Scopri milioni di ebook, audiolibri, riviste e altro ancora

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Tecnologia 5G? No, Grazie

Tecnologia 5G? No, Grazie

Leggi anteprima

Tecnologia 5G? No, Grazie

Lunghezza:
65 pagine
47 minuti
Pubblicato:
11 mag 2020
Formato:
Libro

Descrizione

La tecnologia 5G aumenterà l'esposizione attuale della popolazione ai campi elettromagnetici a radiofrequenza a causa dell'inevitabile installazione di un numero molto elevato di antenne intelligenti, sia all'esterno che all'interno degli edifici.
Numerose pubblicazioni scientifiche hanno trovato un'associazione tra gli effetti nocivi sulla salute e l'esposizione ai campi elettromagnetici a radiofrequenza (EMF).
Questo libro analizza i cambiamenti che la nuova tecnologia 5G porterà e dettaglia i diversi studi che confermano i problemi di salute legati all'esposizione alle radiazioni EMF.

Pubblicato:
11 mag 2020
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore

Autor de dos Libros con tapa: Manual Básico de Farmacología y 200 Ideas para Mejorar la Rentabilidad de tu Farmacia, una publicación en la revista Alimentación, Equipos y Tecnología: La histamina en las distintas etapas de fabricación de conservas de atún y seis Ebooks: Disruptores Endocrinos, La Salud no es un Negocio, Obesidad Infantil. Rista. Respuesta Insuficientemente Adecuada, Vivir sin Cáncer, Ser Mayor sin Edad y Predisposición a Ser Homosexual.Posee tres licenciaturas (Farmacia, Ciencias Químicas, Ciencia y Tecnología de los Alimentos) y experiencia en los departamentos de Calidad, Producción y Ventas.


Correlato a Tecnologia 5G? No, Grazie

Libri correlati

Articoli correlati

Anteprima del libro

Tecnologia 5G? No, Grazie - Carlos Herrero Carcedo

1. TECNOLOGIA 5G

La tecnologia 5G diventerà la futura rete di connessione che consentirà l'accesso a internet delle cose, auto autonome e città intelligenti. Questa nuova rete 5G utilizzerà spettri ad onde di frequenza più elevata, migliorerà la velocità di trasmissione, risolverà gli impedimenti fisici e le interferenze e e ospiterà un numero maggiore di dispositivi.

L'attuale rete 4G utilizza le basse frequenze tra 800 MHz e 2,6 GHz ed è al limite di saturazione, principalmente a causa del suo spettro ridotto e del numero crescente di apparecchiature collegate. La rete 5G espanderebbe la banda dello spettro attraverso l'uso di onde millimetriche ad alta frequenza o MMW (Millimeter Waves), il cui range di frequenza è compreso tra 30 e 300 GHz, avendo già iniziato i primi test tra 26-38 GHz.

L'inclusione delle bande di frequenze più alte faciliterebbe la connessione di un numero maggiore di dispositivi ed eliminerebbe la saturazione. Tuttavia, queste onde di maggiore frequenza presentano una grande difficoltà ad attraversare alcuni ostacoli come gli edifici e sono solitamente assorbite dagli alberi e dalla pioggia. Questi problemi sono risolti con l'installazione di innumerevoli antenne intelligenti ogni 250 metri, di dimensioni ridotte rispetto a quelle esistenti, sia all'esterno che all'interno degli edifici, che agirebbe come ripetitori che rimbalzerebbero il segnale per evitare gli edifici e raggiungere qualsiasi punto della città.

Le antenne 4G hanno 8 porte da trasmettere e 4 da ricevere mentre le stazioni base 5G sono in grado di supportare circa 100 porte. In questo modo, le antenne intelligenti invierebbero e riceverebbero un numero maggiore di segnali allo stesso tempo. Ora bene, più antenne e utenti portano anche un livello più alto di interferenze.

In modo che non si verifichino interferenze, le antenne intelligenti registreranno il tempo necessario per il segnale appartenente ad una chiamata telefonica 5G per arrivare e l'indirizzo da cui proviene, cioè, determineranno il luogo di origine e, utilizzando un algoritmo di elaborazione del segnale, invieranno i dati scegliendo la migliore via di trasmissione. Inoltre, focalizzeranno il segnale in modo che punti nella direzione dell'utente e dirigeranno ordinatamente i pacchetti di dati in modo che non interferiscano l'uno con l'altro. Allo stesso modo, antenne intelligenti e telefoni 5G saranno in grado di trasmettere e ricevere dati simultaneamente e sulla stessa frequenza, annullando gli attuali giri di trasmissione e emissione della rete 4G e raddoppiando così la sua capacità.

In Spagna, la rete 5G utilizzerà quattro bande: 700 MHz, 1.5 GHz, 3.6 GHz e 26 GHz, e il suo avvio è previsto per il 2020. La rete 3G verrà disattivata nel 2020 perché tutte le sue funzioni sono già state eseguite da 4G, mentre 2G lo farà nel 2025 in quanto è l'unica compatibile nei vecchi telefoni e nella comunicazione tra le macchine.

Lo spettro elettromagnetico copre da basse frequenze, con lunghezze d'onda di chilometri di onde radio, alle alte frequenze, con lunghezze d'onda nell'ordine dei picometri di raggi gamma, attraverso lo spettro visibile, con lunghezze d'onda la gamma di decimi di un micrometro. Nel frattempo, le onde elettromagnetiche ad alta frequenza hanno lunghezze d'onda corte e alta energia, mentre le onde elettromagnetiche a bassa frequenza hanno lunghezze d'onda lunghe e bassa energia.

Secondo gli effetti biologici derivanti dall'interazione tra le onde elettromagnetiche e il corpo umano, possiamo classificare lo spettro elettromagnetico in:

a) Ionizzante: raggi gamma, raggi X e ultravioletto lontano. In questo intervallo di frequenze molto alte, i fotoni hanno un'energia sufficiente per separare gli elettroni dagli atomi che compongono le molecole esistenti nel corpo, come acqua, proteine e DNA.

b) Non ionizzante:

b1: ultravioletto vicino, luce visibile e infrarosso. In questa banda, gli effetti dell'emissione elettromagnetica sono legati all'eccitazione elettronica prodotta dall'energia dei fotoni, cioè con il trasferimento degli elettroni da uno strato interno a uno strato più esterno all'interno dell'atomo, e non con ionizzazione.

b2: microonde e onde radio ad alta frequenza. Queste onde elettromagnetiche hanno una lunghezza d'onda inferiore all'organismo umano e possono indurre correnti

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. Registrati per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di Tecnologia 5G? No, Grazie

0
0 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori