent purchaser.

www.sagaegmont.com

Saga Egmont - a part of Egmont, www.egmont.com

Introduzione

[W. Churchill]Il problema dei nostri tempi consiste nel fatto che gli uomini non vogliono essere utili, ma importanti.Ciò non è sufficiente per conferire ragioni e cariche statali a uomini che non hanno come intenzione il benessere del popolo. Non ricordo l’esatto momento in cui lo capii, da bambino o adolescente, ma sapevo dove volevo arrivare e quale compito dovevo svolgere per essere importante. E utile.

Nella vita non mi sono fermato mai, la mia mente non ha mai smesso di girare e sorvolare il nostro cielo in cui ho visto volare, purtroppo non solo uccelli, ma tanti velivoli carichi di coraggio ed esplosione, nel vero senso della parola. Uomini che hanno sacrificato la loro vita per toglierci di torno gli eventi più drammatici della storia dell’umanità. La Seconda guerra mondiale è stata lunga e dolorosa, ha lasciato una scia di morte e sofferenza, ma anche di speranza e vittoria, quel tipo di vittoria che ti spinge a voler essere migliore e propenso al cambiamento. Esseri degli uomini utili. Sono stato il politico più conosciuto del mio paese, forse anche tra i più importanti del Ventesimo secolo, assieme ad altri colleghi miei. Ho guidato il paese contro la Germania di Adolf Hitler e i suoi alleati. Sono l’uomo che ha mantenuto i britannici dentro il conflitto anche quando eravamo gli unici a opporci al movimento creato dal leader nazista. Non ero solo un politico – o eccellente oratore, è questo che si diceva nei circoli e mi piaceva esprimermi a parole, con il mio humour inglese – ma ero anche uno studioso di storia, giornalista. E ancora avventuriero, un uomo a volte impulsivo, dicevo tante cose, forse troppe, qualcuno potrebbe averle giudicate imbarazzanti o avventate. Amavo scrivere e parlare. Questo fa di un essere umano, prima che un leader, un uomo utile.

La politica è sempre stata eccitante per me, quasi quanto la guerra, ma altrettanto pericolosa. In guerra puoi essere ucciso una sola volta, in politica molte. Io sono Sir Winston Churchill e questa è la mia storia, la storia di eventi di guerra, di vita politica, di vita militare, di guida verso la vittoria.

Capitolo 1. L’infanzia

[W. Churchill]Woodstock era una piccola cittadina nella contea dell’Oxfordshire, a una decina di chilometri dal capoluogo omonimo, Oxford, a circa 100 chilometri da Londra. Nacqui il 30 novembre del 1874 da una bellissima donna, considerata a lungo una delle donne più belle del nostro tempo, e un uomo autorevole come Randolph Churchill. Mio padre era un accesissimo esponente del Partito Conservatore e io non potevo certo essere la mela che cade lontano dall’albero: seguii le sue orme fin da piccolo.

Jennie Jerome, mia madre, era di origini americane. La bellissima Lady Randolph Churchill era nata in un sobborgo di New York, nel 1854. Quando nacqui, Jennie aveva poco più di vent’anni. Era la seconda di tre figlie di un finanziere americano. Le origini etniche della sua famiglia provenivano da un ugonotto, emigrato in America nel 1700. Si sposò con mio padre nell’aprile del 1874, all’Ambasciata britannica, a Parigi; e io nacqui otto mesi dopo il loro matrimonio. Lord Randolph Churchill era felice di avere una moglie bellissima, la quale, però, amava gli uomini e più di uno. Mia madre ebbe numerosi amanti, ma Lord Randolph non ne parlava con me o con mio fratello, John, nato 6 anni dopo di me. Le sorelle della mamma erano convinte che John fosse il figlio di un altro uomo, non di mio padre. Si vociferava che persino il Re Edoardo VII fosse stato un suo amante. La mamma non me ne parlò mai mentre era in vita. Non era molto presente durante la nostra infanzia. Come molte famiglie aristocratiche usufruiva dell’aiuto di bambinaie. Ma io la adoravo. E le scrivevo lettere quando ero a scuola, la pregavo di recarsi da me per farmi visita. Eppure, lei raramente si presentava per farsi abbracciare. Soffrii abbastanza questo distacco, ma fu in quel periodo e attraverso le numerose lettere che scrissi per lei, che sviluppai dentro di me un concetto essenziale della mia crescita

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di Churchill

0
0 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori