Scopri milioni di ebook, audiolibri, riviste e altro ancora

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

La Legge del mentalismo

La Legge del mentalismo

Leggi anteprima

La Legge del mentalismo

Lunghezza:
125 pagine
1 ora
Editore:
Pubblicato:
20 set 2019
ISBN:
9788834190852
Formato:
Libro

Descrizione

Riguardo alla conquista di quelle cognizioni i di cui tratti fondamentali sono contenuti in questo libro, non accampo in nessun modo la pretesa di possedere una scienza o potenza speciale che superi molte altre. Intendo soltanto di esser riuscito, dopo un continuo e coscienzioso studio di molti anni, a toccare una pagina della natura la quale mi rispose rivelandomi quella legge che padroneggia tutte le intelligenze, e la vita, e quel passaggio che noi chiamiamo la morte. Dopo aver sperimentato fondatamente questa potenza, mi risolsi di rivelarne il suo spirito al mondo. E questo faccio nella ferma persuasione che essa, in un grado maggiore o minore, produrrà un cambiamento nella vita di ognuno che legga e segua le norme di questo libro.
E’ stata mia intenzione di evitare, più che fosse possibile, in questo libro l'impiego di espressioni scientifiche, poichè esso è destinato all'umanità in generale e non vuol essere semplicemente un'opera scientifica. Allo stesso modo ho evitato tutto ciò che potesse aver la tinta di sensazionale o di misterioso, poiché non ho intenzione di trar profitto da quella superstizione che è purtroppo insita negli uomini. Ed evitando accuratamente dall'attenermi sulle supposizioni e sulle possibilità, mi sono esclusivamente basato sulle cognizioni radicalmente sperimentate e dimostrate con soddisfazione completa agli uomini ben pensanti, poichè, con la mia opera, non desidero che appellarmi alla ragione e all'intelligenza del pubblico.
Credo che vi sia una grande sorgente di tutta l'intelligenza che noi chiamiamo “DIO"; che l'essenza mentale e spirituale sia un tutt'uno con LUI e con noi; che questa intelligenza abbia sempre esistito e sempre esisterà; che noi tutti abbiamo il diritto di far parte di questo dono e che potremo raggiungere il conseguimento di tutte quelle cognizioni che cercheremo in maniera giusta; che noi, secondo la nostra ignoranza o incoscienza o secondo la scelta che facciamo, siamo poi schiavi o padroni; che l'uomo fu creato un essere libero e indipendente e che il giogo che porta origina soltanto dalla sua ignoranza in riguardo alla sorgente dell'intelligenza e alle leggi che regolano la vita; che sta in poi di cambiare in questo o nel mondo futuro la pista falsa in una pista fortunosa, e che la decisione della scelta non sta che nelle nostre mani.
Se tu, o caro lettore, pregi al massimo grado la verità, la scienza e l'intelligenza, il contenuto di questo libro esaudirà i tuoi desideri e ti darà quel cibo intellettuale che tu potrai facilmente assimilarti.
A quelli che cercano la verità per sviluppare in se stessi una maggiore potenza, io dedico questo libro.
Editore:
Pubblicato:
20 set 2019
ISBN:
9788834190852
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore


Correlato a La Legge del mentalismo

Libri correlati

Articoli correlati

Categorie correlate

Anteprima del libro

La Legge del mentalismo - A. Victor Segno

Indice dei contenuti

PREFAZIONE

CAPITOLO I. - Che cos'è il mentalismo?

CAPITOLO II - L'importanza della volontà

CAPITOLO III - La preponderanza del potere umano

CAPITOLO IV - L'armonia. — La Chiave

CAPITOLO V - La formazione delle forza della volontà

CAPITOLO VI - Solitudine e Concentrazione

CAPITOLO VII - Come il carattere e il destino si formino e si controllino per mezzo del Mentalismo

CAPITOLO VIII - L'immortalità. dell'anima

CAPITOLO IX - Che cosa è il genio?

CAPITOLO X - La scelta della vocazione giusta

CAPITOLO XI - Come si rinforza la memoria

CAPITOLO XII - Come i genitori possono controllare i loro bambini

CAPITOLO XIII - COME SI FORMANO GLI AMICI E GLI AFFETTI

CAPITOLO XIV - La causa della malattia e il modo di guarirla. — Continuazione

CAPITOLO XV - La causa della malattia e il modo di curarla. Continuazione

CAPITOLO XVI - Che cosa è l'ipnotismo?

CAPITOLO XVII - Cosa ò il magnetismo personale?

CAPITOLO XVIII - Come si può guarire di cattive abitudini

CAPITOLO XIX - L'origine dello spiritualismo, della chiaroveggenza, della medianità. spiritica, della telepatia e della intuizione.

CAPITOLO XX - La base della scienza cristiana

LA LEGGE DEL MENTALISMO

Una spiegazione pratica e scientifica dei pensieri o della forza dello spirito. La legge che governa

tutte le azioni dello spirito e del corpo e i loro fenomeni. La causa della vita e della morte.

VICTOR SEGNO

Traduzione di Fabio De Angelis 2019 ©

PREFAZIONE

Riguardo alla conquista di quelle cognizioni i di cui tratti fondamentali sono contenuti in questo libro, non accampo in nessun modo la pretesa di possedere una scienza o potenza speciale che superi molte altre. Intendo soltanto di esser riuscito, dopo un continuo e coscienzioso studio di molti anni, a toccare una pagina della natura la quale mi rispose rivelandomi quella legge che padroneggia tutte le intelligenze, e la vita, e quel passaggio che noi chiamiamo la morte. Dopo aver sperimentato fondatamente questa potenza, mi risolsi di rivelarne il suo spirito al mondo. E questo faccio nella ferma persuasione che essa, in un grado maggiore o minore, produrrà un cambiamento nella vita di ognuno che legga e segua le norme di questo libro.

E’ stata mia intenzione di evitare, più che fosse possibile, in questo libro l'impiego di espressioni scientifiche, poichè esso è destinato all'umanità in generale e non vuol essere semplicemente un'opera scientifica. Allo stesso modo ho evitato tutto ciò che potesse aver la tinta di sensazionale o di misterioso, poiché non ho intenzione di trar profitto da quella superstizione che è purtroppo insita negli uomini. Ed evitando accuratamente dall'attenermi sulle supposizioni e sulle possibilità, mi sono esclusivamente basato sulle cognizioni radicalmente sperimentate e dimostrate con soddisfazione completa agli uomini ben pensanti, poichè, con  la mia opera, non desidero che appellarmi alla ragione e all'intelligenza del pubblico.

Credo che vi sia una grande sorgente di tutta l'intelligenza che noi chiamiamo DIO; che l'essenza mentale e spirituale sia un tutt'uno con LUI e con noi; che questa intelligenza abbia sempre esistito e sempre esisterà; che noi tutti abbiamo il diritto di far parte di questo dono e che potremo raggiungere il conseguimento di tutte quelle cognizioni che cercheremo in maniera giusta; che noi, secondo la nostra ignoranza o incoscienza o secondo la scelta che facciamo, siamo poi schiavi o padroni; che l'uomo fu creato un essere libero e indipendente e che il giogo che porta origina soltanto dalla sua ignoranza in riguardo alla sorgente dell'intelligenza e alle leggi che regolano la vita; che sta in poi di cambiare in questo o nel mondo futuro la pista falsa in una pista fortunosa, e che la decisione della scelta non sta che nelle nostre mani.

Se tu, o caro lettore, pregi al massimo grado la verità, la scienza e l'intelligenza, il contenuto di questo libro esaudirà i tuoi desideri e ti darà quel cibo intellettuale che tu potrai facilmente assimilarti.

A quelli che cercano la verità per sviluppare in se stessi una maggiore potenza, io dedico questo libro.

VICTOR SEGNO

CAPITOLO I. - Che cos'è il mentalismo?

Che cos'è il mentalismo? L'intenzione di questo libro è di rispondere a questa domanda. Il mentalismo è una forza o una potenza cosi sottile e, contemporaneamente, cosi efficace, che occorrono ben più anni di quelli cui l'uomo è concesso passare in questa terra, per misurarne tutta la sua ampiezza e profondità, per stabilirne tutti i suoi scopi e tutti i suoi impieghi; essendo che tutte le sue possibilità sono illimitate. Il mentalismo è la sorgente di tutta l'intelligenza, l'origine di tutte le conquiste e di tutti i progressi fisici, sociali, spirituali, scientifici, artistici e meccanici. È la base di tutto lo scibile, la causa della buona e dell'avversa fortuna, del successo e dell'insuccesso e, senza dubbio, dopo la nostra dipartita da questa terra, sarà esso allacciato strettamente colla nostra vita futura.

La forza ed i principi della legge del mentalismo sono antichi come la stessa umanità, perché esistono dalla creazione dell'uomo. In diversi periodi del progresso del mondo, e fino a un certo punto, gli uomini avevano avuto sentore di una tale legge. Ma non erano ancora riusciti a comprenderla completamente e in tutta la sua estensione. Però l'uomo ha indagato, di quando in quando, or questo or quello dei suoi misteri e, credendo di essere in possesso di tutta la verità, ha fondato e costruito or l'una or l'altra scienza, ora questa ora quella setta religiosa, che noi conosciamo sotto il nome di: Mesmerismo, Ipnotismo, Magnetismo personale, Scienza mentale, Scienza cristiana, ' Spiritualismo, Chiaroveggenza, Telepatia, Spiritismo, ecc. ecc.

Tutte queste scienze riposano però sopra un'unica legge che è la legge del mentalismo. Cionondimeno lo studio dei diversi rami di questa scienza ha formato la scala che conduce avanti in marcia verso la supremazia della mente. Chi studia una lingua, deve imparar prima l'alfabeto e poi delle parole monosillabe, prima di pretendere di capir quelle di più riposto significato. E cosi, non potendo l'uomo comprendere repentinamente tutti gli avvenimenti e le complesse verità, era necessario che l'umanità procedesse lentamente, passo a passo, verso la sua educazione. Le cose esistono tutte, ma l'uomo le conosce solo in quella misura che la sua acquisita educazione rende idoneo a comprendere. Quel che è per l'uno realtà è visione per l'altro; ed è cosi difficile trovare due uomini che abbiano la stessa identica opinione sullo stesso soggetto. Lo studio delle scienze sopra citate è stato per l'uomo la scuola di preparazione che gli ha reso possibile di accogliere e di comprendere le più profonde verità contenute nella legge del mentalismo.

L'esistenza di questa forza o potenza è riconosciuta dall'uomo e da lui designata con diversi nomi.

La biologia la chiama „vita, la fisica la chiama .,,Pensiero o anche „l'energia dell'etere, e i seguaci della filosofia di Herbert Spencer la chiamano „un'energia       infinita dalla quale procedono tutte le cose."

La Bibbia ci insegna che „l'uomo fu fatto a immagine e somiglianza di Dio e che Iddio lo ama sempre e gli fa prender parte a tutte le forze divine, che è „l'erede di Dio e il coerede di Cristo in tutte le potenzialità divine, che l'uomo, infine, eredita in realtà e divide con esso Dio la SUA potenza.

Solo nel ventesimo secolo l'umanità ha compreso l'immensa portata della nostra massima. E noi non abbiamo che da ringraziare il progresso raggiunto nelle cognizioni dei rapporti vicendevoli fra le forze fisiche e mentali dell'uomo se il grande fatto comincia a divenir più chiaro e più intelligibile per il genere umano e se anche le forze dell'uomo si possono chiamare senz'altro, magiche, illimitate e onnipotenti. Nessun dubbio esiste più nel cervello dei pensatori che la forza, posseduta dallo spirito dell'uomo sopra il suo corpo, sia realmente più grande della forza dei microbi e delle malattie. Ora, ammesso che l'uomo abbia una potenza sulla malattia, (e che questo sia il caso è un fatto provato) perché deve dubitare di avere anche una potenza sulle forze della natura? Nel Vangelo di San Giovanni, Cristo dice: „Chi crede a me compirà non solo le opere che io compio, ma ne farà anche delle più grandi." (Joh. XIV. 12.)

Il mentalismo è l'azione armonica delle tre potentissime sfere dell'organizzazione mentale. La prima di queste è il pensiero, la seconda l'energia dell'etere, la terza la forza della volontà o, semplicemente, la volontà. Il pensiero è l'intelligenza che, ad uso dello spirito, viene tolta da certe vibrazioni mentali che con essa armonizzano; l'energia dell'etere è la forza che si genera nel cervello per mezzo del processo del pensiero. In grazia di questa forza i pensieri, dalle loro cellule cerebrali, partono per la loro destinazione; la volontà però è come la guida che dirige e conduce i pensieri nelle loro direzioni diverse. Il pensiero, portato cosi dall'energia dell'etere e diretto e controllato dalla volontà, diviene una tale potenza illimitata che, nè ostacolo, nè distanza, può arrestarlo per via.

Il pensiero genera l'energia e l'energia genera la forza che a sua volta produce l'azione ed il movimento.

In virtù del movimento, il pensiero penetra negli atomi dell'aria che circonda tutti i corpi e produce così nell'atmosfera oscillazioni o ondate del pensiero. Un pensiero debole cagiona una penetrazione mini-male, allo stesso modo che una leggera auretta muove appena le foglie degli alberi; mentre che un pensiero potente e robusto avvolge e penetra gli atomi con una ondata

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. Registrati per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di La Legge del mentalismo

0
0 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori