Goditi milioni di eBook, audiolibri, riviste e tanto altro ancora con una prova gratuita

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Hatha Yoga (Tradotto)
Hatha Yoga (Tradotto)
Hatha Yoga (Tradotto)
E-book232 pagine3 ore

Hatha Yoga (Tradotto)

Valutazione: 0 su 5 stelle

()

Leggi anteprima

Info su questo ebook

  • La presente edizione è unica;
  • La traduzione è completamente originale ed è stata eseguita per la società Ale. Mar. SAS;
  • Tutti i diritti sono riservati.

All'uomo e alla donna sani questo libro è rispettosamente dedicato. Essi hanno fatto certe cose (consciamente o inconsciamente) per portarsi dall'infanzia alla sana e normale maturità. E se voi (che forse non siete così sani e normali) farete proprio queste stesse cose, non c'è motivo per cui anche voi non possiate essere come loro. E questo piccolo libro è il nostro tentativo di dirvi proprio quello che questi uomini e donne sani hanno fatto per essere proprio quello che sono. Leggetelo, e poi andate e fate altrettanto, per quanto vi è possibile.
LinguaItaliano
Data di uscita25 mag 2021
ISBN9788892863378
Hatha Yoga (Tradotto)
Leggi anteprima
Autore

William Walker Atkinson

William Walker Atkinson (1862 – 1932) was a noted occultist and pioneer of the New Thought Movement. He wrote extensively throughout his lifetime, often using various psydonyms. He is widely credited with writing The Kybalion and was the founder of the Yogi Publication Society.

Correlato a Hatha Yoga (Tradotto)

Ebook correlati

Recensioni su Hatha Yoga (Tradotto)

Valutazione: 0 su 5 stelle
0 valutazioni

0 valutazioni0 recensioni

Cosa ne pensi?

Tocca per valutare

La recensione deve contenere almeno 10 parole

    Anteprima del libro

    Hatha Yoga (Tradotto) - William Walker Atkinson

    riservati

    Capitolo 1. Cos'è lo Hatha Yoga?

    La scienza dello Yoga è divisa in diversi rami. Tra le divisioni più conosciute e principali ci sono (1) Hatha Yoga; (2) Raja Yoga; (3) Karma Yoga; (4) Gnani Yoga. Questo libro è dedicato solo al primo, e non tenteremo di descrivere gli altri in questo momento, anche se avremo qualcosa da dire su tutti questi grandi rami dello Yoga, in scritti futuri.

