Scopri milioni di ebook, audiolibri, riviste e altro ancora

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

HOTEL DA 1 A 7 STELLE – Professione direttore di successo

HOTEL DA 1 A 7 STELLE – Professione direttore di successo

Leggi anteprima

HOTEL DA 1 A 7 STELLE – Professione direttore di successo

Lunghezza:
229 pagine
3 ore
Editore:
Pubblicato:
20 ott 2016
ISBN:
9788892633094
Formato:
Libro

Descrizione

Questo libro è adatto per ognuno che già è o che desidera diventare un Hotel Manager o Direttore di successo.

Chiunque opera in un hotel, anche se non ha avuto un corso di formazione manageriale nel mondo alberghiero, come ad esempio:

Food & Beverage, Revenue Management, Room Division Manager, Floor Supervisor e così via, troverà in quest'opera non solo aggiornamenti su argomenti importanti che riguardano il suo lavoro, ma anche sofisticate strategie su come riempire, per 365 giorni l'anno, il proprio albergo di ospiti.

Le tecniche descritte in questo libro rivelano al Direttore d'albergo come dirigere e gestire la sua azienda ottimamente, come divenire la figura di punta responsabile dell'organizzazione, della gestione e del coordinamento di tutta la struttura ricettiva per quanto riguarda le risorse economiche, i servizi e il personale.

Al Direttore dell'Hotel viene insegnato, tra l'altro, come dirigere, sovrintendere e coordinare con ampi margini di autonomia operativa tutta l'attività dell'impresa alberghiera, definendo e implementando le strategie aziendali e i piani di sviluppo, le politiche finanziarie, quelle commerciali e tariffarie.

Inoltre, come occuparsi dell'attività di comunicazione e marketing della struttura, organizzare, controllare e supervisionare il lavoro del personale assicurando l'erogazione del servizio, tutto ciò nel rispetto degli standard di un'alta qualità.

Oltre a ciò, come gestire l'azienda alberghiera verificando costantemente il budget, la contabilità e i risultati economici raggiunti applicando criteri di efficacia, efficienza ed economicità.

E tanti altri trucchi per avere un Hotel sempre Sold Out.
Editore:
Pubblicato:
20 ott 2016
ISBN:
9788892633094
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore


Correlato a HOTEL DA 1 A 7 STELLE – Professione direttore di successo

Leggi altro di Sergio Felleti

Libri correlati

Articoli correlati

Anteprima del libro

HOTEL DA 1 A 7 STELLE – Professione direttore di successo - Sergio Felleti

straniere."

COME DIVENTARE UN DIRETTORE QUALIFICATO

"Il turismo è uno dei settori produttivi più sviluppati in Italia. In ambito turistico, e specialmente per quel che riguarda l'accoglienza, esistono molte diverse figure professionali, che riguardano sia le posizioni più umili, sia quelle più prestigiose. Il direttore d'albergo, ad esempio, è il responsabile del corretto funzionamento di tutto ciò che concerne una struttura turistica, sia che si tratti di un hotel, che di un residence, che di un resort. La figura del direttore d'albergo è specializzata nel coordinamento di tutte le attività necessarie al raggiungimento del profitto per l'azienda, e della soddisfazione del cliente. Ecco come diventare un direttore a tutti gli effetti.

Per divenire un direttore d'albergo, il percorso formativo da seguire prevede il conseguimento di un diploma di maturità presso la scuola alberghiera, corso che ha una durata di cinque anni, e successivamente l'iscrizione all'università, per ottenere una laurea in discipline economiche o alberghiere. In questo caso, si tratta di corsi triennali. Molto importante è anche la conoscenza della lingua inglese, prerequisito indispensabile per chiunque voglia lavorare in ambito turistico. Se però si vuole diventare direttore d'albergo, la conoscenza non potrà essere approssimativa, ma a sua volta certificata da una struttura idonea. Sarebbe opportuno conoscere anche almeno un'altra lingua, oltre l'inglese.

Anche dopo aver conseguito la laurea, potrebbe non essere semplice riuscire a trovare subito un impiego come direttore di un hotel. Infatti, prima è necessaria una lunga gavetta in ruoli meno importanti. Un'alternativa può essere la scelta di frequentare un master o un corso di formazione professionalizzante, che offra la possibilità di effettuare uno stage all'interno di una azienda turistica. Anche in questo caso però si deve tenere presente che i master non possono garantire al 100% un lavoro futuro, ed hanno spesso un costo elevato.

Per quel che concerne l'Italia, attualmente non esistono leggi nazionali che regolino l'accesso alla professione di direttore d'albergo. Ci sono però alcune regioni che hanno legiferato in materia, istituendo degli albi professionali: quindi è bene sempre informarsi presso il proprio comune di residenza. Di base, si deve tenere presente che per ritenersi idonei a questo lavoro sono necessarie ottime capacita di analisi, autonomia decisionale, comunicatività e resistenza allo stress, soprattutto nei periodi di alta stagione in cui l'afflusso dei turisti aumenta considerevolmente. L'attività può anche essere svolta in proprio, come proprietario d'albergo, o come dipendente di aziende turistiche."

COGNIZIONI BASILARI

"E’ impossibile gestire con successo e professionalità un hotel da 1 a 7 stelle senza avere un minimo di nozioni sull’ampio panorama delle varie forme di ricettività esistenti. Pur se in modo conciso, compendioso e con un’esposizione succinta e a volte sintetica, questo libro tratterà prima quella base necessaria della conoscenza fondamentale e ben coordinata esistente nel mondo alberghiero, proseguendo poi gradualmente e per ogni argomento, nella conoscenza dei principali elementi che rivestono l’importanza basilare ed essenziale delle giuste tecniche disciplinari per incrementare i guadagni, per riempire la struttura di ospiti, per far quadrare i conti e molto altro. Con cognizione di causa, gli elementi fondamentali che sono trattati con approfondito esame faranno del lettore un vero Direttore qualificato per gestire con esito più che favorevole e certo un albergo di lusso.

Un'impresa ricettiva è un'attività che opera per la produzione e lo scambio del servizio di ospitalità. Tale servizio può consistere nella fornitura del solo servizio di alloggio o può comprendere altri servizi complementari, tipicamente: servizio di prima colazione, servizio di ristorazione, sale per congressi, centri benessere, impianti sportivi. L'offerta del servizio di alloggio o anche degli altri servizi può dipendere dall'ubicazione dell'impresa: montagna, mare, centro città o periferia.

Dalla tipologia di clientela (ferie, vacanza, affari, salute, ecc.) e dagli spazi a disposizione necessari a svolgere queste attività le imprese ricettive si dividono in esercizi alberghieri ed esercizi complementari. Fanno parte del primo gruppo gli alberghi (hotel), i motel, i villaggi-albergo e le residenze turistico alberghiere. Mentre del secondo gruppo: i campeggi, i villaggi turistici, gli alloggi, gli esercizi di affittacamere, le case per vacanze, gli ostelli per la gioventù e i rifugi alpini.

La maggior parte degli hotel rientra in una classificazione da 1 a 5 stelle. Vi sono rarissimi esempi nel mondo dell’esistenza di hotel a 6 e 7 stelle. Questi hotel che superano le 5 stelle, offrono il massimo del lusso su ogni piccolo dettaglio, nelle finiture, nella grandezza, nella qualità degli attrezzi in dotazione, nell’arredamento, nella professionalità del personale, nell’impeccabilità del cibo e bevande e sono ubicati in stupende location offrendo servizi 24 ore su 24 ai massimi livelli e confort degni di un palazzo reale.

HOTEL - ALBERGO -Un hotel o albergo, è un'impresa ricettiva che fornisce un alloggio previo pagamento, utilizzato solitamente per soggiorni di breve durata e specialmente dai turisti. Molto spesso, gli alberghi forniscono anche un alto numero di servizi per gli ospiti, come ristoranti, piscine e servizi di vario genere per bambini. Alcuni alberghi presentano al loro interno anche una sala per le conferenze, al fine di incoraggiare gruppi di persone ad organizzare convegni e incontri nel proprio stabile. L'etimologia del nome: albergo in italiano, deriva dal germanismo antico heribergo, è inteso come: Accampamento fortificato o alloggio. L’etimologia del nome: hotel in francesehôtel, è inteso come: ostel (camera) degli ospiti.

MOTEL – AUTOSTELLO- Un motel o autostello è un tipo di albergo, situato in genere lungo un'autostrada o un'importante arteria stradale di comunicazione, permettono il parcheggio del veicolo all'interno della struttura e offrono servizi di assistenza tecnica agli automobilisti. Alla camera si accede solitamente passando per un lungo corridoio dalla ricezione o direttamente dal parcheggio.

Il termine deriva dalla contrazione dimotorists' hotel. Essendo situato lungo un grande itinerario e raramente vicino a centri abitati, viene utilizzato di solito per una sola notte, allo scopo di riposarsi per poi riprendere il viaggio la mattina successiva.

Ultimamente questi hotel negli Stati Uniti non sono solo vicino alle strade principali, ma anche all'interno delle città: questo sistema è infatti diventato molto popolare anche per via dei prezzi vantaggiosi.

Anche in Italia verso la fine degli anni ‘90 sono sorti numerosi motel, soprattutto nelle grandi città, spesso frequentati da giovani coppie in cerca di privacy, e da uomini d'affari in cerca di un ambiente più comodo e semplice rispetto ad un albergo di città.

HOTEL BED JUMPING -Un hotel bed jumping è una locuzione di lingua inglese che identifica un fenomeno di costume diffuso dalla primavera del 2007 i cui effetti sono stati prontamente rilanciati dai mezzi di comunicazione di massa soprattutto grazie a internet.

Quello che per i più giovani di età può essere considerato il nuovo hobby del XXI secolo da parte della clientela di hotel di tutto il mondo (per ragioni evidentemente non solo ortopediche), consiste nell'effettuare dei salti (to jump è il verbo inglese per saltare) più o meno spettacolari e tecnicamente arditi, da soli o anche in coppia, nei letti a una o due piazze degli alberghi. Le ardite evoluzioni vengono riprese da un apparecchio fotografico o da una cinepresa: fotografie e video - spesso dagli esiti inaspettati ed esilaranti - vengono poi, una volta tornati a casa, diffusi su internet dagli stessi saltatori/internauti per essere mostrati ad amici e parenti prettamente attraverso pagine blog o siti che distribuiscono filmati video in streaming.

Vedi immagini di Hotel bed jumping su Flickr: https://www.flickr.com/search/?q=hotel%20bed%20jumping&w=all

BED AND BREAKFAST -La locuzione bed and breakfast (derivata dalla lingua inglese, traducibile in:Letto e Colazione, in acronimo: B&B) indica una forma di alloggio turistico informale. È considerato generalmente più economico delle altre forme di alloggio turistico come hotel o residence, e più caro rispetto agli ostelli o campeggi. Spesso il B&B rappresenta una fonte economica importante per le famiglie, e allo stesso tempo un'occasione di compagnia e conoscenza per persone sole o famiglie, felici di ospitare e accogliere i viaggiatori. È praticato dalle famiglie con una o più stanze per gli ospiti libere, con o senza bagno privato, e include il pernottamento e la prima colazione.

I B&B in Italia sono regolati da leggi regionali e sono distinti dagli affittacamere. Si deve trattare in ogni caso di un’attività a conduzione familiare, condotta cioè da privati all'interno della propria abitazione e dimora, ovvero il luogo in cui si vive abitualmente. Il numero massimo di stanze e posti letto adibite al servizio varia in base alla legge regionale; in genere c'è un limite di 3 stanze e 6 posti letto, ma alcune regioni ne consentono di più. La colazione fornita deve essere composta di cibi preconfezionati poiché i B&B non sono autorizzati a preparare, manipolare e servire alimenti, salvo diverse disposizioni regionali.

A seconda dell'arredo, dell'ubicazione, della presenza o meno del bagno in camera, dei servizi offerti (cambio lenzuola, pulizia, TV o altri apparecchi elettronici in stanza, tipologia di colazione, ecc.), i B&B vengono in talune province classificati dalle Aziende Provinciali per il Turismo (APT) o da apposite commissioni comunali. Trattandosi per legge di attività saltuaria, è obbligatoria la chiusura per alcuni mesi all'anno e non sono consentiti soggiorni per più di 30 giorni consecutivi. I proprietari dovranno considerare l'iscrizione della propria attività presso i maggiori portali online per aumentare significativamente la propria visibilità. Molti gestori di B&B decidono di incrementare le proprie entrate offrendo ai propri ospiti attività alternative come passeggiate naturalistiche, corsi di cucina e altre attività legate al territorio.

AGRITURISMO- L'agriturismo è una forma di turismo nella quale il turista è ospitato presso un'azienda agricola. In Italia, l'esercizio dell'attività agrituristica, da parte delle imprese agricole, è consentito esclusivamente nel rispetto di specifiche norme che ne regolano la connessione con l'attivitàagricola e la denominazione: agriturismo. L'attività agrituristica è considerata un’operosità agricola. Per attività agrituristiche s’intendono i servizi di ricezione e ospitalità esercitate dagli imprenditori agricoli, anche nella forma di società di capitali o di persone, oppure associati fra loro, attraverso l'utilizzazione della propria azienda in rapporto di connessione con le operazioni di coltivazione del fondo, di selvicoltura e di allevamento di animali.

Possono essere addetti allo svolgimento dell'attività agrituristica l'imprenditore agricolo, i suoi familiari e i lavoratori dipendenti a tempo determinato, indeterminato e parziale, che sono considerati lavoratori agricoli ai fini della disciplina previdenziale, assicurativa e fiscale vigente. Il ricorso a soggetti esterni è consentito esclusivamente per lo svolgimento di attività e servizi complementari.

Rientrano fra le attività agrituristiche:

> Dare ospitalità in alloggi o in spazi aperti destinati alla sosta di campeggiatori.

> Somministrare pasti e bevande costituiti prevalentemente da prodotti propri e da prodotti di aziende agricole della zona, ivi compresi i prodotti a carattere alcolico e superalcolico, con preferenza per i prodotti tipici e caratterizzati dai marchi Dop, Igp, Igt, Doc e Docg o compresi nell'elenco nazionale dei prodotti agroalimentari tradizionali.

> Organizzare degustazioni di prodotti aziendali e la mescita di vini.

> Organizzare, anche all'esterno dei beni fondiari nella disponibilità dell'impresa, attività ricreative, culturali, didattiche, di pratica sportiva, nonché escursionistiche (trekking, mountain bike e equiturismo).

> Far conoscere i diversi aspetti dell'attività agricola e della preparazione di molti alimenti (vino, olio, miele, formaggi, salumi, ecc.).

L'attività agrituristica può essere realizzata esclusivamente in edifici rurali preesistenti nelle aziende agricole e non più utili alla conduzione del fondo. Inizialmente concepito come una forma di accoglienza molto semplice, organizzata dagli agricoltori allestendo sommariamente alloggi in edifici aziendali resi disponibili dal rapido ridimensionamento degli occupati in agricoltura, l'agriturismo si è via via evoluto offrendo comodità e servizi adeguati alle esigenze del turismo moderno. L'agriturismo ha inoltre dato impulso allo sviluppo di altre forme di turismo rurale (piccoli alberghi di charme, bed and breakfast, case vacanze) che richiamano clienti ugualmente interessati al mondo agricolo, ma la cui attività è svincolata dalla concreta attività lavorativa nei campi.

Le aziende, inizialmente ad apertura prevalentemente stagionale, attualmente sono per lo più attive per l'intero arco dell'anno, ospitando per i fine settimana come per periodi più lunghi durante le vacanze estive.

AFFITTACAMERE- Per affittacamere s’intende l'attività di chi concede camera in locazione a terzi. Essa non è da confondere con la condivisione della medesima abitazione. Con questo termine s’intende il locatore di un tipo di alloggio economico ed essenziale, spesso non legato alla fruizione turistica. Le caratteristiche dell'attività si differenziano inoltre dai bed and breakfast, dagli hotel, alberghi e pensioni. Molti servizi di base sono garantiti e non hanno una copertura di 24 ore.

Se un ristoratore, nella stessa struttura immobiliare ove esercita la sua attività imprenditoriale, ha anche l'attività di affittacamere, l'esercizio viene denominato locanda.

In Italia la Legge delinea l'attività dell'affittacamere ponendo i seguenti requisiti:

> Non possono avere più di 4 camere arredate, ubicate in non più di 2 appartamenti ammobiliati in uno stesso stabile.

> Non possono avere più di 6 posti letto.

> Possono fornire pasti.

> Non possono fornire superalcolici.

> La durata minima dell'alloggio, eccezion fatta per artisti e deroghe provinciali, è di 7 giorni.

> L'alloggio, salvo patto contrario, deve essere pagato ogni 15 giorni.

> La risoluzione dell'affitto va comunicata 7 giorni prima, salvo eccezioni o deroghe.

> Le persone alloggiate non hanno diritto al rimborso del prezzo anticipato per l'alloggio.

> Le persone hanno diritto al rimborso del vitto non consumato, previo avviso nel giorno precedente."

REQUISITI MINIMI OBBLIGATORI PER LA CLASSIFICAZIONE DEGLI ESERCIZI RICETTIVI ALBERGHIERI(Tabella A Art. 27)

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. Registrati per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di HOTEL DA 1 A 7 STELLE – Professione direttore di successo

0
0 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori