Goditi milioni di eBook, audiolibri, riviste e tanto altro ancora con una prova gratuita

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Digiuno: istruzioni per l'uso: Più vitalità e salute con il più semplice dei rimedi naturali
Digiuno: istruzioni per l'uso: Più vitalità e salute con il più semplice dei rimedi naturali
Digiuno: istruzioni per l'uso: Più vitalità e salute con il più semplice dei rimedi naturali
E-book218 pagine1 ora

Digiuno: istruzioni per l'uso: Più vitalità e salute con il più semplice dei rimedi naturali

Valutazione: 0 su 5 stelle

()

Info su questo ebook

Vuoi ritrovare leggerezza e slancio vitale, avere una pelle radiosa, un intestino sano e un sistema immunitario al top? Scopri tutti i benefici del più semplice dei rimedi naturali: il digiuno. Sono ormai numerosi gli studi medici che attestano i benefici del digiuno per la salute: una breve, salutare pausa dal cibo è un metodo efficace per prevenire numerose malattie e sentirsi bene.

Digiuno: istruzioni per l’uso spiega tutto su questa pratica così benefica, che depura in profondità tutto l’organismo, con risultati sorprendenti non solo sugli organi digestivi, ma anche per problemi quali l’ipertensione e i disturbi cutanei.

Un giorno, tre giorni o una settimana, da soli o in compagnia: trova il tipo di digiuno che fa al caso tuo, secondo il tuo ritmo e le tue esigenze. Acqua, tisane e succhi freschi di frutta o verdura, erbe calmanti come biancospino, anice stellato, camomilla e passiflora: seguire un digiuno diventa un modo non solo per concedere una pausa all’organismo, ma anche per fermarsi un attimo e ritrovare se stessi.
LinguaItaliano
Data di uscita31 mar 2020
ISBN9788868204488
Digiuno: istruzioni per l'uso: Più vitalità e salute con il più semplice dei rimedi naturali
Leggi anteprima

Correlato a Digiuno

Libri correlati

Articoli correlati

Recensioni su Digiuno

Valutazione: 0 su 5 stelle
0 valutazioni

0 valutazioni0 recensioni

Cosa ne pensi?

Tocca per valutare

    Anteprima del libro

    Digiuno - Sophie Lacoste

    Gisbert Bölling e Sophie Lacoste

    DIGIUNO

    ISTRUZIONI PER L’USO

    Più vitalità e salute

    con il più semplice

    dei rimedi naturali

    Avviso importante

    Questo libro non è destinato a curarvi né intende sostituirsi al parere del vostro medico. Il suo unico obiettivo è fornire un’informazione completa e sincera sulla pratica ancestrale del digiuno.

    Sophie Lacoste e Gisbert Bölling

    Digiuno: istruzioni per l’uso

    Titolo originale: Le jeûne: mode d’emploi

    Traduzione di Milvia Faccia

    Copyright © 2016 LEDUC.S Éditions

    Copyright © 2017 Edizioni Il Punto d’Incontro per l’edizione italiana

    Prima edizione originale pubblicata nel 2016 da LEDUC.S

    Éditions, 17 rue du Regard, 75006 Parigi

    Prima edizione italiana pubblicata nel luglio 2017

    Prima edizione digitale: ottobre 2017

    Edizioni Il Punto d’Incontro s.a.s., via Zamenhof 685,

    36100 Vicenza, tel. 0444239189, fax 0444239266

    Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di quest’opera può essere riprodotta in alcuna forma senza l’autorizzazione scritta dell’editore, a eccezione di brevi citazioni destinate alle recensioni.

    ISBN 9788868204488

    www.edizionilpuntodincontro.it

    Indice

    Prefazione

    Introduzione

    CAPITOLO 1.

    Perché digiunare?

    Per chi?

    Le motivazioni

    Siete capaci di digiunare…

    I benefici

    Gli effetti sul cervello

    Gli effetti sulla pressione

    Gli effetti sulla pelle

    Gli effetti sulla vitalità

    Gli effetti sul sistema immunitario

    I benefici a breve, medio e lungo termine

    CAPITOLO 2.

    Come digiunare?

    Scegliere il momento, il luogo e le persone con cui digiunare

    La preparazione

    È opportuna la purga? Perché, e quale?

    Digiuno di acqua o di succhi?

    I passaggi difficili

    La borsa dell’acqua calda

    Qualche limone

    Gli aiuti naturali

    L’asperula odorata in caso di nervosismo

    Il biancospino contro le palpitazioni

    L’anice stellato per calmare l’apparato digerente

    La camomilla per dormire bene

    Il papavero della California, anch’esso soporifero

    La menta piperita in caso di nausea

    La passiflora calmante

    La regina dei prati (spirea) contro le cefalee

    Il rosmarino, per un risveglio tonico

    Il timo per mandar via la stanchezza

    Il tiglio, prima della notte

    La valeriana, sonnifero naturale

    E la buona verbena

    L’Amaro svedese

    Il Rescue Remedy, o rimedio d’emergenza

    Una settimana nella Drôme, la mia esperienza giorno per giorno

    La preparazione

    Sabato, primo giorno di stage!

    La purga: attenzione, è potente!

    Profili molto diversi

    Di cosa siamo fatti?

    Le sensazioni provate durante il digiuno

    CAPITOLO 3.

    Come uscire dal digiuno

    La strategia della ripresa

    La tecnica della ripresa

    Gli alimenti della ripresa

    Dove trovare le proteine vegetali?

    Gli alimenti da evitare durante la ripresa

    Giornata tipo per la ripresa

    CAPITOLO 4.

    Come trasformare questa esperienza in uno stile di vita permanente?

    Ripetere ogni anno una settimana di digiuno

    Adottare una giornata di digiuno a settimana

    Adottare una diversa igiene di vita

    Prendersi cura dell’apparato digerente

    Le corrette associazioni alimentari

    Attenzione agli zuccheri rapidi

    L’importanza degli studi di Campbell

    Consumare più… energia

    Prediligere il digiuno circadiano

    La pratica della dieta 5:2 (dieta Fast)

    Gli alimenti meno calorici

    I cambiamenti nell’igiene di vita dopo il digiuno

    CAPITOLO 5.

    Gli interrogativi che sorgono

    Dopo il digiuno, il corpo non si affretta forse a ricostituire le sue riserve?

    Il ramadan è un digiuno?

    È opportuno parlarne con le persone con cui siamo in contatto? Prima? Dopo?

    Vi sono ripercussioni sul ciclo mestruale?

    È opportuno digiunare prima della chemioterapia?

    Testimonianze di digiunatori

    CAPITOLO 6.

    Le correnti del digiuno nel mondo, ieri e oggi

    Digiuni religiosi o spirituali

    Scuole terapeutiche

    Personalità che hanno contribuito alla pratica del digiuno

    Il dottor Tanner

    Il dottor Shelton

    Il dottor Berthollet

    Il dottor Guelpa

    Il dottor Vivini

    Il dottor Buchinger

    Christoph Michl

    Gli studi russi

    APPENDICI

    Appendice 1. Bibliografia

    Appendice 2. Questionario di Sophie Lacoste, compilato da quasi duecento digiunatrici e digiunatori

    Appendice 3. Ricette per la ripresa… e per la vita dopo il digiuno

    Le ricette di Gertrud

    La salsa di Léoux

    Cialde di Léoux

    Focaccine alle verdure di Léoux

    Lenticchie germogliate

    Crauti

    Focaccine mongole

    Salsa per focaccine

    Salsa di Gengis Khan

    Focaccine di San Giacomo di Compostela

    Focaccine del pellegrino russo

    Le ricette di Rhea

    Polvere di oleaginose

    Salsa per insalata

    Focaccine di cereali con polvere di oleaginose

    Focaccine di verdure con polvere di oleaginose

    Chapati di piccolo farro

    Focaccia di grano saraceno

    Focaccine di piccolo farro e farina di cocco

    Insalata di verdure

    Insalata di cavolfiore

    Zuppa di zucchine e menta

    Carote alla scorza di limone

    Crema di oleaginose

    Le ricette di Gisbert

    Pane integrale lievitato in forno

    Pane integrale lievitato nella macchina da pane diversamente programmata

    Le ricette di Patricia Kersulec secondo la dottoressa Ann Wigmore

    Le ricette fondamentali

    Il rejuvelac di cavoli

    La zuppa energizzante

    I crauti di Ann Wigmore

    Il formaggio di semi

    Ricette selezionate

    Latte vegetale: ricetta di base

    Lassativo ai semi di lino o di chia

    Smoothie verde

    Smoothie di verdure

    Condimento sostitutivo del sale

    Paté alle mandorle

    Tabulè

    Hummus di zucchine

    Spaghetti in salsa marinara

    Invece del parmigiano

    Torta di mele

    Sorbetto di ananas e mango

    Budino di avocado e mango

    Per approfondire

    Nota sugli autori

    Prefazione

    Dopo aver scritto una prima opera e aver digiunato una settimana all’anno per diversi anni, mi è parso interessante compiere un giro d’orizzonte un po’ più ampio per raccogliere pareri di digiunatori e digiunatrici. Ho così messo a punto un questionario (che troverete in appendice) che è stato pubblicato sul sito Internet della rivista Rebelle-Santé nonché presso i centri di digiuno. Quasi duecento persone hanno spontaneamente risposto in maniera anonima. Solo sette tra loro hanno dichiarato di non avere intenzione di ripetere l’esperienza. Nel corso di quest’opera troverete alcuni estratti di quelle testimonianze spontanee, soprattutto per quanto riguarda le diverse motivazioni dei digiunatori (vedi p. 19), le sensazioni provate durante il digiuno (vedi p. 77), i cambiamenti nello stile di vita dopo il digiuno (vedi p. 113) e i benefici a breve, medio e lungo termine (vedi p. 36). Altre testimonianze, raccolte dai partecipanti agli stage di Gisbert Bölling, sono state puntualmente aggiunte in alcuni capitoli.

    Sophie Lacoste

    Introduzione

    Si possono avere mille e una ottime ragioni per digiunare. La prima e più evidente è quella di regalare al nostro apparato digerente una pausa ben meritata. Esso lavora senza interruzione fin dalla nascita, e con il passare delle generazioni la situazione non è destinata a migliorare, dato che spesso non abbiamo neanche un’ora di tregua durante la giornata. Nel nostro stile di vita occidentale e moderno, infatti, siamo assaliti da sollecitazioni allettanti e da continue offerte di uno snack. Le razioni alimentari aumentano con lo stesso ritmo della sedentarietà… Si mangia troppo e non si fa abbastanza movimento. E nessuno sembra prendere tutto questo sul serio, mentre i segnali d’allarme si moltiplicano e rimbalzano da uno studio all’altro per dimostrare fino a che punto l’esercizio fisico e la frugalità siano due fattori che favoriscono non solo la longevità, ma anche la speranza di un’esistenza in buona salute.

    Questo libro, pertanto, vi invita semplicemente a offrire al vostro organismo una breve pausa con la pratica di un digiuno dietetico, un efficace metodo di prevenzione di numerosi disturbi e un mezzo per sentirvi bene, stare meglio e preservare voi stessi da numerosi problemi futuri.

    In quest’opera non tratteremo del digiuno terapeutico, il quale peraltro è praticato in alcuni Paesi dell’Est, in Germania o in Svizzera, ed è destinato a curare alcune malattie, anche gravi e/o croniche, sotto sorveglianza medica. In Francia questo tipo di digiuno non viene proposto.

    La discussione non comprenderà neanche la pratica del digiuno spirituale, così come è adottato da determinate correnti religiose, giustificato dall’intento di raggiungere uno stato di lucidità fuori dall’ordinario.

    Dopo questa esperienza, comunque, oltre a guadagnare in energia e leggerezza, vi sono grandi probabilità che vi sentiate più lucidi e meglio equipaggiati per essere in buona salute.

    Il libro tratterà soltanto della pratica del digiuno dietetico, i cui numerosi benefici giustificano senza alcun dubbio il desiderio di lanciarsi in questa avventura.

    Capitolo 1.

    Perché digiunare?

    La perdita di peso è spesso il motivo principale all’origine della decisione di digiunare. E certamente, dopo una settimana senza mangiare si dimagrisce! Ciò vale ancor più se si dedica quella settimana a fare escursioni. I risultati possono essere anche spettacolari. Ma se ci si limita a digiunare per una settimana, senza guardare più lontano, l’effetto sarà di breve durata. Se tornerete alle vecchie abitudini, muovendovi poco e mangiando molto, l’ago della bilancia ripartirà senza indugio.

    E ciò accade non perché il corpo si vendichi o si rifornisca dopo una penuria di cibo, come possono affermare i nutrizionisti i quali, fino a questi ultimi anni, erano ferventi nemici del digiuno (i risultati di recenti studi scientifici sono talmente eloquenti che hanno dovuto mutare opinione, anche a costo di contraddirsi rispetto a ciò che andavano ripetendo da tempo…).

    Pertanto, se si riprende peso dopo il digiuno, è semplicemente perché, una volta pulite, le nostre piccole cellule funzionano meglio e hanno bisogno di minore energia per svolgere le loro funzioni quotidiane: il metabolismo basale si è abbassato e per l’organismo è tutto più facile da gestire. Del resto, è anche più facile muoversi quando le articolazioni sono meno arrugginite e il corpo è più leggero, ed è senz’altro questo il momento di prendere le decisioni giuste.

    Pur essendo un obiettivo lodevole, il dimagrimento richiede

    Ti è piaciuta l'anteprima?
    Pagina 1 di 1