    L'Hatha Yoga è quel ramo della filosofia yoga che si occupa del corpo fisico, della sua cura, del suo benessere, della sua salute, della sua forza e di tutto ciò che tende a mantenerlo nel suo naturale e normale stato di salute. Insegna un modo naturale di vivere e dà voce al grido che è stato raccolto da molti nel mondo occidentale: Torniamo alla natura, eccetto che lo Yogi non ha bisogno di tornare indietro perché è già lì, perché si è sempre aggrappato alla natura e alle sue vie, e non è stato abbagliato e ingannato dalla folle corsa verso l'esterno che ha fatto dimenticare alle razze civilizzate moderne che esisteva una cosa come la natura. Le mode e le ambizioni sociali non hanno raggiunto la coscienza dello Yogi - egli sorride di queste cose e le considera come pretese di giochi infantili - egli non è stato attirato dalle braccia della natura, ma continua a rannicchiarsi vicino al seno della sua buona madre che gli ha sempre dato nutrimento, calore e protezione. L'Hatha Yoga è in primo luogo la natura, in secondo luogo la natura e in ultimo la natura. Quando ti trovi di fronte ad una scelta di metodi, piani, teorie, ecc, applica loro la pietra di paragone: Qual è la via naturale e scegli sempre quella che ti sembra più conforme alla natura. Questo piano sarà un buon piano da seguire per i nostri studenti quando la loro attenzione sarà rivolta alle molte teorie, mode, metodi, piani e idee, lungo le linee della salute, di cui il mondo occidentale è inondato. Per esempio, se si chiede loro di credere che sono in pericolo di perdere il loro magnetismo, entrando in contatto con la terra, e si consiglia loro di indossare suole e tacchi di gomma sulle loro scarpe, e di dormire in letti isolati con piedi di vetro, per evitare che la natura (madre terra) succhi e tragga da loro il magnetismo che ha appena dato loro, lasciamo che gli studenti si chiedano: Cosa dice la natura su questo? Poi, per scoprire cosa dice la natura, vedano se i piani della natura potevano prevedere la fabbricazione e l'uso di suole di gomma e di piedi di vetro per i letti. Che vedano se gli uomini forti e magnetici, pieni di vitalità, fanno queste cose - che vedano se le razze più vigorose del mondo hanno fatto queste cose - che vedano se si sentono debilitati dallo sdraiarsi sul prato, o se l'impulso naturale dell'uomo non è quello di sdraiarsi sul seno della loro buona madre terra, e se l'impulso naturale dell'uomo non è quello di gettarsi sulla riva erbosa - che vedano se l'impulso naturale dell'infanzia non è quello di correre scalzi; se non rinfresca i piedi togliersi le scarpe (suole di gomma e tutto il resto) e camminare a piedi nudi; se gli stivali di gomma sono particolarmente favorevoli al magnetismo e alla vitalità, e così via. Diamo questo solo come illustrazione, non che vogliamo perdere tempo a discutere i meriti o i demeriti delle suole di gomma, e dei piedi di vetro da letto come conservante del magnetismo. Una piccola osservazione insegnerà all'uomo che tutte le risposte della natura gli mostrano che egli riceve molto del suo magnetismo dalla terra, e che la terra è una batteria carica di esso, ed è sempre disposta e ansiosa di dare la sua forza all'uomo, invece di esserne priva e di essere temuta come ansiosa e suscettibile di attingere" il magnetismo dall'uomo, suo figlio. Alcuni di questi profeti degli ultimi giorni insegneranno prossimamente che l'aria attira il Prana dalle persone, invece di darlo a loro.

    Quindi, con tutti i mezzi, applicate il test della natura a tutte le teorie di questo tipo - le nostre incluse - e se non si accordano con la natura, scartatele - la regola è sicura. La natura sa di cosa si tratta: è vostra amica e non vostra nemica.

    Ci sono state molte e preziose opere scritte sugli altri rami della filosofia Yogi, ma il soggetto dell'Hatha Yoga è stato liquidato con un breve riferimento dalla maggior parte degli scrittori sullo Yoga. Ciò è in gran parte dovuto al fatto che in India esiste un'orda di mendicanti ignoranti della classe inferiore dei fachiri, che si atteggiano a Hatha Yogi, ma che non hanno la minima concezione dei principi fondamentali di quel ramo dello Yoga. Queste persone si accontentano di ottenere il controllo di alcuni muscoli involontari del corpo (una cosa possibile per chiunque dedichi il tempo e la fatica necessari alla sua realizzazione), acquisendo così la capacità di eseguire certi trucchi anormali che esibiscono per divertire e intrattenere (o disgustare) i viaggiatori occidentali. Alcune delle loro prodezze sono abbastanza meravigliose, se considerate dal punto di vista della curiosità, e gli esecutori sarebbero degni candidati per posizioni retribuite nei musei da quattro soldi d'America, in effetti le loro prodezze sono molto simili a quelle eseguite da alcuni dei freaks occidentali. Sentiamo queste persone esibire con orgoglio tali trucchi e abitudini acquisite come, per esempio, la capacità di invertire l'azione peristaltica delle viscere e degli intestini, e i movimenti di deglutizione dell'esofago, in modo da dare una disgustosa esibizione di una completa inversione dei processi normali di quelle parti del corpo, in modo che gli articoli introdotti nel colon possano essere portati verso l'alto ed espulsi dall'esofago, da questo movimento inverso dei muscoli involontari, ecc. Questo, dal punto di vista di un medico, è molto interessante, ma per il profano è una cosa molto disgustosa e assolutamente indegna di un uomo. Altre prodezze di questi cosiddetti Hatha Yogi sono all'incirca alla pari con l'esempio che abbiamo dato a malincuore, e non sappiamo nulla di quello che fanno che sia del minimo interesse o beneficio per l'uomo o la donna che cercano di mantenere un corpo sano, normale e naturale. Questi mendicanti sono simili a quella classe di fanatici in India che assumono il titolo di Yogi, e che rifiutano di lavare il corpo, per motivi religiosi; o che siedono con il braccio alzato fino a farlo appassire; o che lasciano crescere le unghie delle dita fino a bucare le mani; o che si siedono così immobili che i loro uccelli costruiscono nidi nei loro capelli; o che compiono altre imprese ridicole, al fine di porsi come uomini santi davanti alla moltitudine ignorante, e, incidentalmente, per essere nutriti dalle classi ignoranti che considerano che stanno guadagnando una futura ricompensa con l'atto. Queste persone sono o frodi di rango, o fanatici illusi, e come classe sono alla pari con una certa classe di mendicanti nelle grandi città americane ed europee che esibiscono le loro ferite autoinflitte e deformità fasulle, al fine di strappare spiccioli al passante, che gira la testa e lascia cadere i soldi per togliersi la cosa dalla vista.

    Le persone che abbiamo appena menzionato sono considerate con pietà dai veri Yogi che considerano l'Hatha Yoga un ramo importante della loro filosofia, perché dà all'uomo un corpo sano - un buon strumento con cui lavorare - un tempio adatto allo Spirito.

    In questo piccolo libro, ci siamo sforzati di dare in forma semplice e chiara i principi fondamentali dello Hatha Yoga, dando il piano Yogi della vita fisica. E abbiamo cercato di darvi la ragione di ogni piano. Abbiamo ritenuto necessario spiegarvi prima nei termini della fisiologia occidentale le varie funzioni del corpo, e poi indicare i piani e i metodi della natura, ai quali ci si dovrebbe attenere per quanto possibile. Non è un libro medico, e non contiene nulla sulla medicina, e praticamente nulla sulla cura delle malattie, tranne dove indichiamo ciò che si deve fare per tornare allo stato naturale. La sua chiave di lettura è l'Uomo Sano - il suo scopo principale è quello di aiutare le persone a conformarsi allo standard dell'uomo normale. Ma noi crediamo che ciò che mantiene sano un uomo sano renderà sano un uomo non sano, se lo segue. L'Hatha Yoga predica un modo sano, naturale, normale di vivere e di vivere che, se seguito, porterà beneficio a chiunque. Si mantiene vicino alla natura e sostiene un ritorno ai metodi naturali in preferenza a quelli che sono cresciuti intorno a noi nelle nostre abitudini di vita artificiali.

    Questo libro è semplice - molto semplice - così semplice, infatti, che molti probabilmente lo butteranno via perché non contiene nulla di nuovo o sorprendente. Probabilmente hanno sperato in qualche meraviglioso recital dei famosi trucchi da baraccone degli Yogi mendicanti (?) e nei piani con cui queste prodezze potrebbero essere duplicate da coloro che lo leggeranno. Dobbiamo dire a queste persone che questo libro non è quel tipo di libro. Noi non vi diciamo come assumere settantaquattro tipi di posture, né come far passare il lino attraverso l'intestino allo scopo di ripulirlo (contrastate questo con i piani della natura) o come fermare il battito del cuore, o fare trucchi con il vostro apparato interno. Qui non troverete nemmeno un po' di questi insegnamenti. Vi diciamo come ordinare ad un organo ribelle di funzionare di nuovo correttamente, e diverse altre cose sul controllo di una parte involontaria che è andata in sciopero, ma abbiamo menzionato queste cose solo nella linea di rendere l'uomo un essere sano - non per farne un mostro.

    Non abbiamo parlato molto della malattia. Abbiamo preferito tenere al vostro sguardo l'uomo e la donna sani, chiedendovi di guardarli bene e vedere cosa li rende sani e li mantiene sani. Poi richiamiamo la vostra attenzione su ciò che fanno e su come lo fanno. Poi vi diciamo di andare e fare altrettanto, se volete essere come loro. Questo è tutto ciò che cerchiamo di fare. Ma quel tutto riguarda tutto ciò che può essere fatto per voi - il resto dovete farlo da soli.

    In altri capitoli, vi diremo perché gli Yogi si prendono cura del corpo, e anche il principio che sta alla base dello Hatha Yoga - quella fede nell'Intelligenza dietro tutta la Vita - quella fiducia nel grande Principio di Vita perché svolga il suo lavoro correttamente - quella fede che se solo ci affidiamo a quel grande principio e gli permettiamo di lavorare in noi e attraverso di noi, tutto andrà bene con i nostri corpi. Continuate a leggere, e vedrete cosa stiamo cercando di dirvi - capirete il messaggio che siamo stati incaricati di consegnarvi. In risposta alla domanda, con la quale questo capitolo è intitolato: Cos'è l'Hatha Yoga?, vi diciamo: Leggete questo libro fino alla fine, e capirete un po' di ciò che è veramente - per scoprire tutto ciò che è mettete in pratica i precetti di questo libro, e avrete un buon inizio sulla strada verso quella conoscenza che cercate.

    Capitolo 2. Il rispetto degli yogi per il corpo fisico

    All'osservatore casuale, la filosofia Yogi presenta l'apparente anomalia di un insegnamento che, mentre sostiene che il corpo fisico è materiale e nulla rispetto ai principi superiori dell'uomo, allo stesso tempo dedica molta cura e importanza all'istruzione dei suoi studenti nella direzione di un'attenta attenzione, nutrimento, allenamento, esercizio e miglioramento di quel corpo fisico. Infatti un intero ramo degli insegnamenti Yogi, l'Hatha Yoga, è dedicato a questa cura del corpo fisico, ed entra in considerevole dettaglio per quanto riguarda l'istruzione dei suoi studenti nei principi di questo allenamento e sviluppo fisico.

    Alcuni viaggiatori occidentali in Oriente che hanno visto la cura che gli Yogi dedicano ai loro corpi, e il tempo e l'attenzione che dedicano al compito, sono saltati alla conclusione che la filosofia Yogi è semplicemente una forma orientale di cultura fisica, un po' più attentamente studiata, forse, ma un sistema che non ha nulla di spirituale. Tanto per vedere solo le forme esteriori e non sapere abbastanza per guardare dietro le quinte.

    Non abbiamo bisogno di spiegare ai nostri studenti la vera ragione della cura del corpo da parte degli Yogi, né dobbiamo scusarci per la pubblicazione di questo piccolo libro che ha come fine l'istruzione degli studenti Yogi nella cura e nello sviluppo scientifico del corpo fisico.

    Gli Yogi credono, lo sapete, che il vero uomo non è il suo corpo. Sanno che l'Io immortale di cui ogni essere umano è cosciente in misura maggiore o minore, non è il corpo che semplicemente occupa e usa. Sanno che il corpo non è che un abito che lo Spirito indossa e toglie di tanto in tanto. Conoscono il corpo per quello che è, e non sono ingannati nel credere che esso sia il vero Uomo. Ma pur sapendo queste cose, sanno anche che il corpo è lo strumento in cui e attraverso cui lo Spirito si manifesta e opera. Sanno che il rivestimento carnale è necessario per la manifestazione e la crescita dell'uomo in questo particolare stadio del suo sviluppo. Sanno che il corpo è il Tempio dello Spirito. E, di conseguenza, credono che la cura e lo sviluppo del corpo sia un compito altrettanto degno quanto lo è lo sviluppo di alcune delle parti superiori dell'uomo, poiché con un corpo fisico malsano e imperfettamente sviluppato, la mente non può funzionare correttamente, né lo strumento può essere utilizzato al meglio dal suo padrone, lo Spirito.

    È vero che lo Yogi va oltre questo punto, e insiste che il corpo sia portato sotto il perfetto controllo della mente - che lo strumento sia finemente girato in modo da essere sensibile al tocco della mano del maestro.

    Ma lo Yogi sa che il più alto grado di reattività da parte del corpo può essere ottenuto solo quando esso, il corpo, è adeguatamente curato, nutrito e sviluppato. Il corpo altamente allenato deve essere prima di tutto un corpo forte e sano. Per queste ragioni lo Yogi presta grande attenzione e cura al lato fisico della sua natura e, per la stessa ragione, il sistema orientale di Cultura Fisica fa parte della scienza Yogi dello Hatha Yoga.

