Scopri milioni di ebook, audiolibri, riviste e altro ancora

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

La Farmacia dei Santi: le erbe della fede

La Farmacia dei Santi: le erbe della fede

Leggi anteprima

La Farmacia dei Santi: le erbe della fede

valutazioni:
5/5 (1 valutazione)
Lunghezza:
134 pagine
1 ora
Editore:
Pubblicato:
4 feb 2020
ISBN:
9788831658270
Formato:
Libro

Descrizione

Una guida pratica alla scoperta del potere curativo delle erbe e fede dove non arriva l' erba arriva la fede la farmacia dei santi. Preghiere consigli tradizione questi rimedi sono tramandati da generazioni in generazioni un breviario della salute fra fede ed erbe suggerisce come utilizzare le medicine delle nonne dal miele al rosmarino. Da sant' Anna a San Francesco fede e aromi che il Signore ci ha donato.
Editore:
Pubblicato:
4 feb 2020
ISBN:
9788831658270
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore


Correlato a La Farmacia dei Santi

Libri correlati

Anteprima del libro

La Farmacia dei Santi - Ornella Martin

633/1941.

COSA SONO LE TRADIZIONI

Sono i valori spirituali e culturali depositati saldamente nella mente e nel cuore di un popolo, sono qualcosa di reale ma indefinibile che devono essere vissuti.

Le usanze e tradizioni mettono in evidenza la cultura di un popolo, di una comunità. Dobbiamo amare il nostro passato ma non portarlo come un peso nel futuro.

Le tradizioni sono le nostre radici, siamo noi, il nostro sangue, la nostra cultura, la nostra identità.

Un popolo senza tradizioni è un popolo privo di anima.

Un castello di sabbia destinato a essere spazzato via dalle prime folate di vento.

Un’Italia senza fondamenti crolla se perdiamo il contatto con il passato, con le sue radici, con l’orgoglio della storia e della lingua si decade, il paese svanisce.

La società non funziona senza tradizioni.

La tradizione è importante in ogni cultura o civiltà.

La gente, malgrado i tentativi della società moderna e post-moderna di sradicarla dal suo passato, mostra oggi più che mai un forte desiderio di recuperare i valori della tradizione.

In un’era di cambiamento la continuità è qualcosa di cui la gente sente il bisogno e desiderio.

I valori fondamentali vengono stabiliti e tramandati da padre in figlio proprio come il cognome.

Tutti i santi ci tramandano guarigione con la medicina popolare.

Sant’Apollina, protettrice dei denti, curava i denti cariati e stuccava con la boascia (sterco di mucca), un santo per ogni malattia.

San Biagio consiglia la mollica di pane bagnata nell’aceto e miele: toglie irritazione.

I SANTI PRESSO I QUALI UN MALATO

PUÒ TROVARE CONFORTO E AIUTO.

San Mauro da invocare nel corso del raffreddore (mercante della neve).

San Sebastiano per le ferite: fare impacchi con acqua, sale e foglie di calicantus.

I santi ci tramandano le erbe della salute e fede.

Santa Idelgarda recitava una preghiera alle erbe Dio guarigione.

Le erbe curative generate dal ventre di Madre Terra hanno generato e hanno offerto in dono all’umanità i poteri curativi per stare bene che giovi alla salute.

Infatti, i santi medici Cosma e Damiano guarivano con le erbe e con la fede con tre foglie di ulivo nel vino oppure nella borraccia, avevano il potere di calmare e dare pace e potere di guarire.

I dolori di stomaco. I santi ci aiutano ancora, guariscono ancora… allora chiamiamoli perché son la mano Cristo medico santa Monica madre di sant’Agostino curava i suoi malanni con la malva con infusi e beveva acqua con i fiori di malva per togliere l’arsura.

Le erbe della fede ci vengono tramandate dai santi dove non arriva l’erba arriva la fede.

La madre di santa Chiara seguace di san Francesco d’Assisi di nome Ortolana aveva una conoscenza medicinale che le clarisse appresero.

Fu lei, Ortolana, a curare san Francesco, lo curava con l’iperico quando il santo era depresso perché tonificava l’organismo, quando una suora era un po’ giù e fiacca le veniva somministrato un infuso di iperico.

Questi rimedi venivano utilizzati e tramandati dai santi, da santa Caterina da Siena a san Carlo Borromeo e utilizzati dai frati nei monasteri i santi rispettavano i boschi.

Il bosco era il negozio di Dio, andavano nel bosco a cercare castagne, lumache, ghiande, funghi, pinoli, erbe cibo medicina e vitamina. Tutti i doni di Madre Terra. Come Tommaso d’Aquino ringraziava tutti i giorni dicendo Madre Terra.

Erbe medicinali e fede: una potente medicina.

Tisane, infusi, impiastri e preghiere assicurano guarigione.

Santa Rosa consigliava l’ortica per la cura dei capelli per alopecia e purgare il sangue.

L’uso di erbe curative ha sempre fatto parte della nostra cultura il rapporto tra erbe medicinale e fede.

Nella medicina popolare le radici della saggezza.

Curarsi con le erbe: un ritorno alle buone abitudini

È FACILE PROSPETTARE CHE IN UN PROSSIMO FUTURO SI RITONERÀ ALLA SANA ABITUDINE DEI NOSTRI

NONNI.

I rimedi popolari della natura sono tramandati di generazione in generazione e verificati dall’esperienza delle nonne.

La soluzione più antica per curarsi da soli numerosi disturbi.

Le tradizionali medicine della nonna dal miele ai fagioli – cipolla e rosmarino.

Rimedi tradizionali fatti in casa:

Infusi - decotti - impiastri - tisane

Sciroppi - rosoli - unguenti - oli

Idelgarda ci tramanda tutte le erbe che sono amiche dei medici.

AGLIO. STORIA ANTICA

Talismano, magia, medicina.

Tante sono le virtù attribuite all’aglio, dai secoli andati a oggi, da quelle delle magie a quelle esoteriche, gastronomiche a quelle curative.

Le sue proprietà terapeutiche sono state di oggetto di analisi da parte di imperatori, santi, monaci, medici, contadini.

L’aglio è in grado di debellare tante malattie, è considerato un toccasana.

Per l’alito masticare un chicco di caffè.

Aglio antibiotico naturale: mettere come supposta abbassa febbre.

Aglio strofinare sotto i piedi ai bambini turbolenti.

Per digerire spremere l’aglio e diluirlo con acqua e limone.

Per l’anemia mescolare alcuni spicchi d’aglio a insalate miste e condire con aceto.

Tosse e raffreddore: fare bollire cinque spicchi di aglio cinque minuti in una tazza grande di latte, unire il miele e bere caldo tre volte al giorno.

Per i calli schiacciare uno spicchio di aglio mescolare

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. Registrati per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di La Farmacia dei Santi

5.0
1 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori