Goditi milioni di eBook, audiolibri, riviste e tanto altro ancora con una prova gratuita

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Alcolismo Ed Epigenetica
Alcolismo Ed Epigenetica
Alcolismo Ed Epigenetica
E-book67 pagine45 minuti

Alcolismo Ed Epigenetica

Valutazione: 0 su 5 stelle

()

Leggi anteprima

Info su questo ebook

L'esposizione acuta e cronica all'etanolo comporta variazioni epigenetiche in specifici circuiti neuronali dell'amigdala, regione del cervello responsabile di emozioni, sazietà, aggressività e consolidamento dei ricordi.

L'eccessiva assunzione di bevande alcoliche altera i livelli di espressione genica nei circuiti neuronali dell'amigdala, attraverso i cambiamenti epigenetici come la metilazione del DNA e le modificazioni post-traduzionali degli istoni, causando cambiamenti comportamentali nelle abitudini di consumo di alcol legati alla tolleranza e dipendenza da questa droga.

L'alcol è una sostanza neurotossica correlata a oltre 60 diversi tipi di malattie. Il presente libro analizza, in modo chiaro e semplice, i problemi di salute indotti dal consumo eccessivo di etanolo.

LinguaItaliano
Data di uscita17 giu 2020
Alcolismo Ed Epigenetica
Leggi anteprima
Autore

Carlos Herrero Carcedo

Autor de dos Libros con tapa: Manual Básico de Farmacología y 200 Ideas para Mejorar la Rentabilidad de tu Farmacia, una publicación en la revista Alimentación, Equipos y Tecnología: La histamina en las distintas etapas de fabricación de conservas de atún y seis Ebooks: Disruptores Endocrinos, La Salud no es un Negocio, Obesidad Infantil. Rista. Respuesta Insuficientemente Adecuada, Vivir sin Cáncer, Ser Mayor sin Edad y Predisposición a Ser Homosexual.Posee tres licenciaturas (Farmacia, Ciencias Químicas, Ciencia y Tecnología de los Alimentos) y experiencia en los departamentos de Calidad, Producción y Ventas.

Leggi altro di Carlos Herrero Carcedo

Correlato a Alcolismo Ed Epigenetica

Ebook correlati

Recensioni su Alcolismo Ed Epigenetica

Valutazione: 0 su 5 stelle
0 valutazioni

0 valutazioni0 recensioni

Cosa ne pensi?

Tocca per valutare

La recensione deve contenere almeno 10 parole

    Anteprima del libro

    Alcolismo Ed Epigenetica - Carlos Herrero Carcedo

    1. COS'È L'ALCOLISMO?

    L'alcol è una droga che causa tolleranza, dipendenza fisica e dipendenza psicologica, che è correlata a più di 60 tipi di problemi di salute fisica e mentale. Gli effetti del consumo di alcol sul sistema nervoso sono piuttosto rapidi, anche se dipendono da vari fattori come la quantità, la frequenza, l'età di esordio, gli anni di uso regolare, il sesso, l'età, il peso, l'esposizione fetale, la genetica, la presenza di cibo nello stomaco, eccetera.

    L'alcol etilico o etanolo è un depressore del sistema nervoso centrale, responsabile anche dell'elevato numero di incidenti stradali che si verificano anno dopo anno sulle strade di tutto il mondo. In Spagna, il 29% dei conducenti deceduti nel 2015 ha superato i limiti di alcolemia consentito per la guida (0,5 g/l nel sangue o 0,25 mg/l nell'aria espirata).

    L'alcol è una sostanza neurotossica che colpisce in modo significativo gli adolescenti perché induce, rapidamente, alterazioni nei modelli neurochimici, cellulari, sinaptici e strutturali del cervello. L'età in cui si ha il primo contatto con l'alcol è intorno ai 13,6 anni, raddoppiando il consumo di alcol e triplicando la percentuale di ubriachezza tra i 14 ei 16 anni. L'importanza di ritardare il più possibile l'età alla quale inizia il consumo di bevande alcoliche è stata dimostrata.

    Nell'adulto, l'alcol ha un'azione non specifica, con un'ampia varietà di effetti simultanei, agendo su un'infinità di bersagli cerebrali che attivano un complesso sistema di neurotrasmettitori e neuropeptidi. Nonostante i gravi danni che l'alcol provoca nel fegato, nel pancreas o nei reni, il cervello è l'organo che soffre maggiormente degli effetti di questa droga durante l'età adulta, l'adolescenza e il periodo fetale.

    Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, l'alcolismo è un disturbo cronico di comportamento caratterizzato da dipendenza da alcol e incapacità di fermare l'assunzione e/o astenersi dall'alcol. L'OMS include l'alcolismo come una categoria diagnostica nella Classificazione dei Disturbi Mentali e del Comportamento a causa del consumo di alcol della Classificazione Internazionale delle Malattie nella sua decima revisione (ICD-10) e definisce:

    a) Gli alcolisti sono quelli che bevono eccessivamente e la cui dipendenza dall'alcol ha raggiunto un livello tale da determinare l'apparizione di disturbi mentali visibili, o alcune interferenze nella salute fisica e mentale, nelle relazioni interpersonali e nell'adeguato funzionamento sociale e economica; o quelli che mostrano i segni iniziali che precedono lo sviluppo di detti fenomeni.

    b) L'alcolismo è uno stato psichico, e di solito anche uno stato fisico, a causa del consumo di alcol e caratterizzato da comportamenti e altre risposte che includono sempre la compulsione a bere alcolici continuamente o periodicamente, con l'obiettivo di sperimentare effetti psichici o semplicemente evitare l'inconveniente causato dalla sua assenza.

    Per l'American Psychiatric Association, il termine alcolismo include disturbo da dipendenza di alcol e disturbo da abuso di alcol.

    L'eccessivo consumo di alcol ha tre livelli di affettazione:

    1. Consumo di rischio: consumo giornaliero superiore a 40 g/ die di etanolo negli uomini e 25 g/die di etanolo nelle donne, con consumo moderato di 2 bicchieri di vino o birra (20 g/die di etanolo).

    2. Consumo nocivo: consumo regolare superiore a 60 g/die di etanolo negli uomini e 40 g/die di etanolo nelle donne.

    3. Dipendenza dall'alcol: necessità imperativa di bere alcolici e ridotta capacità di controllare l'assunzione di bevande alcoliche.

    L'alcol non uccide i neuroni, cioè non riduce il numero di cellule nervose, ciò che realmente causa è una diminuzione dell'attività dei neuroni. Tuttavia, gli alcolisti cronici presentano una riduzione dell'11% nel volume della materia grigia e del 30% nel volume dell'architrave (ippocampo), il che induce l'insorgenza di significative carenze funzionali.

    Nella vita adulta, nuovi neuroni si formano nel cervello da cellule staminali, i neuroni che sono essenziali per diversi processi come la memoria. L'alcol previene la neurogenesi in alcune zone, interrompendo la formazione di nuovi neuroni la cui origine è le

    Ti è piaciuta l'anteprima?
    Pagina 1 di 1