Inizia a leggere

Ascuta a mia: Ascoltami

Valutazioni:
159 pagine2 ore

Sintesi

Un lungo racconto che vuole rendere omaggio a una coppia di coniugi e alla loro numerosa famiglia; Silvana Giletto, quarta di cinque figli, ripercorre in queste pagine l’incontro dei suoi genitori a Caronia, un paesino della Sicilia, in un tempo dominato ancora da antiche superstizioni, dove l’apparenza conta più della sostanza e una donna desiderosa di emanciparsi mettendo a frutto i propri talenti è considerata una “testa matta”. L’autrice ci offre uno spaccato di vita vera, di vita dura, conquistata con coraggio e determinazione; un amore sbocciato come un fiore e come un fiore reciso, costretto ad abbandonare la propria terra per cercare al Nord una vita migliore; qui Nino e Lia dovranno affrontare ancora il muro del pregiudizio, stavolta ancora più duro, l’emarginazione patita dai “terroni”, la necessità di sfamare i figli e crescerli in un ambiente ostile, e poi una nuova gravidanza, un nuovo ostacolo davanti al quale le forze sembrano venire meno. Una lettura intensa dalla quale attingere forza e speranza, che parla al cuore con sincerità e dolcezza, invitandoci col suo familiare ritornello “Ascuta a mia”... Ascoltami.

Silvana Giletto è nata a Varese il 19 settembre 1969. Quarta di cinque figli, frequenta la scuola dell’obbligo fino all’età di 14 anni, in seguito entra nel mondo del lavoro dando così il suo contributo alla numerosa famiglia. Ha sempre vissuto a Casale Litta, un paesino di provincia, dove si è sposata ed è diventa madre di una bambina. 

Leggi sull'app mobile di Scribd

Scarica l'app mobile gratuita di Scribd per leggere sempre e ovunque.