Goditi milioni di eBook, audiolibri, riviste e tanto altro ancora con una prova gratuita

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Imparare la fisica zero
Imparare la fisica zero
Imparare la fisica zero
E-book48 pagine14 minuti

Imparare la fisica zero

Valutazione: 0 su 5 stelle

()

Leggi anteprima

Info su questo ebook

Tutto quello che c’è da sapere per imparare le basi della fisica, partendo dall’ingrediente per eccellenza: i vettori, fino a introdurre la dinamica. Affrontiamo insieme, con semplicità, i concetti di fisica zero, come vettori, somma di vettori, opposto di un vettore, differenza tra vettori, moltiplicazione di un vettore per uno scalare, prodotto scalare tra vettori, misure ed errori, concetto di misura e sensibilità, propagazione degli errori, velocità, accelerazione, moto rettilineo uniforme, moto rettilineo uniformemente accelerato, caduta di un grave, principi nella dinamica, piano inclinato.
LinguaItaliano
Data di uscita3 mar 2021
ISBN9791220272292
Imparare la fisica zero
Leggi anteprima

Leggi altro di Matematica Facile

Correlato a Imparare la fisica zero

Ebook correlati

Articoli correlati

Recensioni su Imparare la fisica zero

Valutazione: 0 su 5 stelle
0 valutazioni

0 valutazioni0 recensioni

Cosa ne pensi?

Tocca per valutare

La recensione deve contenere almeno 10 parole

    Anteprima del libro

    Imparare la fisica zero - MatematicaFacile

    inclinato

    I vettori

    Un vettore è un oggetto matematico di rilevante interesse e può essere rappresentato, su un piano cartesiano (piano cartesiano di origine O e assi cartesiani x, asse delle ascisse, e y, asse delle ordinate) Oxy, come una freccia (segmento orientato) che parte da un punto a finisce su un altro punto. Un vettore viene spesso indicato indicato con una lettera con una piccola freccia sopra, come ad esempio:

    image.png

    Alcuni vettori di esempio sono mostrati nella figura seguente:

    4-vettori.png

    Un vettore, che indichiamo con  image-1.png , è caratterizzato da:

    un modulo, indicato con  image-2.png : rappresenta la magnitudine del vettore, cioè la lunghezza della freccia che lo rappresenta;

    una direzione: caratterizzata dalla retta che lo contiene;

    un verso: stabilisce il verso di percorrenza lungo la direzione, in pratica serve a indicare da che parte sta la punta della freccia.

    Due vettori che hanno la stessa direzione e lo stesso verso sono detti paralleli, mentre due vettori con la stessa direzione, ma verso opposto, sono detti anti-paralleli.

    Nella figura seguente:

    vett-paral.png

    i vettori  image-3.png e  image-4.png sono paralleli

    image-5.png

    mentre i vettori  image-6.png e  image-7.png sono anti-paralleli.

    I vettori più utilizzati sono quelli che partono dall'origine O degli assi di un opportuno sistema di riferimento cartesiano, che ha coordinate

    O = (0;0)

    Con riferimento alla seguente figura:

    vettore.png
    Ti è piaciuta l'anteprima?
    Pagina 1 di 1