Inizia a leggere

Il sole del domani

Valutazioni:
106 pagine1 ora

Sintesi

Certaldo, paese famoso per aver dato i natali a Giovanni Boccaccio, alla fine dell’Ottocento era una realtà a prevalenza rurale, i cui cittadini erano dediti principalmente all’agricoltura o alla conduzione di botteghe e osterie. I protagonisti di questa storia non facevano eccezione: Eufemia Dainelli, figlia diciassettenne dell’oste e Agostino Zingoni, figlio del fornaio. Tra i due giovani, complice un ballo avvenuto durante una festa di compleanno, scatta quello che oggigiorno si chiamerebbe colpo di fulmine. Ma i tempi dell’amore libero sono ancora lontani e le chiacchiere di paese, si sa, avevano il potere di condizionare le vite di tutti. Tanto più che, dagli incontri nascosti dei due ragazzi, scaturirà un’inaspettata e illecita gravidanza… Con precisione storica e grande capacità narrativa, Remo Benzi ricostruisce la vicenda dell’amore tormentato dei suoi nonni, fornendo al lettore un piacevole spaccato della realtà toscana a cavallo tra Ottocento e Novecento.

Remo Benzi è nato a Genova l’8 giugno 1938. Mentre il padre era al fronte si trasferì a Certaldo (FI) con la mamma e il fratello per i continui bombardamenti sulla città. Sin da giovane aveva confidenza con i racconti e le poesie, denotando un animo aperto e sensibile. Congedato dall’arma aeronautica entrò nel Corpo dei Vigili Urbani di Genova, dove si distinse per zelo e capacità. Giovane sottufficiale fece anche le indagini sul famoso caso di Milena Sutter, riuscendo a reperire indizi a carico di Bozano Lorenzo, poi condannato per il rapimento e l’uccisione della giovane. Studiando la sera, acquisì un diploma e due lauree, delle quali una in Giurisprudenza. Fu comandante dei vari Corpi, a Bassano del Grappa, ad Alessandria, a Genova. In quiescenza venne chiamato a organizzare e comandare i Corpi di Casale Monferrato e della polizia stradale provinciale di Alessandria. Nei suoi mandati intervenne a Genovaper l’esondazione del fiume “Bisagno”, ad Alessandria per l’alluvione del Bormida e del Tanaro, a Casale per l’esondazione del Po e come volontario per il terremoto del Friuli (1976) e dell’Irpinia (1980). Ha all’attivo numerose pubblicazioni in prosa e in poesia, tra cui Realtà della vita, sulle ali della poesia (2017, Europa Edizioni) e diversi premi anche a livello internazionale.

Leggi sull'app mobile di Scribd

Scarica l'app mobile gratuita di Scribd per leggere sempre e ovunque.