Trova il tuo prossimo book preferito

Abbonati oggi e leggi gratis per 30 giorniInizia la tua prova gratuita di 30 giorni

Informazioni sul libro

Una Crociera Pericolosa

Una Crociera Pericolosa

Azioni libro

Inizia a leggere
Lunghezza: 304 pagine4 ore

Descrizione

Salvatore è pronto ad abbandonare il suo appartamento. Grazie a lui sta per essere incastrato Smiol, il capo di una cosca malavitosa della zona. Eppure un tempo Salvatore, scappato dalla sua famiglia e rimasto solo, aveva trovato in Smiol un aiuto insperato. Il boss gli aveva dato fiducia fino al punto di farlo diventare il suo braccio destro. Ma come spesso accade nei rapporti tra criminali, Salvatore ha cambiato sponda, ora è pronto a fornire su un piatto d’argento la testa del suo vecchio capo in cambio di un salvacondotto per l’Italia. 
I giochi sembrano fatti, l’agente Milo è venuto apposta per concludere l’affare, ma qualcosa va storto. Salvatore riesce a fuggire ma per Milo le cose si mettono male, perché finisce nelle mani di persone che lo ritengono una spia capitalista, uno straniero nel luogo sbagliato al momento sbagliato. I guai per Milo non si concluderanno con la prigionia ma dureranno a lungo tanto che le sue missioni allontaneranno sempre di più il sogno di vivere un’esistenza più tranquilla con la sua Barbara. D’altronde è la vita che spetta a chi ha scelto di essere un agente speciale, un uomo pronto a tutto pur di raggiungere i suoi pericolosi obiettivi… 

Nata a Fidenza (PR) il 25 giugno 1954, ha vissuto con la famiglia a Salsomaggiore (PR) alla nascita, a Bellaria (RN) per i primi anni, a Massa Lombarda (RA) il periodo delle scuole elementari, a Fano (PU) l’adolescenza ed infine a Firenze.
Ha iniziato a scrivere storie fin da ragazzina, come bisogno di evasione dal regime “militare” che il padre imponeva in casa: la valvola di sfogo per tutta l’adolescenza contrassegnata dai molti trasferimenti e quindi la sofferenza per la perdita di amicizie importanti. 
Lo stimolo a continuare va di pari passo con la consapevolezza che il tempo a nostra disposizione non è infinito. Il significato del  “Chi ha tempo non aspetti tempo” l’ha capito dopo la morte di una cara amica che come lei aveva avuto un tumore al seno. 
Ha pubblicato nel 2016 “Milo e la formula del sole” (Vertigo), “Storia di musica & amicizia” (Elison) e ha partecipato con il racconto breve “L’ultimo scatto” all’antologia “Toscani per sempre” (Racconti della Sera), di Paolo Mugnai.
Leggi altro
Una Crociera Pericolosa

Azioni libro

Inizia a leggere

Informazioni sul libro

Una Crociera Pericolosa

Lunghezza: 304 pagine4 ore

Descrizione

Salvatore è pronto ad abbandonare il suo appartamento. Grazie a lui sta per essere incastrato Smiol, il capo di una cosca malavitosa della zona. Eppure un tempo Salvatore, scappato dalla sua famiglia e rimasto solo, aveva trovato in Smiol un aiuto insperato. Il boss gli aveva dato fiducia fino al punto di farlo diventare il suo braccio destro. Ma come spesso accade nei rapporti tra criminali, Salvatore ha cambiato sponda, ora è pronto a fornire su un piatto d’argento la testa del suo vecchio capo in cambio di un salvacondotto per l’Italia. 
I giochi sembrano fatti, l’agente Milo è venuto apposta per concludere l’affare, ma qualcosa va storto. Salvatore riesce a fuggire ma per Milo le cose si mettono male, perché finisce nelle mani di persone che lo ritengono una spia capitalista, uno straniero nel luogo sbagliato al momento sbagliato. I guai per Milo non si concluderanno con la prigionia ma dureranno a lungo tanto che le sue missioni allontaneranno sempre di più il sogno di vivere un’esistenza più tranquilla con la sua Barbara. D’altronde è la vita che spetta a chi ha scelto di essere un agente speciale, un uomo pronto a tutto pur di raggiungere i suoi pericolosi obiettivi… 

Nata a Fidenza (PR) il 25 giugno 1954, ha vissuto con la famiglia a Salsomaggiore (PR) alla nascita, a Bellaria (RN) per i primi anni, a Massa Lombarda (RA) il periodo delle scuole elementari, a Fano (PU) l’adolescenza ed infine a Firenze.
Ha iniziato a scrivere storie fin da ragazzina, come bisogno di evasione dal regime “militare” che il padre imponeva in casa: la valvola di sfogo per tutta l’adolescenza contrassegnata dai molti trasferimenti e quindi la sofferenza per la perdita di amicizie importanti. 
Lo stimolo a continuare va di pari passo con la consapevolezza che il tempo a nostra disposizione non è infinito. Il significato del  “Chi ha tempo non aspetti tempo” l’ha capito dopo la morte di una cara amica che come lei aveva avuto un tumore al seno. 
Ha pubblicato nel 2016 “Milo e la formula del sole” (Vertigo), “Storia di musica & amicizia” (Elison) e ha partecipato con il racconto breve “L’ultimo scatto” all’antologia “Toscani per sempre” (Racconti della Sera), di Paolo Mugnai.
Leggi altro