    L'entusiasta della cultura fisica occidentale sviluppa il suo corpo per il bene del suo corpo, spesso credendo che il corpo sia Lui. Lo Yogi sviluppa il corpo sapendo che non è altro che uno strumento per l'uso della vera parte di se stesso, e solo per perfezionare lo strumento al fine di utilizzarlo nel lavoro di crescita dell'Anima. Il Culturista Fisico si accontenta di meri movimenti meccanici ed esercizi per sviluppare i muscoli. Lo Yogi getta la Mente nel compito e sviluppa non solo il muscolo ma anche ogni organo, cellula e parte del suo corpo. Non solo fa questo, ma ottiene il controllo su ogni parte del suo corpo, e acquisisce la padronanza sulla parte involontaria del suo organismo così come su quella volontaria, cosa di cui il Culturista Fisico medio non sa praticamente nulla.

    Confidiamo di indicare allo studente occidentale la via degli insegnamenti Yogi riguardanti il perfezionamento del corpo fisico, e siamo certi che colui che ci seguirà attentamente e coscienziosamente sarà ampiamente ricompensato per il suo tempo e la sua fatica, e acquisirà la sensazione di padronanza su un corpo fisico splendidamente sviluppato, di cui si sentirà orgoglioso come il maestro violinista dello Stradivari che risponde quasi con intelligenza al tocco del suo archetto, o come il maestro artigiano su qualche strumento perfetto che gli permette di creare cose belle e utili per il mondo.

    Capitolo 3. L'opera del Divino Architetto

    La filosofia Yogi insegna che Dio dà ad ogni individuo una macchina fisica adatta ai suoi bisogni, e gli fornisce anche i mezzi per mantenerla in ordine e per ripararla se la sua negligenza la rende inefficiente. Gli Yogi riconoscono il corpo umano come l'opera di una grande Intelligenza. Considerano il suo organismo come una macchina funzionante, la cui concezione e il cui funzionamento indicano la più grande saggezza e cura. Sanno che il corpo è dovuto ad una grande Intelligenza, e sanno che la stessa Intelligenza sta ancora operando attraverso il corpo fisico, e che come l'individuo rientra nel funzionamento della Legge Divina, così continuerà nella salute e nella forza. Sanno anche che quando l'uomo va contro quella legge, ne risultano armonia e malattia. Credono che sia ridicolo supporre che questa grande Intelligenza abbia fatto esistere il bel corpo umano, e poi sia scappata e l'abbia lasciato al suo destino, perché sanno che l'Intelligenza presiede ancora ad ogni funzione del corpo, e può essere tranquillamente fidata e non temuta.

    Quell'Intelligenza, la cui manifestazione chiamiamo Natura o Il Principio di Vita, e nomi simili, è costantemente all'erta per riparare i danni, guarire le ferite, ricucire le ossa rotte; per buttare via i materiali nocivi che si sono accumulati nel sistema; e in migliaia di modi per mantenere la macchina in buon ordine. Molto di ciò che chiamiamo malattia è in realtà un'azione benefica della Natura, progettata per sbarazzarsi di sostanze velenose che abbiamo permesso di entrare e rimanere nel nostro sistema.

    Vediamo cosa significa questo corpo. Supponiamo un'anima che cerca un alloggio in cui svolgere questa fase della sua esistenza. Gli occultisti sanno che l'anima, per manifestarsi in certi modi, ha bisogno di una dimora carnale. Vediamo cosa richiede l'anima in termini di un corpo, e poi vediamo se la Natura le ha dato ciò di cui ha bisogno.

    In primo luogo, l'anima ha bisogno di uno strumento fisico di pensiero altamente organizzato e di una stazione centrale da cui possa dirigere il lavoro del corpo. La natura fornisce questo meraviglioso strumento, il cervello umano, le cui possibilità noi, in questo momento, riconosciamo solo debolmente. La porzione di cervello che l'uomo usa in questa fase del suo sviluppo è solo una piccola parte dell'intera area cerebrale. La parte inutilizzata è in attesa dell'evoluzione della razza.

    In secondo luogo, l'anima ha bisogno di organi destinati a ricevere e registrare le varie forme di impressioni dall'esterno. La natura interviene e fornisce l'occhio, l'orecchio, il naso, gli organi del gusto e i nervi con cui sentiamo. La natura

    Ti è piaciuta l'anteprima?
    Pagina 1 di 1