Inizia a leggere

The Falling of the Great Empire

Valutazioni:
522 pagine6 ore

Sintesi

Nella zona occidentale dell’Africa, l’etnia senegalese degli Wolof è insorta per rovesciare il governo di Dakar, al fine di ripristinare i fasti di un Grande Impero del passato. Presentando la rivolta all’opinione pubblica come guerra civile, l’ONU decide d’intervenire con una missione umanitaria, avente, almeno in apparenza, lo scopo di ristabilire la pace e garantire il corso della democrazia. Un giorno, il Tenente d’aviazione ‘Sat’, durante una sciagurata incursione all’interno di Njolonfeen, uno sperduto villaggio, si trova a radere al suolo una scuola, facendo strage di civili. Da quel momento la sua prospettiva sul conflitto cambia, e questo nuovo punto di vista lo conduce ad accorgersi di oscure trame di potere che si annidano dietro le quinte di una guerra in cui gli alti comandi militari e le multinazionali dei farmaci sembrano avere tutti gli interessi affinché la lotta continui e le morti aumentino…
Con uno stile crudo e disincantato, che ci mette brutalmente innanzi agli occhi gli orrori della guerra, l’autore confeziona un romanzo indimenticabile, che apre scenari inquietanti sulle attuali politiche internazionali degli organismi preposti al mantenimento della pace mondiale.

Pier Manzoni è nato a Milano l’8 maggio 1972. Dopo il diploma frequenta la facoltà di Giurisprudenza all’Università degli Studi di Milano. Gli elementi sempre presenti nella vita dell’autore sono sicuramente la musica e la scrittura, benché il suo lavoro lo porti lontano da queste propensioni artistiche. Con Gruppo Albatros Il filo ha già pubblicato Park Life e Il Club delle false partenze, rispettivamente nel 2011 e nel 2013.

Leggi sull'app mobile di Scribd

Scarica l'app mobile gratuita di Scribd per leggere sempre e ovunque.