Inizia a leggere

Il peso del male

Valutazioni:
73 pagine53 minuti

Sintesi

Il peso del male: «L'anoressia è una malattia che violenta la tua mente, se ne impossessa e gioca con essa, annebbiando il tuo passato, oscurando il tuo presente e consumando il tuo futuro. L'anoressia ti logora, cellula dopo cellula, fino a farti diventare un'altra persona. Improvvisamente, infatti, passi dall'essere una persona malata all'essere la malattia: TU diventi l'anoressia. [...] L'anoressia ti trasforma agli occhi del mondo, ma non ai tuoi. Ai tuoi occhi tu sei sempre la stessa, ma questo perché non ricordi com'eri, non hai altro in mente che lei: la malattia. Improvvisamente tutto nella tua quotidianità gira intorno all'anoressia. [...] Ho trascorso gli anni più belli della mia vita a combattere contro me stessa una battaglia senza esclusione di colpi. Per anni ho vissuto per l'anoressia, ho vissuto di anoressia. Mi sono annullata, sono diventata qualcosa che non ero. Chi lotta contro l'anoressia, così come contro qualsiasi altro disturbo alimentare, e vince, sa che porterà per sempre con sé delle cicatrici che non si rimargineranno, testimonianze indelebili della sua discesa agli inferi. Chi guarisce dall'anoressia sa che non tornerà mai ad essere come prima, è consapevole del fatto che si trasformerà in un essere nuovo, ma sa anche che, finalmente, tornerà ad essere un essere pensante, tornerà ad essere vivo. Tornare a gioire per il presente, tornare a sognare il proprio futuro, tornare ad amare. Ecco cosa vuol dire guarire dall'anoressia.»

Leggi sull'app mobile di Scribd

Scarica l'app mobile gratuita di Scribd per leggere sempre e ovunque.