Goditi subito questo titolo e milioni di altri con una prova gratuita

Solo $9.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Inventori nella Storia Secoli di Invenzioni

Inventori nella Storia Secoli di Invenzioni

Leggi anteprima

Inventori nella Storia Secoli di Invenzioni

Lunghezza:
623 pagine
3 ore
Pubblicato:
Jun 14, 2019
ISBN:
9781393702801
Formato:
Libro

Descrizione

La storia degli inventori è eccitante, sappiamo molto poco di quei geni e delle loro menti prodigiose, hanno cambiato il mondo e scritto le pagine più brillanti della storia.

Sapevano che la lampadina non era stata inventata da Thomas Alva Edison, e che la radio non era stata inventata da Marconi, e il telefono, potresti dirmi chi ha inventato il telefono? La maggior parte di noi direbbe che è stato Graham Bell, e il motore a vapore, sicuramente diremmo che era James Watt, perché nessuno di loro era il vero inventore, con "Inventori Nella Storia", scopriremo i veri geni che erano dietro tutte queste invenzioni e molte altre che erano nascoste in tutto dei tempi e di quelli che non hanno mai parlato.

Pubblicato:
Jun 14, 2019
ISBN:
9781393702801
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore


Correlato a Inventori nella Storia Secoli di Invenzioni

Libri correlati

Categorie correlate

Anteprima del libro

Inventori nella Storia Secoli di Invenzioni - Jorge Lucendo

Inventori

nella

Storia

Secoli di Invenzioni

Jorge Lucendo

INDICE

LA RUOTA

ABACUS

NASCITA DELLA FONDERIA DI FERRO

NASCITA DELL'ALFABETO

PRIME MAPPE DELLA STORIA

ORARIO

RUOLO

OROLOGIO

NUMERO 0

COMPASS

LAMPO DI FILDIO

ARMI DA FUOCO

IMPRENTA

MICROSCOPIO

TERMOMETRO

BIGLIETTO BANCARIO

TELESCOPIO

MACCHINA HILAR

MACCHINA A VAPORE

MONGOLFIERA

VACCINO

CARBURANTE DI GAS

BATTERIA ELETTRICA

ALIMENTI CONSERITI

STETOSCOPIO

TRASFUSIONE DI SANGUE

MOTORE ELETTRICO

PNEUMATICI

ANESTESIA

TELEGRAPH

TELEFONO

ARIA CONDIZIONATA

TELEVISIONE

CRONOLOGIA DEGLI INVENTORI

10

50

78

100

181

220

370

780

810

965

990

1003

1020

1031

1100

1136

1214

1232

1370

1395

1400

1452

1459

1485

1500

1501

1502

1508

1509

1512

1514

1526

1531

1535

1537

1550

1553

1561

1564

1570

1571

1572

1573

1574

1580

1581

1592

1602

1608

1617

1620

1623

1624

1627

1629

1631

1638

1643

1646

1647

1650

1651

1655

1656

1660

1663

1673

1674

1682

1683

1685

1686

1692

1693

1699

1700

1701

1704

1706

1709

1710

1711

1713

1718

1719

1720

1721

1724

1725

1728

1729

1731

1732

1733

1734

1735

1736

1737

1740

1742

1743

1744

1745

1747

1748

1749

1750

1751

1752

1753

1754

1755

1756

1758

1760

1761

1763

1764

1765

1766

1767

1768

1771

1772

1773

1774

1775

1777

1778

1779

1781

1782

1783

1784

1785

1786

1787

1788

1789

1790

1791

1792

1793

1794

1795

1796

1797

1798

1799

1800

1801

1802

1803

1804

1805

1806

1807

1808

1809

1810

1811

1812

1813

1814

1815

1816

1817

1818

1819

1821

1822

1823

1824

1825

1826

1827

1828

1829

1830

1831

1832

1833

1834

1835

1836

1837

1838

1839

1840

1841

1842

1843

1844

1845

1846

1847

1848

1849

1850

INDICE DEGLI INVENTORI

A

Abbás Ibn Firnás

Abner Doble

Abraham Louis Breguet

Abraham Pine Gesner

Abraham-Louis Perrelet

Adolphe Alexandre Martin

Adrián Álvarez Ruíz

Agostino Ramelli

Agustín de Betancourt y Molina

Al Jazarí

Albert Blake Dick

Albert Leroy Marsh

Alberto Santos Dumont

Alejandro Goicoechea Omar

Aleksandr Stepánovich Popov

Alessandro Volta

Alexander Cumming

Alexander Fleming

Alexander Graham Bell

Alexander Matveevich Poniatoff

Alexander Wood

Alexis Duchâteau

Alfred Nobel

Alfred Vail

Al-Khwarizmi

Alphonse Eugène Beau de Rochas

Alphonse Pénaud

Alva John Fisher

Amanda Theodosia Jones

Amedee Bolle

Ana Aslan

Anastase Dragomir

Anassimandro di Mileto

Anders Celsius

André Michelin

Andreas Friedrich Bauer

Andreas Vesalio

André-Marie Ampère

Andrew Meikle

Ángela Ruíz Robles

Angelo Moriondo

Antoine Adolphe Sax

Antoine-Arnoult Quinquet

Antonio Pacinotti

Antonio Meucci

Antonius Braun

Aristarco de Samos

Archimede di Siracusa

Arthur Korn

Ascanio Sobrero

Athanasius Kircher

August Musger

Augusta Ada King 

Auguste Antoine Piccard

Auguste Lucien Vérité

Augustin Bernard Mouchot

B

Barthélemy Thimonnier

Bartolomeo Cristofori

Bartolomeu Lourenço de Gusmão

Benjamin Chew Tilghman

Benjamin Franklin

Benjamín Huntsman

Benjamin Leroy Holt

Benjamin Vulliamy

Bernard Lyot

Bi Sheng

Birt Acres

Blaise Pascal

Blasco de Garay

Bonetus de Latis

Borís Númerov

C

Cai Lun

Caleb Davis Bradham

Carl Auer Freiherr Von Welsbach

Carl Ferdinand Braun

Carl Friedrich Meerwein

Carl Gustav Patrick de Laval

Carl Von Linde

Carl Wilhelm Siemens

Carlo Ponti

Casimir Funk

Casimir Lefaucheux

Charles Algernon Parsons

Charles Anthony Deane

Charles B. Kirkham

Charles Babbage

Charles Barbier de la Serre

Charles Bourseul

Charles Cagniard de la Tour

Charles Cros

Charles D. Seeberger

Charles Edgar Duryea

Charles Fey

Charles Francis Brush

Charles Francis Jenkins

Charles Franklin Kettering

Charles Frederick Cross

Charles Fritts

Charles Goodyear

Charles Macintosh

Charles Nelson Pogue

Charles Sauria

Charles Spiro

Charles Wheatstone

Charles William Beebe

Charles Xavier Thomas de Colmar

Charles-Augustin de Coulomb

Chester Greenwood

Chichester Alexander Bell

Christiaan Huygens

Christian Augustus Siebe

Christian Friedrich Schönbein

Christoph Scheiner

Christopher Latham Sholes

Clarence Frank Birdseye

Claude Beck

Claude Chappe

Claude Félix Abel Niépce de Saint Victor

Claude François Dorothée de Jouffroy d'Abbans

Claudio Ptolomeo

Clément Ader

Coenraad Johannes Van Houten

Cornelius Drebbel

Corradino D'Ascanio

Cosme García Sáez

Crawford Williamson Long

Ctesibio di Alessandria

Cyrus Hall McCormick

D

Daniel Bernoulli

Daniel Chapman Stillson

Daniel Gabriel Fahrenheit

Daniel McFarlan Moore

Daniel Swarovski

David Bruce

David Bushnell

David Edward Hughes

Denis Johnson

Denis Papin

Dietrich Nikolaus Winkel

Dimitri Dmítrievich Maksútov

Dmitri Ivanovich Mendeléiev

Dom Pierre Pérignon

Donát Bánki

Dorr Eugene Felt

E

Edith Mansford Fitzgerald

Edmund Cartwright

Edmund Gunter

Edmund Halley

Édouard Michelin

Edward Calvin Kendall

Edward Goodrich Acheson

Edward Hugh Hebern

Edward Jenner Berkeley

Edward Lewis Sturtevant

Edward Raymond Turner

Edwin Beard Budding

Edwin Howard Armstrong

Ehrenfried Walther Von Tschirnhaus

Eli Whitney

Elihu Thomson

Elisha Graves Otis

Elisha Gray

Elizabeth Magie 

Elmer Ambrose Sperry

Elmer Humphry Davy

Émile Baudot

Emile Berliner

Emilio Herrera Linares

Engelbert Zaschka

Eratóstenes de Cirene

Erik Rotheim

Ernest Rutherford

Ernst Hjalmar Waloddi Weibull

Ernst Karl Abbe

Ernst Werner Von Siemens

Etienne Edmond Oehmichen

Étienne Jules Marey

Eugen Langen

Eugène Bourdon

Eugenio Barsanti

Evangelista Torricelli

Ewald Jürgen Von Kleist

F

Federico Cantero Villamil

Felice Matteucci

Felix Hoffmann

Félix Savart

Ferdinand Verbiest

Ferdinand Von Zeppelin

Fidel Pagés Miravé

Filón de Bizancio

Firmín Didot

Florence Lawrence

Francesco Antonio Broccu

Francesco Folli de Poppi

Francis Hawksbee

Francis William Aston

Francisco Salvá y Campillo

François Pierre Ami Argand

Frank Conrad

Frank Hornby

Frank Julian Sprague

Franklin Leonard Pope

Franz Ulrich Theodosius Aepinus

Frederick Albert Winsor

Frederick Eugene Ivès

Frederick Scott Archer

Frederick Walton

Fredrik Rosing Bull

Friedrich Gottlob Koenig

Friedrich Von Knauss

Friedrich Wilhelm Gustav Bruhn

Frits Zernike

Fritz Pfleumer

G

Galileo Ferraris

Galileo Galilei

Garrett Augustus Morgan

Gaspard de Prony

Gaston Planté

Georg Simon Ohm

George Atwood

George Cayley

George Constant Louis Washington

George Demeny

George Eastman

George Graham

George Mortimer Pullman

George S. Constantinescu

George Stephenson

George Washington Gale Ferris

George Westinghouse Jr.

Georges Claude

Georges Frederic Roskopf

Georges Leclanché

Gerhardus Mercator

Gerolamo Cardano

Gilles Personne de Roberval

Giovanni Antonelli

Giovanni Battista Amici

Giovanni Battista della Porta

Giovanni Branca

Giovanni Caselli

Giovanni Fontana

Giovanni Poleni

Glenn Hammond Curtiss

Gottfried Wilhelm Leibniz

Gottlieb Christoph Bohnenberger

Gowin Knight

Granville Tailer Woods

Guglielmo Marconi

Gustav Robert Kirchhoff

Gustave Ponton d'Amécourt

Gustave Trouvé

H

Hannah Slater

Hannibal Williston Goodwin

Hans Berger

Hans Friedrich Geitel

Hans Lippershey

Hartmut Kallmann

Heinrich Daniel Rühmkorff

Heinrich Geissler

Heinrich Göbel

Heinrich Hermann Robert Koch

Heinrich Rudolf Hertz

Helena Candida-Lena Perpenti

Henri Giffard

Henri Marie Coandaă

Henry Bessemer

Henry Cort

Henry Maudslay

Henry Moule

Hércules Florence

Hermann Anschütz Kaempfe

Hermann Ganswindt

Hermann Ludwig Ferdinand Von Helmholtz

Hermann Staudinger

Hermann Wilhelm Vogel

Hermanos Lumiere (pendiente)

Herón de Alejandría

Hidetsugu Yagi

Hilaire Bernigaud de Chardonnet

Hiparco de Nicea

Hipatia de Alejandría

Hippolyte Mège Mouriés

Hippolyte Pixii

Hippolythe Bayard

Hiram Stevens Maxim

Horace Bénédict de Saussure

Hubert Cecil Booth

Hugo Junkers

I

Ibn al-Haytham Alhacén

Ibn Jalaf Al-Muradí

Ignazio Porro

Ígor Ivánovich Sikorski

Iliá Ilich Méchnikov

Isaac Babbitt

Isaac Merritt Singer

Isaac Newton

Isaac Peral y Caballero

Isaac Pitman

Ivan Petrovich Kulibin

J

Jabir Ibn Aflah

Jacob Christian Schäffer

Jacob Ellehammer

Jacob Perkins

Jacques Arsène D'Arsonval

Jacques de Vaucanson

Jacques Edwin Brandenberger

Jacques-Étienne Montgolfier

Jagadish Chandra Bose

James Bicheno Francis

James Chalmers

James Clerk Maxwell

James Dewar

James Frank Duryea

James Hall Nasmyth

James Hargreaves

James Jacob Ritty

James Marsh

James Rumsey

James Six

James Starley

James Watt

Jan Czochralski

Jan Ernst Matzeliger

Jan Józef Ignacy Łukasiewicz

Jan Szczepanik

Jaroslav Heyrovský

Jean Baptiste Denys

Jean Bernard Léon Foucault

Jean François Sudre

Jean Joseph Etienne Lenoir

Jean Pierre Christin

Jean-Baptiste Quéruel

Jean-Pierre Minckelers

Jerome Increase Case

Jerónimo de Ayanz y Beaumont

Jesse Ramsden

Jethro Tull

Johan Edvard Lundström

Johann Aloys Senefelder

Johann Carl Friedrich Gauss

Johann Christoph Denner

Johann Gottlieb Friedrich Von Bohnenberger

Johann Maria Farina

Johann Nepomuk Mäzel

Johann Philipp Reis

Johann Salomo Christoph Schweigger

Johann Zahn

Johannes Gutenberg

Johannes Wilhelm Geiger

John Ambrose Fleming

John Barber

John Blenkinsop

John Boyd Dunlop

John Calley

John Dollond

John Ericsson

John Fitch

John Frederic Daniell

John Hadley

John Harrison

John James Rickard McLeod

John Kay

John Locke

John Logie Baird

John Loudon McAdam

John Mercer

John Moses Browning

John Nevil Maskelyne

John Stevens

John Stith Pemberton

John Walker

John Wesley Hyatt

Jonathan Hornblower

José María Algué

José Mario Fallótico

Josef Madersperger

Joseph Aspdin

Joseph Bramah

Joseph Lister

Joseph Marie Jacquard

Joseph Monier

Joseph Nicéphore Niépce

Joseph Whitworth

Joseph Wilson Swan

Josephine Garis Cochrane

Joseph-Martin Cabirol

Joseph-Michel Montgolfier

Josiah Latimer Clark

Juan de la Cierva y Codorníu

Juan Pedro Baigorri Velar

Juan Roget

Juan Vucetich

Juanelo Turriano

Julio Cervera Baviera

Julius Aloysius Arthur Nieuwland

Justus Von Liebig

K

Karel Václav Klíč,

Karl August Von Steinheil

Karl Christian Ludwig Von Drais

Karl Friedrich Benz

King Camp Gillette

Kirkpatrick MacMillan

L

László József Bíró

Laurens Hammond

Laurens Janszoon Coster

Lee De Forest

Leo Hendrik Baekeland

Léon Bollée

Léon Gaumont

León Therémin

Leonardo Da Vinci

Leonardo Torres Quevedo

Leopoldo Nobili

Lester Allan Pelton

Leucipo de Mileto

Lewis Edson Waterman

Lorenzo de Tonti

Lorenzo Lorraine Langstroth

Louis Abel Charles Tellier

Louis Aimé Augustin Le Prince

Louis Braille

Louis Moinet

Louis Nicolas Robert

Louis Pasteur

Louis Paul Cailletet

Louis-Jacques Mandé Daguerre

Lu Ban

Luigi Galvani

M

Ma Jun

Macedonio Melloni

Manuel Antonio Gomes Padre Himalaya

Manuel Patricio Rodríguez Sitchez

Marc Seguin

María la Judía

Marin Le Bourgeoys

Martin Behaim

Martin Leo Arons

Mary Anderson

Matthew Boulton

Matthew Murray

Max Knoll

Max Skladanowski

Max Valier

Melchisédech Thévenot

Melitta Bentz

Michael Faraday

Miguel Servet

Mihailo Petrović

Mijaíl Semiónovich Tsvet

Mónico Sánchez Moreno

Moritz Hermann Von Jacobi

N

Narciso Monturiol Estarriol

Nathaniel Briggs Borden

Nicolás Appert

Nicolas Florine

Nicolas-Joseph Cugnot

Nikola Tesla

Nikolái Ivánovich Pirogov

Nikolái Zhukovski

Nikolaus August Otto

O

Oberlin Smith

Orville Wright

Oskar Barnack

Ottavio Fuscaldo

Ottmar Mergenthaler

Otto Lilienthal

Otto Von Guericke

Ottomar Anschütz

P

Pafnuti Lvóvich Chebyshov

Paul Cornu

Paul Ehrlich

Paul Hermann Müller

Paul Julius Gottlieb Nipkow

Paul Louis Toussaint Héroult

Paul Tutmarc

Pavel Schilling

Pável Yáblochkov

Pedro Eleodoro Paulet Mostajo

Per Georg Scheutz

Percy Le Baron Spencer

Pere de Son Gall

Peter Cooper Hewitt

Peter Durand

Peter Henlein

Petrache Poenaru

Petrus Nonius Salaciensis

Petrus Van Musschenbroek

Philipp Bozzini

Philippe Lebon

Pierre Chamberlen

Pierre Hérigone

Pierre Jaquet-Droz

Pierre Lallement

Pierre Michaux

Pierre Vernier

Poul La Cour

R

Raimondo Di Sangro

Ramón Llul

Ramón Silvestre Verea Aguilar y García

Raúl Pateras Pescara de Castelluccio

Reginald Aubrey Fessenden

Regnier Gemma Frisius

René Antoine Ferchault de Réaumur

René Lorin

René Prudent Patrice Dagron

René Théophile Hyacinthe Laënnec

Ricardo Wolf

Richard Arkwright

Richard Buckminster Fuller

Richard Jordan Gatling

Richard Lovell Edgeworth

Richard March Hoe

Richard Trevithick

Robert Bosch

Robert Boyle

Robert Fulton

Robert Hutchings Goddard

Robert Livingston Stevens

Robert Ransome

Robert Wilhelm Bunsen

Robert William Thomson

Robertus de Fluctibus

Roger Bacon

Roman Abt

Rudolf Stefan Weigl

Rudolph Diesel

S

Samuel Colt

Samuel Crompton

Samuel Finley Breese Morse

Samuel Pierpont Langley

Samuel Siegfried Karl Ritter Von Basch

Sandford Fleming

Santiago Ramón y Cajal

Santorio Santorius

Schuyler Skaans Wheeler

Selman Abraham Waksman

Semión Kirlian

Shen Kuo

Sherman Fairchild

Sigurd Johannes Savonius

Solomon Andrews

Stanislas Charles Henri Dupuy de Lôme

Ștefan Procopiu

Stephen Wilcox

Su Song

Sven Gustav Wingquist

Sylvan Nathan Goldman

Sylvester Howard Roper

T

Tabhitta Babbitt 

Taqi ad-Din

Thaddeus Cahill

Thaddeus Fairbanks

Theobald Böhm

Theodore Willard Case

Theophilus Van Kannel

Thomas Adams

Thomas Alva Edison

Thomas Clifford Allbutt

Thomas Davenport

Thomas Godfrey

Thomas Higs

Thomas J. Armat

Thomas Jefferson

Thomas Newcomen

Thomas Russell Crampton

Thomas Savery

Tito Livio Burattini

Tivadar Puskás

Tolbert Lanston

Toussaint-Henri-Joseph Fafchamps

Traian Vuia

V

Valdemar Poulsen

Vannevar Bush

Viktor Kaplan

Viktor Meyer

Vladímir Grigórievich Shújov

Vladímir IvánovichYurkévich

Vladímir Kozmich Zvorykin

W

Wallace Hume Carothers

Walter Hunt

Whitcomb L. Judson

Wilbur Wright

Wilhelm Conrad Röntgen

Wilhelm Eduard Weber

Wilhelm Schickard

Willem Einthoven

Willgodt Theophil Odhner

William Augustus Tilden

William Austin Burt

William Brownrigg

William Crookes

William David Coolidge

William E. Garity

William Fothergill Cooke

William Ged

William George Manby

William Hedley

William Henry Fox Talbot

William Henry Perkin

William Hyde Wollaston

William Joseph Hammer

William Kennedy Laurie Dickson

William Murdoch

William Painter

William Sellers

William Seward Burroughs

William Stanley Jevons

William Sturgeon

William Thomson Kelvin

Willis Haviland Carrier

Wolfgang Von Kempelen

Wordsworth Donisthorpe

Z

Zachaus Andreas Winzler

Zénobe Théophile Gramme

Zhang Heng

Zhuge Liang

L'ORIGINE DELLE INVENZIONI

LA RUOTA

STUDIOSI DELLO SVILUPPO storico dell'Umanità e degli archeologi, assicurano che la prima traccia di invenzione umana fu trovata in Mesopotamia, in particolare in un sito identificato come Mezzaluna Fertile. Riguarda l'invenzione e la costruzione della ruota, realizzata con legno dello stesso settore, 3.200 anni prima della nostra era. Si presume che questa prima ruota sia stata costruita dall'imperativo bisogno di avere mezzi di trasporto, trainati o trainati da animali addomesticati dall'uomo in tempi antichi. Nei libri di Storia Universale è riportato che in questo territorio della Mesopotamia fiorirono le prime civiltà umane come Sumero, Assiro, Babilonese, Persiano e Fenicio, e oggi è il territorio dell'Iraq.

rueda.png
ABACUS

LA DATA ESATTA DELL'invenzione dell'Abaco non è nota. I dati forniti dagli storici ci portano alla misteriosa Cina di 2000 anni fa, prima dell'era del calendario attuale, imposta dai Romani, cioè prima o dopo la nascita di Cristo. In relazione a questa invenzione molto utile per l'aritmetica e i calcoli, nell'antichità si menzionano anche Babilonia e Grecia. L'Abaco è una scatola, o un rettangolo, di legno con 10 corde o fili di fili (mechat, canapa, nylon, ecc.) Paralleli, con un numero uguale di sfere mobili, che scorrono sulle corde, secondo la volontà dell'operatore. .

L'emergere di questo strumento molto utile ha favorito lo sviluppo commerciale dei siti in cui è stato utilizzato, perché si adatta perfettamente a qualsiasi calcolo, cioè da piccole cifre a grandi operazioni, non come attualmente abbiamo calcolatori o strumenti elettronici molto veloci. . Più di 1000 anni fa, questa invenzione dell'Abaco fu attribuita a Pitagora, un matematico e filosofo greco. Il significato moderno di Abacus è diverso, perché oggigiorno è chiamato una particolare classe di monogrammi o, più in generale, un tipo speciale di tabelle o grafici numerici che permettono di trovare il valore di una certa funzione di due o più variabili indipendenti.

Abaco Romano.jpg
NASCITA DELLA FONDERIA DI FERRO

LE INDICAZIONI STORICHE che si conoscono sull'uso del ferro risalgono al quarto millennio prima di Cristo, da parte dei Sumeri e degli Egizi. Nel secondo e terzo millennio aC, sempre più oggetti di ferro (distinti dal ferro dalle meteoriti dall'assenza di nichel) appaiono in Mesopotamia, Anatolia ed Egitto. Tuttavia, il suo uso sembra essere cerimoniale, essendo un metallo molto costoso, più dell'oro. Alcune fonti suggeriscono che potrebbe essere stato ottenuto come sottoprodotto della produzione di rame. Tra il 1600 a. C. e 1200 a. C. Il suo uso in Medio Oriente è in aumento, ma non sostituisce l'uso predominante del bronzo.

Tra il XII secolo a. C. e X a. C. c'è una rapida transizione in Medio Oriente dal bronzo alle armi di ferro. Questa rapida transizione potrebbe essere dovuta alla mancanza di stagno, piuttosto che a un miglioramento della tecnologia di lavorazione del ferro. Questo periodo, che si è verificato in date diverse a seconda del luogo, è chiamato l'età del ferro, che sostituisce l'età del bronzo. In Grecia cominciò ad essere utilizzato intorno all'anno 1000 a. C. e non ha raggiunto l'Europa occidentale fino al VII secolo aC. C.

La sostituzione del bronzo con il ferro era graduale, poiché era difficile produrre pezzi di ferro: localizzare il minerale, quindi fonderlo a temperature elevate per forgiarlo definitivamente. Nell'Europa centrale, emerse nel IX secolo aC. C. la cultura di Hallstatt (che sostituisce la cultura delle urne, che è chiamata prima età del ferro, poiché coincide con l'introduzione di questo metallo). Intorno al 450 a. C. fu sviluppata la cultura di La Tène, chiamata anche The II Iron Age. Il ferro è usato in strumenti, armi e gioielli, anche se oggetti di bronzo sono ancora presenti. Insieme a questa transizione dal bronzo al ferro, è stato scoperto il processo di carburazione, consistente nell'aggiunta di carbonio al ferro. Il ferro era ottenuto come una miscela di ferro e scorie, con alcuni carboni o carburi, e veniva forgiato, rimuovendo le scorie e ossidando il carbonio, creando così il prodotto con una forma. Questo ferro battuto aveva un contenuto di carbonio molto basso e non poteva essere facilmente indurito raffreddandolo in acqua. È stato osservato che un prodotto molto più difficile poteva essere ottenuto riscaldando il pezzo di ferro battuto in un letto di carbone, quindi immergendolo in acqua o olio. Il prodotto risultante, che aveva una superficie d'acciaio, era più duro e meno fragile del bronzo, che iniziò a sostituire.

In Cina il primo ferro che veniva usato veniva anche dai meteoriti, avendo trovato oggetti in ferro battuto nel nord-ovest, vicino allo Xinjiang, a partire dall'VIII secolo aC. C. La procedura è stata la stessa utilizzata in Medio Oriente e in Europa. Negli ultimi anni della dinastia Zhou (550 aC) è possibile ottenere la ghisa (prodotto della fusione della ghisa). Il minerale trovato ha un alto contenuto di fosforo, che si scioglie a temperature più basse che in Europa e in altri luoghi. Tuttavia, per un po 'di tempo, fino alla Dinastia Qing (circa 221 aC), non ebbe un grande impatto.

fundicion-de-hierro.jpg

LA GHISA IMPIEGÒ PIÙ tempo in Europa, perché la temperatura non era sufficiente. Alcuni dei primi campioni di ghisa sono stati rinvenuti in Svezia, a Lapphyttan e Vinarhyttan, dal 1150 al 1350. Nel Medioevo, e fino alla fine del XIX secolo, molti paesi europei usavano la fava catalana come metodo d'acciaio. Il ferro e l'acciaio a basso tenore di carbonio sono stati ottenuti utilizzando carbone di legna e minerale di ferro. Questo sistema era già implementato nel XV secolo e poteva essere raggiunto fino a circa 1200 ° C. Questa procedura è stata sostituita da quella impiegata negli altiforni.

All'inizio, il carbone veniva usato per ottenere il ferro come fonte di calore e come agente riducente. Nel diciottesimo secolo, in Inghilterra, il carbone iniziò a diventare scarso e costoso, e questo portò all'inizio dell'uso della coca cola, un combustibile fossile, come alternativa. Fu usato per la prima volta da Abraham Darby, all'inizio del diciottesimo secolo, che costruì un altoforno a Coalbrookdale. Allo stesso modo, il coke è stato utilizzato come fonte di energia nella rivoluzione industriale. In questo periodo la richiesta di ferro era in aumento, ad esempio per la sua applicazione nelle ferrovie. L'altoforno si stava evolvendo nel corso degli anni. Henry Cort, nel 1784, applicò nuove tecniche che migliorarono la produzione.

Nel 1826 il tedesco Friedrich Harkot costruì un altoforno senza fumo in muratura. Verso la fine del XVIII secolo e l'inizio del XIX secolo, il ferro era ampiamente usato come elemento strutturale (nei ponti, negli edifici, ecc.). Tra il 1776 e il 1779 fu costruito il primo ponte di fusione del ferro, costruito da John Wilkinson e Abraham Darby. In Inghilterra è usato per la prima volta nella costruzione di edifici, da Mathew Boulton e James Watt, all'inizio del XIX secolo. Sono noti anche altri lavori di quel secolo, ad esempio il Crystal Palace costruito per l'Esposizione Universale del 1851 a Londra, l'architetto Joseph Paxton, che ha una struttura in ferro, o la Torre Eiffel, a Parigi, costruita nel 1889 per Esibizione universale, dove venivano usate migliaia di tonnellate di ferro.

NASCITA DELL'ALFABETO

La storia dell'alfabeto inizia nell'antico Egitto, più di un millennio dopo che la storia della scrittura è iniziata. Il primo alfabeto formale è emerso intorno al 2000 a. C. per rappresentare il linguaggio dei lavoratori semitici in Egitto (vedi alfabeti della media età del bronzo), ed è stato sviluppato dai principi alfabetici contenuti nella geroglifici egiziani. La maggior parte degli alfabeti attuali del mondo discendono direttamente da questa radice, ad esempio gli alfabeti greci e latini, o sono stati ispirati dal loro design. Esistono due tipi di sistemi di scrittura ben documentati che emergono nel 4 ° millennio aC. C: la scrittura cuneiforme della Mesopotamia e i geroglifici egiziani.

Entrambi erano ben noti nell'area del Mediterraneo orientale, dove si sviluppò il primo alfabeto che raggiunse un'ampia diffusione, l'alfabeto fenicio. Ci sono alcune prove che indicherebbero che il sistema cuneiforme stava sviluppando alcune proprietà alfabetiche in alcune lingue a cui si era adattato, come viene in seguito osservato nel vecchio sistema cuneiforme persiano, ma tutto indica che questi sviluppi erano linee laterali e non ancestrale al alfabeto. Il sillabario Byblos ha somiglianze suggestive sia con l'ieratica egiziana, come l'alfabeto fenicio, ma come non sono stato decifrato, non è possibile determinare se avesse alcun ruolo nella storia dell'alfabeto. Verso l'anno 2700 a. C. gli antichi egizi avevano sviluppato una serie di 22 geroglifici per rappresentare le consonanti della loro lingua, più un simbolo che potrebbe rappresentare 23 vocali all'inizio o alla fine di una parola.

Questi glifi venivano usati come guide di pronuncia nei logogrammi, per scrivere inflessioni grammaticali e in seguito per trascrivere parole e nomi stranieri. Tuttavia, mentre il sistema era di natura alfabetica, non era usato per la scrittura puramente alfabetica. Pertanto, sebbene il sistema permettesse di essere usato come alfabeto, veniva sempre utilizzato con una forte componente logografica, probabilmente a causa del grande valore simbolico del complesso sistema geroglifico egiziano. Si stima che il primo sistema di

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. Registrati per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di Inventori nella Storia Secoli di Invenzioni

0
0 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori