Scopri milioni di ebook, audiolibri, riviste e altro ancora

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

PNL è libertà: Questo libro contiene idee che possono trasformare la tua vita

PNL è libertà: Questo libro contiene idee che possono trasformare la tua vita

Leggi anteprima

PNL è libertà: Questo libro contiene idee che possono trasformare la tua vita

Lunghezza:
565 pagine
7 ore
Pubblicato:
22 lug 2015
ISBN:
9788865521076
Formato:
Libro

Descrizione

Un libro in cui si parla di te, della tua vita, delle tue sfide di oggi e di quelle che hai già affrontato, di come ti sei sentito e di come ti senti in questo momento. Una conversazione ispirata in cui il "maestro" Richard Bandler e il suo brillante "allievo" Owen Fitzpatrick si confrontano con intelligenza e creatività sul concetto di libertà personale, offrendo al lettore straordinari strumenti per decidere consapevolmente cosa fare della propria vita.
Pubblicato:
22 lug 2015
ISBN:
9788865521076
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore


Correlato a PNL è libertà

Libri correlati

Anteprima del libro

PNL è libertà - Richard Bandler

l’Editore

INTRODUZIONE ALL’EDIZIONE ITALIANA

Capita ogni tanto che un istante vi catturi. Con queste parole hanno inizio le avventure nella libertà individuale di Richard Bandler e Owen Fitzpatrick. Le stesse parole con cui i due artefici dei tesori racchiusi in questo libro ci introducono nella nostra avventura nella libertà individuale.

Ciascuno di noi è stato, almeno una volta nella vita, catturato da un attimo di assoluta consapevolezza. Oltre il perimetro del luogo in cui ci trovavamo abbiamo intravisto aperture, destinazioni possibili e spazi distesi. Abbiamo avuto la tentazione di allungare la mano, di incamminarci in direzione di quei posti lontani, attratti da un richiamo invitante. Qualcuno direbbe: un richiamo di libertà.

Molto spesso questi istanti sono brevi interruzioni lungo una traccia continua – la vita – che poi riprende il suo corso senza deviazioni significative. Altre volte sono occasioni inaspettate di scoperta del valore di sé, dei propri talenti, delle innumerevoli possibilità di cambiamento della propria vita e di quella di coloro che ci circondano.

Le prigioni mentali in cui si può essere rimasti rinchiusi, avendo per compagne solitudine, frustrazione e sensazione di impotenza si dissolvono lasciando spazio a energia, vitalità, senso della libertà, coraggio, capacità di trovare il lato divertente delle cose.

Sono questi i tesori contenuti in PNL è Libertà: chiavi magiche per accedere a momenti di rivelazione sul proprio destino. Chiavi magiche per aprire i cancelli di quelle prigioni e decidere la direzione in cui muoversi.

La nostra più grande forza, affermano Richard e Owen, è anche la nostra più grande debolezza: la capacità di scegliere. Scegliere di assumersi o meno la responsabilità della propria vita e di farne – o non farne – ciò che si è deciso. La vostra vita è la tela e il vostro cervello i colori, aggiungono gli autori in uno dei passaggi più ispirati e ispiranti del libro. Ora si tratta di dare a voi stessi il permesso di decidere dove volete andare, cosa volete dipingere. Questa è l’arte della libertà individuale.

Leggete questo libro e svolgete tutti gli esercizi proposti: vi sembrerà che gli autori si stiano rivolgendo direttamente a voi, soppesando e considerando le vostre personali esperienze, come se le avessero vissute essi stessi. Vi troverete storie di felicità e sofferenza, emozioni piacevoli e racconti di delusione e smarrimento. E riconoscerete voi stessi quali protagonisti di quelle storie. Cosa più importante, imparerete, con l’aiuto della Programmazione Neuro-Linguistica, che permea ogni respiro di questo libro:

•a modificare a piacimento i vostri stati mentali;

•a neutralizzare anche i dolori più antichi e radicati dentro di voi;

•a fare chiarezza sul vostro scopo nella vita;

•a organizzarvi per raggiungere quello scopo;

•a compiere i passi necessari per realizzare ciò che desiderate;

•a godervi ogni momento, provando curiosità e piacere per tutto ciò che sta attorno a voi;

•a liberarvi dai limiti che vi siete auto-imposti o che altre persone vi hanno imposto, e a sciogliere ogni laccio che vi tiene ancorati a un passato fatto a volte di sofferenza e mortificazione;

•a influenzare consapevolmente il vostro futuro, al di là di ogni possibile condizionamento esterno.

Iniziate ORA il vostro viaggio di scoperta. Riemergerete da questa lettura trasformati e rinnovati.

Alessio Roberti

Scrittore, formatore, editore

Master Trainer di PNL

Direttore Internazionale del Business Coaching per la Society of NLP

www.alessioroberti.com

ALESSIO ROBERTI

È l’italiano con maggiore esperienza nella ricerca e formazione in PNL a livello mondiale: ha formato oltre 60.000 professionisti in Programmazione Neuro-Linguistica in Italia, USA, Inghilterra e Giappone. La Society of NLP gli ha conferito il titolo di Licensed Master Trainer of NLP, il massimo livello di specializzazione in PNL e il prestigioso titolo di Direttore Internazionale del Business Coaching. Si è inoltre specializzato presso le scuole di Business delle università di Harvard e Oxford. Fra le numerose aziende che si avvalgono della consulenza e della formazione della società da lui guidata ci sono alcune tra le più importanti organizzazioni, nazionali e internazionali. È Coach di importanti imprenditori italiani. È l’unico italiano co-trainer del genio creativo della PNL, Richard Bandler, e co-autore con Bandler e Owen Fitzpatrick del bestseller Corso di PNL: Scelgo la libertà. Presidente dell’Associazione Internazionale di Intelligenza Linguistica, è docente di Intelligenza Linguistica e Public Speaking presso il Master Internazionale in Five Stars Hotel Management della Hotel Business School.

È inoltre l’editore di oltre 70 testi sull’utilizzo degli strumenti della PNL, del Coaching e della comunicazione efficace. Fondatore e direttore della NLP ITALY Coaching School, supervisiona tutte le attività formative erogate. Il suo ultimo libro, Le parole per crescere tuo figlio, è dedicato agli strumenti per migliorare la comunicazione tra adulti e bambini.

AVVISO AI LETTORI

Avviso per gli esperti

Questo libro è scritto unicamente per coloro che sono interessati a diventare più felici, a migliorare la qualità della propria vita e a godersela ogni giorno di più. Non leggete questo libro e non assorbite le idee in esso contenute, a meno che non siate disposti ad aprirvi e ad assaporare come delle idee semplici possano davvero essere presentate, semplicemente. Coloro che fossero interessati a rimanere legati alle catene dei liberi… questo libro potrebbe indurvi a ricordare di dimenticare quel che non è importante, vale a dire rendervi conto che leggere questo libro potrebbe aprire i vostri veri occhi, quelli che vi potranno aiutare a vedere le vere menzogne costituite da limitazioni, tristezza e paura, quelli che vi mostreranno come il mondo sia colmo di opportunità uniche e senza precedenti di trovare un inspiegabile senso di benessere.

Avviso per chiunque altro

Questo libro trabocca di idee, suggerimenti, induzioni e tecniche che possono migliorare la vostra vita. Sebbene la PNL sia una tecnologia che sta riscuotendo sempre più successo in ogni angolo del mondo, il fatto che una persona abbia frequentato un corso Practitioner in PNL non significa necessariamente che questa persona sia adeguatamente preparata e competente. Se siete interessati ad apprendere come si usa la PNL, vi invitiamo caldamente a frequentare corsi tenuti da istruttori certificati direttamente da Richard Bandler.

RINGRAZIAMENTI

Da entrambi gli autori

A coloro che hanno reso migliori le nostre vite. Contiamo su di loro, sia come colleghi, sia come amici. Grazie a: John e Kathleen LaValle, Paul McKenna, Kate Benson e Gabe e Barbara Guerrero.

Da Richard

A Jay, Elizabeth, Jayson e, ovviamente, a Polly

A mia madre, Ruby, e a mia sorella Pam

Al dottor John O’Dea e a Debra

A Sean e Maura Flannagan

A M Gerald Schwartzbach

E a tutti i miei deliziosi clienti: senza le loro difficoltà non avrei avuto nulla da imparare.

Da Owen

Vorrei ringraziare le seguenti persone, che hanno avuto un impatto profondo sulla mia vita e sul modo in cui mi sono conquistato la libertà e l’amore.

La mia famiglia

I miei genitori, Marjorie e Brian, per tutto. Siete i genitori migliori che si possano avere e vi voglio bene, più di quanto possiate immaginare… Emer, per essere una sorella magnifica… Mia nonna, per voler bene a me e all’eroico zio Shea… Nonna Packie, zia Joe, il nonno, zia Peggy e zio Tony per l’affetto che mi hanno dimostrato in vita… Il resto della famiglia, inclusi Brendan, Michael K, Aisling, Sinead, Orla, Donal, Oisin, Lucy, Michael G, Pat, Bob, Mat, Kelly, Maureen e Bill, e tutti gli altri: sono molto fiero di essere imparentato con ciascuno di voi… Il mio collega Brian, per essere un partner fantastico sul lavoro, nonché un carissimo amico, e la sua famiglia, che sento come mia: Theresa, Cian e Dillon.

Coloro che hanno contribuito direttamente al libro

I miei incredibili amici, come la stupenda Gillian McNamara-Fowley, Michael Connolly, Aoife Ni Bhreachain Curran e Barry Holden, per averci aiutato così tanto con questo libro. Richie Collins, il mio amico, per il lavoro di trascrizione e perché mi fa ridere. Claire Rourke che è stata d’immenso aiuto durante le fasi di revisione.

Mentori e insegnanti

Eric Robbie per tutta la sua saggezza, per la creatività e per le sue intuizioni… Frank Farrelly perché mi fa ridere a crepapelle… David Northrop per la magnifica amicizia che ci lega e per i preziosi consigli… Joe Keaney, il Dalai Lama, Michael Breen, Liz Dunne e gli altri istruttori che ho avuto e che tanto mi hanno dato.

Amici

I miei compari: Eddie, Davee e Shane perché mi fanno sorridere, ridere e sentire amato. Gli altri miei amici: Joe Higgins, Lauren, Kevin, Niall, Mark D, Brian F, Gemma, Ruth, Lizzie, Audrey, Joe, Annette, Ciaran, Eileen, Baggo, Nevvy, Stevee, Susan, Mark, Martin, Car, Rob, Cliona, Colm e Suzanne McKay. Gli amici del college: Ruarai, Maire, Caoilte, Karl, Paul, Aleisha, Darragh, Tommy, Mick K, Gary, Martin, John, Sean, Alan C, Niamh, Fiona, Siobhan D, Helen, Rob, J.P., Martina, Olga, Anne Marie, Murissa, Mick H, Carolyn, Catherine, Martin e Gerrie… I miei amici dello Sportslink FC e in particolar modo Dave, Jay e Roseanne per le loro intuizioni sulla vita e sullo stile… Roisin l’angelo, Ben per avermi reso fiero e Numero 6 per avermi strappato un sorrisone… Rab e Michelle per la generosità, l’amicizia e l’ispirazione meravigliose… Siobhan Mac per avermi fatto vivere un’esperienza degna di lode. A tutti voi vanno il mio affetto e i miei più sinceri ringraziamenti.

Colleghi e amici

Alessio, Hugh, Thomas, Anton, Zana, Morag, Niamh, Allison, Anna, John, Rachel, Steve, Gabrielle, Ed Percival, Deirdra, Rachel, Cora, Judymay, Cathy, DP, Maurice, Fergal, Lynda, Kay, Bryan, Phillipe, Gerry, Rob, Laura, Harry, John B e famiglia, Colin, Mahboob, Mark, Ron, Edie, Phil, Jackie, Lenny, Peta Heskall, Pete Cohen, Clay, Jag, Kier, Maria O’M, Michelle, John S LV, Yvonne, Jamie, Derek, James, Mark, Dave, Holly, Reeney, Omar, Liopi, Javier, Eduardo, Gaby, Sergio, Olga, Edgard & Reed e tutti gli altri per i loro consigli e il loro aiuto… Jan, Van, Dan, Sajani, Ashlesh, Hemant e tutti gli altri amici molto speciali che ho in India. Grazie a tutti voi per la stupenda ospitalità e l’amicizia dimostratami.

Altri ringraziamenti

Coloro che hanno frequentato i miei corsi, i miei clienti e i miei studenti, che mi hanno insegnato almeno quanto io ho insegnato loro. Il mio vero amore, il Glasgow Celtic FC, perché fa la mia felicità… Martin O’Neill, Henrik Larson, gli U2, Morrissey, Eminem, Ricky Gervais, Billy Connolly, Eddie Izzard, Bill Hicks, Cecilia Ahern, Tommy Tiernan e Karl Spain per avermi ispirato con il loro splendore… Dio (ciascuna Sua versione) per essere stato buono con me.

NOTA PER I LETTORI

PNL è Libertà narra la storia delle ampie e approfondite conversazioni avvenute tra me – Owen Fitzpatrick – e Richard Bandler, cofondatore di una disciplina di sviluppo personale nota come Programmazione Neuro-Linguistica (PNL). Richard è il mio insegnante e mentore, nonché un mio amico, e molte persone in tutti gli angoli della terra lo considerano un genio vivente. Questo libro è il risultato di numerose conversazioni che hanno avuto luogo in diverse parti del mondo tra il 2002 e il 2005. Durante il 2003 ho girato il mondo per alcuni mesi: anche le esperienze di quei viaggi, così come quelle fatte con i miei clienti, hanno contribuito a dar forma a quest’opera.

Richard è l’artista creativo che sta dietro alle idee che hanno rivoluzionato la psicologia moderna, il modo di intendere il business, di fare Coaching e di intendere l’auto-aiuto e l’auto-miglioramento. Le sue intuizioni riguardo alla mente umana hanno prodotto un impatto enorme in ogni angolo della terra: oggigiorno in qualsiasi libreria, anche la più piccola, ci sono libri di PNL.

Mi auguro sinceramente che un giorno non lontano Richard veda debitamente riconosciuti i propri meriti per tutto ciò che ha realizzato. Fino a quel giorno, questo libro è il mio omaggio al lavoro di una vita, la sua. Mi auguro che possa portare nella vita di ciascun lettore la stessa fulgida gioia che, negli anni, Richard ha saputo infondere in così tanti animi, sin dal giorno in cui, ormai più di 30 anni or sono, iniziò a insegnare alle persone ad essere libere e felici. Le nostre conversazioni erano spesso a senso unico e questo perché mi sforzavo di utilizzare il tempo trascorso con Richard nel miglior modo possibile. Richard suggerì che, alla luce della mia grande esperienza nel trattare con i clienti e delle altre idee ed esperienze interessanti che facevano parte del mio bagaglio, sarebbe stata una buona idea se avessi completato le nostre conversazioni con alcune mie storie, prospettive ed esempi. Fu così che nacque questo libro. Nelle storie relative ai miei clienti e negli aneddoti personali che ho raccontato per meglio illustrare le idee di cui abbiamo discusso, molti dei nomi sono stati omessi o cambiati, così da proteggere l’identità degli interessati. Alcune persone mi hanno concesso di utilizzare il loro vero nome.

Abbiamo omesso le parti di conversazione che sarebbero potute risultare offensive. In taluni casi, tuttavia, dove le espressioni utilizzate sono funzionali a trasmettere un importante messaggio, abbiamo preferito riportare le conversazioni nella loro integrità. Di tanto in tanto potrebbe sembrare che alcune frasi non sembrino grammaticalmente corrette, eppure queste frasi servono a uno scopo: ricordate che la PNL e la grammatica convenzionale non si basano necessariamente sulla medesima struttura. Molti di coloro che hanno avuto il piacere di frequentare un corso di Richard Bandler sapranno già che, in un certo qual modo, al termine del corso ci si ritrova a comportarsi in modi inconsueti, a sfruttare abilità nuove e un diverso atteggiamento. Quando terminerete questo libro, proverete un’esperienza simile. Non si tratta di un caso. All’interno di questo libro, i termini conscio e inconscio verranno usati in riferimento a due aspetti della mente. Con la parola conscio intendiamo quella parte della vostra mente che pensa in modo critico, razionale e logico. Con la parola inconscio intendiamo quella parte della vostra mente che è responsabile delle vostre sensazioni ed emozioni, della vostra creatività e che contiene ogni vostra memoria, la vostra saggezza e tutto ciò che avete provato.

L’inconscio è quella parte della mente che controlla le abitudini e i consueti modi di pensare. La chiave per cambiare la vostra vita consiste nell’imparare a far funzionare il vostro inconscio in modi più efficaci. Moltissimi dei libri che cercano invano di spiegare la PNL sono scritti in modo complicato. Questo libro è diverso. Qui abbiamo fatto uso di un sofisticato sistema in cui le informazioni, le idee e i suggerimenti si trovano all’interno di storie ed esempi che fungono da strati e che aiutano il lettore a sviluppare inconsciamente nuovi modi di sentirsi e di pensare.

Ci auguriamo inoltre che coloro tra voi che già conoscono la PNL possano divertirsi a studiare il testo ancor più in profondità, accorgendosi dei diversi tipi di schemi che abbiamo adottato per confezionare un libro capace di rivolgersi sia alla mente conscia che alla mente inconscia. Ci sono molti, moltissimi esempi di modelli linguistici, di storie-dentro-storie, di metafore a livelli multipli che rendono questo libro di grande impatto per il lettore.

Per coloro tra voi che avessero poca o nessuna esperienza di PNL, indipendentemente dalla sofisticata attenzione che qui abbiamo posto nello strutturare la comunicazione a più livelli, ci auguriamo che possiate trovare le idee qui contenute tanto semplici quanto lo sono in realtà. La libertà personale è una cosa facile da comprendere, da apprendere e da utilizzare, una volta capito come fare. Quindi, vi prego, non siate troppo sorpresi della velocità con cui vi riscoprirete più felici e svilupperete nuovi atteggiamenti e prospettive capaci di farvi sentire più liberi, mentre procedete con la lettura. Ricordate: perlopiù si tratta di semplice psicologia… l’arte di comunicare con l’inconscio.

Questo libro si divide in diverse parti:

•La prima di queste approfondisce il tema di come questo libro abbia avuto origine e di cosa sia il concetto noto come PNL.

•Le conversazioni con Richard iniziano nella seconda parte, quando iniziamo a discutere di libertà personale.

•Nella terza parte indaghiamo il processo di come accadano i cambiamenti permanenti e duraturi e ci interroghiamo su quali siano le chiavi grazie alle quali riuscire a cambiare qualsiasi aspetto della propria vita.

•Nella quarta parte analizziamo il modo per gestire efficacemente i problemi che le persone hanno riguardo a loro stesse e alla loro vita.

•La quinta parte è dedicata a come migliorare i propri rapporti con gli altri.

•E, infine, nella sesta parte discutiamo di come sia possibile sviluppare al meglio il proprio lato spirituale e di come ci si possa connettere in modo più proficuo al proprio universo.

Le diverse parti saranno intervallate da capitoli dedicati a delle divagazioni casuali. Questi capitoli non sono che semplici e casuali estratti che desideravamo inserire nel libro, ma per i quali non abbiamo saputo trovare una collocazione più specifica. Anch’essi svolgono una loro funzione.

In fondo a certi capitoli o a certe parti troverete alcuni esercizi e compiti che vi aiuteranno ad impadronirvi dei nuovi atteggiamenti, della nuova sensibilità e delle nuove abilità che avrete appreso. FATELI. È di cruciale importanza che facciate le esperienze che questi esercizi possono darvi: solo così comprenderete appieno come le varie parti si combinino. Vi abbiamo, inoltre, assegnato dei compiti, affinché possiate prendere l’abitudine di impegnarvi in attività specifiche. Seguendo le istruzioni, l’impatto che questo libro avrà sulla vostra vita sarà davvero notevole.

Come ogni opera, anche questa avrà i suoi detrattori e siamo disposti ad accettarlo: non si possono accontentare tutti. E non si potrà mai rendere libero qualcuno. Si può solo insegnare alle persone ad aprire la porta… ma sono loro a doverla attraversare. Tutto ciò che ci auguriamo e che vi invitiamo a scoprire è che la vostra prigione non ha la stessa forza del vostro desiderio di scoprire il mondo sconosciuto, eppur meraviglioso della liberazione, della pace interiore e della gioia. A volte, coloro che desiderano cambiare oppongono resistenza sotto forma di scuse, scetticismo, esitazione o pigrizia. Vi esortiamo a rivolgere i vostri sforzi al fine di leggere questo libro e di usarlo per migliorare la vostra vita. È il motivo per cui è stato scritto.

PREFAZIONE

Negli ultimi 30 anni ho scritto prefazioni non solo per i miei libri, ma per quelli che hanno scritto molti dei miei studenti. Tuttavia, in questo caso, mi accingo a presentare un libro che ho contribuito a realizzare. Si basa su delle conversazioni che ho avuto con Owen riguardo al genere di cose che fanno oggigiorno parte del campo della PNL (che considero, di fatto, molto più vasto delle tecniche di PNL in quanto tali) e riguardo alle mie prospettive in proposito. Questo libro contiene, inoltre, idee provenienti dal Neuro Hypnotic Repatterning e dal Design Human Engineering, ma differisce molto da altri libri su questi argomenti, in quanto la maggior parte dei libri che ho pubblicato nel corso degli anni includeva delle analisi di casi specifici e dei modi per affrontare specifiche questioni, come quella di superare una fobia. Questi libri offrivano un insieme di regole metodiche che spiegavano cosa fare per aumentare, ad esempio, le probabilità di vincere la fobia. Leggendoli si potevano studiare i modelli linguistici e accrescere le proprie abilità relative a come porre domande o a come creare frasi.

Questo libro è stato concepito per fare qualcosa di completamente diverso. È stato pensato appositamente per darvi la possibilità di cambiare prospettiva in merito a cos’è la libertà. Per me, la libertà è in assoluto la più importante esperienza che un essere umano possa fare. È l’atto stesso della creazione. Non si tratta solo di creare cose grandiose, come l’arte o la musica, ma di creare i momenti che compongono la vostra vita.

Le persone, per la maggior parte, finiscono col rendersi la vita difficile e col porre un limite a quanta gioia possa farne parte, perché non colgono le opportunità che sono a loro disposizione o non massimizzano le loro risorse. È il modo stesso in cui pensano alle cose, sono le loro stesse convinzioni a impedire loro di riuscire ad ottenere ciò che di meglio la vita ha da offrire. Questi limiti generano, inoltre, un prodotto secondario, nel senso che creano grandi difficoltà che si manifestano nei modi più disparati: dalla schizofrenia alla depressione, a mille altri comportamenti tanto grotteschi quanto controproducenti.

Per me, chiunque entri dentro di sé per rendere la propria vita più penosa e spiacevole di quanto sia necessario è un esempio di persona che ha scelto di rimanere vincolata alla convinzione che la vita sia fatta di sofferenze. Si tratta di una persona che ha dimenticato che vivere non significa rivangare e rivivere continuamente i ricordi dolorosi del passato; significa portarsi avanti per vedere la vita come la meravigliosa avventura in cui può trasformarsi. E per farlo c’è bisogno che inizi a porsi domande più stimolanti, come ad esempio: Come posso godermi la vita?, Come posso renderla più semplice?, Qual è un modo divertente per farlo?.

E comunque, oggi siamo in grado di fare un passo in più, perché a nostra disposizione ci sono tecniche che possono farvi star bene per nessun motivo, cosicché quando un motivo c’è davvero, starete ancora meglio. Questo ha costituito le basi del mio lavoro negli ultimi cinque anni: l’arte di mettere le persone in condizione di alterare il proprio stato di coscienza, di influire positivamente sulla chimica corporea che crea le condizioni in cui viviamo. Per me usare le parole, che si tratti di quattro, di cinque o di sei… non importa quante parole servano, quel che importa è aiutare le persone a raggiungere il loro futuro più rapidamente, più facilmente e più efficacemente. Meglio.

Pertanto, se state imparando a fare qualcosa, potete imparare a farlo più velocemente, più facilmente e meglio di prima. E se state semplicemente cercando di spogliarvi delle vostre vecchie difficoltà, vi avverto che avrete tempo libero in abbondanza e potreste ritrovarvi a cercare nuove difficoltà con le quali riempire lo spazio che si è venuto a creare. La vera domanda è Quanto piacere riuscite a sopportare? Quanto siete in grado di divertirvi?.

Apprezzando moltissimo la compagnia di Owen Fitzpatrick, il processo che ha portato alla stesura di questo libro è stato estremamente piacevole. Eravamo d’accordo: le registrazioni delle nostre conversazioni avrebbero dato forma al libro. Gli dissi che avrebbe avuto l’opportunità di chiedermi qualsiasi cosa volesse, in merito a qualsiasi argomento volesse: tutto quello che gli rimaneva da fare era organizzare le mie risposte e integrarle con le sue esperienze in un qualcosa di omogeneo.

Nel corso degli anni ho raccomandato Owen a molti dei miei clienti e non è mai capitato che lui venisse da me per dirmi che erano ancora vittime delle loro vecchie abitudini. Ha sempre trovato un modo per aiutare quelle persone a superare le loro difficoltà, perché, in un certo senso, la sua è la prima, vera generazione di Programmatori Neuro-Linguistici. Una generazione fatta di persone che non stavano cercando di uscire dal mondo della terapia, né di liberarsi delle idee intrinseche alla psicologia in merito a quanto malfunzionanti fossero le cose.

Owen ha cominciato con me e ha continuato a imparare le tecniche di cui facevo uso al tempo. E mentre io cambiavo, lui cambiava con me… fino ad arrivare a sviluppare delle tecniche sue. Le storie dei suoi clienti, le tecniche che ha usato, la prospettiva che lo ha portato a pormi le domande cui ho risposto (e a porsene altre, a cui ha saputo rispondere già da sé): tutto questo è diventato una parte molto importante del processo che ha portato a questo libro.

Nel corso degli anni sono stato coautore di numerosi libri. Ne ho scritti con John Grinder, ne ho scritti con John LaValle. Attualmente sto scrivendo libri con tre diverse persone e ogni volta che lavori con qualcuno, il processo cambia.

Questo processo, in particolare, ha una maggiore vitalità, perché non stavamo cercando di riempire una traccia precedentemente definita. Qui abbiamo cercato di tracciare le regole che consentissero a ciascun lettore di espandere le proprie convinzioni e di appropriarsi della sensazione di avere più varietà di scelta, così da poter ammirare la vastità dell’universo con entusiasmo, anziché percepirlo come un fardello. Questa è la vostra opportunità di divertirvi un po’ e di assimilare qualche nuova idea. E, cosa ancor più importante, questa è la vostra opportunità di fare vostre delle direzioni e delle prospettive nuove. Coglietela.

Richard Bandler

A Paula Bandler

L’animo più bello che sia mai vissuto.

L’essere più adorabile che esista.

Lo spirito più dolce che ci sarà in eterno.

Con Amore

&

A Robert Anton Wilson… l’uomo più brillante che conosca.

INTRODUZIONE

Molti anni fa, una sola parola, Freogan, indicava i verbi liberare e amare.

Ci fu un tempo in cui Libertà e Amore erano la stessa cosa. A un certo punto, lungo il cammino, vennero separati.

Questa è la storia di come si ricongiunsero.

Avventure nella libertà individuale

Capita ogni tanto che un istante vi catturi. Se ne può uscire all’improvviso. Magari state pensando ai fatti vostri, la mente intenta a preoccuparsi incessantemente di qualcosa e poi, improvvisamente, vi colpisce. Potreste esser lì, intenti a deprimervi contemplando il passato, nauseati dalla vita e poi, senza preavviso, questo momento arriva e capovolge completamente la vostra realtà. Potreste essere assorti nei vostri problemi quotidiani e poi, come un fulmine a ciel sereno, quel momento vi prende per la collottola e vi mostra qualcosa che non avevate mai visto prima.

Viviamo in un mondo davvero strano. Pensateci: vi svegliate, lavorate un po’, mangiate, se tutto va bene trascorrete del tempo con le persone a voi care e poi tornate a letto. Ve ne state lì, in attesa della prossima sensazione piacevole. Magari arriverà con una barretta di cioccolato o con un programma televisivo. Magari sarà una festa nel week-end, una cena prevista tra un paio di settimane o quell’unica vacanza dell’anno. Magari è una casa nuova o una nuova auto, un nuovo computer, uno stereo, un televisore al plasma, un lettore DVD, un iPod o un cane appena arrivato. Qualunque cosa sia, rimanete lì, nella speranza che accada. E poi, quando arriva, ricominciate ad aspettare la prossima cosa capace di farvi sentire bene.

Magari non siete stati così fortunati. Forse la vostra vita somiglia più a una lotta. Magari vi siete sentiti soli o frustrati, stressati o depressi. Forse il vostro più grande desiderio è scoprire chi siete veramente e diventare soddisfatti di voi stessi.

Indipendentemente da chi siete, non sarebbe bello se non doveste aspettare per sentirvi bene? Non sarebbe bello se vi sentiste davvero bene adesso, per nessun motivo? Non sarebbe splendido se vi sentiste soddisfatti di voi stessi, del vostro avvenire, dei vostri rapporti con gli altri e dei motivi che avete per essere su questa terra?

Sì, certo che sarebbe bello. Sfortunatamente ci sono moltissime persone imprigionate da quelle che Richard Bandler chiama le catene dei liberi. Molti riempiono la propria vita con momenti di paura, tristezza, apatia, fastidio, disperazione, ansia, inquietudine, stress, rabbia e stupidità. Io stesso mi sono imprigionato con molte di queste catene per molti anni… ma ora non più. Ora mi sento veramente libero. Quando uso la parola libero, non intendo dire che non ho più problemi o che non ci siano volte in cui faccio degli errori. Dicendo libero, intendo la sensazione di avere il controllo della mia vita, del mio destino. Non ho bisogno di sapere esattamente cosa ha in serbo per me il futuro, perché mi sento in grado di far fronte a qualsiasi eventualità e di rendere meraviglioso ogni istante della mia vita.

Quand’ero piccolo sognavo di diventare un calciatore famoso. Sognavo di darle di santa ragione ai cattivi e di diventare un eroe. Ho trascorso buona parte della mia infanzia a bighellonare nelle sale da biliardo e a fantasticare di come avrei fatto a vincere il campionato mondiale di snooker. Questi erano i sogni che tenevano occupata la mia immaginazione da bambino. E adesso? Non sono mai diventato esattamente come progettavo allora, ma un sogno l’ho realizzato. Quand’ero ancora soltanto un ragazzino, sognavo anche di diventare così forte che nessun mostro e nessun male avrebbe mai potuto ferirmi. Ora, in questo preciso istante, mi sono reso conto di essere abbastanza forte da affrontare qualsiasi mostro e da superare qualunque male. I mostri malvagi che esistono in questo nostro mondo assumono la forma di tristezza, paura, rabbia, odio e disperazione. Quando siete in grado di affrontarli tutti, sapendo di potercela fare, allora siete liberi.

E mentre, pagina dopo pagina, leggete questo libro, voglio farvi conoscere il mio mondo e le avventure nella libertà individuale che ho vissuto con Richard Bandler. Voglio raccontarvi la storia delle conversazioni che ho avuto con un autentico genio e dalle quali ho appreso che cosa sia veramente la libertà individuale e come sia possibile, per chiunque, ottenerla. Voglio portarvi con me e rivivere con voi alcune delle storie che mi appartengono e delle esperienze che ho vissuto, voglio aiutarvi ad acquisire prospettive più utili e modi di vedere il mondo più funzionali.

Parlare con Richard di persona è completamente diverso dal vederlo tenere un corso, lavorare con un cliente o dal leggere uno dei suoi libri; diverso e, allo stesso tempo, ugualmente divertente e illuminante. Di tanto in tanto, Richard rispondeva a quesiti che facevano parte della mia vita, quando invece gli avevo posto tutt’altra domanda. A volte sembrava che, come per magia, sapesse leggermi nel pensiero e durante ciascuna conversazione, indipendentemente da quanti mesi fossero trascorsi dalla volta precedente, Richard riusciva a riprendere esattamente da dove aveva interrotto. Ho scritto questo libro da un punto di vista personale. Fatene ciò che volete. Mi auguro che, mentre vi prendete il tempo necessario a capire la prospettiva che ho adottato, acquisiate una nuova sensibilità nei confronti di alcune delle cose che vi hanno afflitto. Io, personalmente, ho sempre trovato molto illuminanti le esperienze delle altre persone e spero che anche voi possiate trovarvi in sintonia con ciò che andrò narrando. In questo libro vi racconterò di ciò che ho imparato e di come sono cambiato mentre lo scrivevo. Vedrete come uso la PNL per affrontare la vita nel modo più efficace.

Uno dei momenti che mi ha davvero catturato è giunto mentre riflettevo sul libro che state leggendo ora. Ero nel mio appartamento e rileggevo le bozze di alcuni capitoli, mentre riascoltavo le registrazioni delle mie conversazioni con Richard. Stavo ripensando al fantastico viaggio cui avevo partecipato nei due anni precedenti. Ricordavo le diverse conversazioni che avevamo avuto, seduti intorno al tavolo della cucina di casa sua, così come nei luoghi in cui ci portavano i nostri viaggi: Edinburgo, Londra, Messico. Erano successe così tante cose. Mi alzai e colsi l’occasione per fare una pausa. Fu in quell’occasione che provai un incredibile senso di liberazione. Seppi che, da quel momento, non avrei mai più guardato indietro.

PARTE

I

FUGGIRE DA UNA SQUALLIDA PRIGIONE

1

Un attimo di chiarezza

Pioveva a dirotto, mentre guardavo fuori dalla finestra del mio appartamento. Erano circa le due di un lunedì pomeriggio alla periferia di Dublino. Stavo prendendomi una pausa dopo aver letto le bozze per alcuni capitoli di questo libro e, mentre un tuono rimbombava nel cielo, cantavo ad alta voce una canzone che stavo ascoltando. La musica usciva dall’appartamento a tutto volume, ma dall’esterno sarebbe stato impossibile sentirla, a causa della tempesta che infuriava sopra la città. Ero completamente rapito dal momento, mentre osservavo i colori del mondo. Notavo le tinte e le tonalità rosse, blu e verdi degli edifici e dei parchi in lontananza. Ascoltavo i suoni del mondo e sentivo, al di là della musica, l’incessante scrosciare della pioggia battente. Le nuvole erano grigie e cupe. Vidi balenare un lampo e il cielo s’illuminò. Posai dolcemente il viso contro la finestra. Stavo godendomi il momento, semplicemente. Mentre stavo là, il tempo sembrava scorrere lentissimamente. Pensavo alla mia vita. Ripensavo agli errori fatti, ai momenti difficili che avevo vissuto e a quanto avessi patito per amore. Ripensavo a quelle volte in cui sarei stato pronto a mollare tutto a causa delle strazianti sofferenze che stavo attraversando. Mi ricordai anche dei miei più grandi risultati, dei successi migliori, dei momenti d’ispirazione che per me hanno significato qualcosa. Ricordai quei momenti in cui mi ero sentito assolutamente euforico.

Fu proprio lì, in quel momento, che mi resi conto di avere tanti problemi quanti ne avevo sempre avuti, né più né meno, e che nessuno di questi mi preoccupava per davvero. Li avrei affrontati e questo era tutto quel che c’era da dire.

Semplicemente, non avrei più tollerato le sensazioni negative come avevo fatto in passato. Fu così liberatorio: mi sentii finalmente libero. Ciò che ci imprigiona è il modo in cui percepiamo il mondo. E il vostro mondo, voi lo percepite attraverso i limiti dei vostri pensieri. Molte persone imparano a pensare alle cose in termini di bianco e nero, senza rendersi mai conto del fatto che ci sono moltissimi modi di vivere lo stesso evento.

Un meraviglioso momento per scoprire tutto ciò è quando dormite. Quello è il momento in cui potete sfiorare le vette dell’estasi e della libertà. Nei vostri sogni potete provare uno stupefacente senso di felicità. Lì potete vedere il mondo con occhi diversi e da diverse angolature. Il tempo e lo spazio non vi limitano più. La logica non è più così restrittiva: una figura può rappresentare più di una persona alla volta, vi è concesso di fare più cose contemporaneamente, potete vivere la vita senza stare alle regole che avete imparato.

Finalmente, in quel momento lo capii. Se volete essere liberi o se volete portare più gioia nella vostra vita, dovete scegliere di cambiare certe vostre abitudini. Dovete scegliere di imparare che cosa sia la libertà. Dovete imparare che cosa significhi cambiare. Dovete scegliere di cambiare la percezione che avete dei vostri problemi. Dovete scegliere il modo in cui vivere i rapporti con gli altri. Dovete scegliere il vostro modo di capire l’universo. Dovete scegliere il vostro modo di comportarvi, di pensare e di vivere.

Dovete farlo tenendo bene a mente che c’è sempre più di un modo di guardare alle cose e che c’è sempre un altro modo di considerarle. Quando pensate diversamente, vi sentite diversamente. E una volta che proverete sensazioni diverse, la chimica del vostro cervello sarà letteralmente trasformata. Il vostro cervello è costituito da numerosi cocktail chimici e collegamenti elettrici. Quando pensate in modi che sono per voi utili, positivi e produttivi, quando state bene, il vostro cervello comincia a lavorare per voi, producendo l’ambiente più funzionale ad avere i pensieri e le sensazioni migliori. Una volta scelto ciò che è utile, conquistate la libertà. Io avevo fatto la mia scelta. Mi sentivo libero.

Provai un pizzicore in tutto il corpo e un brivido mi salì lungo la schiena per poi ridiscendere. Aprii la finestra e lasciai che gli spruzzi della tempesta entrassero dentro. Misi la testa fuori dalla finestra, dove soffiava un vento carico d’umidità, feci un respiro profondo e chiusi gli occhi. Quando li riaprii, il mondo era così bello. Mi chiesi perché ci avessi messo tanto a notarlo per davvero.

E quindi, come fate a scegliere questa libertà?

All’età di 24 anni decisi che volevo scrivere un libro. Avrei scritto un libro che aiutasse le persone a cambiar vita e ad essere più felici. Volevo scrivere un libro che ispirasse coloro che già se la cavavano bene a fare ancora meglio. Volevo scrivere un libro che rendesse letteralmente il mondo un posto migliore in cui vivere. Fu allora che, all’improvviso, mi si presentò una di quelle occasioni.

2

L’opportunità di una vita

A volte capita di essere fortunati. Eccomi lì, un ragazzotto di Dublino che d’un tratto si ritrova tra le mani l’opportunità di una vita: poter fare qualsiasi domanda a una delle persone più brillanti del pianeta per poi mettere tutto in un libro da condividere con il resto del mondo. Durante i miei studi di Programmazione Neuro-Linguistica, iniziai a far conoscenza con Richard Bandler, colui che a metà degli anni Settanta, assieme a John Grinder, aveva dato vita alla PNL. Una

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di PNL è libertà

0
0 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori