Goditi milioni di eBook, audiolibri, riviste e tanto altro ancora con una prova gratuita

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Come sopra, così sotto
Come sopra, così sotto
Come sopra, così sotto
E-book168 pagine2 ore

Come sopra, così sotto

Valutazione: 0 su 5 stelle

()

Leggi anteprima

Info su questo ebook

Autobiografia di un ermetico:

Questa autobiografia mostra un resoconto della vita dell'adepto. Seila Orienta parla apertamente di importanti e interessanti traguardi della sua vita come gli incontri con l'ordine magico, le visite alle sfere, ai domini di geni negativi, gli studenti di Orienta e la Bardon League che fondò negli anni '80 e alcune precedenti incarnazioni dell'autore. La prima parte del libro è puramente autobiografica mentre la seconda parte descrive le intuizioni che l'autore ha raccolto durante la sua vita ermetica. Nella seconda parte del libro, i capitoli includono e trattano di demonologia, degli elementi, di Cristo, Shiva, dell'amore, del credo, dello spirito custode e di molti altri argomenti interessanti. Questo libro completa notevolmente tutti gli altri libri di questo autore. Nel corso della sua vita, Seila Orienta ha sempre posto i bisogni degli altri prima dei suoi. Il lettore capirà quanto l'autore ha dovuto subire a causa di malattie e disgrazie finanziarie. Eppure non si è mai lamentato o ha chiesto assistenza finanziaria. Tutta la sua conoscenza e il suo aiuto lo hanno distribuito liberamente senza esitazione agli studenti bisognosi.
 

LinguaItaliano
Data di uscita2 giu 2020
ISBN9781071545041
Come sopra, così sotto
Leggi anteprima

Correlato a Come sopra, così sotto

Ebook correlati

Categorie correlate

Recensioni su Come sopra, così sotto

Valutazione: 0 su 5 stelle
0 valutazioni

0 valutazioni0 recensioni

Cosa ne pensi?

Tocca per valutare

La recensione deve contenere almeno 10 parole

    Anteprima del libro

    Come sopra, così sotto - Seila Orienta; P. Windsheimer - Translator

    Indice

    Indice

    Prefazione

    Libro I

    La mia vita

    1. La mia attuale incarnazione

    2. Un nuovo inizio

    3. La mia prima esperienza Mago-Mistica di Dio

    4. Parmasa

    5. Canti Mantra

    6. Il custode della soglia

    7. La Lega Bardon-Circle

    8. I 28 alunni del Maestro Arion

    9. Il mio amico Kuluch

    10. La mia visita alla sfera lunare

    11. Omicidio magico involontario

    12. Logge, società e persone particolari

    13. L’Ordine dei Templari

    14. Dispersione di un gruppo New Age

    15. Bekaro, il mio insegnante severo

    16. Una lezione di umiltà

    17. Lettera da uno studente

    18. Una visita necessaria alla Spa

    19. Incarnazioni precedenti

    LIBRO II Il mio Mondo Ermetico

    1. Demonologia

    I regni dei demoni

    Satana

    Lucifero

    Bafometto

    Samael

    Baal

    2. Gli esseri degli elementi

    Urodeli: Gli esseri dell’elemento fuoco

    Ondine: Gli esseri dell’elemento acqua

    Silfidi: Gli esseri dell’elemento aria

    Gnomi: Gli esseri dell’elemento terra

    3. I pianeti oltre al cosmo

    Urano

    Nettuno

    Plutone

    4. Le peculiarità dei piani astrali superiori

    5. Shiva, il Dio della distruzione

    6. La divinità di Cristo

    7. Il Dio personale e universale

    8. Lo spirito guardiano

    9. Il Credo di Akasha

    10. Forza o Potenza – Fuoco

    11. Saggezza – Aria

    12. Amore - Acqua

    13. Consapevolezza – Terra

    14. Introspezione: Si o no?

    15. La vera Magia Runica

    16. Ufologia

    17. Il tempo e l’eternità

    18. *Passato, Presente e Futuro

    Di Peter Windsheimer

    Epilogo di Peter Windsheimer

    Epilogo  di Johannes H. von Hohenstätten

    Altri libri disponibili nell’Editoria della Lega Ermetica

    Come sopra, così sotto

    La mia vita come adepto

    Autobiografia di

    Seila Orienta

    Prefazione

    Come figlio maggiore di Seila Orienta, posso confermare con tutto il cuore che tutto ciò che mio padre ha scritto in questo libro è basato suIla sua reale esperienza e sulla verità.

    Spesso, la mancanza di riconoscimento delle azioni dei grandi spiriti sembra essere un destino che condividono questi maestri. Sono certo che alcuni lettori ridicolizzeranno e screditeranno tutto ciò che mio padre aveva e deve ancora offrire. Perfino alcuni studenti di Seila Orienta non apprezzavano i grandi successi di questa grande anima. Anch’io non ho riconosciuto la vera estensione della grandezza di mio padre fino al suo passaggio nel mondo astrale e, così, sono maturato diventando adulto. Tutto ciò che mio padre mi ha predetto si è davvero realizzato, come previsto, e ad oggi sento la sua presenza e la sua guida ermetica.

    La sollecitudine di mio padre è stata male interpretata ed il puro egoismo e l’orgoglio di alcuni studenti delle volte hanno rattristato mio padre.

    Tuttavia, la preoccupazione principale di mio padre era lo sviluppo ermetico dei suoi studenti. Vederne lo sviluppo come la sua missione principale nella vita era un dato di fatto. Per raggiungere il suo obiettivo, mio padre dimostrò una superba pazienza e resistenza,  amore e dedizione per gli altri e si spinse fino al superamento dei confini karmici per il suo Circolo della Lega Ermetica.

    Inoltre, sono pieno di gratitudine per il fatto che ora posso continuare la missione di Seila Orienta, di pubblicare I suoi scritti che daranno frutti e si riveleranno indispensabili in futuro.

    I più stretti confidenti di Seila Orienta, sul quale posso contare, proseguono la missione sotto la sua guida così che ogni studente ermetico coscienzioso possa sfuggire al pantano del mondo materiale per trovare la forza e la risoluzione per percorrere con successo e con sicurezza il cammino mediano dell’oro.

    Così è l’eredità di mio padre.

    Angelus

    Libro I

    La mia vita

    1.

    La mia attuale incarnazione

    La mia straordinaria vita sul piano terrestre iniziò il 14 gennaio 1951.  Prima che potessi formare i miei ricordi d’infanzia, i miei genitori mi dissero che ero stato sveglio soprattutto durante le ore notturne. Durante le ore diurne dormivo sonni tranquilli ma, una volta che il sole passava dietro l’orizzonte, mi alzavo riposato e pieno di energia. Questa era la struttura della mia vita fino a quando ho compiuto sei anni.

    A quel tempo, mio padre si ammalò e rimase in convalescenza più di un anno tra un ospedale e un altro. Un giorno, mentre veniva dimesso dall’ospedale, alzò la voce arrabbiato con me.  Senza esitare, lo minacciai con un sasso in mano. La mia intenzione era corretta e il proiettile colpì profondamente la sua testa, il che aggravò la sua rabbia mentre cercava di punirmi. Indossavamo dei pantaloncini perché era estate e mi sono imbattuto in una grande macchia di ortiche pungenti con mio padre vicino alle calcagne. Nessuno dei pungiglioni mi ferì alle gambe, ma, mio padre cessò la sua ricerca nel dolore e nella pungente agonia.

    Ricevetti un’educazione cattolica e all’età di nove anni incontrai un pastore devoto e santo che consolidò la mia fede nel Divino. Tuttavia, le chiese e le messe causarono disagio nella mia stessa anima, poiché preferivo pregare il Padre nostro che sei nei cieli nella quiete immersa della natura, in quanto non volevo pregare in chiese affollate. Durante la preghiera, immaginavo il Signore in cielo in senso figurato, e sentivo una connessione personale con Dio. Una volta pronunciai la frase Dacci oggi il nostro pane quotidiano, tendendo entrambe le mani affinchè il Signore vi mettesse qualcosa. Tutto ciò che ricevetti non era pane e il Signore mi disse non si può vivere solo di pane, ed io ne rimasi contento. Con le parole perdonaci letrasgressioni, promisi di rinunciare ad un giocattolo preferito in segno di penitenza.

    In questo modo ho vissuto una vita in armonia attorniato dalla fede. Le preghiere mi hanno permesso di sentirmi vicino a Dio e mi sono sentito benedetto con intuizione e ispirazione. Questa meravigliosa armonia è durata per tutta la mia infanzia.

    Durante la mia adolescenza, ho dato l’impressione di essere come chiunque altro. Inizialmente, scoprii un’innegabile capacità di influenzare i miei coetanei, dimostrando una solida fede e un carattere ben bilanciato. Il giorno in cui vidi per la prima volta quella che sarebbe poi diventata la mia futura moglie, dissi al fratello che sarebbe diventata mia moglie, nonostante non la conoscessi. Nel lungo periodo, tutti i piani si realizzarono.

    I giorni cupi gettarono un’ombra scura e pesante sul mio spirito. A volte, la mano pesante del destino rendeva difficile vivere giorno dopo giorno. Il destino aveva gettato tutta la mia famiglia in una serie di disgrazie, lasciandoci con le sole necessità nude della vita. Anni di sventura e malessere mi costrinsero alla profondità della disperazione, una condizione che non avrei augurato a nessuno.

    Molte prove della mia vita sono rimaste fino ad oggi e solo la mia forte convinzione della mia Divinità ed il mio percorso verso la luce mi hanno permesso di camminare con fiducia attraverso tutti gli ingombri della mia esistenza. Il karma ha scatenato una tempesta senza fine mentre navigavo attraverso la mia vita, ma, a lungo termine, ho imparato a dominare ciò che il destino aveva in serbo per me e ho compreso il modo in cui rimanere saldamente in piedi, nonostante la tempesta. Dopotutto, avevo intravisto la luce che brillava come un faro distante in lontananza mentre mi aggrappavo alla mia vita, zattera di fede in Dio, e nella fiducia di librarmi in altezze confortanti nel mondo della luce che ci attende. Grazie alla saggia guida di Franz Bardon, ho trovato lo strumento per realizzare e soddisfare la mia vocazione in questa vita.

    Inizialmente, abusai dei miei doni per scopi nefasti. Ad esempio, da giovane mi arruolai nell’esercito e trascorsi alcuni giorni nel carcere militare per varie infrazioni. Una sera, avendo fumato nuovamente nella mia cella, ipnotizzai il personale di sicurezza e ordinai a ciascuna guardia di consegnare l’arma, poi feci sbloccare la cella dal guardiano delle chiavi prima di soccombere in un sonno profondo. Naturalmente, ripetei il medesimo scherzo ogni notte poiché nessuno del personale aveva alcun ricordo dell’incidente della sera prima. Questo, in effetti, era solo l’inizio!

    Dopo aver scontato il mio mandato nell’esercito, ho vissuto a Dortmund-Marten per qualche tempo, dove studiai Pratica dell’Evocazione Magica, decidendo di evocare un essere dalla sfera di Venere. Dal momento che non lavoravo con l’essere delle sfere inferiori, questa evocazione si rivelò un’impresa difficile. Per tal motivo, decisi di lavorare con un supporto. Presto trovai una persona adatta che sarebbe servita come mezzo. In una stanza del seminterrato, ipnotizzati il mio medium e, dopo essere entrato in uno stato di trance, gli ordinai di localizzare un tale chiamato Hagiel.

    Dotato di una grande immaginazione, mi immersi in un universo di indescrivibile vibrante color verde che non può essere trovato sul nostro piano terreno. In questo mare di color verde, chiesi alla mia Divinità di rimanere al mio fianco. Una volta che mi sentii a mio agio con ciò che mi circondava, chiamai il nome di Hagiel. Immaginai il suo sigillo nella mia mente fino a quando sentii l’avvicinarsi di una grande regina. Improvvisamente, mi resi conto che il mio corpo mentale era incapace di resistere alle oscillazioni di un essere così grande. Il mare immaginario della luce cominciò a svanire. In fretta, iniziai a cantare a gran voce il nome di Hagiel, ancora e ancora. Quando la mia coscienza raggiunse di nuovo il mondo materiale, il medium aprì gli occhi e parlò con una voce femminile alterata: Cosa vuoi da me? Le tue azioni rappresentano un’infrazione alla legge universale!

    Ribattei che le mie evocatività erano limitate all’uso di questo processo e se poteva perdonarmi per le mie azioni. Hagiel mi rimproverò sul fatto che usassi un medium maschile piuttosto che uno femminile, in quanto sarebbe stato più appropriato se avessi chiamato uno spirito femminile.

    Sei davvero Hagiel? - Lo interrogai.

    Se hai bisogno di prove sulla mia autenticità, rispose, Che cosa desideri?.

    In quel momento, qualcuno bussò alla finestra del seminterrato che si affacciava sul marciapiede all’esterno. Aprii la finestra e invitai questo giovanotto ficcanaso ad unirsi a me nell’impresa. Quando il giovane affrontò il medium, che eseguì un gesto con la mano, il giovane cadde in un coma profondo per 30 minuti. Quando si svegliò, fuggì dal seminterrato in preda al panico e alla paura. Da quel momento in poi, riuscii ad operare senza alcuna interruzione.

    Con il passare del tempo, trovai 12 persone che praticavano evocazioni. Trascorsi i successivi due anni in armonia, pieno di esperienze meravigliosamente strane e una vera evocazione di un essere spirituale. In quei momenti, acquisivo gradualmente potere psichico, proprio mentre la mia fede iniziava ad appassire.

    Il nostro gruppo di sette adulti e cinque giovani fondò un circolo chiamato Bardonkreis (Bardon-Circle League). I membri più anziani sentivano che l’onore e l’autorità dovevano essere conferiti a loro piuttosto che a me, tutto ciò causava molta frizione e discordia tra i membri.

    Hagiel si ritirò e un essere demoniaco prese il suo posto. Non trascurò di informarmi del suo ritiro dalla sfera influente della nostra cerchia.Da quel momento, raramente mi unii alle riunioni. Iniziai a minare il cerchio essendo in costante contatto con questo essere demoniaco. Poco dopo, il mio

    Ti è piaciuta l'anteprima?
    Pagina 1 di 1