Goditi milioni di eBook, audiolibri, riviste e tanto altro ancora con una prova gratuita

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Teoria Del Mondo bipolare:La Strada Verso Il Comunismo Si Trova Nella Struttura Evolutiva Della Storia Del Mondo
Teoria Del Mondo bipolare:La Strada Verso Il Comunismo Si Trova Nella Struttura Evolutiva Della Storia Del Mondo
Teoria Del Mondo bipolare:La Strada Verso Il Comunismo Si Trova Nella Struttura Evolutiva Della Storia Del Mondo
E-book366 pagine5 ore

Teoria Del Mondo bipolare:La Strada Verso Il Comunismo Si Trova Nella Struttura Evolutiva Della Storia Del Mondo

Valutazione: 0 su 5 stelle

()

Leggi anteprima

Info su questo ebook

Questo lavoro accademico, ereditando e sviluppando i principi di base del marxismo, analizza la struttura storica del mondo usando la dialettica materialista e prevede la direzione del movimento socialista e i modi per realizzare il comunismo.Non solo compensa la parte dinamica orizzontale della teoria marxista, ma indica anche un percorso logico per lo sviluppo della società umana.Inoltre, prevede la proposta e la pratica della "Belt and Road Initiative" della Cina sotto vari aspetti e fornisce le basi teoriche e la logica per costruire una comunità con un futuro condiviso per l'umanità.

LinguaItaliano
Data di uscita15 ago 2020
ISBN9781005325367
Teoria Del Mondo bipolare:La Strada Verso Il Comunismo Si Trova Nella Struttura Evolutiva Della Storia Del Mondo
Leggi anteprima
Autore

Huang Fenglin

A member of the Communist Party of China, was born in Quxian County, Sichuan Province in 1985. He has a professional background in chemistry, law and Marxism. He graduated from the Graduate School of the Chinese Academy of Social Sciences in 2012 with a master's degree in law.

Correlato a Teoria Del Mondo bipolare:La Strada Verso Il Comunismo Si Trova Nella Struttura Evolutiva Della Storia Del Mondo

Ebook correlati

Articoli correlati

Categorie correlate

Recensioni su Teoria Del Mondo bipolare:La Strada Verso Il Comunismo Si Trova Nella Struttura Evolutiva Della Storia Del Mondo

Valutazione: 0 su 5 stelle
0 valutazioni

0 valutazioni0 recensioni

Cosa ne pensi?

Tocca per valutare

La recensione deve contenere almeno 10 parole

    Anteprima del libro

    Teoria Del Mondo bipolare:La Strada Verso Il Comunismo Si Trova Nella Struttura Evolutiva Della Storia Del Mondo - Huang Fenglin

    Questo lavoro accademico, ereditando e sviluppando i principi di base del marxismo, analizza la struttura storica del mondo usando la dialettica materialista e prevede la direzione del movimento socialista e i modi per realizzare il comunismo.Non solo compensa la parte dinamica orizzontale della teoria marxista, ma indica anche un percorso logico per lo sviluppo della società umana.Inoltre, prevede la proposta e la pratica della Belt and Road Initiative della Cina sotto vari aspetti e fornisce le basi teoriche e la logica per costruire una comunità con un futuro condiviso per l'umanità.

    La teoria del movimento contraddittorio tra forze produttive e relazioni di produzione è la parte cruciale del marxismo e viene utilizzata per guidare la rivoluzione e la costruzione socialista e per analizzare la storia del mondo.Tuttavia, gli scrittori classici non sono riusciti a svelare le loro relazioni a causa dei limiti storici della dialettica materialista e della mancanza di una prospettiva orizzontale per indagare sullo sviluppo della natura e della società umana.Di conseguenza, le forze produttive o le relazioni di produzione sono considerate come l'unico fattore decisivo nella teoria e nella pratica marxista, e l'argomento rimane.Questo libro, basato su un gran numero di analisi empiriche, ha risolto il problema fondamentale del materialismo storico dal punto di vista della competizione geografica.Questo libro sostiene che dopo l'invenzione dell'agricoltura nel Neolitico, la competizione tra specie è stata sostituita dalla competizione geografica terrestre, che è diventata la forza motrice fondamentale per lo sviluppo della società umana.Non solo ha portato alla proprietà privata e alle organizzazioni sociali come clan patriarcali, tribù, nazionalità, classi, paesi e regioni, ma ha anche permesso ai due poli dell'est e dell'ovest di competere nel cambiamento delle forme sociali, sviluppare forze produttive e forma storia mondiale dopo la formazione dei nomadi dell'Asia interna.

    Questo libro divide la storia delle competizioni bipolari tra Oriente e Occidente dopo il 500 a.C. in tre fasi.L'inizio del primo stadio è stato segnato dalla potente Cina feudalista come nucleo del potere, finendo con l'ascesa del capitalista Regno Unito, che era il nucleo del potere del secondo stadio.Durante questa fase, con l'acquisizione delle tasse fondiarie come forza motrice, quattro entità politico-economiche relativamente indipendenti si formarono dall'est all'ovest con un decrescente grado di civiltà: Cina antica, Asia interna, Islam ed Europa (indicato come Zona 4, Zona 3, Zona 2 e Zona 1 rispettivamente in questo libro).Il secondo stadio, con il Regno Unito capitalista come nucleo del potere, si concluse con lo sviluppo della Cina socialista, che era il nucleo del potere al terzo stadio.La forza trainante in questa fase è stata il raggiungimento del mercato delle materie prime.Sulla base del modello mondiale bipolare di prima generazione, due entità politico-economiche relativamente indipendenti, il sistema capitalista e il sistema socialista, sono state formate da ovest a est.Questa fase è stata divisa in tre fasi di colonizzazione economica, concentrandosi sui regni dei beni pubblici, del monopolio naturale e della concorrenza.Questo libro utilizza una grande quantità di dati storici per analizzare i livelli specifici delle due fasi.Nonostante il fatto che il supporto ai dati fattuali a volte non sia sufficiente e alcune conclusioni siano aperte alla discussione, il sistema teorico è completo in linea con gli eventi macro e il quadro generale è convincente.

    Analizzando la prima e la seconda fase, questo libro fornisce una previsione teorica delle fasi e dei risultati della terza fase.Questo libro sostiene che la terza fase è iniziata con lo sviluppo della Cina socialista e si concluderà con la realizzazione del comunismo mondiale e l'estinzione delle relazioni geocompetitive.La forza trainante di questa fase è l'acquisizione della cooperazione in materia di diritti di proprietà.Basato sul modello del mondo bipolare di secondo stadio, subirà tre fasi di cooperazione tra imprese statali nel campo della concorrenza, del monopolio naturale e dei beni pubblici.Il mondo, da est a ovest, formerà un'entità senza differenze sociali.L'autore ritiene che, sullo sfondo del vantaggioso Occidente e svantaggioso Oriente nella globalizzazione economica, un'unione strutturale basata sulla geoeconomia sia l'unica opzione.La cooperazione transfrontaliera delle imprese statali è l'unico modo per rompere la naturale restrizione dell'economia privata, conquistare lo status principale nella concorrenza mondiale, risolvere il problema della domanda sufficiente in patria e all'estero, migliorare la situazione economica e politica del classe operaia in vari paesi e sbarazzarsi della dipendenza dal sistema coloniale capitalista.La cooperazione in materia di diritti di proprietà delle imprese statali è pertanto la forza trainante fondamentale per il futuro sviluppo della società umana.Questo libro riassume questo storico processo di cooperazione economica come una forza trainante (la cooperazione transnazionale per i diritti di proprietà delle imprese statali), tre fasi (prima le Zone 4 e 3, poi le Zone 4, 3 e 2, e infine le Zone 4, 3 , 2 e 1) e tre regni (prima competizione, poi monopolio naturale e infine beni pubblici).

    Il libro è stato completato all'inizio del 2013 e la versione cinese è stata pubblicata dalla Central Compilation & Translation Press a marzo 2014. A settembre e ottobre 2013, il presidente cinese Xi Jinping ha proposto al mondo l'iniziativa di costruire congiuntamente la Cintura economica della via della seta e la via della seta marittima del XXI secolo .La Belt and Road Initiative, che ripercorre la sua storia nell'antica via della seta, mira a costruire insieme una comunità di interessi, futuro e responsabilità condivisi attraverso la cooperazione economica, caratterizzata da fiducia reciproca politica, integrazione economica e tolleranza culturale.Da quando è stato lanciato, l'iniziativa ha ricevuto ampia attenzione e riconoscimento da parte della comunità internazionale.Ha conseguito un grande successo nel risolvere i problemi economici della Cina, fornendo forniture sufficienti ai paesi lungo il percorso, migliorando lo slancio endogeno nei paesi non sviluppati, migliorando il tenore di vita delle persone e promuovendo la conservazione e l'apprezzamento delle risorse in eccesso in tutto il mondo.Possiamo vedere che, nel realizzare la Belt and Road Initiative", la cooperazione in materia di diritti di proprietà tra imprese statali cinesi e altri paesi lungo la linea ha svolto un ruolo cruciale.Paesi della zona 3, come la Russia, l'Asia interna e il Pakistan, hanno preso il comando nel compiere progressi significativi in cooperazione con la Cina nella zona 4. I progressi sono stati raggiunti in settori competitivi come infrastrutture, energia, produzione e commercio.Tutti questi hanno dimostrato le previsioni scientifiche del libro sulla terza fase.

    Questo libro non solo sviluppa la teoria marxista ma dimostra anche la profezia scientifica mediante la pratica della Belt and Road Initiative.Da quando è stata rilasciata la versione cinese, ha ricevuto ampia attenzione e riconoscimento da tutte le parti.Durante la preparazione della versione in lingua straniera, l'autore ha notevolmente compresso e modificato la versione cinese del contenuto, rendendo il libro più completo e più leggibile.

    introduzione

    Prima di studiare per un master in marxismo, l'autore ha costruito il prototipo del principio di triplice radice dell'esistenza attraverso la riflessione sulla dialettica materialista e sui moderni paradigmi scientifici.Attraverso la riflessione sul materialismo storico e lo studio della storia del mondo, è stato formato il prototipo del principio della tripla radice dello stato.A quel tempo, tuttavia, la comprensione non trovava una forma di espressione linguistica relativamente standardizzata.Durante il primo anno di studio per la laurea magistrale, l'autore ha usato il concetto di radici multiple della matematica per descrivere i tre elementi indispensabili dell'esistenza, vale a dire, connessione esterna, connessione esterna-interna e connessione interna.Il concetto è stato anche usato per definire le triple radici dello stato, vale a dire, il layout internazionale, il progresso della pratica sociale nazionale e il progresso della pratica naturale nazionale.In questo modo, l'autore ha usato il concetto di pratica sociale, che include tutte le attività pratiche tra le persone e quindi ha una connotazione più ampia, per sostituire i rapporti di produzione, e ha usato il concetto di pratica naturale, che è la somma di tutte le attività umane verso il Natura, per sostituire le forze produttive.Ricostruendo la dialettica materialista con il paradigma dell'ontologia sistematica, la teoria della tripla radice su un paese eredita la classificazione delle forme sociali di Marx e sviluppa la teoria dinamica dei cambiamenti delle forme sociali.Sostiene che lo slancio dei cambiamenti nella pratica sociale di un paese è la sua connessione esterna con il mondo esterno.Vale a dire, tutte le forme di cambiamento delle connessioni esterne tra il paese e altri paesi, inclusi la guerra, il commercio e la diplomazia, determinano i cambiamenti della forma sociale del paese.Il materialismo storico con la tendenza a esagerare l'economia ritiene che lo sviluppo di forze produttive determina i cambiamenti delle relazioni di produzione.Non è vero.Nel frattempo, si ritiene anche che i cambiamenti nella pratica sociale abbiano ulteriormente portato allo sviluppo della pratica naturale.Quando inizialmente costruì la teoria della tripla radice di una nazione, l'autore considerava la connessione esterna del paese solo come la relazione competitiva tra due paesi a causa della mancanza di conoscenza del processo bipolare di secondo stadio, in particolare del movimento socialista fin dai tempi moderni.Due paesi competono tra loro nella pratica sociale e nella pratica naturale per un lungo periodo, proprio attraverso il meccanismo della teoria della tripla radice del paese.In concorrenza, sotto la pressione militare e diplomatica del paese dominante, il paese debole deve cambiare la sua modalità di pratica sociale per rendere la propria forma sociale più avanzata di quella potente e sviluppare ulteriormente una modalità di pratica naturale più sofisticata.Dopo che il paese debole ha superato quello forte, al contrario esercita una pressione militare, economica e diplomatica su quello forte, costringendolo a fare un nuovo ciclo di cambiamenti nella forma sociale e nella pratica naturale.Ciò fornisce una spiegazione convincente del perché le forme sociali dei paesi di tutto il mondo non sono cambiate in stretta conformità con la classificazione di Marx sulle forme sociali.

    Tuttavia, nel mondo esistono centinaia di entità politiche ed economiche anziché due paesi e le relazioni tra loro non si limitano alla concorrenza, ma includono cooperazione, dipendenza e così via.Pertanto, è difficile applicare la teoria della tripla radice di un paese all'analisi storica, sebbene la sua logica sia così coerente con l'esperienza storica.Durante il secondo anno di studio, l'autore ha pensato a un modo per risolvere questo problema, ovvero reinterpretare ed espandere la teoria.Da un lato, le entità politiche ed economiche sono usate per sostituire i paesi, rendendo così i soggetti di connessioni non limitati ai paesi, ma includono anche entità politiche ed economiche a molti livelli come soggetti internazionali, paesi, regioni, classi ed etnie gruppi.D'altra parte, il concetto di polo è costruito per generalizzare queste entità dell'est e dell'ovest.Esistono connessioni complesse tra vari livelli di entità politiche ed economiche nei poli est e ovest, non limitate alle relazioni competitive.Invece, le entità in un polo, se considerate nel loro insieme, hanno una relazione competitiva con l'altro polo.L'autore ha parlato di questa idea in un articolo all'inizio di quell'anno e ha prodotto il Diagramma dell'ordine bipolare.  Tuttavia, l'autore l'ha trovato troppo idealista per la stratificazione delle entità politiche ed economiche dei poli est e ovest.Inoltre, la descrizione della connessione e della competizione tra i poli est e ovest a vari livelli è troppo idealistica e difficile da usare per un'analisi realistica.L'autore ha pensato al metodo della ricerca storica, che può essere usato per chiarire la stratificazione delle entità politiche ed economiche nei due poli reali, ma in questo modo sarebbe necessario un quadro storico più ampio per l'orientamento.Pertanto, sulla base della limitata conoscenza della storia mondiale, l'autore ha riassunto i soggetti dei due poli della storia, le loro modalità di pratica sociale e le modalità di pratica naturale, e ha realizzato il Diagramma storico del mondo bipolare durante il terzo anno, che è solo una generalizzazione approssimativa dei fatti storici e deve essere raffinata con dettagli storici più approfonditi.

