Scopri milioni di ebook, audiolibri, riviste e altro ancora

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

The New World: Storie del Nuovo Mondo tra eventi e turbamenti: Da Mina a Renato Zero, da Vasco Rossi a Ligabue, da Maradona a Paolo Rossi, da Diodato a Roberto Bolle...Nudo d’autore vol. 10

The New World: Storie del Nuovo Mondo tra eventi e turbamenti: Da Mina a Renato Zero, da Vasco Rossi a Ligabue, da Maradona a Paolo Rossi, da Diodato a Roberto Bolle...Nudo d’autore vol. 10

Leggi anteprima

The New World: Storie del Nuovo Mondo tra eventi e turbamenti: Da Mina a Renato Zero, da Vasco Rossi a Ligabue, da Maradona a Paolo Rossi, da Diodato a Roberto Bolle...Nudo d’autore vol. 10

Lunghezza:
93 pagine
57 minuti
Editore:
Pubblicato:
9 feb 2021
ISBN:
9791220317788
Formato:
Libro

Descrizione

Si vuol descrivere il nudo volto dell'essere umano nelle sue 1000

sfumature. Si può parlare di un viaggio nel mondo di oggi e di ieri, tra

Sogni sexy, Speranze, Musica, Cinema, Selfie e Social Network. Vengono

dipinti i 1000 volti della vita che hanno siglato l'intera umanità: da

Instagram alla Rap♪Rock Generation, da John Lennon a Freddie Mercury, da

Facebook a Instagram, dalla favolosa Roma a tutti paesaggi del mondo

etc...

Con tutto ciò si vogliono siglare soprattutto i mondi di

Artisti come Mina, Celentano, Renato Zero, Diodato e Roberto Bolle, di

Rockers come Freddie Mercury, Vasco Rossi e Ligabue, di Band come Queen,

Beatles & Rolling Stones, di campioni senza tempo come Maradona e

Paolo Rossi, di Stelle del cinema come James Dean & Jamie Dornan,

Marilyn Monroe & Dakota Johnson.
Editore:
Pubblicato:
9 feb 2021
ISBN:
9791220317788
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore


Correlato a The New World

Leggi altro di Francesco Primerano

Anteprima del libro

The New World - Francesco Primerano

Johnson.

PRIMO CAPITOLO

ALLE PORTE DI UN EVENTO COSÌ IMPORTANTE

Alle porte di un evento così importante, decido di ripercorrere con la mia attuale moto, le vie di un passato romano sempre in agguato, tra un angolo e l'altro di fascinose periferie, colorati borghi e sublimi monumenti. E sfiorando le migliori strade della mia esistenza, tra posti ed edifici vissuti e stravissuti e persone che mi hanno arricchito umanamente, ti accorgi di quanto sia stato giovane, si' proprio così, un giovane romano, nient'altro che quello, e continui a nutrirti dello sguardo degli altri, potendo sbattere ancora in faccia il tuo sorriso e la tua tiepida gioventù. Una gioventù un pò troppo vivace e ribelle, con ovvie tracce di timidezza !? Ma perchè non avrebbe dovuto esserlo !? Negli ultimi tempi notavo una presenza assai inquietante. C'era un'anziana signora che bussava spesso alla porta della mia coscienza. Questa presenza invadente prendeva il nome di Maturità o qualcosa di simile. Sì, era proprio lei. Ho esitato a darle retta ed ho preferito non aprire: l'ho scacciata, sì proprio così, l'ho voluta allontanare. Sinceramente ho pensato che non fosse il caso farla entrare. Ovviamente ho pensato che non fosse il momento giusto e ho ritenuto che avrei potuto fare a meno di lei per essere sereno. L'ho invitata a farsi un lungo giretto da qualche parte. Ho deciso finalmente di volare felice sulle note dell'Anima, proprio così, sulle magiche note della mia preziosa Anima. Ebbene sì, il giorno dei giorni è arrivato e sta giungendo al termine. Eccomi qua, ancora una volta, per ringraziarvi tutti per queste fantastiche dimostrazioni d'affetto: anche quest'anno sono stato sommerso dalla piacevole e strepitosa valanga di auguri vivacizzati dai vostri colori e calori. Sappiate che ora quel bimbo che sognava Roma Beatles e Rock'n'Roll è abbastanza cresciutello, ma con tanta voglia di stupire e stupirsi più di prima. Tutto ciò è il magico viaggio della vita che ci permette sempre di sognare, amare, conoscere ed assaporare i migliori nèttari della nostra preziosa essenza, insegnandoci che, comunque vada, lo spettacolo deve continuare. Ora vi saluto con grande entusiasmo, ma sappiate che vi amo immensamente e che vi tengo sempre nella mente, nutrendomi delle vostre migliori emozioni. Queste sono alcune delle sensazioni da me provate in occasione del mio ultimo e speciale Compleanno. Ritornare ad essere sereni e vivaci come sempre, dopo diversi viaggi nell'io dovuti alla magica e complicata esperienza editoriale, è un bella sensazione in un mare di splendore e di stupore. Assaggiare questi deliziosi frutti e assaporare queste sane e forti emozioni, dopo profonde e delicate escursioni nella mia preziosa anima e nella mia severa coscienza, non ha prezzo. In questi faticosi viaggi della mente, lungo i tragitti dell'editoria, è successo di tutto, proprio tutto: ho dato me stesso alle mie inquietudini, ho gioito stranamente e sofferto lentamente, ho amato e odiato la solitudine, ho divorato dispiaceri e malumori, ho provato invidie da me sempre ignorate, ho conosciuto il male oscuro, ho perso la cognizione del tempo e dello spazio, ho pianto dolcemente, ho riso amaramente, ho pensato ai treni passati e mai presi al volo, ho scherzato col fuoco litigando con le tempeste d'acqua, ho sopportato le esperienze di vita degli altri, ho assorbito i vari sensi di colpa o qualcosa del genere, ho masticato sabbia virtuale e ho sputato sangue e veleno. Inoltre ho sudato 1000 camicie, ho indossato 1000 t-shirt e ho messo in discussione persino le mutande che indossavo, per mettere in pratica le mie 1000 idee, ho fatto i conti con lo spirito e con la percezione, ho visto in faccia la vecchiaia a me tanto sconosciuta, ho incontrato la maturità più invadente, ho visto persino il vuoto in una stanza vuota, ho vissuto il vuoto di un amore svuotato dal vuoto, ho percepito il vuoto del nulla, ero pieno di immensi vuoti che non erano in grado di essere riempiti se non con lo mia grande anima che vuota non era. In realtà ho percepito il caos più totale dentro e fuori di me, ho divorato pezzi di noia e malinconia, mi sono intossicato di internet e mi sono nutrito delle peggiori schifezze che si aggiravano su Twitter, Facebook e Youtube, ho scovato tra le persone virtuali le peggiori piattole esistenti sulla terra, ho vissuto insonnie e tormenti, ho provato il vuoto e l'assenza senza trovare la mia deliziosa essenza. Se devo dirla tutta, ho visto il buio e le tenebre anche quando c'era il sole, ho pensato alle mie care radici e a quella terra maledetta, ho guardato alle persone che ho sempre snobbato e a quelle misere chiacchiere che ho sempre ignorato, ho visto fallimenti al posto dei successi, ho ritrovato soggetti che non consideravo da anni, ho scoperto le angosce, le ansie e le paure, ho confrontato le mie sconfitte con le vittorie altrui

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di The New World

0
0 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori