Scopri milioni di ebook, audiolibri, riviste e altro ancora

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Matematica a Squadre: Speciale Aritmetica

Matematica a Squadre: Speciale Aritmetica

Leggi anteprima

Matematica a Squadre: Speciale Aritmetica

Lunghezza:
102 pagine
1 ora
Editore:
Pubblicato:
8 mar 2019
ISBN:
9788831610513
Formato:
Libro

Descrizione

L’idea di una gara di matematica a squadre è bella perché è la realizzazione ludica di quello che è veramente la matematica: una collaborazione intellettuale tra tutti gli appassionati con l'unico scopo di trovare la soluzione al problema.Questo volume è un ottimo supporto per chiunque voglia far lavorare in gruppo dei ragazzi, che spesso vedono la matematica come il fumo negli occhi, per spingerli a giocare un po’ con i numeri, le figure geometriche e le astrazioni. Accendete il cervello!
Editore:
Pubblicato:
8 mar 2019
ISBN:
9788831610513
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore


Anteprima del libro

Matematica a Squadre - Andrea Macco

INDICE

PREFAZIONE

TESTI DEI primi 99 PROBLEMI

TESTI DEI nuovi 21 PROBLEMI

SOLUZIONI SOLO NUMERICHE

Primi 99

nuovi 21

SOLUZIONI PIÙ DETTAGLIATE

Primi 99

INDICE

VOLUMI DELLA COLLANA  MATEMATICA A SQUADRE

MATEMATICA A SQUADRE:

SPECIALE ARITMETICA

99 + 21 NUOVI PROBLEMI

TRATTI DALLE GARE DI MATEMATICA A SQUADRE

PER LE SCUOLE MEDIE E IL PRIMO BIENNIO

ANDREA MACCO

Copyright © 2018 Blue Monkey Studio (pubblicato tramite la linea editoriale Zenith Books)

Tutti i diritti riservati

«Non credo proprio che possa esistere nell’universo della scienza

un campo più affascinante, più ricco di tesori nascosti e di deliziose sorprese,

di quello dell’aritmetica.»

Lewis Carroll

«L'aritmetica ha un grande potere nell'elevare la mente

costringendola a ragionare intorno a numeri astratti.»

Platone

Agli alunni ed ex-alunni

dell’Istituto Santa Maria Immacolata di Via Smeria:

senza di voi tutto questo non sarebbe mai nato.

Per aspera ad astra!

A chi farà uso di questo fascicolo, per allenarsi alle gare, per passione verso l’aritmetica e la matematica, per sperare di migliorare o per semplice diletto:

non arrendersi al primo tentativo!

Le soluzioni commentate possono far comprendere qualche tecnica e qualche procedimento sottostante i problemi proposti, ma poi la sfida è quella di smuovere qualcosa dentro la mente,

andando a ripescare cose vecchie da aggiungere e affiancare a insegnamenti nuovi.

Il campo dell’aritmetica è vastissimo e, come insegnava Giuseppe Peano (1858; 1932) – precursore con la sua didattica dei giochi matematici¹ – tante volte può essere anche noioso. Ma in tutti i tempi, e presso tutti i popoli, si insegnavano dei giochi per renderlo dilettevole o meno noioso. E questi giochi hanno un potere enorme, non solo perché ci fanno giocare e attivano molte aree della nostra mente, ma perché la costruzione del sapere matematico stesso è avvenuta e avviene in modo naturale giocando proprio a quel gioco!

L’AUTORE

PREFAZIONE

A dire il vero, cosa si può scrivere in una "prefazione allografa", cioè fatta da un terzo estraneo al libro, non lo sapevo tanto bene, così per prima cosa mi sono messo a leggere di buona lena il testo di Andrea, anzi a risolverlo.

Poi mi sono reso conto che la parte importante non sono i problemi, anche se tanti, divertenti ed interessanti, ma che il nocciolo della questione sta nelle pagine dove l’autore spiega come cercare una propria strada per risolverli.

Sono convinto che "Matematica a squadre" sia un ottimo supporto per chiunque voglia far lavorare in gruppo dei ragazzi, che spesso vedono la matematica come il fumo negli occhi, per spingerli a giocare un po’ con i numeri, le figure geometriche e le astrazioni.

Una conferma alla validità di questo approccio, l’ho trovata durante l’esperienza sul campo nel progetto I giochi nella scuola dell’Associazione Labyrinth. Infatti, quando propongo ai ragazzi delle V di fare una giornata dei problemi vengo accolto da un coro di Noooo…!! e da facce preoccupate. Poi quell’ora dedicata principalmente alla matematica ricreativa finisce sempre per sforare seguendo la richiesta di tutti: Facciamone ancora uno…. il che dimostra che insegnare è trovare il linguaggio giusto per far partecipare i ragazzi ad una esperienza diversa.

E la proposta di Andrea va in questa direzione: facciamoli lavorare in gruppo come se giocassero ed impareranno che si può fare tanta strada assieme mettendoci ognuno il

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. Registrati per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di Matematica a Squadre

0
0 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori