Scopri milioni di ebook, audiolibri, riviste e altro ancora

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Q come Quaresima: Omelie per il cammino di conversione

Q come Quaresima: Omelie per il cammino di conversione

Leggi anteprima

Q come Quaresima: Omelie per il cammino di conversione

Lunghezza:
83 pagine
1 ora
Editore:
Pubblicato:
26 feb 2019
ISBN:
9788832526684
Formato:
Libro

Descrizione

Cosa c’entrano i quadri con la Quaresima e con le omelie di questo tempo liturgico?
C’entrano, eccome. C’è uno speciale collegamento tra i due.
E allora, per scoprire questo misterioso legame, non vi resta che utilizzare il “tempo forte”, il “tempo favorevole” (come scrive San Paolo) della Quaresima per leggere questo libro e farvi guidare dalle riflessioni dell’Autore nel cammino verso la Pasqua.
Editore:
Pubblicato:
26 feb 2019
ISBN:
9788832526684
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore


Correlato a Q come Quaresima

Libri correlati

Articoli correlati

Anteprima del libro

Q come Quaresima - Andrea Rabassini

Andrea Rabassini

Q come Quaresima

Omelie per il cammino di conversione

Copyright © 2019 by Andrea Rabassini

Progetto editoriale a cura di Cinzia Anedda

In copertina: Crocifisso, fotografia di C. Anedda

Dello stesso Autore

A come Avvento, E come Epifania, M come Missione,

N come Natale, S come Santi

L’autore devolverà il ricavato della vendita del presente libro all’Associazione Aiuti Terzo Mondo www.aiutiterzomondo.org

Anche tu puoi contribuire facendo una donazione:

Su c/c bancario presso la Deutsche Bank di Lecco IBAN: IT08 B 03104 22901 000000001360

Su c/c postale: n. 10902229

IBAN: IT58 B 07601 10900 000010902229

Intestati a: Associazione Aiuti Terzo Mondo onlus Corso M. Ortigara, 1 – Lecco

UUID: 5f36a3b8-5726-11e9-9b1e-bb9721ed696d

Questo libro è stato realizzato con StreetLib Write

http://write.streetlib.com

Biografia dell’Autore

Andrea Rabassini (Angera, 1974) è un sacerdote della Diocesi di Milano.

Dopo la maturità scientifica, frequenta per qualche anno la facoltà di Giurisprudenza. Nel 1997 parte per il servizio militare e dopo due mesi approda alla Scuola Sottufficiali della Guardia di Finanza. Concluso il corso viene assegnato al Nucleo Regionale di Polizia Tributaria a Torino. Negli anni di servizio riprende gli studi universitari e si laurea in Economia e Commercio nel 2003.

La conclusione della Scuola Sottufficiali e l’inizio del servizio effettivo coincidono anche con la ripresa di una presenza attiva, anche se solo nel fine settimana, nella sua parrocchia di origine, San Lorenzo in Gurone di Malnate. L’incontro con figure significative e la condivisione dell’impegno pastorale lo portano ben presto a misurarsi con un desiderio di felicità piena e a domandarsi se Qualcuno non lo stia chiamando a una diversa scelta di vita. Così, nel 2003 iniziano i contatti con il Seminario diocesano, dove entrerà nel settembre del 2004, all’età di trent’anni.

Durante il servizio come seminarista a Saronno, incontra don Silvio Andrian che gli propone un’esperienza missionaria a Santa Cruz de la Sierra, in Bolivia, insieme a un gruppo di giovani della parrocchia.

In quell’occasione conosce Oscar e Laura Strazzi e la bella realtà dell’Associazione Aiuti Terzo Mondo, che continua tuttora a sostenere con i suoi viaggi missionari, per portare aiuto materiale e spirituale.

Ordinato sacerdote il 12 giugno 2010, don Andrea viene assegnato alle parrocchie Madonna Pellegrina e Santi Nazaro e Celso di Bareggio, dove si ferma quattro anni. Dopo un biennio presso la comunità dei Padri Oblati di Rho, è attualmente responsabile della pastorale giovanile nella Comunità Pastorale Madonna dell’Aiuto di Gorgonzola.

Introduzione

Le persone che hanno raggiunto gli anta ricorderanno sicuramente che nelle aule della scuola elementare, appesi alle pareti, c’erano i cartelloni con le lettere dell’alfabeto (in stampatello e in corsivo, maiuscolo e minuscolo) posizionate nei quattro angoli e al centro la figura di un oggetto il cui nome iniziava proprio con quella lettera: A come ape, B come bruco, … Q come quadro, ecc.

Ecco, in questo libro viene inserito il capitolo Q come Quadro, non per nostalgia verso il passato, bensì per due motivi ben più significativi.

Vi chiederete cosa c’entrano i quadri con la Quaresima e con le omelie di questo tempo liturgico.

C’entrano, eccome, perché nella Quaresima del 2014 don Andrea ha tenuto un ciclo di omelie unite dal fil rouge Lo sguardo di Cristo ti cambia la vita, ispirate dal quadro di Caravaggio Vocazione di san Matteo.

E questo è il primo motivo.

Anche se alcune di queste omelie sono semplici appunti della sottoscritta, vengono proposte (unitamente ai dettagli del quadro) come un percorso per arrivare a Pasqua trasformati, rigenerati, trasfigurati.

La seconda ragione riguarda sempre un quadro… che cade e che rappresenta molto bene la nascita della vocazione di don Andrea, come egli stesso ha scritto nel 2005 nell’inserto Speciale Vocazioni quando frequentava il Seminario diocesano di Venegono.

In fondo c’è uno speciale collegamento tra quadri e vocazioni: ormai trentenne, mentre era seduto al banco delle imposte - come sottufficiale della Guardia di Finanza - Andrea fu afferrato dal Signore Gesù e come Matteo (che aveva a che fare con le finanze dell’Impero romano) subito si alzò e lo seguì.

Percorse un cammino impegnativo e gioioso, fino all’ordinazione come sacerdote diocesano.

E ora, da prete, ci invita ad andare incontro al Signore Gesù, aiutandoci con i suoi commenti alla Parola di Dio, in particolare in Quaresima, un tempo forte, un tempo favorevole (come scrive San Paolo) per (ri)iniziare il cammino di conversione.

***

I testi della Parola di Dio sono quelli propri del Rito Ambrosiano.

Cinzia Anedda

Q come Quadro

Lo sguardo di Cristo ti cambia la vita

Omelie per le domeniche di Quaresima

ispirate dal quadro di Caravaggio

Vocazione di San Matteo

Anno A - 2014

Prima domenica di Quaresima

Letture: Is 58,4b-12b; 2Cor 5,18-6,2; Mt 4,1-11

Lo sguardo di Cristo ti cambia la vita: questo è il titolo dell’itinerario di Quaresima che abbiamo proposto ai ragazzi del catechismo, ma ancora di più è l’augurio che ci scambiamo all’inizio di questo tempo forte: davvero vogliamo arrivare a Pasqua trasformati, rigenerati, trasfigurati.

Se questo è il traguardo che ci sta davanti, quale può essere il percorso, quale il cammino?

La mia riflessione quest’oggi vuole essere semplicemente un’occasione per interrogarci sulle condizioni che rendono possibile questo percorso. Anzi, prendendo le mosse dal quadro di Caravaggio, La vocazione di san Matteo, chiediamoci che cosa

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. Registrati per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di Q come Quaresima

0
0 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori