Scopri milioni di ebook, audiolibri, riviste e altro ancora

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

L'intelligenza intuitiva del cuore:  Dall’antichità ai giorni nostri, dal Cuore antico alla fisica quantistica

L'intelligenza intuitiva del cuore: Dall’antichità ai giorni nostri, dal Cuore antico alla fisica quantistica

Leggi anteprima

L'intelligenza intuitiva del cuore: Dall’antichità ai giorni nostri, dal Cuore antico alla fisica quantistica

Lunghezza:
170 pagine
1 ora
Pubblicato:
22 mag 2020
ISBN:
9788898750870
Formato:
Libro

Descrizione

Questo libro tratta il tema dell’intelligenza del Cuore, partendo dalle origini – nell’antichità era ritenuto la sede dell’intelletto - giungendo fino alle più recenti rivalutazioni del Cuore “antico” da parte della fisica quantistica. La scienza ha appena scoperto il campo dell’Amore, la Fonte stessa del nostro mondo e il Cuore ci mette in contatto con la dinamica dell’Unità, che è l’essenza del campo dell’energia quantica. Quando percepiamo la realtà utilizzando il Cuore, viviamo un’esperienza di unità, in ogni istante. Tutto, ogni forma, ogni organismo in qualsiasi forma, tutti gli aspetti della vita manifesta in ogni regno della natura sono intimamente legati fra loro, attraverso il corpo eterico planetario. Questa nuova concezione porta ad abbandonare l’illusione della separazione originata dalla mente e il mondo illusorio dell’ego. Se affidiamo la direzione della nostra vita al nostro Cuore, ci metterà in contatto con tutta la Potenza Creatrice.
Pubblicato:
22 mag 2020
ISBN:
9788898750870
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore


Correlato a L'intelligenza intuitiva del cuore

Titoli di questa serie (24)

Libri correlati

Anteprima del libro

L'intelligenza intuitiva del cuore - Nicoletta Bartolo

Nicoletta Bartolo

L’INTELLIGENZA INTUITIVA DEL CUORE

Dall’antichità ai giorni nostri, dal Cuore antico alla fisica quantistica

INNO ALL’AMORE

«Se anche parlassi le lingue degli uomini

e degli angeli, ma non avessi l’Amore,

sono come un bronzo che risuona

o un cembalo che tintinna.

E se avessi il dono della profezia

e conoscessi tutti i misteri e tutta la scienza,

e possedessi la pienezza della fede, così da

trasportare le montagne, ma non avessi l’Amore,

non sarei nulla.

E se anche distribuissi tutte le mie sostanze

e dessi il mio corpo per esser bruciato,

ma non avessi l’Amore, niente mi

gioverebbe. L’Amore è paziente,

è benigno l’Amore; non è invidioso l’Amore,

non si vanta, non si gonfia,

non manca di rispetto, non cerca il

suo interesse, non si adira,

non tiene conto del male ricevuto,

non gode dell’ingiustizia,

ma si compiace della verità.

Tutto copre, tutto crede, tutto

spera, tutto sopporta.

L’Amore non avrà mai fine!»

(tratto dalla Prima Lettera di

San Paolo ai Corinzi)

Introduzione

In questo lavoro, ho scelto di trattare il tema dell’intelligenza del Cuore, partendo dalle sue origini e dalle sue concezioni nell’antichità, in cui era ritenuto la sede dell’intelletto, e giungendo fino alle più recenti rivalutazioni del Cuore antico, da parte della fisica quantistica.

Esplorerò le convincenti teorie di questa nuova fisica, che tanto hanno attirato la mia curiosità e spinto a indagare in questa direzione: la scienza ha appena scoperto il campo dell’Amore, la Fonte stessa del nostro mondo e il Cuore ci mette in contatto con la dinamica dell’Unità, che è l’essenza del campo dell’energia quantica.

Quando percepiamo la realtà, utilizzando il circuito del Cuore, viviamo un’esperienza di unità, in ogni istante. Tutto, ogni forma, ogni organismo in qualsiasi forma, tutti gli aspetti della vita manifesta in ogni regno della natura sono intimamente legati fra loro, attraverso il corpo eterico planetario. Questa nuova concezione porta ad abbandonare l’illusione della separazione originata dalla mente e il mondo illusorio dell’ego. Se affidiamo la direzione della nostra vita al nostro Cuore, ci metterà in contatto con tutta la Potenza Creatrice.

Il varco aperto dalla fisica quantistica, nel campo della conoscenza, è in rapporto diretto con un cambiamento del livello di consapevolezza, nella coscienza collettiva dell’umanità. Dopo i grandi Maestri di saggezza dell’antichità, la fisica quantistica ci indica la via: quella dell’Amore e dell’Unità. Questa nuova via è quella che ci permetterà di creare uno straordinario avvenire, consentendoci di scegliere tra le meravigliose possibilità che esistono nel campo quantico, attraverso il Cuore che funziona, secondo le leggi del campo di energia quantica e ci offre la capacità di creazione a un livello superiore, permettendoci di creare un mondo di coerenza, fluidità, collaborazione e armonia con tutto ciò che ci circonda. L’amore è lo stato di coscienza del campo di energia quantica.

Affronterò, quindi, il concetto di cuore energetico e approfondirò quello di Intelligenza del Cuore, della sua comunicazione con il cervello, del campo elettromagnetico che esso produce e del relativo stato di coerenza, partendo dalla definizione del Cuore fisiologico, come l’organo più sonoro del nostro corpo, il cui ritmo scandisce il contrarsi e l’espandersi del movimento della vita, in ogni punto nodale dell’organismo.

In questo senso tutto il corpo pulsa nel Cuore.

Esso possiede un sistema nervoso autonomo; per più della metà è costituito da neuroni e può diminuire e accelerare i propri battiti, senza ricevere impulsi dal cervello.

Lo sviluppo evolutivo del cervello, che si è dimostrato progressivo e plastico, sembra richiedere, ora più che mai, il coinvolgimento del Cuore.

Le capacità cerebrali hanno bisogno di essere illuminate dal Cuore, per scoprirsi nella loro sconosciuta ampiezza.

L’intelletto arriva fin dove può e l’urgenza delle qualità del Cuore si fa sempre più sentire.

Cuore e cervello sono in stretta relazione ed è necessario allinearli e tenerli in equilibrio. Non esiste una separazione fra questi due organi, ma un dialogo e una continua ricerca di armonia e bilanciamento. La PsicoNeuroEndocrinoImmunologia (PNEI) evidenzia una profonda interrelazione tra Cuore e cervello, dove le emozioni sono alla base dei meccanismi neurofisiologici, i quali regolano o bloccano il funzionamento dell’intero organismo vivente.

Il giusto equilibrio fra Cuore e cervello produce gioia, serenità, armonia e il riequilibrio delle onde magnetiche, attraverso lo stato di coerenza, permette di ottenere un perfetto ritmo cardiaco. Un Cuore che batte velocemente equivale a un cervello che pensa molto, un Cuore che batte lentamente rappresenta un cervello rilassato. Il Cuore è un cervello che ama, molto più di un cervello che pensa.

In ogni momento, c’è una conversazione tra il nostro Cuore e il nostro cervello, attraverso uno scambio di energia.

La recente scoperta della comunicazione tra i due organi dimostra che si tratta di un processo dinamico, continuo, un dialogo a due direzioni, in cui ogni organo influenza continuamente la funzione dell’altro. La comunicazione avviene in quattro modi principali: neurologicamente (attraverso la trasmissione degli impulsi nervosi), biochimicamente (via ormoni e neurotrasmettitori), biofisicamente (attraverso le onde di pressione), energeticamente (attraverso le interazioni del campo elettromagnetico). La qualità della conversazione tra Cuore e cervello determina la risposta del nostro organismo, la condizione del sistema immunitario, la longevità, la nostra salute.

I pensieri e le emozioni del cuore rimangono in esso scolpite e le esperienze di molti individui che hanno subito un trapianto dell’organo del Cuore hanno confermato che esso ha un cervello che conserva ricordi, ha una sua memoria e influenza il comportamento del ricevente.

Inoltre, il Cuore genera il campo elettromagnetico più ampio e potente di tutti quelli generati da qualsiasi altro organo del corpo, che ha un diametro che si estende dai due ai tre metri, con l’asse centrato nel Cuore. La sua forma ricorda quella acciambellata di un toro (toroidale), forma considerata la più antica e primaria dell’universo.

Le chiare modalità ritmiche nella variabilità della frequenza cardiaca (HRV) sono distintamente alterate dall’esperienza di differenti emozioni. Questi cambiamenti prodotti dall’attività del ritmo cardiaco, nelle onde elettromagnetiche, nella pressione sanguigna e in quella sonora, sono percepiti da ogni cellula del corpo, a ulteriore supporto del ruolo del Cuore, quale globale e interno segnale di sincronizzazione.

Esiste poi una particolare condizione di armonia tra i sistemi fisiologici del nostro corpo, uno stato chiamato coerenza e di questo stato il Cuore ne è sicuramente il protagonista principale. Infatti, uno stato di alta coerenza, in ambito fisiologico, è caratterizzato da un ritmo cardiaco costante, dall’incremento dell’attività parasimpatica e, quindi, da una maggiore sincronizzazione tra i sistemi fisiologici, vale a dire un funzionamento armonioso del sistema cardiovascolare, nervoso, ormonale e immunitario.

È interessante scoprire il ruolo che ricopre il cuore, in qualità di generatore di emozioni e della sua influenza sul DNA e modificazione dei geni (Epigenetica).

Attraverso sistemi di Biofeedback, è possibile misurare lo stato di coerenza cardiaca che, qualora alterato, si può regolare in tempo reale, attraverso tecniche di attenzione e focalizzazione sul Cuore.

Stabilita l’esistenza del campo magnetico terrestre, è interessante valutare la risonanza energetica tra lo stesso, i ritmi del Cuore e l’attività cerebrale e poter anche stabilire una coerenza globale.

Infine, il congiunto corrispondersi di Mente-Cuore è la base dell’armonia di cui sembra necessitare una rinnovata umanità, alla quale viene rivolto l’invito di esprimere sentimenti di apprezzamento, sincerità, gentilezza, rispetto, considerazione, gratitudine, generosità, attitudine al sorriso, apertura, gioia… Amore!

Capitolo I

ORIGINI E STORIA DEL CUORE

Il Cuore nell’Antichità

Dai tempi più remoti, sia la saggezza popolare che le antiche tradizioni hanno richiamato l’attenzione su "qualcosa" di più stabile delle emozioni, ma anche più vasto dell’intelletto ordinario, sull’importanza

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di L'intelligenza intuitiva del cuore

0
0 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori