Scopri milioni di ebook, audiolibri, riviste e altro ancora

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Swing trading utilizzando il grafico a 4 ore 3: Parte 3: Dove mettere lo stop?

Swing trading utilizzando il grafico a 4 ore 3: Parte 3: Dove mettere lo stop?

Leggi anteprima

Swing trading utilizzando il grafico a 4 ore 3: Parte 3: Dove mettere lo stop?

Lunghezza:
56 pagine
41 minuti
Editore:
Pubblicato:
26 ago 2018
ISBN:
9781542481373
Formato:
Libro

Descrizione

Swing trading con il grafico a 4 ore


Parte 3: Dove mettere lo stop?


Nella terza parte della serie sullo “Swing Trading con il grafico a 4 ore”, il trader Heikin Ashi risponde alle domande in merito a dove posizionare lo stop. Una volta che un trader introduce lo stop nel suo sistema, la sua percentuale di successo si deteriora. Tuttavia, allo stesso tempo guadagna pieno controllo nella gestione del trading. Gli stop sono, pertanto, non inevitabili ma parte integrante di un sistema orientato al profitto.


La profonda comprensione dello strumento stop può rendere un profitto possibile. Dal momento che si guadagna solo all’uscita dal trade, il trader farebbe bene a condurre la gestione dello stop con la massima cura. La formulazione di regole chiarissime, il trading in trend e con obiettivo di prezzo fisso, dopo tutto, sono requisiti fondamentali per assicurarsi che il trader conduca al meglio il suo gioco.


Ogni trader di successo può finalmente mettere a punto le proprie regole. Non importa quale sia il mercato, questo trader gioca sempre il proprio gioco e non può essere influenzato da qualsiasi cosa. Grazie alla persistenza e alla coerenza con cui questi operatori lavorano sul mercato, essi possono essere certi di riuscire a diventare un giorno “Maestri del gioco”.


Sommario


1. Gli stop sono necessari?


2. Che cos’è un Ordine Stop Loss?


3. Gestione dello Stop


4. Fate il vostro gioco


5. Limitate le perdite


6. Lasciate arrivare i profitti


7. Gestione dello stop nei mercati in trend


8. Gestione dello stop con gli obiettivi di prezzo


9. Lo tsunami franco svizzero, un momento di guarigione per la comunità dei trader


10. Quante posizioni si possono mantenere aperte contemporaneamente?


Altri libri di Heikin Ashi Trader 

Editore:
Pubblicato:
26 ago 2018
ISBN:
9781542481373
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore

​Heikin Ashi Trader is the pseudonym of a trader who has over 19 years of experience in day trading futures and currencies. He traded for a hedge fund and then went on his own. He specializes in scalping and fast day trading. His scalping book "Scalping Is Fun!" is an international bestseller and has been sold more than 30.000 times. His books have been translated into 11 languages.


Correlato a Swing trading utilizzando il grafico a 4 ore 3

Libri correlati

Articoli correlati

Anteprima del libro

Swing trading utilizzando il grafico a 4 ore 3 - Heikin Ashi Trader

Stampa……………………………………………………………………………..………..

SONO NECESSARI GLI STOP?

Dove posizionare gli stop? Molti trader mi pongono questa domanda. Spesso, la questione sembra un po’ un accessorio fastidioso di cui il trader deve preoccuparsi anche dopo aver svolto l'importante lavoro di analisi di mercato e dopo aver già acquistato la posizione. Il problema tocca una delle questioni più importanti sulle quali il trader deve riflettere: Quanto rischio sono disposto a sopportare per ottenere un’altra occasione?

Purtroppo, dietro a questa domanda è nascosto per lo più un desiderio infantile, come se io potessi rivelare al trader in erba dove si trova il suo rifugio, ovvero dove poter  mettere questa cosa fastidiosa chiamata Stop, in modo che Mr. Mercato non lo trovi mai. Curiosamente, Mr. Mercato ha un buon fiuto per questi nascondigli, soprattutto se lo stop si trova appena al di sotto o al di sopra di punti critici come un supporto o una resistenza. Come questo possa accadere è stata oggetto del secondo libro di questa serie sullo swing trading.

Gli stop sono un argomento controverso nei circoli di trading. Non c'è da stupirsi, perché essi appartengono alle strategie di uscita di un sistema di trading; in altre parole, uno stop è uno strumento centrale di gestione del rischio e, pertanto, ha direttamente a che fare con i guadagni nel mercato azionario. È quindi indispensabile comprendere quale funzione ha lo stop nel vostro sistema di trading o nella vostra strategia.

Deve essere chiaro fin dall'inizio che l’utilizzo di stop si traduce sempre in un minor tasso di successo. Se si fa trading senza l’utilizzo dello stop, si potrà probabilmente raggiungere un altissimo tasso di successo. Tuttavia, si potrebbe dover attendere a volte per un tempo molto lungo prima di ottenere un buon profitto da alcune posizioni. Inoltre, alcune posizioni non lo otterranno mai e voi sareste comunque costretti a chiudere questi trade con perdite molto elevate.

Se l'operatore utilizza lo stop, può evitare tale scenario. In cambio, deve accettare di perdere i trade molto più spesso. Quei trade in perdita rappresentano il prezzo che si è disposti a pagare al fine di controllare il rischio. Non si può farlo senza l’utilizzo dello stop. In questo caso, il rischio sarebbe illimitato.

Se si sceglie di fare trading con gli stop - e vi esorto a farlo -, il tasso di successo del sistema si deteriora automaticamente. Non vincerete nel 100% dei casi, ma solo nel 70% o 60% o anche meno. Esistono anche strategie di grande successo che funzionano molto bene, con tassi molto bassi di successo.

Ecco un esempio: il solito caso dei trend follower. Qui, l'operatore deve spesso fare più tentativi per stabilire una posizione in un trend. Questo porta naturalmente a molte piccole perdite e a poche grandi vincite. Il risultato potrebbe essere positivo, ma il trader deve a volte accettare un tasso di successo inferiore al 30%.

Naturalmente, un alto tasso di successo accarezza l'ego, per cui molti principianti lo cercano avidamente. Per raggiungere questo obiettivo, quindi, molti operatori accettano il rischio di fare trading senza stop. Quando si verificano le prime vere grandi perdite, il trader intuisce quanto possa essere utile lo stop.

Questo non significa che il trader abbia veramente accettato gli stop. Egli li accoglie comunque di cattivo umore. Lo si potrà notare perché farà di tutto per non raggiungere lo stop. Spesso, gli stessi trader ottengono qualche piccolo profitto: meglio un piccolo profitto in tasca di niente, dicono.

Tutte queste cattive

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di Swing trading utilizzando il grafico a 4 ore 3

0
0 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori