Scopri milioni di ebook, audiolibri, riviste e altro ancora

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Quaderno di traduzioni poetiche

Quaderno di traduzioni poetiche

Leggi anteprima

Quaderno di traduzioni poetiche

Lunghezza:
428 pagine
1 ora
Editore:
Pubblicato:
8 mar 2019
ISBN:
9788831610469
Formato:
Libro

Descrizione

Cimentandosi con la traduzione di oltre cento poesie dal tedesco, francese, inglese, spagnolo, portoghese, antico occitano e latino, l'autore ha frequentato virtualmente il laboratorio poetico di Baudelaire, Barbosa du Bocage, Elizabeth Barrett Browning, William Blake, Lord Byron, Charles d'Orléans, La comtessa de Dia, Fedro, François Coppée, Rubén Darío, Annette von Droste-Hülshoff, Eichendorff, Florbela Espanca, Stefan George, Goethe, Guilhem de Peitieu, Heine, Georg Heym, Jakob van Hoddis, Hugo von Hofmannsthal, Hölderlin, Arno Holz, Hugo, Keats, Louise Labé, La Fontaine, D.H. Lawrence, Alfred Lichtenstein, García Lorca, Antonio Machado, Alfred Mombert, Gérard de Nerval, Wilfred Owen, Antero de Quental, Camilo Pessanha, Pessoa, Rimbaud, Christina Rossetti, Shelley, Edward Thomas, Georg Trakl, Verlaine e Yeats.

Il presente libro raccoglie il risultato di questo affascinante viaggio nel tempo e nello spazio della poesia.

Con un semplice clic si passa dalla traduzione al testo originale e viceversa.
Editore:
Pubblicato:
8 mar 2019
ISBN:
9788831610469
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore


Correlato a Quaderno di traduzioni poetiche

Libri correlati

Categorie correlate

Anteprima del libro

Quaderno di traduzioni poetiche - Sergio Baldelli

Sergio Baldelli

QUADERNO

DI

TRADUZIONI POETICHE

Edizione multilingue

© 2019 Sergio Baldelli

(Il copyright copre solo le traduzioni, tutti i testi originali sono nel dominio pubblico)

Prima edizione, febbraio 2019

Questo libro elettronico è stato realizzato dall'autore stesso usando esclusivamente software libero (Linux, Ubuntu, LibreOffice e Calibre).

Per ogni osservazione o suggerimento si prega di scrivere al seguente indirizzo:

sergiobaldelli@alice.it

INDICE

PREMESSA
GUIDA ALLA LETTURA
TRADUZIONI IN ITALIANO

Charles Baudelaire

CORRISPONDENZE

L'ALBATRO

I GATTI

Manuel Maria Barbosa du Bocage

SONETTO AL PECCATORE MORTO

Elizabeth Barrett Browning

Se mi devi amare, che sia soltanto

William Blake

Zufolando per vallate

Lord Byron

Donna Ines, fra le donne la più saggia

Ecco, Nemi!

TENEBRA

Charles d'Orléans

In questo giorno di San Valentino

La comtessa de Dia

Ah quanto il mio cuore ha penato

François Coppée

LA MORTE DEGLI UCCELLI

Rubén Darío

Ahi, misero chi un giorno nella sua sfinge interiore

Annette von Droste-Hülshoff

IL FANCIULLO NELLA LANDA

Joseph Freiherr von Eichendorff

NOTTE DI LUNA

Florbela Espanca

CARAVELLE

A UN MORIBONDO

MISTERO

Stefan George

Vieni nel parco che dicono morto e guarda

VOCI NELLA CORRENTE

VOCI NELLA CORRENTE

SPETTACOLO DI UCCELLI

Johann Wolfgang von Goethe

Le poesie sono vetrate colorate!

SUL LAGO

AGRESTE

Guilhem de Peitieu

Farò una poesia di puro nulla

Heinrich Heine

È coll'atroce mio dolore

In principio era l'usignolo

Nel mese bellissimo di maggio

Felicità è una puttana volubile

Dove sarà alla fine il riposo estremo

Come striscia lento il tempo

Un giorno, lungo il mio cammino

Non sono attratto dai prati celesti

Georg Heym

IL DORMIENTE NEL BOSCO

Sei dunque morta?

IL DIO DELLA CITTÀ

OFELIA

Jakob van Hoddis

FINE DEL MONDO

IL SERPENTE CELESTE

IL VISIONASINO

Hugo von Hofmannsthal

ERLEBNIS

BALLATA DELLA VITA ESTERIORE

VERSI PER UN PICCOLO BAMBINO

Friedrich Hölderlin

METÀ DELLA VITA

Arno Holz

In un vascello di fiori dorato

Tra fossi e siepi grigie

Il tetto, quasi toccava le stelle

Victor Hugo

OCEANO NOX

John Keats

ODE AD UN USIGNOLO

UNA CANZONE SU ME STESSO

ODE SU DI UN'URNA GRECA

ODE SU DI UN'URNA GRECA

Louise Labé

Baciami ancora, ribaciami e bacia

David Herbert Lawrence

Tu sei come la luna

Alfred Lichtenstein

L'OPERAZIONE

Federico García Lorca

LE SEI CORDE

L'INDOVINELLO DELLA CHITARRA

LA CHITARRA

LA BALLATA DELL'ACQUA DEL MARE

IL DIAMANTE

L'UCCELLINO DI CARTA

Antonio Machado

Nuda è la terra

I SOGNI

Ho percorso molte strade

La piazza e gli aranci infuocati

Era una limpida sera, triste ed assonnata

Alfred Mombert

Dio è caduto dal trono della creazione

Gérard de Nerval

EL DESDICHADO

FANTASIA

Wilfred Owen

DULCE ET DECORUM EST

Antero de Quental

OCEANO NOX

DIVINA COMMEDIA

Camilo Pessanha

O colori virtuali che dormite sotterra

Fernando Pessoa

Dicono che fingo o invento

Mi sveglio di notte all'improvviso

Melodia triste senza pianto

Nulla. Passarono le nuvole ed io restai

Non dire nulla!

Il mio sentimento è cenere

Il mio tedio non dorme

La morte è la curva della strada

Contemplo il lago muto

Quello che vediamo delle cose sono le cose

Dalla più alta finestra della mia casa

Ah, suona dolcemente

Ah, quante volte, in quell'istante bello

Non voglio rose, quando ci sono

Non so cosa affligga

Dove la quiete dorme

Soffia il vento, soffia il vento

DATTILOGRAFIA

LE ISOLE FELICI

PSICHETIPIA (O PSICOTIPIA)

Poveri fiori nelle aiuole dei giardini ordinati

DOPPIO

L'improvvisa mano di un fantasma occulto

ABDICAZIONE

Arthur Rimbaud

IL DORMIENTE DELLA VALLE

ALL'OSTERIA VERDE

LA MIA BOHEME

SOGNATO PER L'INVERNO

VOCALI

OFELIA

La stella ha pianto rosa nel cuore delle tue orecchie

Christina Rossetti

TERRA ONIRICA

Percy Bysshe Shelley

L'ASSIOLA

Edward Thomas

LA FORRA NEL BOSCO

Georg Trakl

ROMANZA NOTTURNA

MUSICA A MIRABELL

Paul Verlaine

ARTE POETICA

GROTTESCHI

William Butler Yeats

GLI UCCELLI BIANCHI

TRADUZIONI IN DIALETTO

Fedro

'N cima a n'albero 'n corvo s'era piazzèto

Jean de La Fontaine

LA CICHÈLA E LA FORMICA

TESTI ORIGINALI

Charles Baudelaire

CORRESPONDANCES

L'ALBATROS

LES CHATS

Manuel Maria Barbosa du Bocage

SONETO AO PECADOR MORTO

Elizabeth Barrett Browning

If thou must love me, let it be for nought

William Blake

Piping down the valleys wild

Lord Byron

Sagest of women, even of widows

Lo, Nemi! navelled in the woody hills

DARKNESS

Charles d'Orléans

A ce jour de saint Valentin

La comtessa de Dia

Estat ai en greu cossirier

François Coppée

LA MORT DES OISEAUX

Rubén Darío

Ay, triste del que un día en su esfinge interior

Annette von Droste-Hülshoff

DER KNABE IM MOOR

Joseph Freiherr von Eichendorff

MONDNACHT

Florbela Espanca

CARAVELAS

A UN MORIBUNDO

MISTÉRIO

Stefan George

Komm in den totgesagten park und schau

STIMMEN IM STROM

VOGELSCHAU

Johann Wolfgang von Goethe

Gedichte sind gemalte Fensterscheiben!

AUF DEM SEE

LÄNDLICH

Guilhem de Peitieu

Farai un vers de dreit nien

Heinrich Heine

Aus meinen großen Schmerzen

Im Anfang war die Nachtigall

Im wunderschönen Monat Mai

Das Glück ist eine leichte Dirne

Wo wird einst des Wandermüden

Wie langsam kriechet sie dahin

Einst sah ich viele Blumen blühen

Mich locken nicht die Himmelsauen

Georg Heym

DER SCHLÄFER IM WALDE

Bist du nun tot?

DER GOTT DER STADT

OPHELIA

Jakob van Hoddis

WELTENDE

DIE HIMMELSSCHLANGE

DER VISIONARR

Hugo von Hofmannsthal

ERLEBNIS

BALLADE DES ÄUßEREN LEBENS

VERSE AUF EIN KLEINES KIND

Friedrich Hölderlin

HÄLFTE DES LEBENS

Arno Holz

Auf einem vergoldeten Blumenschiff

Zwischen Gräben und grauen Hecken,

Ihr Dach stiess fast bis an die Sterne,

Victor Hugo

OCEANO NOX

John Keats

ODE TO A NIGHTINGALE

A SONG ABOUT MYSELF

ODE ON A GRECIAN URN

Louise Labé

Baise m'encor, rebaise moy et baise

David Herbert Lawrence

Thou art like the moon,

Alfred Lichtenstein

DIE OPERATION

Federico García Lorca

LAS SEIS CUERDAS

ADIVINANZA DE LA GUITARRA

LA GUITARRA

LA BALADA DEL AGUA DEL MAR

EL DIAMANTE

PAJARITA DE PAPEL

Antonio Machado

Desnuda está la tierra

(LOS SUEÑOS)

He andado muchos caminos

La plaza y los naranjos encendidos

Fue una clara tarde, triste y soñolienta

Alfred Mombert

Gott ist vom Schöpferstuhl gefallen

Gérard de Nerval

EL DESDICHADO

FANTAISIE

Wilfred Owen

DULCE ET DECORUM EST

Antero de Quental

OCEANO NOX

DIVINA COMEDIA

Camilo Pessanha

Ó cores virtuais que jazeis subterrâneas

Fernando Pessoa

Dizem que finjo ou minto

Acordo de noite subitamente.

Melodia triste sem pranto,

Nada. Passaram nuvens e eu fiquei...

Não digas nada!

O meu sentimento é cinza

O meu tédio não dorme.

A morte é a curva da estrada,

Contemplo o lago mudo

O que nós vemos das coisas são as coisas.

Da mais alta janela da minha casa

Ah, toca suavemente

Ah, quanta vez, na hora suave

Não quero rosas, desde que haja rosas.

Não sei o que desgosta

Onde o sossego dorme

Sopra o vento, sopra o vento,

DATILOGRAFIA

AS ILHAS AFORTUNADAS

PSIQUETIPIA (OU PSICOTIPIA)

Pobres das flores dos canteiros dos jardins regulares.

DOBRE

Súbita mão de algum fantasma oculto

ABDICAÇÃO

Arthur Rimbaud

LE DORMEUR DU VAL

AU CABARET-VERT

MA BOHÊME

RÊVÉ POUR L’HIVER 

VOYELLES

OPHÉLIE

L'étoile a pleuré rose au cœur de tes oreilles

Christina Rossetti

DREAM LAND

Percy Bysshe Shelley

THE AZIOLA

Edward Thomas

THE HOLLOW WOOD

Georg Trakl

ROMANZE ZUR NACHT

MUSIK IM MIRABELL

Paul Verlaine

ART POÉTIQUE

GROTESQUES

William Butler Yeats

THE WHITE BIRDS

Fedro

Cum de fenestra corvus raptum caseum

Jean de La Fontaine

LA CIGALE ET LA FOURMI

PREMESSA

What is translation? On a platter

A poet's pale and glaring head,

A parrot's screech, a monkey's chatter,

And profanation of the dead.

[...]

This is my task: a poet's patience

And scholiastic passion blent-

The shadow of your monument.

Vladimir Nabokov

Fin da piccolo sono stato affascinato dalle lingue straniere.

Forse perché il mio primo album per la raccolta di francobolli era in inglese oppure perché passavo ore a guardare le carte di un immenso atlante tedesco o forse perché sentivo mio zio che studiava le lingue con i dischi a 78 giri del metodo Linguaphone,  riprodotti con un grammofono meccanico a manovella.

Più tardi (a cavallo fra scuola media e liceo) la passione per la pittura, che in quel momento era focalizzata su quella francese (Corot, Impressionisti, Courbet, ecc.), mi spingeva a leggere opere della letteratura francese dell'Ottocento (ricordo fra le prime le novelle di Maupassant e Novembre di Flaubert).

Un giorno mi capitò fra le mani l'edizione BUR (quella grigia in 16° da poche lire) dei Poemetti in prosa di Baudelaire, il poeta che avevo visto in un quadro di Courbet.

Fu una folgorazione! In particolar modo «Lo straniero».

Nel corso degli anni mi sono appassionato per tante cose. Spesso però le passioni si sono bruciate e spente ma, dalla lettura de «Lo straniero», l'amore per la poesia non mi ha mai lasciato.

Il fascino per le lingue e il desiderio di poter leggere quei capolavori nella loro forma originale mi spinsero ad imparare il francese da autodidatta.

A scuola studiavo il tedesco (c'erano ancora gli insegnanti reclutati ai tempi dell'Asse) ma la letteratura che in quel momento mi appassionava era quella francese¹ . Tanto che, oltre alle numerose letture (p.e. tutto Zola), appena ebbi l'età (16 anni) per guidare un ciclomotore, girai mezza Francia.

Non so se fu dono o passione, ma a metà liceo già leggevo correntemente il francese tanto da affrontare anche autori difficili per l'arcaicità della lingua come Montaigne e Rabelais.

Dopo qualche tentativo di scrivere poesie mi resi conto di non avere la stoffa. Ma l'amore per la poesia e quello per le lingue straniere trovarono nella traduzione la loro unione.

Ricordo che quando scoprii Gérard de Nerval e nacque il grande amore per questo poeta, mi misi in testa di tradurne l'opera completa. E al liceo, durante le lezioni di anatomia, che odiavo, mi mettevo all'ultimo banco dell'anfiteatro col dizionario di francese e traducevo Viaggio in oriente di Nerval.

Questa foga traduttrice si calmò abbastanza presto e così indirizzai le mie energie all'approfondimento del francese e del tedesco, allo studio dell'inglese, della letteratura e

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. Registrati per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di Quaderno di traduzioni poetiche

0
0 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori