Goditi milioni di eBook, audiolibri, riviste e tanto altro ancora con una prova gratuita

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Canzoni Di Getto: (Il Canzoniere)
Canzoni Di Getto: (Il Canzoniere)
Canzoni Di Getto: (Il Canzoniere)
E-book71 pagine25 minuti

Canzoni Di Getto: (Il Canzoniere)

Valutazione: 0 su 5 stelle

()

Info su questo ebook

I colori così come i suoni, formano insieme alle parole la musica per l'appunto, quasi tutti i cinque sensi il gusto e l'olfatto li rimando per libertà di espressione, nonostante credo e sono convinto che ogni canzone o poesia abbia un suo gusto e un suo aroma. Per me è sempre stata una cosa sola il bisogno di urgenza dello scrivere miscelato alla necessità di essere musicale,in quanto abbiamo l'opportunità di usare una lingua, quella italiana, lirica per mia fortuna, come disse già nel 1520 il letterato Pietro Bembo.
Andrea De Caro, studioso e filosofo della letteratura italiana asserisce che Bembo aveva ragione. 
Già Petrarca, padre della lingua Italiana,con il suo Canzoniere, diede adito a questa constatazione. 
La mia visione del tutto personale è pienamente "benedetta" in quanto considero quelli chiamati i poeti maledetti per l'appunto il loro contrario per la luce che hanno messo in me e nella mia adolescenza,oltre alla musica in seguito, grazie a loro ma in special modo a Rimbaud e alla sua poesia "I Colori" scoprii che ogni lettera ne possiede uno, se non addirittura ogni vocabolo poetico.
Scrivo da quando ne ho memoria, più precisamente dal 2003,talvolta poesie, in rari casi canzoni.. Questa è una raccolta con le "uniche figlie" che considero Canzoni, troverete gli accordi per ogni brano alla fine di ogni testo.
 
LinguaItaliano
Data di uscita25 ott 2019
ISBN9788835323228
Canzoni Di Getto: (Il Canzoniere)
Leggi anteprima

Correlato a Canzoni Di Getto

Ebook correlati

Articoli correlati

Categorie correlate

Recensioni su Canzoni Di Getto

Valutazione: 0 su 5 stelle
0 valutazioni

0 valutazioni0 recensioni

Cosa ne pensi?

Tocca per valutare

La recensione deve contenere almeno 10 parole

    Anteprima del libro

    Canzoni Di Getto - GIULIANO CIMINO

    Ringraziamenti

    Prefazione dell'autore

    I colori così come i suoni, formano insieme alle parole la musica per l'appunto, quasi tutti i cinque sensi il gusto e l'olfatto li rimando per libertà di espressione, nonostante credo e sono convinto che ogni canzone o poesia abbia un suo gusto e un suo aroma. Per me è sempre stata una cosa sola il bisogno di urgenza dello scrivere miscelato alla necessità di essere musicale,in quanto abbiamo l'opportunità di usare una lingua, quella italiana, lirica per mia fortuna, come disse già nel 1520 il letterato Pietro Bembo.

    Andrea De Caro, studioso e filosofo della letteratura italiana asserisce che Bembo aveva ragione.

    Già Petrarca, padre della lingua Italiana,con il suo Canzoniere, diede adito a questa constatazione.

    La mia visione del tutto personale è pienamente benedetta in quanto considero quelli chiamati i poeti maledetti per l'appunto il loro contrario per la luce che hanno messo in me e nella mia adolescenza,oltre alla musica in seguito, grazie a loro ma in special modo a Rimbaud e alla sua poesia I Colori scoprii che ogni lettera ne possiede uno, se non addirittura ogni vocabolo poetico.

    Scrivo da quando ne ho memoria, più precisamente dal 2003,talvolta poesie, in rari casi canzoni.. Questa è una raccolta con le uniche figlie che considero Canzoni, troverete gli accordi per ogni brano alla fine di ogni testo.

    Buona Lettura.

    Giuliano Cimino

    Ovunque

    16-18 Dicembre 2017

    In cieli azzurri opachi di sole invernale che

    sprigiona luce senza calore,è un po come..

    quando ricevi senza dare

    quando Sali non sapendo dove andare

    in cospicue forme universali armoniche

    funamboliche,eclettiche parti di noi

    il binario nella mia stazione

    il binario di questo treno in stasi che staziona

    E senza direzione

    Se non quella sonora di ogni parola

    E senza esitazione

    Se le tue ciglia aprono,scudo della mia droga

    È un’impressione algebrica

    E la tua forma non è matematica

    È un’espressione scolastica

    E la tua soglia è così impavida

    Ovunque cuore scolpito,scalpiti

    Dilatarsi dei battiti

    Erede della mia dinastia

    Questi rami come braccia,disfasia

    Re minore/Mi/Fa minore/La

    Canzone

    dicembre 2017-gennaio 2018

    È una canzone che mi gira in testa da un po’

    E

    Ti è piaciuta l'anteprima?
    Pagina 1 di 1