Goditi milioni di eBook, audiolibri, riviste e tanto altro ancora con una prova gratuita

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Oltre l'Oscurità. Un viaggio alla ricerca del divino
Oltre l'Oscurità. Un viaggio alla ricerca del divino
Oltre l'Oscurità. Un viaggio alla ricerca del divino
E-book50 pagine36 minuti

Oltre l'Oscurità. Un viaggio alla ricerca del divino

Valutazione: 0 su 5 stelle

()

Leggi anteprima

Info su questo ebook

Il nodo della nostra esistenza è da individuare nella ricerca interiore poiché “il vero culto è il culto del cuore” che ci può condurre, debitamente guidati da un maestro, alla conquista della vera realtà, oltre l’accidente.

Dio si può incontrare solo con gli occhi dell’anima perché la fragilità tutta umana dei nostri apparati non ci fa vedere che ombre.

Sulla scia di San Tommaso allora si deve affermare che “nell’animo di un uomo di luce c’è luce e illumina tutto il mondo”.

Immersi in messaggi ambigui e materiali è facile smarrire il proprio fine, allo stesso modo che un naufrago talvolta non riesce a cogliere la sponda neppure se non è troppo lontana. Occorre riprendere il cammino prima che il naufragio si compia irreversibile.

Attraverso la spoliazione dal superfluo, alla fine, oltre le mode e le tentazioni del consumismo, ciascuno trova il senso del suo essere al mondo, attingendo alla nostra Radice che non va adorata in attesa di ricompense terrene e neppure del Paradiso, ma come atto d’amore in sé.

Occorre dunque atteggiarsi come l’attore che sul palcoscenico ha sempre presente la situazione e valuta distaccato e critico quello che sta facendo. Allo stesso modo un uomo deve vivere completamente concentrato nel proprio sé spirituale e questo atteggiamento gli garantirà la Beatitudine.

Ricordando le parole dei Maestri di ogni tempo e credo, è possibile conciliare le diverse religioni del mondo e accomunarle nella medesima sete del divino, nella convinzione che le divergenze sono apparenti e derivano da ragioni culturali, sociali e persino climatiche.
LinguaItaliano
Data di uscita27 nov 2018
ISBN9788827855881
Oltre l'Oscurità. Un viaggio alla ricerca del divino
Leggi anteprima

Correlato a Oltre l'Oscurità. Un viaggio alla ricerca del divino

Ebook correlati

Articoli correlati

Recensioni su Oltre l'Oscurità. Un viaggio alla ricerca del divino

Valutazione: 0 su 5 stelle
0 valutazioni

0 valutazioni0 recensioni

Cosa ne pensi?

Tocca per valutare

La recensione deve contenere almeno 10 parole

    Anteprima del libro

    Oltre l'Oscurità. Un viaggio alla ricerca del divino - Daniela della Rovere

    Sommario

    PROLOGO

    NONCURANZA

    L’OSCURITA’

    PRESA DI COSCENZA

    LUNGO IL SENTIERO

    MAESTRO E DISCEPOLO

    PRECETTI

    IL SENSO DELLA PREGHIERA

    ESOTERISMO ED ESSOTERISMO

    VIVERE NEL MONDO

    CONCLUSIONE

    BIBLIOGRAFIA

    Daniela della Rovere

    OLTRE L’OSCURITA’

    Un viaggio alla ricerca del divino

    PROLOGO

    Immaginiamo una persona che da tempo immemorabile vive in solitudine, confinata tra quattro mura. Supponiamo che a tale individuo venga palesata l’esistenza di un mondo totalmente diverso dal suo e rivelato che ciò che egli conosce non è altro che una degenerazione della realtà.

    Costui, non avendo più memoria di quanto non sia racchiuso tra quelle mura, potrebbe ritenere tale affermazione assurda. Da troppo tempo vive nella convinzione che non vi sia null’altro e che la sua sia l’unica realtà.

    In alternativa, potrebbe nascere in lui il desiderio di apprendere questa verità sconosciuta, rimanendo, tuttavia, rintanato nel suo mondo. Gli verranno quindi descritti il cielo, il mare, il sole, la luna, il vento, la pioggia…

    Ma, per quanto minuziosa possa essere ed indipendentemente dal narratore, la descrizione resa non potrà mai permettere all’uomo di comprendere pienamente quanto gli verrà illustrato. Nel suo immaginario, il sole avrà sicuramente un colore diverso ed il suo calore produrrà sensazioni non corrispondenti al vero.

    Acquisirà, ancora una volta, solo una alterazione della realtà.

    L’immaginazione, in assenza di verifica, non gli consentirà di ampliare il campo delle proprie conoscenze.

    Solo quando il desiderio di scoprire la verità diverrà così importante e puro da fargli superare la pigrizia o la paura, la superficialità o l’arroganza, egli potrà lasciare il proprio mondo, spogliandolo di quanto vi sia di illusorio; solo allora, egli potrà intraprendere il viaggio.

    Tuttavia, nonostante la sua aspirazione sia sincera, egli non sarà in grado, almeno inizialmente, di compiere il viaggio da solo. In assenza di una guida, infatti, potrebbe, senza rendersene neanche conto, percorrere ripetutamente il medesimo tragitto oppure imboccare un vicolo cieco. In entrambi i casi, il suo cammino non genererà null’altro che stanchezza e smarrimento, consentendogli di svelare solo un brandello di quella realtà ignota, che era la meta bramata.

    Ma, molto probabilmente, il viandante non avrà la facoltà di cogliere neanche tale frammento di verità; non possiederà quegli elementi necessari affinché possa distinguere, ad esempio, il sole dalla luna o il caldo dal freddo. Malgrado la realtà sia sempre lì, a portata di mano, egli non sarà in grado di intenderla.

    Diverrà necessario, dunque, che il viandante sia condotto, nel suo viaggio, da chi possa indicargli un tragitto da seguire, qualcuno che sappia rendergli comprensibile ciò che scorgerà lungo il percorso e che possa insegnargli a prestare attenzione alle proprie percezioni.

    Il viandante, spesso, avrà l’impressione di aver intrapreso, nonostante la guida, un cammino che non gli permetterà di scoprire completamente il nuovo mondo; il desiderio di conoscere tutto e subito, gli farà avere persino la sensazione che il suo compagno di viaggio non sia in grado di aiutarlo. Egli dovrà imparare che la pazienza è una virtù essenziale

    Ti è piaciuta l'anteprima?
    Pagina 1 di 1