    L'autore ha iniziato questo lavoro specifico dopo la laurea.Durante lo studio del mondo bipolare del primo stadio, l'autore ha scoperto che è difficile analizzare la storia del mondo antico usando il modello bipolare del meccanismo storico.L'autore ha notato quattro entità politiche ed economiche relativamente indipendenti nella storia del mondo antico che non possono essere ulteriormente generalizzate con il modello bipolare: la Cina antica (Zona 4), la civiltà nomade dell'Asia interna (Zona 3), il mondo islamico (Zona 2) e l'Europa (Zona 1), perché non è stato possibile trovare semplici relazioni di cooperazione o dipendenza tra la civiltà nomade dell'Asia interna e della Cina o tra il mondo islamico e l'Europa.La teoria del mondo bipolare aveva ottenuto il sostegno di fatti storici di più ampia portata e di un periodo di tempo più lungo, e il problema era come descrivere la pratica sociale e i modelli di pratica naturale di queste quattro entità nel mondo antico e le loro connessioni.Beneficiando dell'accumulo di conoscenze in scienze naturali, l'autore ha pensato a una soluzione.Quando un sistema è sotto pressione esterna, la parte più vicina alla fonte di pressione ha un percorso di trasmissione più breve e un'attenuazione a metà strada relativamente più piccola.Di conseguenza, più pressione verrà trasmessa a quella parte, innescando così maggiori cambiamenti nell'ordine interno della parte.Per lo stesso motivo, la parte lontana dalla fonte di pressione subisce minori cambiamenti nell'ordine interno.In termini di pratica sociale e pratica naturale, l'antica Cina era decisamente più avanzata rispetto alle altre tre entità.È sicuro dire che dimostrano una relazione output-input, vale a dire, la Cina è sotto pressione e le altre tre sono state sotto pressione.La prova è che il territorio dell'antica Cina, in generale, si è espanso.Se l'antica Cina è considerata la pressione esterna, le altre tre formano un sistema sotto pressione.Tra questi, a causa della barriera dell'altopiano del Qinghai-Tibet, il mondo islamico era isolato dalla Cina, quindi la civiltà nomade nell'Asia interna era più vicina alla Cina, seguita dal mondo islamico e quindi dall'Europa.L'Asia interna, vicino all'Europa all'estremità occidentale e al mondo islamico all'estremità medio-meridionale, è più vicina al mondo islamico rispetto all'Europa.Nel corso della storia di 2000 anni del mondo antico, la Cina aveva senza dubbio mantenuto il suo status avanzato nelle pratiche sociali e naturali, quindi la sua connessione con il mondo esterno è rimasta un modello di input in termini di pressione.Supponiamo innanzitutto che l'uscita e l'ingresso della pressione siano una tantum.L'Asia interna, che era la più vicina all'antica Cina e la prima ad affrontare la pressione, dovette migliorare la pratica sociale per sviluppare la pratica naturale per resistere alla pressione.Quando la sua pratica sociale e la sua pratica naturale avanzarono a un certo livello che è ancora al di sotto della Cina e al di sopra del mondo islamico e dell'Europa, che erano adiacenti all'altro lato, trasmise parte della pressione sul mondo islamico nel sud e in Europa nel ovest, nonostante il fatto che prima quella di Roma fosse l'entità più avanzata e le seguenti erano l'antica Cina, il mondo islamico e l'Asia interna.Rispetto all'Europa, il mondo islamico era più vicino all'Asia interna, quindi sotto una pressione esterna più significativa e aveva una maggiore motivazione per il cambiamento.Passò parte della forza in Europa quando il suo livello di pratica sociale e naturale era più avanzato dell'Europa e meno sviluppato dell'Asia interna.In generale, la pressione dell'antica Cina era la più grande dell'Asia interna, la seconda nel mondo islamico e la più piccola in Europa.Questo fenomeno di attenuazione nel processo di trasmissione della pressione può essere spiegato dal fatto che solo dopo che un'entità assorbe una pressione sufficiente e la trasforma nella motivazione per una migliore pratica sociale e naturale, la pressione rimanente verrà trasmessa al vicino entità dall'altra parte.Le entità che ricevono pressioni importate o trasferite, più forti dopo la riforma, rimangono sempre più avanzate di quelle più lontane dalla fonte di pressione e meno sviluppate di quelle più vicine in termini di pratica sociale e pratica naturale.Complessivamente, tra le quattro entità della storia del mondo antico si forma una sequenza di gradi di avanzamento da quasi lontana: la Cina era la più avanzata;e le altre tre entità, più vicine, meglio è.

    L'autore ha anche considerato il motivo per cui l'Asia interna poteva trasmettere pressione all'Europa, nonostante il fatto che prima l'antica Cina esportasse pressione, l'Asia interna e il mondo islamico che erano più vicini alla Cina erano in ritardo rispetto all'Europa meridionale, che era più lontana dalla Cina.Infatti, fintanto che la pratica sociale e la pratica naturale dell'antica Cina sono più avanzate di tutte le altre entità politiche ed economiche nell'esportazione della pressione, non importa quanto siano avanzate queste entità e quanto lontano dalla Cina, la pressione dalla Cina aumenterà il livello di la pratica sociale e la pratica naturale delle aree vicine sono più avanzate di quelle delle regioni lontane.Il motivo è che le entità più vicine sono sotto pressione.Se il livello originale dell'entità è inferiore a quello di altre entità, una maggiore pressione trasmessa verrà convertita in motivazione per il cambiamento, al fine di ottenere il sopravvento, come l'Asia interna.Se l'entità fosse più avanzata delle altre, potrebbe ottenere meno motivazione per il cambiamento, sebbene sia più vicina alla fonte di pressione e sotto maggiore pressione, come il mondo islamico.Possiamo usare l'energia potenziale per spiegare questo.Fintanto che l'energia potenziale della fonte di pressione è più alta di altri oggetti sotto pressione, questi oggetti inevitabilmente formeranno una sequenza numerica di sequenza di energia potenziale da vicino a molto dopo l'importazione e la trasmissione della pressione, indipendentemente dalla loro energia potenziale e spaziale originali posizione.Questa spiegazione dell'antico mondo bipolare è supportata da fatti storici.

    Nella seconda e terza fase del mondo bipolare, il numero delle entità politiche ed economiche più astratte che possono essere riassunte è rispettivamente due e una invece di quattro, ma le quattro entità nella prima fase hanno lasciato le loro tracce.Ci sono due entità più astratte nel secondo stadio, che è facile da spiegare secondo il meccanismo del mondo bipolare.Quindi, come possiamo prevedere il terzo stadio?Innanzitutto, dobbiamo risolvere il problema della forza trainante.La natura della forza trainante per il processo comunista, con l'obiettivo di integrare il mondo, deve essere diversa da quella del primo e del secondo stadio.Durante la prima e la seconda fase, la pressione esercitata dal nucleo del potere costringerà le altre entità a cambiare le loro forme politiche ed economiche e diventare più indipendenti e alienate, mentre durante la terza fase, le altre entità devono sviluppare le loro forme politiche ed economiche e diventare più integrato con il power core.Alla fine, le differenze formali del mondo scompariranno completamente;cioè, le differenze sociali tra le persone scompaiono del tutto.Pertanto, l'autore sintetizza la natura della forza motrice generata dal nucleo di potenza delle tre fasi e analizza le loro differenze.Le forze trainanti nelle tre fasi sono rispettivamente di acquisire imposta fondiaria, di ottenere mercato delle materie prime e di ottenere cooperazione in materia di diritti di proprietà.Il secondo problema sono le fasi di uscita di potenza o le fasi del processo.Sebbene il terzo stadio sia un processo di unificazione, si possono ancora trovare tracce delle quattro mutazioni del primo stadio e le due mutazioni del secondo stadio: le quattro entità nel primo stadio e le due entità nel secondo stadio hanno lasciato tracce il sistema e la cultura del terzo stadio.Questo può essere spiegato dallo sviluppo storico nella realtà.Ad esempio, i confini delle quattro entità nella prima fase, sebbene sostanzialmente segnati dalla cultura, possono ancora essere visti vagamente: mondo cristiano, mondo islamico, cultura nomade e maggiore circolo culturale cinese, ecc. Un altro esempio è il politico capitalista occidentale ed entità economiche e le entità politiche ed economiche socialiste orientali del secondo stadio.Nonostante la disorganizzazione dell'Unione Sovietica, che apparteneva all'entità socialista orientale, i paesi dell'ex Unione Sovietica hanno ancora alcune caratteristiche del sistema socialista del secondo stadio nei loro sistemi politici ed economici, diciamo, la posizione dominante della sinistra centrale ala e gran parte della proprietà statale.Il mondo islamico, un'entità capitalista occidentale, ha ancora alcune caratteristiche del sistema capitalista nella seconda fase, come forze deboli della sinistra centrale, divisione interna e una piccola parte della proprietà statale.I paesi occidentali, serviti da nucleo di potere del secondo stadio, hanno emarginato le forze di sinistra e una bassa percentuale della proprietà statale.Il terzo stadio si sviluppa gradualmente al di sopra delle tracce lasciate dal primo e dal secondo stadio.La terza fase è un processo di integrazione guidato dalla cooperazione in materia di diritti di proprietà.Pertanto, i paesi o le regioni che sono più vicini al nucleo del potere della terza fase prenderanno l'iniziativa di cercare un'ampia cooperazione in materia di diritti di proprietà con il nucleo del potere e quindi realizzare pienamente l'integrazione economica e politica e quelli che sono più lontani, come intero, sarà più tardi.In un ambito geografico più ampio, il contenuto della cooperazione in materia di diritti di proprietà dello Stato cambierà anche quando saremo più vicini al comunismo mondiale.A questo proposito, l'autore prevede che la cooperazione tra la Zona 4 e la Zona 3 sarà nel regno competitivo, la cooperazione tra la Zona 4, la Zona 3 e la Zona 2, il regno del monopolio naturale, la cooperazione tra la Zona 4, la Zona 3, la Zona 2 e La zona 1 nel regno dei beni pubblici e le corrispondenti forme sociali saranno rispettivamente il socialismo della cooperazione delle imprese statali, il socialismo della cooperazione finanziaria e il comunismo mondiale.

    Questo costituisce il quadro di base della teoria del mondo bipolare.Nel luglio 2012, l'autore ha iniziato a raccogliere e organizzare ampiamente i materiali e quindi a scrivere.La prima bozza è stata completata entro la fine di gennaio 2013. Questo libro deve contenere argomenti insufficienti e persino errori nella citazione dei dati, dato il fatto che molti campi sono coinvolti e molti problemi devono essere risolti.Si spera che i lettori esperti capiranno e offriranno preziosi consigli.

    Huang Fenglin

    31 gennaio 2013

    Capitolo 1 Commenti su Teorie verticali e orizzontali

    Hegel, maestro di dialettica, una volta ha saggiamente sottolineato: La storia del mondo va da est a ovest, perché l'Europa è assolutamente la fine della storia e l'Asia è il punto di partenza.I saggi del passato, tuttavia, non sono riusciti a fornire una descrizione inclusiva della storia sia dal punto di vista verticale che orizzontale.Questo libro esamina la storia della società umana e la sua tendenza allo sviluppo da due punti di vista, vale a dire il tempo e lo spazio.È necessario commentare prima le teorie verticali e orizzontali.

    Sezione 1 Teoria marxista

    Il marxismo, sin dalla sua nascita, ha avuto un impatto significativo e duraturo sulla storia del mondo moderno.Non solo è diventato il rappresentante del movimento operaio mondiale, ma è stato anche adottato da molti paesi in via di sviluppo come rappresentante del movimento di liberazione indipendente.La teoria marxista è una teoria scientifica per comprendere la storia generale dell'umanità, nonché l'ideologia adottata dai proletari in tutto il mondo e dai paesi sottosviluppati in Oriente.Tuttavia, alcune delle visioni radicali del marxismo sono state messe in discussione e alcune conclusioni di base sono state persino negate dall'attuale sviluppo storico, mentre la sua conclusione definitiva, la realizzazione del comunismo, sembra non essere in vista da nessuna parte.Tutto ciò è dovuto al difetto fondamentale della teoria marxista, ovvero concentrarsi sull'indagine verticale sull'evoluzione della storia macroscopica e sulla mancanza della ricerca orizzontale delle fasi di sviluppo storico.Questo difetto si riflette in diverse componenti del marxismo, come la dialettica materialista, il materialismo storico e il socialismo scientifico.

    1.Dialettica materialista

    La dialettica materialista è il fondamento filosofico della teoria marxista.È un'arma ideologica basata sulla pratica per unire il soggetto e l'oggetto e comprendere il mondo intero.  È anche l'anima dell'ideologia proletaria.In teoria, la dialettica materialista ritiene che il mondo materiale sia un insieme unificato di connessione universale e movimento costante, e la legge del movimento contraddittorio è la legge fondamentale dello sviluppo e del cambiamento del mondo materiale.Tuttavia, a causa dei limiti storici del progresso scientifico, anche se la dialettica materialista rivela la reciproca connessione e trasformazione dei livelli materiali nell'aspetto macro, non analizza la forza trainante specifica della trasformazione materiale, che porta inevitabilmente al rischio di essere usato come un'ontologia nella sua particolare applicazione, cioè la legge del movimento contraddittorio tende a diventare un dogma quando si studiano e analizzano cose specifiche.Questo tipo di ontologia sulla contraddizione, proprio come l'ontologia sistematica che è stata spesso sostenuta nella ricerca scientifica e criticata dagli scrittori classici, è essenzialmente un metodo metafisico.Non studia né analizza il movimento delle cose nella connessione generale del mondo materiale e divide il movimento delle cose dal loro ambiente.Pertanto l'intero sistema teorico marxista è stato danneggiato da questo difetto in una base filosofica e i suoi rischi applicativi sono sempre esistiti nella pratica marxista, anche Marx ed Engels non fanno eccezione.Scrittori classici e rivoluzionari orientali sono inevitabilmente limitati dalla dialettica materialista imperfetta.Quando studiano e analizzano la storia umana, lo sviluppo nazionale e i cambiamenti di classe e quando guidano il movimento socialista, l'indagine orizzontale sullo sviluppo storico umano nello spazio viene ignorata e lo sviluppo verticale nel tempo viene sovrastimato.Di conseguenza, la funzione soggettiva e la funzione ideologica della dialettica materialista sono esagerate nella pratica.Nel diciannovesimo secolo, quando ebbe origine la dialettica materialista, lo sviluppo della scienza e della tecnologia e la conoscenza della storia mondiale erano insufficienti per aiutare le persone ad analizzare le forze trasformanti specifiche nei vari livelli materiali della natura e della società umana.Nonostante sia ancora impossibile per noi esaurire tutte le fasi di connessioni e trasformazioni nei livelli sostanziali, allo stato attuale e anche in futuro, ma è già possibile effettuare un'analisi qualitativa delle forze motrici dei movimenti al livello primario.Sulla base di questo giudizio, al fine di risolvere il problema ontologico della dialettica materialista, l'autore ha imparato dai moderni paradigmi scientifici come la teoria dei sistemi, la cibernetica, la teoria dell'informazione, la teoria della struttura dissipativa, la teoria del coordinamento, la teoria della catastrofe, ecc., E ha introdotto il punto di vista sistematico per costruire il paradigma descrittivo di connessione esterna, connessione esterna-interna e connessione interna degli esseri.Il modello viene utilizzato per analizzare il meccanismo dinamico delle fasi principali della storia umana.Questo paradigma, se applicato, può non solo spiegare le forze trainanti dello sviluppo della storia umana, ma anche analizzare qualitativamente il meccanismo dinamico a vari livelli sostanziali della natura.

    A livello biologico, sebbene la moderna dinamica molecolare tenti di rivelare il meccanismo evolutivo delle macromolecole biologiche al microlivello, la teoria evolutiva macroscopica, proprio come il materialismo storico, non riesce a scoprire la dinamica evolutiva dei sistemi biologici.La teoria dell'evoluzione propone il punto di vista della competizione tra specie nella dinamica evolutiva,  ma non può risolvere il problema delle forze evolutive di tutte le specie.Poiché le specie primitive hanno avuto origine nella fase iniziale dell'evoluzione biologica, le loro forze evolutive sono sicuramente di natura diversa da quelle delle specie avanzate.Le forze evolutive delle specie primitive possono provenire solo dall'ambiente fisico e chimico, mentre quelle delle specie avanzate, che esistono nella catena alimentare ecologica, sono l'ambiente biologico in cui queste specie competono.Può essere compreso nel modo seguente: le specie primitive, con le loro forze evolutive provenienti dall'ambiente fisico e chimico locale, non hanno bisogno della riproduzione sessuale trans-locale basata sulle differenze di genere;le specie avanzate, con le loro forze evolutive che provengono dall'ambiente biologico generale composto da vari organismi in molti luoghi, devono distinguere e riprodursi tra i sessi.È sicuro affermare che i cambiamenti dell'ambiente fisico e chimico sono la principale forza trainante per l'evoluzione degli organismi di riproduzione asessuati, e i cambiamenti dell'ambiente biologico sono la principale forza trainante per l'evoluzione degli organismi di riproduzione sessuale.Tuttavia, lo spostamento tra queste due forze evolutive non avviene dall'oggi al domani.Tra gli organismi di riproduzione asessuata e gli organismi di

    Ti è piaciuta l'anteprima?
    Pagina 1 di 1