Trova il tuo prossimo book preferito

Abbonati oggi e leggi gratis per 30 giorniInizia la tua prova gratuita di 30 giorni
Dopo il Coronavirus: Vademecum per la rinascita economica dei territori

Azioni libro

Inizia a leggere

Informazioni sul libro

Dopo il Coronavirus: Vademecum per la rinascita economica dei territori

Lunghezza: 184 pagine1 ora

Descrizione

Come possono i territori del nostro Paese reagire in positivo alle conseguenze devastanti sui loro sistemi produttivi determinate dalla pandemia del Coronavirus? Per rispondere a questa domanda il libro offre alcune idee e spunti di riflessione. Un contributo snello, di facile lettura anche per “non addetti ai lavori”. Il tema centrale è quello di delineare, con parole semplici ed esempi concreti, una prospettiva strutturale di rinascita economica dei territori italiani dopo il COVID-19. Vengono spiegati sia i riferimenti teorici, che le linee guida per l’elaborazione e attuazione di un nuovo modello dello sviluppo e della crescita sostenibile, capace di generare ricchezza endogena, quale unica condizione per uscire dal baratro economico e produttivo generato dal COVID-19. Il nuovo modello esalta le peculiarità e l’unicità del capitale territoriale ed umano del nostro Paese. I territori non sono tutti uguali, nonostante le spinte della globalizzazione tendano ad uniformare ed omologare tutto e tutti. Dall’unicità e ricchezza dei territori italiani si può e si deve ripartire per costruire un vantaggio competitivo rispetto agli altri territori del globo. I territori italiani hanno dei propri peculiari vantaggi competitivi non de-localizzabili: ambiente, cultura, identità, storia pluri-millenaria, prodotti tipici incastonati nel territorio, fonti rinnovabili, servizi alla persona, ospitalità, qualità della vita. Intorno a queste tante unicità è possibile costruire un’immagine distintiva di qualità del nostro Paese ed in particolare dei territori più deboli stremati dalla pandemia. Solo così potremo lanciare una “nuova offerta” da proporre ai mercati per attrarre capitali, menti creative, imprese e investimenti per l’innovazione, lo sviluppo e la crescita dell’occupazione. Le parole chiave della nuova prospettiva sono: economia circolare e sostenibile, bio-regionalismo, capitale territoriale, sovranità alimentare ed energetica, interdipendenze produttive all’indietro, moneta complementare, chiusura a livello locale dei principali cicli della vita.
Leggi altro