Goditi milioni di eBook, audiolibri, riviste e tanto altro ancora con una prova gratuita

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Cattive Ragazze: Cattive Ragazze, #9
Cattive Ragazze: Cattive Ragazze, #9
Cattive Ragazze: Cattive Ragazze, #9
E-book131 pagine1 ora

Cattive Ragazze: Cattive Ragazze, #9

Valutazione: 0 su 5 stelle

()

Leggi anteprima

Info su questo ebook

Remmy e Bridget sono super emozionate! Sono state invitate a casa di Susie per una festa con tutta la classe. Bridget non dice niente a sua mamma e pianifica di restare a dormire a casa di Remmy. Non può assolutamente perdersi la festa!

Ma...le cose non vanno affatto secondo i piani!

Remmy e Bridget passeranno una delle notti peggiori delle loro vite!!! Che succederà? Di sicuro i vampiri non sono di nuovo cattivi!

Scaricate ora questo fantastico libro e lo scoprirete!

LinguaItaliano
Data di uscita11 feb 2021
ISBN9781071575703
Cattive Ragazze: Cattive Ragazze, #9
Leggi anteprima
Autore

Katrina Kahler

Katrina Kahler is a World-Class educator who has been nominated for the National Inspirational Teaching Award. She is the co-author of 'The Parenting Trap' series, which include a variety of books that will assist parents in raising happy, confident and successful children. She is a highly experienced school teacher, speaker and parenting adviser and her passion involves helping kids to reach their full potential...academically, socially and personally. Her website www.howtohelpchildren.com contains over 300 videos helping children with their school work as well as their personal and social skills.Katrina's fiction books for children include Diary of a Horse Mad Girl (a series of 5 books) that horse loving girls around the world are thoroughly enjoying and the Julia Jones series. This inspirational series deals with the emotional traumas that young girls experience...friendship problems, bullying...and the stories teach young children to be more confident and positive. All of these books suit children aged from 9 to 13.Teaching thousands of young children to read, spell and write has given Katrina the knowledge and skills to produce a series of Early Readers for children aged from 2 to 6. This series is called Rabbit Readers. These simple books with repeated text, pictures to aid comprehension and prediction skills, sight words and parent advice, will help your child to become a fluent and confident reader. She has also written a number of books on the Dolche sight words and essential phonics for beginner readers. Click on the books tab to have a look at this collection of books. What an advantage your child will have when you download these books for them. Watch their confidence and interest in reading blossom.Katrina lives on the beautiful Sunshine Coast in Queensland Australia with her husband, two wonderful teenagers and two very affectionate and friendly pets, a golden retriever and a ginger cat. Up until recently Katrina lived on a 10 acre property and her daughter and son enjoyed the country lifestyle with horses and motorcycles. From these experiences Katrina has written many of her books which are based on their true life experiences. Diary of a Horse Mad Girl and Diary of a Motorcycle Crazy Boy are the result, with many readers falling in love with Katrina's family's adventures.Her mission in life is to help as many children as possible to grow up to be happy, confident and successful. Parents are the most important part of her mission, so her goal is to assist parents to learn the skills they need to help their children to achieve their full potential.

Leggi altro di Katrina Kahler

Correlato a Cattive Ragazze

Titoli di questa serie (10)

Visualizza altri

Ebook correlati

Recensioni su Cattive Ragazze

Valutazione: 0 su 5 stelle
0 valutazioni

0 valutazioni0 recensioni

Cosa ne pensi?

Tocca per valutare

La recensione deve contenere almeno 10 parole

    Anteprima del libro

    Cattive Ragazze - Katrina Kahler

    Indice dei contenuti

    Capitolo Uno- Il quasi bacio

    Capitolo Due- L’invito

    Capitolo Tre- La festa

    Capitolo Quattro- Sole e spaventate

    Capitolo Cinque- Si vede una luce!

    Capitolo Sei- Un nuovo tentativo

    Capitolo Sette- Disperazione

    Capitolo Otto- Salve

    Capitolo Nove- Giocando a fare l’innocente

    Capitolo Dieci- La verità

    Capitolo Undici- La banda

    Capitolo Uno- Il quasi bacio

    Torniamo indietro di dieci secondi, al momento in cui il mio ragazzo carino, dolce e straordinario si stesse avvicinando per baciarmi per la prima volta. Ero emozionata e un po’ nervosa, ma volevo così tanto che lo facesse. Volevo che il mio primo bacio fosse in quel momento, con lui. Mi immaginavo che sarebbe stato perfetto. Il bacio perfetto con il ragazzo perfetto. Qualcosa che non avrei mai dimenticato.

    Ora, torniamo avanti di dieci secondi. Non mi aveva ancora baciato. Invece, eravamo entrambi seduti sul muretto del lungomare, bagnati fradici. Volevo mettermi a piangere, ma riuscì a fermarmi in tempo. I miei occhi si riempirono di lacrime che scacciai battendo le palpebre. Come era possibile che le cose fossero passate dall’essere perfette al disastro così rapidamente?

    Quando il gavettone ci esplose addosso, gridammo entrambi e poi ci scambiammo sguardi imbarazzati. Ancor peggio, restavo Remmy James, la ragazza che non era mai stata baciata. E se non avessi mai ricevuto il mio primo bacio? E se ogni volta fosse successo qualcosa che lo avesse incasinato? O qualcuno?

    Mi guardai attorno per vedere chi avesse tirato il gavettone e individuai quattro ragazze con indosso cappelli neri da baseball che correvano su per il lungomare. Non riuscivo a vederle con chiarezza, ma sapevo esattamente chi fossero. Voglio dire, chi altri avrebbero potuto essere? Dovevano essere i vampiri e il loro nuovo membro...Sydney!

    Decisamente, non avrei mai dimenticato il mio quasi primo bacio, ma non per il motivo giusto.

    I vampiri non mi piacciono per niente. Forse avrei dovuto fare scorta di aglio o qualcosa di simile. Però, Charlie non avrebbe voluto baciarmi se avesse sentito puzza d’aglio.

    ***

    Stai bene? Chiese Charlie avvicinandosi e spostando una ciocca di capelli bagnati dal volto di Remmy.

    S-sì, balbettò lei rabbrividendo.

    Remmy si sentiva umiliata e stava congelando, ma non voleva che Charlie vedesse quanto fosse sconvolta. Il loro primo bacio era una cosa importante e lei desiderava da secoli che accadesse. Adesso non sarebbero più potuti tornare indietro a quel momento e il solo pensiero le faceva provare un dolore al petto.

    Sembra che tu abbia freddo. Ehm, non ho un giacchetto da prestarti ma-

    V-va tutto b-bene, disse Remmy sforzandosi di sorridere. Sto bene.

    Devono essere stati dei ragazzini che si annoiavano. Disse Charlie sorridendole. Speriamo che la prossima volta trovino un altro bersaglio.

    La prossima volta? Voleva dire che avrebbe provato di nuovo a baciarla? Remmy sperava che lo facesse. Era un peccato che il loro momento speciale fosse passato. Sarebbe stato un momento meraviglioso. Adorava il lungomare; si affacciava sulla spiaggia, il luogo in cui lei e Charlie si erano incontrati per la prima volta. Era il luogo perfetto, ma il momento perfetto era stato rovinato per sempre.

    Sei sicura di stare bene? Le chiese Charlie avvolgendole le spalle con un braccio, Remmy gli appoggiò la testa sulla spalla.

    Sì, sto bene. Disse lei senza riuscire a trattenere un sospiro. Però non credo che fossero dei ragazzini estranei. Ho visto quattro ragazze correre via.

    ‘Potevano essere chiunque."

    Credo fossero Sandy e le altre.

    No, non sarebbero state così cattive.

    Ehmmm... Disse Remmy mordendosi il labbro. Sapeva che i vampiri potessero essere facilmente così cattivi.

    Non era ansiosa di vedere la faccia compiaciuta di Sandy all’ora di cena, quando sarebbe stata obbligata a sedersi al tavolo con lei. Sembrava che la sua sorellastra potesse fare qualsiasi cosa volesse e apparire sempre come una principessina. Era assolutamente ingiusto!!!

    Bridget e Colin si diressero verso di loro, mano nella mano e con larghi sorrisi stampati in faccia. Quando videro che Remmy e Charlie fossero bagnati fradici, rivolsero loro sguardi confusi.

    Vi andava di fare una nuotata? Chiese Colin ridacchiando.

    Charlie fece un gran sorriso. Alcuni ragazzini hanno pensato che Remmy fosse troppo focosa e hanno cercato di calmarle i bollenti spiriti.

    Tutti e quattro risero, inclusa Remmy, anche se non si sentiva focosa. Si sentiva invece una perdente bagnata fradicia. Perché i vampiri dovevano essere così cattivi? Lei non avrebbe rovinato il loro primo bacio...era crudeltà pura e semplice.

    Una passeggiata potrebbe asciugarvi, suggerì Bridget.

    Remmy sollevò la testa dalla spalla di Charlie e sorrise a Bridget. Poi si alzò e scosse le braccia.

    Charlie fece la stessa cosa, poi prese la mano di Remmy e la guardò. Sei così bella, anche quando sei zuppa.

    Grazie Charlie. Mormorò Remmy, arrossendo per il complimento.

    Passami il secchio, mi sento male. Disse Colin portando le dita alla bocca fingendo di vomitare.

    Come se tu potessi parlare. Disse Charlie ridacchiando e dando una spintarella al suo amico.

    Colin rise. Ehi, non possiamo farci niente se entrambe le nostre ragazze sono super attraenti.

    No, immagino di no. Disse Charlie sorridendo a Remmy e stringendole la mano ancora di più.

    Remmy era infastidita dal fatto che il suo primo bacio fosse stato rovinato, ma sapeva di non poter cambiare ciò che fosse successo. Infatti, nonostante ciò, Charlie era il suo ragazzo e lei aveva ancora i migliori amici di sempre. I vampiri potevano anche aver rovinato il suo momento speciale, ma la sua vita era ancora meravigliosa.

    Il gruppo camminò sul lungomare con il sorriso stampato in volto. Il sole li riscaldò e l’incidente del gavettone non venne più menzionato.

    Eppure, Remmy non riusciva a smettere di pensarci. La scena le girava in testa. Cercò di scacciare il pensiero e godersi il tempo trascorso con Charlie, ma restava il fatto che il suo primo bacio fosse stato rovinato. Era un momento che non sarebbe mai tornato. Anche se cercava di mostrarsi coraggiosa, era ancora veramente sconvolta.

    Non riusciva a smettere di pensare che fossero 1 a 0 per i vampiri! Per loro probabilmente era tutto un gioco, del quale Remmy non voleva far parte.

    ***

    Quando Remmy arrivò a casa vide Sandy che sedeva vicino alla piscina con indosso un cappello nero da baseball. Remmy contemplò l’idea di affrontarla riguardo all’incidente del gavettone, ma non aveva alcuna prova. Inoltre, non voleva che le cose tra lei e la sua sorellastra peggiorassero. Quindi Remmy andò in camera sua, si stese sul letto e fantasticò sul suo quasi bacio con Charlie. Era così carino e voleva davvero baciarla. Un ragazzo carino che voleva baciarla!!!

    Finalmente uscì dalla sua fantasticheria e accese il portatile. Non importava quanto fantasticasse, non avrebbe cambiato il fatto che il suo primo bacio non fosse mai avvenuto.

    Stava facendo i compiti quando qualcuno bussò alla porta.

    Avanti, gridò.

    La porta si aprì e Sandy entrò in camera sua. Janice ha detto che la cena è pronta.

    Grazie. Disse Remmy sforzandosi di sorridere. Arrivo.

    Ti è piaciuta l'anteprima?
    Pagina 1 di 1