Goditi subito questo titolo e milioni di altri con una prova gratuita

Gratis per 30 giorni, poi $9.99/mese. Cancella quando vuoi.

L'assassinio di via Belpoggio

L'assassinio di via Belpoggio

Leggi anteprima

L'assassinio di via Belpoggio

Lunghezza:
46 pagine
31 minuti
Pubblicato:
May 5, 2020
ISBN:
9788835821120
Formato:
Libro

Descrizione

In questo stupendo noir psicologico ante litteram, Italo Svevo, il gigante della letteratura triestina, ci racconta di Giorgio, il protagonista del romanzo, un povero Cristo, e del suo omicidio.
Uccide Antonio per sottrargli del denaro, ma viene visto da una testimone che avrà la conferma della sua identità da un articolo di giornale.
Giorgio non è un assassino nato, commette questo gesto forse per imprudenza, ma ciò che colpisce è la sua incapacità di colpevolizzarsi.
Nasconde i soldi a casa dell’amico Giovanni, pensando che la fuga sia l’esito migliore; ma qualcosa lo trattiene dal farlo.
Inizialmente gli parrà di non doversi preoccupare troppo di essere scoperto: l’identikit dell’assassino non corrisponde al suo.
Ma quando le indagini si faranno più serrate e la spirale degli eventi turbinerà in modo nefasto, l’angoscia, i sensi di colpa e la volontà del protagonista di chiudere questa sporca faccenda, lo condurranno sull’orlo del precipizio.
L’esito finale è tutto da scoprire nelle pieghe della psiche umana… 
Pubblicato:
May 5, 2020
ISBN:
9788835821120
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore

Italian writer, born in Trieste, then in the Austro-Hungarian Empire, in 1861, and most well known for the novel _La coscienza di Zeno_.


Correlato a L'assassinio di via Belpoggio

Libri correlati

Categorie correlate

Anteprima del libro

L'assassinio di via Belpoggio - Italo Svevo

Italo Svevo

L'assassinio di via Belpoggio

© 2020 - Gilgamesh Edizioni

Via Giosuè Carducci, 37 - 46041 Asola (MN)

gilgameshedizioni@gmail.com - www.gilgameshedizioni.com

Tel. 0376-1586414

In copertina: Progetto grafico di Dario Bellini

© Tutti i diritti riservati

UUID: 00840624-0209-446a-a009-691cdecfae4c

Questo libro è stato realizzato con StreetLib Write

http://write.streetlib.com

Indice dei contenuti

Biografia di Italo Svevo

L'assassinio di via Belpoggio

1

2

3

Scrivi una recensione a questo romanzo. IN REGALO UN E-BOOK!

GE Š TINANNA

Narrativa classica

1

Biografia di Italo Svevo

Italo Svevo (pseudonimo di Ettore Schmitz) nacque a Trieste il 19 dicembre 1861 da Francesco, «bravo commerciante», e da Allegra Moravia, entrambi di famiglia ebraica. Dopo aver frequentato la scuola elementare del rabbino Melli e la scuola commerciale di Emanuele Edeles, nel 1874 fu inviato dal padre nel collegio di Segnitz-am-Main in Baviera, dove ebbe modo di approfondire la conoscenza della lingua tedesca e di accostarsi a quella letteratura. Ritornato nel ’78 a Trieste, frequentò per un biennio la Scuola Superiore di Commercio di Fondazione Pasquale Revoltella. Nel 1880 si impiegò come corrispondente tedesco e francese nella filiale triestina della Unionbank di Vienna. Dal 1880 al 1890 pubblicò, con lo pseudonimo di Ettore Samigli, numerosi articoli di critica letteraria e drammatica nel quotidiano irredentista triestino «L’Indipendente». Nel 1886 morì precocemente di nefrite il fratello prediletto Elio (nato nel 1863), autore di un prezioso Diario, in cui è puntualmente registrata l’attività letteraria di Ettore, consistente per lo più in abbozzi teatrali e narrativi, distrutti o perduti a eccezione del frammento di commedia storica Ariosto governatore (1880).

Nel 1887 cominciò a scrivere il primo romanzo, Un inetto, che pubblicò a sue spese nel 1892 con il titolo Una vita e con lo pseudonimo di Italo Svevo, che intendeva mettere in evidenza le due componenti, italiana e tedesca, della sua formazione letteraria e culturale. Nel 1888 stampò nell’«Indipendente» il primo racconto, Una lotta, cui seguì nel 1890 il secondo, L’assassinio di via Belpoggio. Nel 1893 ottenne l’incarico d’insegnamento di corrispondenza commerciale tedesca (e poi anche italiana e francese) nell’Istituto Revoltella, che conservò sino al 1901.

Il 4 ottobre 1895, alle ore «4 [pomeridiane] meno 7 minuti», perdette l’amatissima madre (il padre era già deceduto nel ’92); e in questa occasione ebbe modo di stare vicino alla cugina Livia Veneziani (1875-1957), con la quale si fidanzò il 20 dicembre del medesimo anno e si sposò il 30 luglio 1896. In questo periodo scrisse Senilità, che pubblicò, ancora a sue spese, nel 1898. Il romanzo, come il precedente, ebbe uno scarso successo: tant’è vero che Svevo, profondamente deluso e amareggiato, fece «il gran rifiuto» di

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. Registrati per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di L'assassinio di via Belpoggio

0
0 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori