Inizia a leggere

La guerra dei noi altri

Valutazioni:
160 pagine2 ore

Sintesi

Impossibile non vedere. Impossibile non intuire. Ma sicuramente possibile mentire a sé stessi, rifiutarsi di credere. Del resto, non poteva proprio essere vero. Erano, sì, anni di crisi, si cominciava a temere che la guerra potesse riaffacciarsi, ma quello che i tedeschi stavano facendo a un numero sempre crescente di “prigionieri politici” non poteva essere quello che, a volte, sembrava che fosse. Meglio non guardare oltre quei muri, quei recinti di filo spinato... La famiglia di Ofelia, gli adorati figli, il marito di cui era così profondamente innamorata, il fratello e la sorella, tutti in qualche modo si sono ritrovati coinvolti, più o meno consapevolmente, in quella misteriosa situazione, troppo assurda per essere vera. Per cosa sentirsi in colpa? Chiarina Tagliaferri, con uno stile delicato e raffinato, ma che non si concede omissioni, ci offre uno spaccato della vita in Germania negli anni del Reich e dei fatti fin troppo noti di quel periodo, visti da un’angolazione diversa e sicuramente troppo poco considerata. Un libro vero, duro e amaro, scritto con una mano morbida come una carezza.
 

Leggi sull'app mobile di Scribd

Scarica l'app mobile gratuita di Scribd per leggere sempre e ovunque.